Utenti registrati: 3306

Ci sono 6 utenti registrati e 90 ospiti attivi sul sito.

Blackblood / Gabr1980 / hawkman / Mascal / domedip87

Ultimi commenti

DanVilla su Marvel: Le battaglie del secolo # 27, laracelo su , laracelo su Cosmo Comics # 94, Fmedici su Cosmo Comics # 94, laracelo su Cosmo Comics # 94,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Collection # 194

Steve Rogers, la Sentinella della Libertà originale, è tornato! Capitan America è di nuovo giovane, con un nuovo scudo, un nuovo team e una nuova missione! Ma è ancora il valoroso patriota che tutti conoscevamo? Il processo a Maria Hill manda lo S.H.I.E.L.D. in pezzi, infuria la seconda Civil War, e l'Hydra e il Teschio Rosso diventano più potenti e pericolosi che mai... ma sarà un segreto inimmaginabile a mandare in pezzi l'intero Universo Marvel!

Marvel Collection # 194 | Capitan America - Steve Rogers 1: Hail Hydra

Panini Comics Gennaio 2019
Free Comic Book Day 2016 (Captain America) # 1
Captain America
Prologo
Nick Spencer (script) / Jesus Saiz (art) / Jesus Saiz (inks)
10 pagine

da Free Comic Book Day 2016 (Captain America), Marvel Comics - USA (Mag 2016)
Captain America: Steve Rogers # 1
Captain America
Capitan America: Steve Rogers
Nick Spencer (script) / Jesus Saiz (art) / Jesus Saiz (colors)
Flashback. Sarah Rogers, madre del piccolo Steve, viene avvicinata da una donna che la difende dal marito alcolizzato che l'aveva colpita facendola cadere a terra. La donna si presenta con il nome di Elisa Sinclair, la invita a cena in un bel ristorante, trascorre l'intera giornata insieme a lei e poi gli rivela essere una addetta al reclutamento dell'Hydra.
Presente. Steve Rogers è tornato di nuovo giovane - grazie all'aiuto di KOBIK, il cubo cosmico senziente con le fattezze di una bambina¹ - riprendendo a vestire i panni di Capitan America, ma con un nuovo scudo, lasciando quello classico nelle mani dell'amico Sam Wilson. L'eroe a stelle e strisce è subito tornato in azione ritrovandosi a combattere contro una nuova branchia dell'Hydra guidata dal Teschio Rosso che non si fa scrupoli a reclutare giovani sbandati da usare come bombe umane in attentati terroristici. Coadiuvato da Sharon Carter, ora più vecchia di lui, Capitan America ferma un gruppo di agenti dell'Hydra che aveva occupato un treno non riuscendo però a evitare la morte di un giovane plagiato dall'organizzazione che decide di farsi saltare in aria. Tornato nell'elivelivolo dello SHIELD, Steve si riposa mentre Rick Jones - diventato il suo fidato esperto informatico - racconta le sue avventure del passato con Capitan America a Jack Flag e Free Spirit, le due giovani reclute della squadra. Intanto Sharon ha una piccata discussione con Maria Hill, la direttrice dello SHIELD, in merito al suo coinvolgimento a Pleasant Hill. Prima che la discussione si accenda, Steve entra nella stanza riferendo di aver individuato il Barone Zemo. Intanto nell'isola/nazione di Bagalia, il Barone Zemo ha reclutato alcuni criminali incontrati a Pleasant Hill per formare una Hydra opposta a quella dei Teschio Rosso. Capitan America interviene insieme a Free Spirit e Jack Flag cercando di recuperare il dott.re Erik Selvig prigioniero di Zemo. Mentre Free Spirit si occupa di Plantman, Flyer Tiger e Firebrand, Jack Flag soccorre il nostro eroe salendo a bado dell'aereo a ultrasuoni con il quale Zemo stava cercando di fuggire con il prigioniero. Inaspettatamente Capitan America afferra Jack Flag lanciandolo nel vuoto e poi rivolgendosi al dottore ancora imbavagliato grida "Hail Hydra".

30 pagine

protagonisti: Rick Jones, Sharon Carter, Captain America (Steve Rogers), Jack Flag, Free Spirit, Maria Hill, Erik Selvig, Sarah Rogers (flashback), Joseph Rogers (flashback), Elisa Sinclair (1ª apparizione), Firebrand, Plantman, Flyng Tiger, Baron Zemo (Helmut Zemo), Red Skull

da Captain America: Steve Rogers # 1, Marvel Comics - USA (Lug 2016)
Captain America: Steve Rogers # 2
Captain America
Hail Hydra! parte 1
Nick Spencer (script) / Jesus Saiz (art) / Jesus Saiz (colors)
L'intero episodio è un lungo flashback che spiega come Capitan America sia diventato un agente segreto dell'HYDRA.
Tempo addietro, durante un combattimento in cui Capitan America riuscì a impedire al Teschio Rosso di prendere il controllo del Cubo Cosmico, quest'ultimo accidentalmente si distrusse. Il nostro eroe riuscì a recuperare alcuni frammenti affidandoli allo SHIELD affinché potessero studiarli. Tuttavia qualcosa non andò per il verso giusto e i frammenti presero coscienza, distrussero il laboratorio uccidendo gli scienziati per poi assumere le sembianze di una bambina ribattezzata in seguito con il nome di KOBIK. Maria Hill riuscì a rinchiuderla in una sfera di energia e contattare il Dottor Erik Selvig per seguirla, tuttavia, a loro insaputa, l'entità senziente fece ritorno dal Teschio Rosso, guarendo il volto di sua figlia Sin e stabilendo una sorta di strano legame con il criminale nazista arrivando a considerare il modello HYDRA come l’unica soluzione ai mali che affliggono il mondo. Venuto a sapere che KOBIK aveva alterato i ricordi del Dottor Selving trasformandolo in un agente segreto dell'HYDRA, il Teschio Rosso decise di utilizzare queste sue capacità contro il suo nemico di sempre, senza però distruggerlo, ma corrompendo la sua stessa morale. Ordina quindi allo scienziato di proporre a Maria Hill il progetto di Pleasant Hill. Un piano orchestrato dal Teschio Rosso affinché Steve Rogers e KOBIK entrino in contatto, in modo tale che non solo possa modificarlo fisicamente, riportandolo giovane, ma riscrivendone il suo passato facendone un agente segreto dell'HYDRA.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Maria Hill, Erik Selvig, Sin (Synthia Schmidt), Crossbones, Kobik, Red Skull

