Utenti registrati: 2571

Ci sono 1 utenti registrati e 54 ospiti attivi sul sito.

spideyfelix

Ultimo commento

robyone su Super-Eroi: le grandi saghe # 28

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Masterworks # 88

La follia di Capitan America! Per salvare Sharon Carter dal Dr. Faustus, Cap è disposto a mettere a repentaglio tutto, persino la sua salute mentale. L'Artiglio Giallo, la Squadra dei Serpenti, l'urlo di Banshee e, dietro le quinte, le macchinazioni di un Impero Segreto. La cronaca e l'attualità degli anni 70 entrano di prepotenza nell'Universo Marvel in un ciclo di avventure che ha fatto storia.

Marvel Masterworks # 88 | Capitan America, vol 8

Panini Comics Marzo 2019
Captain America vol 1 # 160
Captain America and Falcon
Arriva: Solarr!
Steve Englehart (script) / Sal Buscema (art) / Frank McLaughlin (inks)
Capitan America, ottenuto una forza sovrumana a causa di una inaspettata reazione chimica tra il veleno di Viper e i residui del siero del supersoldato ancora presenti nel suo sangue, con estrema facilità sgomina da solo gli ultimi superstiti della banda del Comandante Incappucciato. Sentendosi inutile affianco all'eroe potenziato, Falcon si allontana da Capitan America, torna ad Harlem e si consola con Leila alla quale rivela la sua vera identità. Nel frattempo Solarr, un nuovo supercriminale che ha acquisito un devastante potere alimentato dai raggi del sole, dopo aver rapinato una banca e aver compiuto una strage per le strade di Manhattan, viene raggiunto da Capitan America che, contando sulla sua nuova forza, cerca di fermare la pericolosa minaccia. Falcon, venuto a conoscenza della scontro in corso, si precipita ad aiutare il suo compagno ma giunto nel luogo della battaglia scopre che Capitan America è riuscito nuovamente a sconfiggere da solo il criminale. Mentre Solarr viene consegnato alle autorità, Falcon, sconsolato perché si rende conto che Cap non ha più bisogno di lui, si allontana mestamente inseguito dal nostro eroe che cerca di capire i motivi del suo atteggiamento.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Leila Taylor, Rafe Michel, Solarr (1ª apparizione)
apparizioni: Sharon Carter

da Captain America vol 1 # 160, Marvel Comics (Apr 1973)
Captain America vol 1 # 161
Captain America and Falcon
Prigioniero del Dr. Faustus
Steve Englehart (script) / Sal Buscema (art) / John Verpoorten (inks)
Capitan America trova nell'appartamento della sua fidanzata, l'agente 13 dello SHIELD Sharon Carter, un biglietto in cui la ragazza lo informa di aver deciso di lasciare la città. Non riuscendo a comprendere i motivi di questa decisione, Capitan America, dopo aver cercato inutilmente di reperire qualche informazione da Nick Fury, raggiunge Falcon cercando di convincerlo a tornare a fare squadra insieme. L'eroe nero, che di fronte a Leila Tyalor si è appena sbarazzato degli uomini di Rafe Michel, nonostante ammetta di sentirsi inutile affianco all'eroe recentemente potenziato, decide di dargli il suo aiuto nel rintracciare la ragazza scomparsa. Intanto Sharon Carter si risveglia nel letto di una misteriosa clinica senza ricordarsi come ci sia arrivata. Un medico la informa che un incidente automobilistico gli ha provocato una momentanea amnesia ma Sharon, per niente convinta delle spiegazioni del dottore, pensando di non essere vista, si allontana dalla sua stanza solo per cadere nelle mani del Dottor Faustus, il malvagio psichiatra capace di manipolare la mente altrui. Nel frattempo Capitan America e Falcon, riusciti a risalire all'istituto in cui è tenuta prigioniera Sharon, subiscono l'improvviso attacco dagli agenti al servizio di Faustus che facendo leva sul loro numero riescono a mettere fuori gioco i due eroi. Al suo risveglio, Capitan America si ritrova insieme a Sharon e Falcon (con quest'ultimo vestito in un uniforme militare), attaccato da uno squadrone di soldati nazisti.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Sharon Carter, Leila Taylor, Rafe Michel, Doctor Faustus
apparizioni: Nick Fury

