Utenti registrati: 3975

Ci sono 7 utenti registrati e 132 ospiti attivi sul sito.

nickdeckard / TheRocker / imatan / HalJordan / liborioplatania / ctbomb / Peterpaul

Ultimi commenti

fede97 su Hawkman vol 5 # 1, fede97 su Lanterna Verde # 130, femo su DC Vertigo Omnibus # 2, nickdeckard su Dracula di Bram Stoker # 1, nickdeckard su Mr. Higgins torna a casa # 1,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Super Eroi Classic # 182 | Hulk 17 : Chi giudicherà Hulk ?

RCS Quotidiani Settembre 2020
Incredible Hulk vol 2 # 151
Hulk
Quando i mostri si incontrano
Archie Goodwin (script) / Herb Trimpe (art) / John Severin (inks)
Nel mezzo del deserto, Bruce rivela a Betty di amare Jarella, la ragazza verde del microuniverso. Distrutta dal dolore, Betty si allontana facendosi accompagnare dal maggiore Talbot, poi, alla prima occasione si perde tra le sue braccia in cerca di calore e sicurezza. Intanto a Washington, Thunderbolt Ross, grazie all'intervento dell'ambiguo senatore Clegsted, ottiene l'assoluta riattivazione della base allestita per catturare e studiare il nostro golia verde. Ross ignora che il senatore Clegsted ha un interesse particolare affinché la base non venga smantellata. Malato terminale, il senatore è riuscito a introdurre all'interno della struttura un suo uomo che rubando il sangue di Hulk, lo aiuta in una pericolosa terapia secondo la quale il sangue radioattivo del nostro protagonista dovrebbe distruggere le cellule maligne che lo stanno consumando. Ovviamente le conseguenze dell'esperimento si rivelano disastrose e il senatore si trasforma in una mostruosa massa informe che finisce per attaccare Hulk, giunto nel frattempo a Washington alla ricerca di Ant Man, l'uomo che forse lo può aiutare a ritrovare Jarella. Durante lo scontro tra il golia verde e lo strano ammasso informe, proprio nel mezzo di una incessante tempesta, quest'ultimo viene colpito da un lampo che squarciando il cielo lo distrugge lasciando al suo posto solo una macchia scura sull'asfalto.

21 pagine

protagonisti: Hulk, Betty Ross, Glenn Talbot, Thunderbolt Ross

da Incredible Hulk vol 2 # 151, Marvel Comics - USA (Mag 1972)
Incredible Hulk vol 2 # 152
Hulk
Chi può giudicarmi?
Gary Friedrich (script) / Herb Trimpe (art) / Dick Ayers (art) / Frank Giacoia (inks)
Nel deserto del Nevada, l'esercito del generale Thunderbolt Ross, con l'ausilio di Capitan America e le risorse dello SHIELD messe a disposizione dal colonnello Nick Fury, alla fine di un lungo scontro riescono a catturare Hulk. Imbottito di sedativi, il golia verde viene messo su un aereo diretto a New York per essere giudicato di crimini contro l'umanità da una corte suprema. Durante il viaggio, Hulk tornato a trasformarsi in Bruce Banner per effetto dei sedativi, viene avvicinato da Matt Murdock, l'avvocato cieco dalla doppia identità, chiamato a difendere Hulk contro le accuse che gli vengono rivolte. Murdock chiede e ottiene che gli venga abbassato il dosaggio dei tranquillanti in modo da poter interloquire con il suo assistito ma durante l'atterraggio Banner si trasforma nuovamente in Hulk, esce con rabbia dall'aereo e nell'areoporto internazionale di New York si ritrova davanti i Fantastici Quattro pronti ad affrontarlo.

21 pagine

protagonisti: Hulk, Thunderbolt Ross, Matt Murdock
apparizioni: Nick Fury, Captain America (Steve Rogers), J. Jonah Jameson, Peter Parker, Mr Fantastic, Invisible Woman, Human Torch, The Thing

da Incredible Hulk vol 2 # 152, Marvel Comics - USA (Giu 1972)
Incredible Hulk vol 2 # 153
Hulk
Hulk contro tutti
Roy Thomas (script) / Gary Friedrich (script) / Herb Trimpe (art) / Dick Ayers (art) / John Severin (inks)
Catturato e portato a New York per essere giudicato di crimini contro l'umanità, Hulk si libera dalla sua prigionia affrontando i Fantastici Quattro, l'Uomo Ragno e lo stesso Devil. Quest'ultimo, nei panni dell'avvocato Matt Murdock, si stava preparando a prendere la sua difesa nel processo. Nel corso dello scontro Reed Richards, brillante leader dei Fantastici Quattro, rivolge contro Hulk un'arma da lui costruita che teoricamente dovrebbe trasformarlo definitivamente in Bruce Banner ma che in pratica lo abbatte rendendolo una facile preda per l'esercito e l'unità speciale della polizia. Nuovamente sedato e incatenato come un animale, Hulk, qualche giorno più tardi, viene condotto nell'aula del tribunale dove la corte si è riunita per giudicarlo dei crimini che gli vengono imputati. In una sorta di processo mediatico in cui tra i testimoni vengono chiamati anche Iron Man e i Vendicatori, Reed Richards ottiene un'ultima possibilità di provare il suo congegno per trasformare Hulk in Bruce Banner. Nonostante le rassicurazioni, anche questa volta l'arma di Richards non sembra funzionare e Hulk, irradiato dai raggi dell'apparecchio, ottiene la forza necessaria per liberarsi dalla sua prigionia e fuggire indisturbato dall'aula del tribunale. Matt Murdock, avvicinatosi a Richards, lo ringrazia per essere intervenuto e aver dimostrato un sentimento di pietà contribuendo intenzionalmente a liberare Hulk. Richards non risponde sentendo il peso della responsabilità del suo gesto.

