Utenti registrati: 2646

Ci sono 2 utenti registrati e 113 ospiti attivi sul sito.

mcing82 / giorgiovasta

Ultimo commento

OneMillion su I bastardi di Pizzofalcone # 1

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Supereroi: Le leggende Marvel # 20

Supereroi: Le leggende Marvel # 20

Il regno oscuro - La lista
RCS Quotidiani Settembre 2011
Dark Reign: The List - Avengers # 1
Avengers
La Lista
Brian Michael Bendis (script) / Marko Djurdjevic (art) / Marko Djurdjevic (inks)
Nella Torre dei Vendicatori Norman Osborn comunica ad Ares di aver preparato un lista con i nomi di coloro che intende eliminare. Tra questi troviamo l'odiato Uomo Ragno, Devil, Hulk, Nick Fury e ovviamente il gruppo "ribelle" dei Vendicatori. Nel nascondiglio di quest'ultimi, intanto, Clint Barton, dopo aver sentito in televisione le dichiarazioni di Osborn in merito all'Utopia mutante, decide di intervenire dichiarando ai suoi compagni di volerlo uccidere. L'Uomo Ragno e gli altri si oppongono e cercano di dissuaderlo, poi decidono di andare a San Francisco e offrire il loro aiuto agli X-Men. Clint però non sembra disposto a scendere a compromessi e, senza dire niente a Mimo che vorrebbe seguirlo, nella notte penetra da solo nel palazzo dei Vendicatori. Approfittando di una distrazione di Sentry e del fattore sorpresa, Clint, nei panni di Ronin, scaraventa Venom giù dall'edificio, fa fuori Bullseye, sparandogli, trapassa il cranio di Daken con una freccia e intrappola Moonstone sfruttando il sistema di sicurezza dell'edificio. Finalmente giunto nella stanza di Norman Osborn, Ronin gli spara ma un campo di forza lo protegge dai suoi attacchi. Prova quindi a buttarlo dalla finestra ma Ares lo afferra dalle spalle e lo scaraventa contro un muro facendogli perdere i sensi. Osborn lo dichiara in arresto.

La storia prosegue in New Avengers Annual v1 # 3.

26 pagine

protagonisti: Ronin (Clint Burton), Mockingbird, Ms. Marvel, Spider-Man, Captain America (James Barnes), Spider Woman, Venom, Bullseye, Daken, Moonstone, Ares, Norman Osborn
apparizioni: Sentry

da Dark Reign: The List - Avengers, Marvel Comics (Nov 2009)
Dark Reign: The List - Daredevil # 1
Daredevil
Dark Reign: The List - Daredevil, the man without fear!
Andy Diggle (script) / Billy Tan (art) / Matthew Banning (inks)
Matt Murdock, alias Devil, ha accettato di diventare il leader della Mano, la setta malavitosa di assassini mistici, pensando di poterla trasformare dal suo interno. Mentre la Mano sottopone Murdock a delle prove per poter diventare il capo dell'organizzazione, per le strade di Hell's Kitchen, un giudice e due poliziotti, entrambi corrotti, vengono uccisi da quella che in seguito verrà rivelato essere Lady Bullseye, l'assassina ora al soldo di Kingpin. Norman Osborn, l'uomo dietro il cosiddetto "regno oscuro", venuto a sapere che Devil è il nuovo capo della Mano, decide di "inviare un messaggio" all'organizzazione di ninja andando a colpire il suo nuovo leader, uno degli indesiderati della sua lista nera. L'uomo scelto per questo incarico non poteva essere che Lester Pointdexter, che per l'occasione smette i panni di Occhio di Falco e torna a indossare quelli di Bullseye più che felice di poter sfidare il suo vecchio nemico. Mentre Devil sta ancora affrontando delle prove viene colto di sorpresa dell'attacco di Bullseye che si presenta con un nutrito gruppo di agenti HAMMER. I ninja della Mano, affiancati dalla Tigre Bianca e Tarantula Nera, si occupano degli agenti, mentre all'esterno Devil e Bullseye si affrontano in una nuova sfida. I due si trovano sul tetto di un palazzo di Hell's Kitcen quando Lester tira fuori un detonatore facendo esplodere una palazzina adiacente che uccide un centinaio di persone. Approfittando della confusione, Bullseye riesce a scappare mentre Devil, rimasto parzialmente coinvolto nell'esplosione, si dispera per non essere riuscito a evitare la tragedia.