da Captain America vol 1 # 161, Marvel Comics (Mag 1973)
Captain America vol 1 # 162
Captain America and Falcon
Qui stà la follia!
Steve Englehart (script) / Sal Buscema (art) / John Verpoorten (inks)
Osservati da lontano dal Dottor Faustus, Capitan America e Falcon, dopo aver recuperato Sharon Carter in una clinica del Connecticut, sono stati attaccati da un gruppo di uomini vestiti da soldati nazisti. Il malvagio psichiatra, oltre a confondere il nostro eroe a stelle e strisce con questa messa in scena, in questo modo cerca di stimolare i ricordi di una misteriosa donna dal volto coperto che si trova al suo fianco. Affrontato una serie di trappole allucinogene ed illusioni artificiali, i nostri tre protagonisti finiscono per ritrovarsi in una stanza insieme ai genitori di Sharon, i quali rivelano a Cap che la loro figlia Peggy, sorella dell'Agente X ma sopratutto primo amore del nostro eroe durante la Seconda Guerra Mondiale, si trova ricoverata nella clinica gestita dal pericoloso Dottor Faustus. Sorpreso dalla rivelazione e scoperto i motivi dello strano comportamento di Sharon, la quale era a conoscenza della notizia, Capitan America cerca di raggiungere Peggy, tenuta prigioniera in un ala dell'istituto. Il Dottor Faustus, che sperava di venire a conoscenza delle debolezze della nostra leggenda vivente recuperando i ricordi della donna andati persi a causa di un trauma subito durante la Seconda Guerra Mondiale, viene raggiunto da Capitan America che utilizzando la sua nuova forza non ha problemi a sconfiggerlo insieme a tutti suoi uomini. A questo punto Capitan America libera Peggy che alla vista dell'eroe riacquista la memoria e torna ad abbracciare la sua famiglia.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Sharon Carter, Peggy Carter, Doctor Faustus

da Captain America vol 1 # 162, Marvel Comics (Giu 1973)
Captain America vol 1 # 163
Captain America and Falcon
La squadra dei serpenti
Steve Englehart (script) / Sal Buscema (art) / John Verpoorten (inks)
Capitan America e Falcon vengono ospitati nella residenza della famiglia dei Carter in Virginia, felici che la loro figlia maggiore, Margaret, dopo numerosi anni abbia riacquistato la sua sanità mentale. Margaret detta Peggy, primo amore di Capitan America durante la Seconda Guerra Mondiale, ignora che in sua assenza il nostro eroe, che la credeva morta, abbia intrapreso una relazione con sua sorella Sharon. Per il momento Cap, in un tacito accordo con Sharon, non sembra intenzionato a rivelargli la dolorosa verità che potrebbe essergli fatale e cerca di stargli vicino per aiutarla ad ambientarsi in un mondo a lei sconosciuto. Nel frattempo dal carcere di massima sicurezza, Vipera e l'Anguilla vengono fatti evadere dal Cobra dando vita alla nuova Squadra dei Serpenti. Mentre Capitan America, in compagnia di Peggy, fa conoscenza di Dave Cox, un reduce del Vietnam che ha perso un braccio in guerra e che ora ha deciso di diventare un obiettore di coscenza, i tre criminali, scoperto il luogo in cui si trova il loro odiato nemico, in serata raggiungono la tenuta Carter, sorprendendo Capitan America e Falcon all'interno dell'abitazione. Segue una battaglia in cui Cap, pur rimasto ferito alle mani da una scarica elettrica dell'Anguilla, evita l'agguato e insieme a Falcon e alla stessa Peggy, tornata in azione dopo tanto tempo, riesce ad avere la maglio sui tre criminali in costume che sconfitti vengono consegnati alle autorità.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Peggy Carter, Sharon Carter, Cobra (Klaus Voorhee), Eel, Viper

