Utenti registrati: 3075

Ci sono 0 utenti registrati e 47 ospiti attivi sul sito.

Ultimi commenti

Mordakan su The Barbarian King # 1, Fmedici su Firefly # 14, stefino su Predator # 1, docmilito su Mister No Revolution # 4, fede97 su Eightball # 5,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Capitan America # 80

Capitan America # 80

Editoriale Corno Maggio 1976
Captain America vol 1 # 168
Captain America and Falcon
La minaccia della Fenice!
Roy Thomas (script) / Tony Isabella (script) / Sal Buscema (art) / George Roussos (inks)
Un misterioso criminale chiamato Fenice riesce con l'inganno a stordire e catturare Capitan America. Al suo risveglio, l'eroe a stelle e striscie si ritrova in una fabbrica abbandonata legato e appeso sopra una grossa cisterna colma di uno strano liquido bollente. La Fenice rivela di essere Helmut Zemo, il figlio del barone Heinrich Zemo, mortale nemico di Capitan America ai tempi della Seconda Guerra Mondiale. Pieno di rancore per la morte del padre, che fin da ragazzo aveva idolatrato, la Fenice, dopo aver recuperato le invenzioni del genitore (tra queste l'Adesivo X e il pericoloso Raggio Mortale) si vuole vendicare di Capitan America ritenendolo colpevole di aver fatto impazzire il padre, facendolo cadere in una vasca piena di sostanze chimiche, e poi di averlo ucciso nel corso della sua ultima battaglia. Quando il giovane Zemo si prepara a gettare il nostro eroe nella cisterna, irrompe Falcon che lo attacca permettendo al suo compagno di avventure di liberarsi e sottrarsi alla mortale trappola. Nel successivo scontro la Fenice tenta di colpire Capitan America con il suo stesso scudo ma questo gli rimbalza addosso, facendolo precipitare nella vasca colma di Adesivo X. Sotto gli occhi di Cap e Falcon, Helmut Zemo affoga nel liquido chimico perdendo apparentemente la vita.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Phoenix (Helmut Zemo) (1ª apparizione)

da Captain America vol 1 # 168, Marvel Comics (Dic 1973)
Luke Cage # 12
Luke Cage
Chemistro!
Steve Englehart (script) / George Tuska (art) / Billy Graham (inks)
Terminato lo scontro con l'Uomo Ragno¹, Luke Cage soccorre una giovane impiegata rimasta ferita dall'attacco di un nuovo supercriminale chiamato Chemistro. Assunto dagli imprenditori della Mainstream Motors, la casa produttrice di automobili che ha subito l'aggressione, il nostro eroe a pagamento viene presto a conoscenza che Chemistro, il cui vero nome è Curtis Carr, era un dipendente dell'azienda che ha inventato una pistola capace di modificare la struttura della materia. Non volendo condividere la sua scoperta con i suoi datori di lavoro, Carr venne licenziato e ora, indossato un costume a adottato l'identità di Chemistro, ha preso di mira la compagnia per vendicarsi. Dopo un primo scontro in cui il suo nuovo avversario riesce a fuggire, Luke Cage incontra nuovamente Chemistro durante la presentazione di una nuova automobile della Mainstream Motors. Nel corso del successivo combattimento, Chemistro colpisce con la pistola il suo piede che prima si trasforma in acciaio e poi, a causa della natura instabile della trasmutazione, si sgretola in polvere lasciandolo paralizzato. Consegnato il criminale alla polizia, Luke Cage torna nel suo ufficio dove trova ad aspettarlo Phil Fox, il viscido giornalista che ha aver cercato inutilmente di vendere le informazioni sul passato del nostro eroe a J.Jonah Jameson. Phil Fox ha deciso di ricattare Cage il quale, in tutta risposta, lo scaraventa fuori dal suo ufficio con Fox che giura di vendicarsi.

19 pagine

protagonisti: Luke Cage, Phil Fox, Chemistro (1ª apparizione)
apparizioni: Noah Burstein, Claire Temple, David Griffith, Spider-Man, J. Jonah Jameson

da Luke Cage # 12, Marvel Comics (Ago 1973)