21 pagine

protagonisti: Hulk, Thunderbolt Ross, Matt Murdock/Devil, Mr Fantastic, Iron Man
apparizioni: Human Torch, Invisible Woman, The Thing, Foggy Nelson, J. Jonah Jameson, Spider-Man, Vision, Thor, Captain America (Steve Rogers)

da Incredible Hulk vol 2 # 153, Marvel Comics - USA (Lug 1972)
Incredible Hulk vol 2 # 154
Hulk
L'inferno è un micromondo
Archie Goodwin (script) / Herb Trimpe (art) / John Severin (inks)
Ossessionato nel ritrovare Jarella, la donna del micro universo di cui sembra essersi innamorato, Hulk giunge nel laboratorio dello scienziato Henry Pym, l'ex vendicatore conosciuto come Ant Man, ricordando vagamente una conversazione avuta nei panni di Banner durante la quale Pym affermò di possedere un siero sperimentale capace di ridurre il proprio corpo così tanto da poter raggiungere il micro universo. Trovato il laboratorio vuoto con lo scienziato assente, Hulk cerca affannosamente il siero venendo accidentalmente colpito dalle varie pozioni custodite in una speciale cassaforte. Nel momento in cui Hulk inizia a rimpicciolirsi finendo per assumere le dimensioni di un bambolotto, appare il Camaleonte, il criminale famoso nell'arte del travestimento, penetrato nel laboratorio di Pym in cerca di una formula sperimentale commissionatagli dall'Hydra, l'organizzazione terroristica internazionale. Il Camaleonte, riuscito facilmente a catturare Hulk, lo consegna nella mani del Supremo Hydra, ma il nostro protagonista, nonostante le dimensioni ridotte, riesce a fuggire venendo inseguito da un branco di topi particolarmente agguerriti. Ant Man, trovato il laboratorio saccheggiato, a cavallo di una formica volante raggiunge la base segreta dell'Hydra, sconfigge i criminali dando fuoco alla loro base, ma è testimone della presunta morte di Hulk che, schiacciato sotto la scarpa del Camaleonte durante la sua fallita fuga, scompare improvvisamente.

21 pagine

protagonisti: Hulk, Ant Man, Chameleon
apparizioni: Betty Ross, Glenn Talbot, Thunderbolt Ross

da Incredible Hulk vol 2 # 154, Marvel Comics - USA (Ago 1972)
Incredible Hulk vol 2 # 155
Hulk
Destinazione incubo
Archie Goodwin (script) / Herb Trimpe (art) / John Severin (inks)
Hulk, ridotto a dimensioni microscopiche dopo aver inavvertitamente inalato il siero sperimentale del Dottor Henry Pym, viene proiettato in un lungo viaggio verso l'infinito precipitando in un mondo subatomico. Il pianeta in cui si ritrova è del tutto simile al nostro se non fosse che in questo universo il nazismo non è stato sconfitto durante la Seconda Guerra Mondiale e gli Stati Uniti portano avanti una drammatica guerra nel proprio paese contro gli invasori. Mentre Hulk finisce per schierarsi con l'esercito statunitense veniamo a conoscenza che il pianeta del microuniverso è stato creato dal Modellatore di Mondi, un essere alieno privo di immaginazione ma con il potere di modellare i sogni degli altri. In questo caso il Modellatore si è servito del folle sogno di Otto Kronsteig, un gerarca nazista che, dopo aver aiutato il Dottor Destino a costruire un congegno in grado di ridurre la materia a dimensioni di atomi, è stato vittima della sua stessa arma ritrovandosi in questo mondo senza nome creato secondo la sua immaginazione. Per contrastare la minaccia di Hulk, Kronsteig, grazie al Modellatore, si trasforma in un superuomo nazista ma, nonostante la forza di cui dispone, viene sconfitto dal nostro gigante di giada. Il Modellatore, che si nutre di sogni, vedendo il sogno di Kronsteig infranto e il mondo da lui creato distrutto, tenta di appropriarsi dei sogni di Hulk ma, dopo dei ripetuti tentativi falliti, è costretto ad abbandonare i suoi intenti lasciando il nostro protagonista perso alla deriva del microuniverso.

20 pagine

protagonisti: Hulk, Shaper of Worlds (1ª apparizione)

da Incredible Hulk vol 2 # 155, Marvel Comics - USA (Set 1972)