da Captain America vol 1 # 163, Marvel Comics (Lug 1973)
Captain America vol 1 # 164
Captain America and Falcon
La regina dei licantropi!
Steve Englehart (script) / Alan Weiss (art) / Alan Weiss (inks)
Mel Lansing, un amico d'infanzia di Sam Wilson detenuto in una prigione del Maryland, prima di venir sbranato da un branco di lupi mannari, è riuscito a inviare una richiesta di aiuto all'amico Falcon. Ricevuto il messaggio, l'eroe nero, insieme a Capitan America, si precipita nel penitenziario di Grimrock trovando l'edificio stranamente abbandonato. All'interno dei corridoi bui dell'istituto i nostri eroi vengono aggrediti da un orda di lupi mannari agli ordini di Nightshade, una succinta giovane afroamericana riuscita, attraverso un siero particolare, a trasformare i prigionieri in obbedienti e famelici licantropi. Rinchiuso in una cella insieme a Falcon, Capitan America si ritrova costretto a difendersi dall'attacco dell'amico, trasformato dal siero di Nightshade in un feroce lupo mannaro. Mentre il nostro eroe riesce in qualche modo a liberarsi dalla cella, Nightshade viene raggiunta dall'Artiglio Giallo, un malvagio scienziato cinese impegnato da anni in cospirazioni criminose. L'Artiglio Giallo, indisposto dal comportamento della donna, dopo averla redarguita, gli sottrae il siero che aveva aiutato a sviluppare, allontanandosi poco prima dell'arrivo di Nick Fury, il capo dello SHIELD che segue le traccie del criminale cinese. Nightshade, piuttosto che affrontare la sconfitta, insieme al suo branco di lupi mannari si getta dal tetto dell'edifico suicidandosi apparentemente. Alle prime luci dell'alba l'effetto del siero svanisce e Falcon torna alla normalità.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Nick Fury, Nightshade (1ª apparizione), Yellow Claw

da Captain America vol 1 # 164, Marvel Comics (Ago 1973)
Captain America vol 1 # 165
Captain America and Falcon
L'artiglio giallo colpisce!
Steve Englehart (script) / Sal Buscema (art) / Frank McLaughlin (inks)
Scoperto che dietro Nightshade, la Regina dei Licantropi, si nasconde la minaccia dell'Artiglio Giallo, Capitan America decide di partecipare alla cattura del criminale cinese ma ha una discussione con il colonnello Nick Fury che viceversa è convinto che la sua presenza possa compromettere la missione. L'eroe a stelle e strisce, più che mai derminato, nonostante Falcon manifesti l'intenzione di voler tornare da Leila, si mette da solo alla caccia dell'Artiglio Giallo. Nel frattempo, il pericoloso criminale asiatico, dopo aver ricevuto una cassa contenente il corpo di sua nipote Suwan (la ragazza sembra trovarsi in una sorta di coma vegetativo), si sbarazza di un gruppo di soldati cinesi ribadendo in questo modo la sua volontà di svincolarsi definitivamente dal controllo dei gerarchi del suo paese. Qualche giorno più tardi, mentre Falcon, in compagnia di Leila, ha una nuova discussione con il boss criminale Morgan, Capitan America, salutato Sharon e sua sorella Peggy, torna a New York ritrovandosi a dover contrastare l'improvvisa invasione di mostruosi ragni giganti. Certo che dietro l'attacco ci sia la firma dell'Artiglio Giallo, Cap, inseguendo uno dei ragni fino a un condotto sotterraneo, finisce dritto in una trappola ritrovandosi di fronte l'Artiglio Giallo. Senza pensarci due volte il nostro eroe lo colpisce con tutta la sua forza, scoprendo, un volta battuto il suo nemico, di essere stato ingannato dal potere mentale dell'Artiglio Giallo e di essersi scontrato in realtà con Nick Fury.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Morgan, Yellow Claw
apparizioni: Sharon Carter, Peggy Carter, Leila Taylor, Nick Fury

