Utenti registrati: 2774

Ci sono 5 utenti registrati e 70 ospiti attivi sul sito.

Aledelu4 / Fmedici / 70cherokee / shumani / Silus

Ultimo commento

Candela00 su Wolverine # 391

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Capitan America Ed Brubaker Collection # 10

Tra azione e tragedie, gli eroi e gli amici di Capitan America si preparano a celebrarlo nel primo anniversario della sua morte. Brubaker mette l'ultimo tassello nel mosaico della morte di Cap (e comincia a sistemare quelli per il suo ritorno...). Uno speciale volume con ben due numeri evento delle collane di Capitan America. E in più una storia, disegnata dal grande Gene Colan, che ha vinto il prestigioso Eisner Award!

Capitan America Ed Brubaker Collection # 10

Un anno dopo
Panini Comics Aprile 2018
Captain America vol 5 # 49
Captain America
La figlia del tempo
Ed Brubaker (script) / Luke Ross (art) / Rick Magyar (inks)
Sono trascorsi nove mesi da quando Steve Rogers è morto. Sei mesi da quando Sharon Carter si è liberata dal controllo mentale del Dottor Faustus e del Teschio Rosso ed è stata dimessa dallo SHIELD. Da allora molte cose sono cambiate, Bucky è diventato il nuovo Capitan America, lo SHIELD è stato smantellato e Sharon si è trasferita nella casa di famiglia dei Carter in Virginia con Sam "Falcon" Wilson che si sta prendendo cura di lei. Quasi ogni notte Sharon ha un incubo ricorrente in cui uccide Steve Rogers, l'uomo che ha amato. A parte questo, le giornate trascorrono tranquillamente e Sharon comincia lentamente a recuperare alcuni pezzi di memoria. Dopo essere andata a trovare l'anziana zia Peggy (ex amante di Cap durante la seconda guerra mondiale) ed essersi incontrata con un suo vecchio amico, il pacifista Dave Cox, Sharon nota una cicatrice nel suo addome e improvvisamente recupera la memoria della sua gravidanza. Tornato a casa, dopo aver cercato informazioni che lo possano condurre al "Capitan America degli anni cinquanta", Sam trova Sharon in lacrime ed è costretto a raccontargli di come ha perso il bambino nella battaglia contro Sin. Lentamente i dettagli della sua prigionia riaffiorano e Sharon rammenta di aver intravisto Steve Rogers nella macchina temporale del Teschio Rosso avuta dal Dottor Destino. Sharon comincia a credere che forse non si è trattava di un'allucinazione. Intanto, William Burnside, l'uomo convinto di essere Steve Rogers, va a trovare l'anziana Peggy Carter in clinica.

22 pagine

protagonisti: Sharon Carter, Falcon (Sam Wilson), Peggy Carter, Dave Cox, Captain America (W. Burnside)

da Captain America vol 5 # 49, Marvel Comics (Giu 2009)
Captain America vol 5 # 50
Captain America
Sentinella della libertà
Marcos Martin (script) / Marcos Martin (art) / Marcos Martin (inks)
Racconto illustrato in cui viene riproposto la storia di Capitan America, da quando Steve Rogers fu sottoposto all'esperimento per diventare un super soldato, fino alla suo assassinio e alla decisione di Bucky di portare avanti il suo ricordo indossando il costume della leggenda vivente.

14 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Captain America / Winter Soldier / Bucky

da Captain America vol 5 # 50, Marvel Comics (Lug 2009)
Captain America vol 5 # 50
Captain America
Giorni passati
Ed Brubaker (script) / Luke Ross (art) / Rick Magyar (inks) / Luke Ross (inks)
È il giorno del compleanno di James "Bucky" Barnes. Un giorno come tutti gli altri per il nuovo Capitan America che, come i precedenti compleanni di cui ha memoria, si trova a combattere contro dei nemici da sconfiggere. In questa occasione il nostro eroe viene attaccato da un manipolo di uomini provvisti di armi hi-tech che fanno parte di un gruppo di estrema destra chiamato i Cani da Guardia. Durante il combattimento, James ricorda come ha festeggiato il suo sedicesimo, diciottesimo e ventesimo compleanno. Nel 1941 il giovane e irrequieto Bucky si trovò coinvolto in una rissa dopo essersi ubriacato in un locale. Portato in una cella a Camp Leigh per smaltire la sbronza, il Capitano, vecchio amico del padre, decise in inviarlo in Inghilterra per un addestramento speciale alla battaglia. Nel 1943 era in missione insieme agli Invasori nella Polonia occupata. Trovato rifugio in una locanda, Toro cercò di organizzargli una festa di compleanno a sorpresa. Il proposito dell'amico fece saltare la loro copertura e gli eroi vennero attaccati dai superumani nazisti. Nel 1945 si trovò a Londra affianco a Steve Rogers a interrogare una spia tedesca a pochi giorni dalla fine della guerra. Da lì a poco ci sarebbe stata la tragedia che separò i due compagni e gli eventi successivi che trasformarono Bucky nello spietato Soldato d'Inverno. Oggi, esausto dopo la battaglia con i Cani da Guardia, James torna nel suo appartamento, venenendo investito dall'affetto e dal calore dei suoi amici Vendicatori che hanno organizzato una festa a sorpresa in suo onore. 

