Utenti registrati: 4245

Ci sono 1 utenti registrati e 224 ospiti attivi sul sito.

garth_miller

Ultimi commenti

nuvolablu su LUomo Ragno Marvel Graphic Novel Strip # 3, eotvos su # , fede97 su # , Deboroh su I custodi del maser - Integrale # 1, fede97 su NOI SIAMO I FANTASTICI QUATTRO (60 ANNI) # 1,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Super Eroi Classic # 212 | Hulk 20 : Corri per la tua vita !

RCS Quotidiani Aprile 2021
Incredible Hulk vol 2 # 166
Hulk
Il distruttore della dinamo
Steve Englehart (script) / Herb Trimpe (art) / Sal Trapani (inks)
Hulk, tornato a New York, si ferma a riposare in un vicolo trasformandosi in Bruce Banner. Poco distante, un gruppo di terroristi, nel tentativo di attaccare una centrale elettrica, provoca involontariamente una reazione a catena la cui energia genera un mostro composto di elettricità. La creatura, un'entità senziente che si fa chiamare Zzzax, inizia ad avanzare, assorbe i terroristi e alcuni tecnici dell'impianto e infine attacca il nostro protagonista. Clint Barton, l'ex vendicatore dotato di arco e freccia conosciuto come Occhio di Falco, per dimostrare il suo valore e ottenere un po' di notorietà, raggiunge la creatura trovandola impegnata in uno scontro con Hulk. Quasi seccato dalla presenza del golia verde, l'arciere, nel momento in cui la battaglia tra i due titani si sposta vicino al molo, utilizza una freccia con un cavo metallico riuscendo a dissipare in mare l'energia di Zzzax. Nonostante Occhio di Falco abbia sconfitto la minaccia, la gente acclama Hulk convinta che sia stato il gigante di giada ad aver salvato la città.
Nel frattempo, una squadra di militari guidati dal Colonnello Armbruster, riesce a liberare il Generale Ross prigioniero dai russi. Durante la fuga, il maggiore Glenn Talbot, che si era unito al contingente, viene colpito dai soldati sovietici. Convinti della sua morte i militari abbandonano il paese ignorando che Talbot è sopravvissuto e che ora si trova prigioniero dei russi al posto di Thunderbolt Ross.

19 pagine

protagonisti: Hulk, Hawkeye, Glenn Talbot, Thunderbolt Ross, John D. Armbruster, Zzzax (1ª apparizione)

da Incredible Hulk vol 2 # 166, Marvel Comics - USA (Ago 1973)
Incredible Hulk vol 2 # 167
Hulk
Distruggere il mostro
Steve Englehart (script) / Herb Trimpe (art) / Jack Abel (inks)
Tornato negli Stati Uniti dopo essere stato prigioniero dei russi, Thunderbolt Ross, convinto che Glenn Talbot sia rimasto ucciso nel tentativo di salvarlo, è costretto a dare a sua figlia Betty la tragica notizia della morte di suo marito. La ragazza, sconvolta, si dispera, accusa suo padre di aver ucciso Glenn e perde conoscenza. Nel frattempo mentre Hulk, aggirandosi fuori città, viene raggiunto da Jim Wilson (il ragazzo di colore che il golia verde considera suo amico), in una base segreta dell'AIM, MODOK, mente suprema dell'organizzazione terroristica, sta progettando un esoscheletro gigante con il quale affrontare fisicamente i suoi nemici. Interessato a sfidare proprio il nostro golia verde, MODOK decide di usare Betty Ross, ricoverata un una clinica per un esaurimento nervoso, per colpire il suo avversario. Nel frattempo, il nostro protagonista, trasformatosi in Bruce Banner, raggiunge Betty che, in evidente stato confusionale, non gradisce la sua presenza, aggredendolo fino a farlo trasformare in Hulk. Confuso per la situazione, il golia verde si allontana, tornando poco più tardi per trovare inaspettatamente MODOK intento, con i suoi poteri mentali, a condizionare Betty amplificandogli il suo odio per Hulk. Ignorando il piano di MODOK, il nostro protagonista, nonostante il suo nemico sia alla guida di un robot gigantesco, lo costringe alla fuga. Tuttavia MODOK, condizionando Betty, ha dato vita al suo piano per distruggere Hulk