da Captain America vol 1 # 165, Marvel Comics (Set 1973)
Captain America vol 1 # 166
Captain America and Falcon
La notte della morte strisciante!
Steve Englehart (script) / Sal Buscema (art) / Frank McLaughlin (inks)
Resosi conto di aver quasi ucciso Nick Fury sotto l'influenza del potere mentale dell'Artiglio Giallo, Capitan America, dopo essersi allontanato dal rifugio del criminale asiatico e aver affrontato un altra delle sue mostruose creature, si precipita nella base dello SHIELD per affidare l'amico gravemente ferito alle cure dell'equipe medica dell'organizzazione segreta. Tornato nei panni di Steve Rogers, il nostro protagonista, ritrovatosi senza un tetto dopo essere stato sfrattato dall'albergo in cui alloggiava e scoperto che è in atto una campagna denigratoria nei confronti di Capitan America, raggiunge l'amico Falcon che lo informa che Peggy Carter lo sta disperatamente cercando perché si è resa conto di non poter stare senza di lui. Mentre Peggy viene affidata a Leila Taylor in attesa di risolvere la delicata situazione, i nostri due eroi, ascoltato alla radio la notizia dell'avvistamento dell'Artiglio Giallo, si precipitano all'interno del Museo di Storia Naturale dove subiscono l'attacco di un gruppo di raccapriccianti mummie viventi. L'Artiglio Giallo, attraverso un antico rituale egiziano, sembra aver trovato il modo per far ritornare alla normalità Suwan, la nipote traditrice, fondendo il suo corpo con l'anima defunta di Fanle-Tamen, la principessa dei faraoni.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Nick Fury, Peggy Carter, Suwan, Yellow Claw
apparizioni: Dum Dum Dugan, Valentina Allegra de la Fontaine, Sharon Carter, Leila Taylor

da Captain America vol 1 # 166, Marvel Comics (Ott 1973)
Captain America vol 1 # 167
Captain America and Falcon
La fine di Suwan!
Steve Englehart (script) / Sal Buscema (art) / Frank Giacoia (inks)
L'artiglio Giallo ha riportato in vita sua nipote Suwan fondendo il suo corpo con l'anima di una principessa egiziana. La ragazza, trasfigurata dalla malvagità di Fan-Le-Tamen, sembra rispondere alle aspettattive dello zio alleandosi con il pericoloso criminale cinese. Nel frattempo Capitan America e Falcon, catturati dagli schiavi dell'Artiglio Giallo, dopo l'uscita di scena del criminale e della sua malvagia nipotina, riescono a fuggire da una mortale trappola ritornando brevemente nei loro panni civili. Sistematosi provvisoriamente nell'ufficio di Sam Wilson, Capitan America incontra Peggy Carter, il primo amore di Steve ai tempi della Seconda Guerra Mondiale, più che mai decisa, dopo una lunga amnesia, a tornare insieme al nostro eroe. Cap gli spiega che i giorni in cui stavano insieme appartengono a un passato ormai lontano, tralasciando però di dirgli di aver intrapreso una relazione con sua sorella Sharon. Risolto provvisoriamente questa faccenda Capitan America e Falcon visitano il convalescente Nick Fury, il quale, agonizzante, riesce ad avvertire i due eroi del piano dell'Artiglio Giallo di impossessarsi dell'elivelivolo dello SHIELD. Cap e Falcon si precipitano nella fortezza volante ma giunti al suo interno cadono vittime dei vapori di un gas soporifero per mezzo del quale l'Artiglio Giallo è riuscito a occupare la base. Quando tutto sembra perduto, Suwan, che ha conservato l'odio per lo zio, colpisce l'Artiglio Giallo il quale, con le poche forze rimaste, inverte l'incantesimo, riduce Suwan in polvere, trasferisce in sè stesso lo spirito del Fan-Le-Tamen e infine abbandona l'elivelivolo sottraendosi così alla cattura.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Nick Fury, Peggy Carter, Sharon Carter, Suwan, Yellow Claw
apparizioni: Dum Dum Dugan, Valentina Allegra de la Fontaine