Le avventure di Capitan America proseguono in Captain America v1 # 600.

22 pagine

protagonisti: Captain America (James Barnes) / Bucky, Captain America (Steve Rogers) (flashback), Toro (flashback), Human Torch (Jim Hammond) (flashback), Watchdogs
apparizioni: Black Widow, Ronin (Clint Barton), Ms. Marvel, Luke Cage, Jessica Jones, Mockingbird, Spider-Man, Wolverine, Spider Woman, Master Man, Warrior Woman

da Captain America vol 5 # 50, Marvel Comics (Lug 2009)
Captain America: Red, White & Blue # 1
Captain America
Origine
Paul Dini (script) / Alex Ross (art) / Alex Ross (inks)
Breve episodio sulle origini della leggenda vivente.

2 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers)

da Captain America: Red, White & Blue, Marvel Comics (Set 2002)
Captain America vol 1 # 600
Captain America
Un anno dopo
Ed Brubaker (script) / Jackson Butch Guice (art) / Howard Chaykin (art) / Rafael Albuquerque (art) / David Aja (art) / Mitchell Breitweiser (art)
A un anno di distanza della morte di Capitan America, mentre le televisioni del paese rievocano quei tragici momenti, Sharon Carter si perde nella memoria di quel giorno, ricordando un piccolo dettaglio non di poco conto, il volto dell'uomo che subito dopo l'omicidio gli prese la pistola con la quale uccise Steve Rogers. Rintracciato l'ex agente delle SHIELD, controllato come lei da Faustus, Sharon recupera l'arma del delitto, scoprendo che non si tratta di una pistola normale ma di una composta da sofisticati elementi tecnologici.
Nel frattempo, mentre William Burnside, lo Steve Rogers degli anni cinquanta, riflette sulla sua vita e su un paese che stenta a riconoscere, Rikki Barnes, la ragazza proveniente da una Terra alternativa vista in passato, cercando di entrare in contatto con il nuovo Capitan America si avvicina a Patriot (il nipote di Isaiah Bradley conosciuto come il Capitan America afro-americano), con cui finisce per stringere amicizia.
Intanto, mentre si sta spontaneamente organizzando a Central Park una veglia commemorativa per Capitan America senza l'approvazione delle istituzioni, in un carcere di massima sicurezza, Crossbones riesce a fuggire momentaneamente dalla sua cella solo per ricongiungersi a Sin anche lei rinchiusa nella struttura. Alla base dei Vendicatori Segreti, intanto, Bucky riferisce a Clint Barton e compagni di voler andare a Central Park a rendere omaggio a Steve Rogers. Natasha lo avverte che anche Norman Osborn e i suoi Vendicatori saranno presenti all'evento sconsigliando di trasformare la commemorazione in un campo di battaglia. Quella notte, Bucky, insieme a Clint, Natasha, Luke e Sam Wilson si recano a Central Park nei loro abiti civili, pronti a usare un espediente per fuggire nel caso vengano rintracciati, Norman Osborn però preferisce dedicarsi alle relazioni pubbliche e indossando l'armatura di Iron Patriot si presenta sul palco affermando che il raduno è stato autorizzato dall'HAMMER e celebrando Capitan America come un vero patriota. Mentre la folla esulta, Bucky e compagni vengono raggiunti da Sharon che dice a loro che c'è ancora la possibilità di salvare Steve Rogers!

La storia e la "rinascita" di Capitan America prosegue sulla miniserie Captain America: Reborn.