19 pagine

protagonisti: Hulk, Betty Ross, Thunderbolt Ross, Jim Wilson, Modok
apparizioni: John D. Armbruster

da Incredible Hulk vol 2 # 167, Marvel Comics - USA (Set 1973)
Incredible Hulk vol 2 # 168
Hulk
L'odio dell'arpia
Steve Englehart (script) / Herb Trimpe (art) / Jack Abel (inks)
Appreso la morte di suo marito, Betty Ross Talbot, ricoverata in una clinica per un esaurimento nervoso, è stata avvicinata all'insaputa di tutti dal malvagio MODOK subendo un condizionamento mentale. Attirata di notte in un laboratorio, Betty, che nutre un odio per Hulk ritenuto la causa delle sue disgrazie, viene sottoposta ai raggi gamma venendo trasformata in una sorta di uccello umanoide, una creatura mostruosa che MODOK chiama Arpia e che intende usare come strumento per distruggere Hulk. Nel frattempo, il nostro gigante verde, alla ricerca di Betty e inseguito incessantemente dalle autorità locali, dopo aver trovato il provvisorio aiuto di Jim Wilson, viene attaccato dall'Arpia che lo afferra con i suoi artigli e lo scaraventa dall'alto contro il suolo. In un primo momento Hulk risponde agli attacchi del suo nuovo avversario ma quando si rende di avere a che fare con Betty, esita per un momento, consentendo all'Arpia di colpirlo con una letale scarica di energia che lo mette momentaneamente al tappeto. Intanto, al Pentagono, il Generale Thaddeus "Thunderbolt" Ross viene deferito dal ruolo di comandante della Base Gamma e il suo posto viene assegnato al colonello John D. Armbruster

19 pagine

protagonisti: Hulk, Thunderbolt Ross, John D. Armbruster, Modok, Betty Ross/Harpy
apparizioni: Jim Wilson

da Incredible Hulk vol 2 # 168, Marvel Comics - USA (Ott 1973)
Incredible Hulk vol 2 # 169
Hulk
Sciagura tra le nubi
Steve Englehart (script) / Herb Trimpe (art) / Jack Abel (inks)
Betty Talbot, con la mente distrutta dalla supposta morte di suo marito, è stata trasformata dal perfido MODOK in una Arpia, una creatura mostruosa simile a un gigantesco uccello. Ritenendo Hulk colpevole di tutte le sue disgrazie, l'Arpia si appresta a lanciare nel vuoto il golia verde ma entrambi, travolti da uno strano tornado, vengono trascinati in una strana nube ritrovandosi in una maestosa città. Quando Hulk riprende conoscenza si presenta un gigante con due teste particolarmente interessato all'Arpia. Hulk cerca di reagire ma la mancanza d'ossigeno lo fa trasformare in Bruce Banner. Interrogato dal gigante il nostro protagonista rivela di essere uno scienziato ottenendo l'attenzione della creatura che gli rivela di essere stata creata dal popolo degli Uomini-Uccello prima che le macchine che alimentavano la città iniziassero a rompersi. Affidando a Bruce il compito di riattivare le macchine, il nostro eroe decide invece di utilizzare la tecnologia per riportare Betty alla sua forma umana. L'esperimento si rivela un successo ma l'improvviso arrivo di MODOK, che vuole impossessarsi dei tesori della città, complica le cose e costringe il gigante con due teste ad attivare l'auto distruzione della città volante. Mentre tutti cercano di abbandonare l'isola nel cielo, Betty, senza più le ali dell'Arpia, e Bruce, senza la forza di Hulk, si gettano nel vuoto poco prima dell'esplosione.

19 pagine

protagonisti: Hulk, Harpy/Betty Ross, Modok
apparizioni: Thunderbolt Ross

da Incredible Hulk vol 2 # 169, Marvel Comics - USA (Nov 1973)
Incredible Hulk vol 2 # 170
Hulk
Morte dall'alto
Steve Englehart (script) / Chris Claremont (script) / Herb Trimpe (art) / Jack Abel (inks)
A seguito della distruzione della città galleggiante custodita dal gigante a due teste, Hulk, precipitando insieme a Betty Talbot dal cielo, riesce a salvare la vita di entrambi facendosi scudo con il suo corpo durante l'impatto. I due si ritrovano in un'isola primordiale popolata di mostri. Betty, reduce da un esaurimento nervoso e ancora scossa per la traumatica esperienza dell'Arpia, credendo di essere stata rapita da Hulk alla prima occasione ne approfitta per fuggire. Ritrovatasi preda di mostruosi giganti, la ragazza viene raggiunta da Hulk che la strappa dalle creature. Ferita a una spalla ed emotivamente esausta, Betty crolla venendo portata al riparo in una grotta. Nonostante le attenzioni del gigante di giada la ragazza dimostra una insofferenza nei suoi confronti e appena è in grado di camminare fugge durante la notte venendo nuovamente catturata dalle creature che popolano l'isola. Trasportata alle pendici di un vulcano in eruzione Betty, ancora una volta, viene salvata da Hulk che affronta i giganti gettandoli nella lava del vulcano. La mattina dopo i due avvistano un elicottero e Hulk dice a Betty di andare con loro. La ragazza viene tratta in salvo, mentre Hulk, senza che nessuno lo sospetti, si aggrappa all'elivolo ottenendo così un passaggio verso casa.

19 pagine

protagonisti: Hulk, Betty Ross

da Incredible Hulk vol 2 # 170, Marvel Comics - USA (Dic 1973)