da Captain America vol 1 # 167, Marvel Comics (Nov 1973)
Captain America vol 1 # 168
Captain America and Falcon
La minaccia della Fenice!
Roy Thomas (script) / Tony Isabella (script) / Sal Buscema (art) / George Roussos (inks)
Un misterioso criminale chiamato Fenice riesce con l'inganno a stordire e catturare Capitan America. Al suo risveglio, l'eroe a stelle e striscie si ritrova in una fabbrica abbandonata legato e appeso sopra una grossa cisterna colma di uno strano liquido bollente. La Fenice rivela di essere Helmut Zemo, il figlio del barone Heinrich Zemo, mortale nemico di Capitan America ai tempi della Seconda Guerra Mondiale. Pieno di rancore per la morte del padre, che fin da ragazzo aveva idolatrato, la Fenice, dopo aver recuperato le invenzioni del genitore (tra queste l'Adesivo X e il pericoloso Raggio Mortale) si vuole vendicare di Capitan America ritenendolo colpevole di aver fatto impazzire il padre, facendolo cadere in una vasca piena di sostanze chimiche, e poi di averlo ucciso nel corso della sua ultima battaglia. Quando il giovane Zemo si prepara a gettare il nostro eroe nella cisterna, irrompe Falcon che lo attacca permettendo al suo compagno di avventure di liberarsi e sottrarsi alla mortale trappola. Nel successivo scontro la Fenice tenta di colpire Capitan America con il suo stesso scudo ma questo gli rimbalza addosso, facendolo precipitare nella vasca colma di Adesivo X. Sotto gli occhi di Cap e Falcon, Helmut Zemo affoga nel liquido chimico perdendo apparentemente la vita.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Phoenix (Helmut Zemo) (1ª apparizione)

da Captain America vol 1 # 168, Marvel Comics (Dic 1973)
Captain America vol 1 # 169
Captain America and Falcon
Quando muore una leggenda!
Steve Englehart (script) / Sal Buscema (art) / Frank McLaughlin (inks)
Passeggiando nelle buie strade di Harlem, Falcon viene aggredito da alcuni teppisti al soldo di Morgan. L'intervento di Capitan America mette in fuga i delinquenti ma demoralizza Falcon che si rende conto di non avere le qualità necessarie per fare da spalla al suo partner. Per fargli riacquistare fiducia, Cap gli organizza un incontro con T'Chala, la Pantera Nera, il quale invita Falcon in Wakanda dimostrandosi disponibile nel fornirgli un costume più adatto alle sue esigenze. Rimasto da solo, Capitan America, stanco di essere nel mirino di un agenzia pubblicitaria che ha lanciato una vera e propria campagna denigratoria nei suoi confronti, si precipita negli uffici di Quentin Harderman, il responsabile dell'attacco mediatico nonchè leader del Comitato di Riconquista dei Principi Americani. Harderman, subdolamente, si rivela disponibile a cambiare la sua opinione riuscendo a convincere Capitan America a partecipare a un incontro di beneficenza. Quando il nostro eroe, qualche giorno più tardi, si presenta all'appuntamento, in mezzo a giornalisti e una folla di curiosi, si ritrova Quentin Harderman in compagnia di John Keane, il criminale conosciuto come l'Acrobata che il giorno prima era riuscito a sfuggirgli dopo aver compiuto una rapina. Istintivamente Cap si getta contro Keane il quale inspiegabilmente si accascia a terra perdendo la vita. La gente presente all'avvenimento è convinta che sia stato Capitan America a ucciderlo ignorando che l'uomo è stato colpito da un raggio invisibile sparato da un misterioso personaggio.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Tumbler (deceduto), Quentin Harderman (1ª apparizione), Moonstone (1ª apparizione)
apparizioni: Sharon Carter, Leila Taylor, Black Panther, Valentina Allegra de la Fontaine