26 pagine

protagonisti: Daredevil (Matt Murdock), Alex Kurtz, Lady Bullseye, Norman Osborn, Bullseye
apparizioni: Black Tarantula, White Tiger (Angela Del Toro), Kingpin

da Dark Reign: The List - Daredevil, Marvel Comics (Nov 2009)
Dark Reign: The List - X-Men # 1
X-Men
La Lista
Matt Fraction (script) / Alan Davis (art) / Mark Farmer (inks)
Norman Osborn, deciso a vendicarsi di Namor per essere stato da lui tradito¹, ha recuperato Marrina, la creatura anfibia che in passato è stata moglie del principe di Atlantide, trasformandola in un mostro degli abissi assettato di sangue atlantideo. Quando Namor scopre la minaccia che sta sterminando il suo popolo gli X-Men si offrono di aiutarlo. In principio Namor è troppo orgoglioso e rifiuta il loro aiuto ma poi, convinto da Emma Frost, decide di accettare. Radunato tutti gli atlantidei sull'isola di Utopia - attuale base dei mutanti - allo scopo di attirare il mostro allo scoperto, gli X-Men sfruttano le abilità di Pixie e Magik per trasferire il popolo di Namor al sicuro dall'altra parte del mondo. Quando arriva Marrina, Namor è l'unico atlantideo ad affrontare il mostro aiutato dagli X-Men che lo attaccano in massa indebolendolo. A questo punto Namor trascina il mostro che un tempo era stata sua moglie nella Fossa delle Marianne privandola dell'aria. La sua testa viene gettata nell'ufficio di Osborn da Namor che lo avverte dicendogli che se ha ridotto così sua moglie dovrebbe riflettere su quello che sarebbe capace di fare su di lui.

22 pagine

protagonisti: Namor the Sub-Mariner, Cyclops, Emma Frost, Magik, Pixie, IceMan, Psylocke, Stepford Cuckoo, Colossus, Wolverine, Angel, Surge, Nightcrawler, Doctor Nemesis, Victoria Hand, Norman Osborn, Marrina (Leviathan) (deceduto)
apparizioni: Anole, Graymalkin, Hepzibah, Sentry

da Dark Reign: The List - X-Men, Marvel Comics (Nov 2009)
Dark Reign: The List - Secret Warriors # 1
Secret Warriors
Leviathan
Jonathan Hickman (script) / Ed McGuinness (art) / Tom Palmer Jr (inks)
Penetrato nella Torre dei Vendicatori, Nick Fury si presenta da Norman Osborn svegliandolo nella sua camera da letto. Stizzito, Osborn gli dice di aver fatto un errore a trovarsi li affermando che il suo nome è stato inserito nella sua lista nera. Fury non sembra preoccuparsi più di tanto delle sue minacce dicendogli di essere qui per qualcosa di più importante. Gli agenti dell'HAMMER hanno arrestato Seth Waters, dirigente del Dipartimento del Tesoro, prima che si potesse suicidare. Da una prima ricostruzione sembra che Waters abbia trasferito del denaro in maniera illecita in una località non ancora individuata. Tutto quello che è stato recuperato dal suo ufficio è stato un dispositivo di memoria dati che al momento sembra inaccessibile. Il giorno successivo Osborn interroga Waters per vedere se ha qualche legame con l'HYDRA, ma l'uomo, compiaciuto, afferma che le persone per cui lavora sono molto più potenti delle altre organizzazioni criminali. Insoddisfatto, Osborn invia Bullseye a torturare Waters con degli stuzzicadenti, mentre da dietro un vetro a specchi, Nick Fury convince il direttore di HAMMER a consegnargli il dispositivo. Alla fine, Waters, sottoposto alle torture di Bullseye, ammette di lavorate per un organizzazione chiamata Leviathan. Ottenuto la risposta, Nick Fury lancia un segnale a Garret che all'esterno, a bordo di una macchina volante, con un fucile di precisione fa saltare la testa di Waters. Subito dopo Fury colpisce Osborn con un pugno in faccia fuggendo in modo rocambolesco dalla Torre dei Vendicatori lanciandosi dalla finestra per atterrare sulla macchina volante guidata da Garret. Ares, che ha un debito con Fury per averlo riavvicinato a suo figlio, li aiuta nella loro fuga abbattendo due elicotteri che li inseguivano. Qualche giorno più tardi Nick Fury, individuato il nascondiglio di Waters, si trova a Roma.

