Utenti registrati: 4176

Ci sono 0 utenti registrati e 95 ospiti attivi sul sito.

Ultimi commenti

Super-Chief su DC Classic # 16, laracelo su Dylan Dog n.1 (35 anni - Ed. Speciale a Colori) # 1, gptravini su Batman World # 21, crimson su X-Men: Le storie incredibili # 11, the62punisher su Green Arrow # 28,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Super Eroi Classic # 191 | Hulk 18 : Hulk contro Rhino !

RCS Quotidiani Novembre 2020
Hulk
Hulk contro Hulk
Archie Goodwin (script) / Herb Trimpe (art) / Sal Trapani (inks)
Al termine di un viaggio nel microcosmo infinito, Hulk si ritrova su K'ai, il mondo subatomico di Jarella. Tornato a possedere l'intelletto di Bruce Banner, il nostro protagonista viene a conoscenza che Jarella è stata rapita dagli uomini di Lord Visis, l'usurpatore del trono che vuole costringere la donna a diventare sua sposa. Hulk, non perde tempo e insieme a un'orda di Warthos irrompe nel castello strappando la sua amata dalle grinfie del perfido tiranno. Nei giorni seguenti Hulk e Jarella, dopo essersi rinnovato il loro amore, decidono di attaccare l'usurpatore per sconfiggerlo definitivamente. Insieme ai guerrieri di Jarella, Hulk raggiunge il castello ma quando si trova di fronte a Visis viene irradiato dai raggi di un antico macchinario capace di rendere tangibile le paure più recondite. Il Golia verde, che in questo mondo conserva la mente di Banner, si ritrova così ad affrontare la sua più grande paura, un selvaggio Hulk senza controllo. Nel corso del duro scontro Jarella si rende conto che l'unico modo per far svanire il secondo Hulk è quello di annullare la paura del suo amato per questo ordina la rimozione dell'incantesimo che manteneva dominante la personalità di Banner. In questo modo Hulk vince la sua battaglia ma, invertito l'effetto che lo tratteneva su K'ai, il gigante di giada inizia a crescere sempre di più fino ad abbandonare ancora una volta l'universo microscopico di Jarella.

20 pagine

protagonisti: Hulk, Jarella, Glenn Talbot
apparizioni: Betty Ross

da Incredible Hulk vol 2 # 156, Marvel Comics - USA (Ott 1972)
Hulk
La rabbia di Rhino
Archie Goodwin (script) / Herb Trimpe (art) / Sal Trapani (inks)
Seduto in un tunnel di scarico che sgorga nelle paludi del New Jersey, Hulk, stanco e confuso, si ferma a riflettere in solitudine cercando di afferrare i vaghi ricordi legati al mondo microscopico e al suo amore per Jarella. Intanto, mentre una misteriosa navicella spaziale dotata di un computer senziente invia una navetta sulla Terra, nella base del Generale Ross, nel New Mexico, Betty Ross e il maggiore Glenn Talbot, preso la decisione di unirsi in matrimonio, preparano la cerimonia delle nozze che si celebrerà domani. Tra gli invitati troviamo Jim Wilson che, sentendosi a disagio, perché si sente come se stesse tradendo Bruce Banner, si fa dare un passaggio per tornare nel New Jersey. Intanto in un istituto psichiatrico, un paziente senza identità, si riprende dal coma e spinto da una forza misteriosa si allontana venendo prelevato poco più tardi dalla stessa navetta inviata sulla Terra. L'uomo, che si rivela essere Rhino, viene condotto all'interno della navicella dove si ritrova davanti il Capo che con il suo potere riesce a trasferire la sua mente nel corpo del massiccio colosso. Nel frattempo Hulk scatena la sua rabbia in una affollata statale ma viene raggiunto da Jim Wilson che riesce a calmare la furia del golia verde. I due si allontanano ma poco dopo vengono raggiunti dal Capo nel corpo di Rhino che costringe Hulk a farsi inseguire fin all'interno della sua navicella.