40 pagine

protagonisti: Captain America (James Barnes), Sharon Carter, Rikki Barnes, Patriot, Black Widow (Natasha Romanoff), Falcon (Sam Wilson), Clint Barton, Jessica Drew, Bobbi Morse, William Burnside, Crossbones, Sin (Synthia Schmidt), Red Skull, Ms. Marvel (Karla Sofen), Sentry, Iron Patriot (Norman Osborn)
apparizioni: Isaiah Bradley

da Captain America vol 1 # 600, Marvel Comics (Ago 2009)
Captain America vol 1 # 600
Captain America
In Memoriam
Roger Stern (script) / Kalman Andrasofszky (art) / Kalman Andrasofszky (inks)
Bernie Rosenthal, ex fidanzata di Steve Rogers, confessa al suo vecchio amico Josh Cooper, ex vicino di casa e amico di Steve, di aver assistito all'omicidio di Capitan America. Bernie si recò in tribunale per dare conforto a Steve, e vide con i suoi occhi il momento in cui Cap venne colpito dal proiettile del cecchino. A causa del dispiacere dovuto alla sua morte, Bernie si è trasferita nel Nuovo Messico.

12 pagine

protagonisti: Bernie Rosenthal

da Captain America vol 1 # 600, Marvel Comics (Ago 2009)
Captain America vol 1 # 600
Captain America
Il valore dei ricordi
Mark Waid (script) / Dale Eaglesham (art) / Dale Eaglesham (inks)
Tutti i cimeli di Capitan America vengono messi all’asta e gli oggetti vengono acquistati da coloro che in un modo o nell'altro sono stati legati alla leggenda vivente evitando gli speculatori che vorrebbero infangare la sua memoria. Pur di avere fra le mani la prima tessera originale che certificava l’ingresso di Steve Rogers nei Vendicatori, Tony Stark, l'uomo considerato l'assassino morale di Steve Rogers, arriva a spendere due milioni di dollari.

10 pagine

protagonisti: Tony Stark

da Captain America vol 1 # 600, Marvel Comics (Ago 2009)
Captain America vol 1 # 601
Captain America
Sangue rosso, bianco e blu
Ed Brubaker (script) / Gene Colan (art) / Dean White (colors)
James Barnes racconta a Nick Fury una vecchia avventura ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale.
Febbraio del 1945. Capitan America e Bucky si trovano a Bastogne, in Belgio, per dare il loro sostegno ai soldati americani spossati da una lunga e pesante guerra. Nel paese è giunta anche l'attrice Maria Arnett e il comico Terry Foyle, mattatori di uno spettacolo che ha il compito di rallegrare le truppe. Nonostante tutto qualcosa di misterioso e sovvranaturale turba gli abitanti del paese vittime di alcuni soldati trasformati in vampiri dopo la loro morte. Capitan America e Bucky consultano una vecchia zingara dalla quale vengono a sapere che un ufficiale nazista, Helmutt von Schuler, è stato trasformato in vampiro dal defunto Barone Sangue. Von Schuler è ora andato ma probabilmente le sue vittime stanno propagando la terribile malattia tra i soldari americani. Sulla strada per il cimitero, Cap e Bucky incontrano un soldato vampiro uccidendolo di fronte alle truppe. In breve tempo tutto il campo viene a sapere della minaccia dei vampiri, e la paura e il sospetto cresce tra le forze americane al punto che un soldato, particolarmente nervoso, spara per errore a un suo commilitone. Capitan America decide di annullare lo spettacolo, ma quando si appresta a comunicare la sua decisione scopre che anche Maria Arnett è stata morsa da un vampiro diventando una di loro. L'eroe a stelle e strisce combatte la creatura fino a quando il sorgere del sole non la trasforma in cenere. Cap però non è ancora soddisfatto e vuole trovare il vampiro che ha trasformato Maria. Alcuni testimoni lo mettono sulle tracce di Esme, una giovane ragazzina che frequenta il campo e in breve tempo i nostri due eroi si rittrovano faccia a faccia con l'ultimo vampiro. Dal momento che Cap non riesce a uccidere una bambina, anche se ormai è diventata una creatura della nottte, Bucky prende il fucile mettendo così fine all'incubo dei vampiri.

40 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Bucky Barnes

da Captain America vol 1 # 601, Marvel Comics (Set 2009)