L'episodio si colloca subito dopo Secret Warriors # 9.

22 pagine

protagonisti: Nick Fury, John Garrett, Ares, Bullseye, Victoria Hand, Norman Osborn

da Dark Reign: The List - Secret Warriors, Marvel Comics (Dic 2009)
Dark Reign: The List - Punisher # 1
Punisher
Una bugia buona
Rick Remender (script) / John Romita Jr (art) / Klaus Janson (inks)
Norman Osborn ha inserito il Punitore nella sua lista e per eliminarlo mobilita direttamente l’HAMMER e il suo "Wolverine". Fisicamente provato e moralmente a pezzi dopo aver ucciso la sua famiglia risorta, Castle, tramortito il suo ex partner Henry per non coinvolgerlo in questa battaglia, affronta da solo le truppe di HAMMER che lo hanno localizzato, riuscendo a scappare nelle fogne. Qui si trova davanti Daken, il figlio di Wolverine, attuale membro degli Oscuri Vendicatori, che lo ferisce in vari parti del corpo prima di essere messo temporaneamente fuori gioco da una bomba. Il Punitore fugge ritrovandosi davanti un’intera squadra di agenti HAMMER. Daken lo raggiunge nuovamente e manda via la squadra per affrontarlo da solo. Stanco e ferito, Frank viene ripetutamente mutilato dal figlio di Wolverine prima che questi gli assesti il colpo fatale, decapitandolo, per poi gettare i suoi resti nelle fogne.

La storia continua in Punisher v8 # 11.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Henry Russo, Norman Osborn, Daken

da Dark Reign: The List - Punisher, Marvel Comics (Dic 2009)
Dark Reign: The List - Hulk # 1
Hulk
Dark Reign: The List - Hulk
Greg Pak (script) / Ben Oliver (art) / Ben Oliver (inks)
Bruce Banner, perso il potere di trasformarsi in Hulk, si trova in compagnia di Skaar, il figlio generato dalla sua controparte che lo segue nelle sue avventure in attesa che torni a essere il golia verde e così poterlo uccidere. I due riescono a liberare Kate Waynesboro, l'ex agente dello SHIELD che recentemente ha acquisito l'Antico Potere dal defunto guerriero ombra Hiroim. La donna si trovava nelle mani degli scienziati di Norman Osborn che, sotto la supervisione di Victoria Hand, stavano tentando di sottrargli il potere acquisito. Proprio quest'ultima, affiancata da Karla Soften nei panni di Ms. Marvel viene inviata da Osborn a neutralizzare i nostri due protagonisti. Sfruttando le sue capacita intellettive, Banner e Skaar riescono avere la meglio sui loro avversari e fuggire con la Waynesboro ma lo scontro si svolto in una vecchia struttura Gamma con Bruce che è stato nuovamente contaminato con i raggi gamma. Questo significa che Bruce tornerà prima o poi ad essere Hulk per la gioia di Skaar che non dovrá ancora attendere molto per uccidere il padre che lo ha abbandonato.

22 pagine

protagonisti: Bruce Banner, Skaar, Kate Waynesboro, Victoria Hand, Ms. Marvel (Karla Soften), Norman Osborn