20 pagine

protagonisti: Hulk, Jim Wilson, Betty Ross, Glenn Talbot, Thunderbolt Ross, Rhino, Leader

da Incredible Hulk vol 2 # 157, Marvel Comics - USA (Nov 1972)
Hulk
Frenesia in un mondo lontano
Steve Gerber (script) / Herb Trimpe (art) / Sal Trapani (inks)
Hulk, ritrovatosi a combattere contro Rhino sopra un astronave guidata telepaticamente dal Capo, precipita, insieme al suo avversario, sulla Contro-Terra, il pianeta simile alla Terra che orbita dalla parte opposta del sole, creato dall'Alto Evoluzionario. Mentre la navetta viene recuperata dall'esercito e inviata nel laboratorio del Bruce Banner di questa terra, gli alieni Nuovi Uomini, informati della situazione, vogliono recuperare la navetta per tornare nel loro pianeta nativo. Un altro gruppo, guidato da Porcunius, è interessato alla navetta ed è proprio con quest'ultimi che Hulk trova un alleanza per scontrarsi con il gruppo avversario a cui si è unito Rhino. Dopo un incontro con l'odiato Bruce Banner, che in questa terra alternativa è sposato e ha un figlio con Betty Ross, Hulk affronta e sconfigge Rhino per poi metterlo nella navetta spaziale e lasciare, insieme a lui, il pianeta gemello per fare ritorno a casa. Nel frattempo sulla Terra, Betty Ross si sposa con il maggiore Glenn Talbot.

20 pagine

protagonisti: Hulk, Betty Ross, Glenn Talbot, Thunderbolt Ross, Leader, Rhino
apparizioni: Warlock, High Evolutionary

da Incredible Hulk vol 2 # 158, Marvel Comics - USA (Dic 1972)
Hulk
Abominio
Steve Englehart (script) / Herb Trimpe (art) / Sal Trapani (inks)
Superata l'atmosfera terrestre, Bruce Banner, alla guida di un astronave subito intercettata e colpita dai missili del generale Thunderbolt Ross, è costretto a trasformarsi in Hulk per salvarsi dal fragoroso impatto con la terra. In compagnia di Rhino, ancora senza coscienza, il golia verde si ritrova nel deserto braccato dall'esercito dal generale Ross che vuole catturare Hulk prima che sua figlia Betty, da poco sposata con Glenn Talbot, scopra che il suo antico amore è ancora in vita. Emil Blonsky, l'enorme e squamoso mostro dalla pelle verde conosciuto come l'Abominio, risvegliatosi dopo due anni di coma non poco distante da dove è stato avvistato Hulk, viene catturato dall'esercito che lo scambia per il gigante di giada. A questo punto Ross propone ad Abominio di catturare Hulk in cambio della sua libertà. Il massiccio mostro accetta ritrovandosi poco tempo dopo ad affrontare Hulk in una battaglia senza esclusioni di colpi. Nel corso dello scontro Blonsky si lascia sfuggire il luogo dove Betty Ross e Glenn Talbot stanno trascorrendo la loro luna di miele. Hulk, perdendo improvvisamente interesse nello scontro, si dirige verso le cascate del Niagara.

20 pagine

protagonisti: Hulk, Thunderbolt Ross, Abomination
apparizioni: Leader, Rhino

da Incredible Hulk vol 2 # 159, Marvel Comics - USA (Gen 1973)
Hulk
Incubo alle cascate del Niagara
Steve Englehart (script) / Herb Trimpe (art) / Sal Trapani (inks)
Hulk, fermo vicino a un lago a pensare come raggiungere le cascate del Niagara (luogo in cui Betty Ross e Glenn Talbot stanno trascorrendo la loro luna di miele), lentamente si rilassa trasformandosi in Bruce Banner. Trovato del denaro nelle tasche dei pantaloni, lo scienziato raggiunge la città più vicina e spinto dal desiderio inconscio di raggiungere le Cascate del Niagara ingaggia il pilota di un biplano per portarlo al suddetto luogo. Giunto in prossimità delle cascate, Bruce, resosi conto che Betty ha sposato il maggiore Talbot, ha un sussulto d'ira che lo porta a trasformarsi nuovamente in Hulk. Subito avvistato dagli uomini di Thunderbolt Ross, il generale contatta il genero consigliando di lasciare la zona immediatamente. Talbot, senza dire nulla dell'avvistamento di Hulk, riesce a convincere Betty a partire per il Canada. Nel frattempo Hulk, trovatosi nel mezzo della cascata, viene attaccato dallo Squalo Tigre, un avversario di Sub Mariner che aveva trovato rifugio tra le grotte della zona dopo un recente scontro con il suo avversario. Nel momento in cui gli aerei di combattimento mandati dal generale Ross raggiungono la zona, Hulk, vinta la sua battaglia con lo Squalo Tigre, si allontana attraverso le rocce ritrovandosi poco distante pronto, con i suoi imponenti salti, a varcare il confine del Canada.

20 pagine

protagonisti: Hulk, Thunderbolt Ross, Betty Ross, Glenn Talbot, Tiger Shark

da Incredible Hulk vol 2 # 160, Marvel Comics - USA (Feb 1973)