da Captain America vol 1 # 169, Marvel Comics (Gen 1974)
Captain America vol 1 # 170
Captain America and Falcon
Io accuso
Steve Englehart (script) / Sal Buscema (art) / Vince Colletta (inks)
Vittima di un complotto ordito da una misteriosa organizzazione che sta cercando di screditarlo di fronte all'opinione pubblica, Capitan America viene accusato dell'omicidio di John Keane, il criminale conosciuto come l'Acrobata. Pedina sacrificabile dell'organizzazione, Keane in realtà è stato ucciso da un personaggio in costume chiamato Moonstone il quale, seguendo il copione di Quentin Harderman, colui che sembra aver architettato il piano, entra improvvisamente in scena, affronta il nostro protagonista e dopo averlo steso con il potere della sua gemma aliena, lo consegna alla polizia raccogliendo gli applausi della folla che lo acclama come eroe. Intanto, Falcon, in compagnia di Leyla Taylor, si trova nella ricca terra africana del Wakanda ospite della Pantera Nera. Il re africano nonchè Vendicatore, per soddisfare il desiderio di Sam Wilson di non sfigurare affianco all'eroe a stelle e strisce, si è preso l'impegno di progettargli un nuovo costume in grado di volare. L'occasione per provare la sua nuova capacità si presenta quando Falcon viene a sapere che Leila, in visita a una vicina città, è stata rapita da Faccia di Pietra, il boss che controllava alcuni racket di Harlem, ora in esilio dopo essere stato cacciato da Morgan, l'attuale boss del quartiere. Nel frattempo, negli Stati Uniti, Capitan America, chiuso nella cella della sua prigione, viene improvvisamente liberato da un gruppo di uomini che si dichiarano suoi sostenitori.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Leila Taylor, Black Panther, Stone Face, Quentin Harderman, Moonstone

da Captain America vol 1 # 170, Marvel Comics (Feb 1974)
Captain America vol 1 # 171
Captain America and Falcon
Evasione
Steve Englehart (script) / Sal Buscema (art) / Vince Colletta (inks)
Accusato di omicidio da una misteriosa organizzazione, Capitan America, attualmente rinchiuso nella cella di una prigione, viene raggiunto da un gruppo di uomini che tentano di farlo evadere. Cap si rifiuta di seguirli, vuole affrontare il processo per potersi scagionare dell'accusa, ma i suoi "soccoritori" non sono dello stesso avviso e utilizzano un gas soporifero per stordirlo e trascinarlo via con la forza. Al suo risveglio, l'eroe a stelle e strisce, scoperto che gli uomini che lo hanno fatto evadere fanno parte della stessa organizzazione che sta tentando di screditarlo, si oppone ai criminali mettendoli in fuga. Ritrovatosi latitante suo malgrado Cap decide di seguire una traccia che lo conduce a una fabbrica di proprietà di Quentin Harderman. Nel frattempo, Falcon, attualmente in Wakanda, dopo aver indossato il costume progettato da Pantera Nera che gli permette di volare, insieme a T'Chala cerca di liberare Leyla Taylor finita nella mani di Faccia di Pietra e la sua gang di malavitosi. Nonostante una prima incertezza dovuta all'inesperienza di volo, Falcon, aiutato da Pantera Nera, riesce a raggiungere il boss malvitoso, liberare la sua compagna e fermare i criminali che vengono consegnati alla polizia locale. Salutato e ringraziato Pantera Nera, Falcon, insieme a Leila, torna a casa scoprendo che il suo compagno di avventure è accusato di omicidio e ricercato dalla polizia. Convinto della infondatezza delle accuse, Falcon raggiunge Capitan America ribadendogli il suo appoggio. Un istante più tardi si presenta Moonstone che con il suo raggio laser riesce a stordire i due eroi.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Black Panther, Leila Taylor, Stone Face, Moonstone
apparizioni: Iron Man