da Dark Reign: The List - Hulk, Marvel Comics (Dic 2009)
Dark Reign: The List - Wolverine # 1
Wolverine
Vogliamo solo il mondo e tutto quello che c'è dentro
Jason Aaron (script) / Esad Ribic (art) / Tom Palmer Jr (inks)
Norman Osborn è interessato all'acquisizione delle tecnologie sviluppate su "Mondo", il laboratorio segreto destinato alla produzione di supersoldati della serie Arma Plus. Il guerriero Kree Noh-Varr viene a conoscenza dell'interesse del suo ex-boss e chiede l'aiuto di Wolverine per fermarlo. In breve tempo i due raggiungono la struttura ma vengono attaccati da un esercito di creature simili a zombi Inavvertitamente Wolverine inala un gas che fuoriesce da un barile su cui campeggia la scritta Arma XVI e che lo trasforma in una versione bestiale di se stesso. Costretto alla fuga Noh-Varr viene avvicinato da Fantomex, il misterioso mutante sviluppato dal Programma Arma Plus, il quale lo informa che l'intero laboratorio si è tramutato in una creatura senziente, Arma XVI, che attacca qualsiasi intruso producendo le creature umanoidi che li stanno inseguendo. Il gas è una sorta di religione vivente in grado di attecchire e assoggettare solo i credenti, per questo Phantomex e Noh-Varr ne sono immuni. Noh-Varr si lascia guidare da Fantomex al centro operativo dell'esercito venendo costretto a disabilitare Arma XVI baciandolo e mostrandogli un po' di affetto e compassione. Ritornato alla normalità, Wolverine affianca i due nel successivo scontro con le truppe della Hammer di Osborn, sconfiggendoli. Utilizzando un raggio riduttore rubato al Dottor Destino, Fantomex rimpicciolisce Mondo, che ora può tenere nel palmo di una mano, decidendo di prendersene cura e portarlo sempre con sé. Osborn manifesta tutto il suo disappunto contro uno degli scienziati alle sue dipendenze ignorando che questi aveva messo le mani sul progetto Deathlock.

22 pagine

protagonisti: Wolverine, Noh-Varr, Fantomex, Norman Osborn

da Dark Reign: The List - Wolverine, Marvel Comics (Dic 2009)
Dark Reign: The List - Amazing Spider-Man # 1
Spider-Man
Ultima voce
Dan Slott (script) / Adam Kubert (art) / Mark Morales (inks)
Peter Parker, fotografo nel quotidiano Front Line, supportato dalla sua collega giornalista, Norah Winters, intende svelare agli occhi del mondo la vera natura di Norman Osborn, il folle criminale conosciuto in passato come Goblin. Riuscito a dare il colpo di grazia alla regina degli Skrull mettendo fine all'invasione aliena, Osborn ora si trova a capo della Commissione sugli Affari Superumani del governo e attraverso una accorta campagna mediatica è riuscito a conquistare gran parte dell'opinione pubblica. Penetrato nell'edificio della Oscorp, il nostro protagonista nei panni dell'Uomo Ragno, riesce a trasferire su una pennetta un video in cui Osborn compie degli esperimenti su cavie umane ma viene sorpreso dallo stesso Osborn entrando nel laboratorio in compagnia di Victoria Hand. L'Uomo Ragno si lancia da una finestra mentre Osborn, indossando l'armatura di Iron Patriot, si mette al suo inseguimento felice di avere la possibilità di schiacciare il suo vecchio nemico spacciato agli occhi della gente per un pericoloso terrorista. Lo scontro viene trasmesso in diretta televisiva e Ben Urich e tutta la redazione del Front Line tifano per il nostro eroe. Nel corso della battaglia l'Uomo Ragno riesce a aludere il suo avversario quel tanto da permettergli di cambiarsi in Peter Parker e precipitarsi in un internet da dove invia il video compromettente a tutti i suoi contatti. Iron Patriot si accorge della presenza di Peter, ricordandosi di lui come il fotografo ufficiale dell'Uomo Ragno, e cerca di fermarlo ma Peter, di fronte ad una folle di persone, gli fa notare che se Osborn è il governo, lui è un cittadino, ovvero ciò che gente come Iron Patriot dovrebbe tutelare. Osborn è costretto ad allontarsi e il nostro eroe esulta per aver messo a segno il primo punto per far cadere l'oscuro impero di Norman Osborn.

22 pagine

protagonisti: Spider-Man (Peter Parker), Norah Winters, Ben Urich, Joe Robertson, Victoria Hand, Iron Patriot (Norman Osborn)

da Dark Reign: The List - Amazing Spider-Man, Marvel Comics (Gen 2010)