da Captain America vol 1 # 171, Marvel Comics (Mar 1974)
Captain America vol 1 # 172
Captain America and Falcon
Le onde della follia
Steve Englehart (script) / Sal Buscema (art) / Vince Colletta (inks)
Sconfitti da Moonstone, Capitan America e Falcon finiscono prigionieri della misteriosa organizzazione guidata da Quentin Harderman, l'uomo che sta cercando di screditare in tutti i modi l'eroe a stelle e strisce. Moonstone esegue gli ordini del suo capo e consegna i due prigionieri nelle mani dei suoi uomini in attesa dell'arrivo della polizia. Approfittando di una disattenzione dei maldestri carcerieri, i nostri eroi riescono a liberarsi per darsi alla macchia. Nel tentativo di trovare il modo di scagionarsi dall'accusa di omicidio, Capitan America, sempre in compagnia del fidato Falcon, decide di raggiungere Nashville ricordando le parole di Moonstoon che citava la città in una sua recente conversazione. I due eroi, costretti a nascondersi nelle loro identità civili, giungono nella città della musica ma per un malinteso si ritrovano costretti ad affrontare Banshee, il mutante la cui voce produce un lancinante suono in grado di stordire ogni avversario. La battaglia viene interrrotta da Ciclope che annuncia l'arrivo di Charles Xavier, il leader degli X-Men, accompagnato dalla telecinetica Marvel Girl. Xavier si scusa per il malinteso e spiega a Capitan America e Falcon che ultimamente la comunità dei mutanti è sotto pressione perchè presa di mira dalla stessa organizzazione che sta tormentando l'eroe a stelle e strisce. A questo punto i nostri eroi decidono di allearsi con gli X-Men per affrontare il loro comune avversario.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Banshee, Moonstone, Quentin Harderman
apparizioni: Charles Xavier, Cyclops, Marvel Girl

da Captain America vol 1 # 172, Marvel Comics (Apr 1974)
Captain America vol 1 # 173
Captain America and Falcon
L'Impero Segreto
Steve Englehart (script) / Sal Buscema (art) / Vince Colletta (inks)
Capitan America e Falcon si sono alleati con Charles Xavier e una parte dei suoi X-Men per sconfiggere insieme l'Impero Segreto, la misteriosa associazione criminale che sta portando avanti una campagna diffamatoria contro il nostro protagonista e parallelamente, secondo le parole del telepate degli X-Men, sta cercando di colpire la comunità mutante. Riusciti a fuggire da Nick Fury e gli agenti dello SHIELD (Capitan America è un latitante accusato di omicidio), i nostri protagonisti seguono il consiglio del Professor Xavier e vestiti nei loro abiti civili si avvicinano a Linda Donaldson, l'ex ragazza della Bestia che secondo le informazioni in possesso del leader degli X-Men lavorerebbe proprio per l'Impero Segreto. Simulato un aggressione con Ciclope che attacca la ragazza e Steve e Sam che fingono di soccorrerla, i nostri due protagonisti riescono a entrare nelle grazie dell'organizzazione che si presenta poco dopo, attraverso uno dei loro membri incappucciati, proponendo ai nostri eroi in incognito di recuperare un prezioso congegno elettronico della Brand Corporation. Capitan America e Falcon penetrano all'interno dei laboratori della multinazionale rubando l'ambito prototipo poi, tolti i costumi e indossati i loro vestiti civili consegnano la refurtiva al misterioso membro incappucciato. Soddisfatto, l'uomo trascina i nostri protagonisti nel deserto portandoli all'interno della base segreta dell'Impero Segreto. Gli X-Men da lontano seguono le loro mosse pronti a intervenire.

19 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Charles Xavier, Cyclops, Marvel Girl
apparizioni: Nick Fury, Dum Dum Dugan

da Captain America vol 1 # 173, Marvel Comics (Mag 1974)
Captain America vol 1 # 174
Captain America and Falcon
E' sempre più buio
Steve Englehart (script) / Sal Buscema (art) / Vince Colletta (inks)
Capitan America e Falcon, riusciti a penetrare in incognito all'interno della base dell'Impero Segreto, vengono ricevuti dal Numero Uno, il capo incappucciato della misteriosa organizzazione. Esposto alle due "reclute" la volontà di soverchiare il sistema politico e sociale degli Stati Uniti, il Numero Uno si fa consegnare il congegno sottratto dalla Brand Corporation. Condotti nella loro stanza, i nostri due eroi, grazie a un presentimento indotto di Falcon, indossano i loro costumi riuscendo a evitare in tempo una pericolosa trappola mortale. Resosi conto di essere stati scoperti, Capitan America e Falcon, affrontano un enorme robot da combattimento, riunendosi poco più tardi a Charles Xavier, Ciclope e Marvel Girl, penetrati nel frattempo all'interno della base sotterranea. I nostri eroi, inoltrandosi tra i corridoi della struttura, giungono in un laboratorio al cui interno trovano prigionieri gli altri membri degli X-Men che, insieme a tanti altri mutanti, sono legati a uno strano macchinario predisposto a prosciugargli la loro energia vitale. Mentre i mutanti, confusi e debilitati, vengono subito liberati, nella sala irrompe il Numero Uno insieme agli altri membri incappucciati. Nella successiva battaglia, Capitan America e compagni affrontano i loro avversari ma cadono sotto i colpi di un arma atomica che il Numero Uno spara contro i nostri eroi.

18 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Charles Xavier, Cyclops, Marvel Girl, Linda Donaldson
apparizioni: Havok, Lorna Dane, Beast, IceMan, Angel, Mesmero, Unus, Mastermind, Blob

da Captain America vol 1 # 174, Marvel Comics (Giu 1974)
Captain America vol 1 # 175
Captain America and Falcon
Prima dell'alba
Steve Englehart (script) / Sal Buscema (art) / Vince Colletta (inks)
All'interno della base dell'Impero Segreto, Capitan America, Falcon e una parte degli X-Men giacciono a terra dopo essere stati colpiti dall'Annientatore Atomico, un arma mortale finita nelle mani del Numero Uno, il capo supremo dell'organizzazione sovversiva. Portati nei sotterranei della base, Capitan America lentamente riprende conoscenza ritrovandosi di fronte a due membri incappucciati dell'Impero Segreto. Fortunatamente quelli che crede i suoi nemici si rivelano essere gli agenti dello SHIELD, Gabriel Jones e Peggy Carter (quest'ultima si è unita recentemente al gruppo di Nick Fury) riusciti a infiltrarsi tra i membri dell'organizzazione manomettendo l'arma mortale con la quale l'Impero Segreto è convinto di aver ucciso i nostri eroi. Nel frattempo il Numero Uno, alla guida di una navetta alimentata dall'energia mentale dei mutanti catturati, atterra a Washington, nei pressi della Casa Bianca, minacciando di distruggere le principali città degli Stati Uniti se il governo non accetterà la resa incondizionata. Una battaglia combinata tra Moonstone (che ha preso il posto di Capitan America come eroe nazionale) e un minaccioso agente dell'Impero Segreto ribadisce la superiorità e la forza dell'organizzazione. Quando tutto sembra perduto entra in scena Capitan America che, insieme ai suoi alleati, affronta i terroristi. Al termine di uno scontro l'eroe a stelle e strisce sconfigge Moonstone che viene costretto a rivelare la trama ordita dall'organizzazione, i rapporti con l'associazione di Quentin Harderman e sopratutto la relazione che i membri della loggia massonica sembrano avere con i vertici del governo. Sgominato l'Impero Segreto il Numero Uno tenta la fuga nascondendosi nella Casa Bianca. L'eroe a stelle e strisce lo insegue, ma, scoperto che sotto quel cappuccio si nasconde un pezzo grosso del governo¹, non riesce ad evitare che il criminale si spari alla testa, uccidendosi. Capitan America, sconvolto dalla rivelazione, si allontana mestamente.

(¹) Secondo le intenzioni dello scrittore Steve Englehart il Numero Uno era l'allora presidente degli Stati Uniti, Richard Nixon, invischiato proprio in quegli anni nello scandalo Watergate.

18 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Gabriel Jones, Peggy Carter, Cyclops, Marvel Girl, Quentin Harderman, Moonstone

da Captain America vol 1 # 175, Marvel Comics (Lug 1974)