da Captain America: Steve Rogers # 2, Marvel Comics - USA (Ago 2016)
Captain America: Steve Rogers # 3
Captain America
Hail Hydra! parte 2
Nick Spencer (script) / Jesus Saiz (art) / Rachelle Rosenberg (colors)
Flashback. Sarah Rogers viene invitata da Elisa Sinclair a un evento organizzato dell'HYDRA. Terminato l'incontro Elisa si accorge che Sarah sta coprendo con un fazzoletto una ferita al collo provocata da suo marito Joseph. Quella stessa sera Elisa lo fa pestare da alcuni uomini che poi lo gettano in mare.
Presente. Isola di Bangalia. Capitan America, a bordo dell'aereo del Barone Zemo, dopo aver lanciato Jack Flag nel vuoto, inserisce il pilota automatico e si getta dall'aereo lasciando che si schianti contro un grattacielo con all'interno il Barone Zemo e il Dottor Selvig. Nel frattempo Free Spirit si precipita a soccorrere Jack Flag che giace a terra gravemente ferito ma ancora vivo. Pur essendo nel mezzo di una città popolata da supercriminali, Sharon Carter decide di scendere in modo che un gruppo di agenti dello SHIELD possa soccorrere Jack Flag. Taskmaster, presentandosi come lo sceriffo di Bagalia, accusa lo SHIELD di avere invaso il territorio di un paese sovrano. Sharon cerca di afferrare la sua arma ma Taskmaster gli trafigge la mano con la sua spada prendendogli la pistola. Prima di poter premere il grilletto, Taskmaster viene fermato da Capitan America che lo affronta e lo sconfigge in modo violento. I numerosi cittadini iniziano a circondare la navetta ma grazie a uno stratagemma di Rick Jones la folla si disperde e i nostri protagonisti possono lasciare l'isola insieme a Jack Flag ancora privo di coscienza. Più tardi Capitan America fa rapporto al Teschio Rosso, il leader supremo del'Hydra, comunicandogli di aver ucciso il Dottor Selving e il Barone Zemo ma che Jack Flag è sopravvissuto. Il Teschio Rosso non è soddisfatto da quest'ultima notizia temendo che Rogers sia troppo debole. Chiusa la comunicazione Steve raggiunge il Dottor Selving. Lo scienziato è ancora vivo e Steve gli chiede se è pronto a fare ciò che deve essere fatto.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Sharon Carter, Jack Flag, Free Spirit, Rick Jones, Sarah Rogers (flashback), Erik Selvig, Elisa Sinclair (flashback), Crossfire, Lascivious, Letha, Taskmaster, Red Skull
apparizioni: Maria Hill

da Captain America: Steve Rogers # 3, Marvel Comics - USA (Set 2016)
Captain America: Steve Rogers # 4
Captain America
Hail Hydra! parte 3
Nick Spencer (script) / Javier Pina (art) / Miguel Angel Sepulveda (art) / Rachelle Rosenberg (colors)
Flashback. Sarah Rogers, dopo essere entrata nell’HYDRA, prova a scappare quando sospetta che Elisa Sinclair ha fatto uccidere suo marito. La Sinclair però si presenta a casa sua con due agenti dell'organizzazione e Sarah viene uccisa. Assistito alla scena nascosto sotto il letto, il piccolo Steve cerca di fuggire ma viene raggiunto dagli uomini dell'HYDRA che lo consegnano nelle mani della Sinclair.
Presente. In una base dello SHIELD, Maria Hill viene chiamata a rispondere davanti a una commissione d'inchiesta su quanto accaduto a Pleasant Hill. L'agente governativo Everett Ross che ha il compito di perseguire la Hill annuncia di volerla dimettere dal suo incarico di direttore dello SHIELD. Intanto, mentre Sharon Carter chiede ai membri del comitato della sicurezza una legge che consenta all'organizzazione di avere più poteri in caso di emergenza nazionale, Cathy Webster alias Free Spirit veglia su Jack Flag ancora in coma venendo raggiunta da Rick Jones che cerca di confortarla. A Bagalia, intanto, Taskmaster trova i corpi carbonizzati del Barone Zemo e del Dottor Selving ma avvertendo che qualcosa non torna chiede ai suoi uomini di esaminare la scatola nera dell'aeroplano che si è schiantato sul palazzo. Nel frattempo Capitan America consegna al Dottor Selving il laboratorio dello Spettro Rosso - che il nostro protagonista ha presumibilmente ucciso insieme alle sue due scimmie assassine - rivelandogli di voler riportare l'HYDRA al suo vero potere e di essere convinto che per fare questo bisogna uccidere il Teschio Rosso. Prima però bisogna recuperare KOBIK, il cubo cosmico nella forma di una bambina, che ha alterato la realtà di Steve Rogers resettando le memorie della sua infanzia e della sua vita come se fosse stato cresciuto nell’HYDRA. Steve sa che KOBIK ha unito le sue forze con i Thunderbolts, il corpo di difesa della Terra contro le invasioni extraterrestri guidato dal Soldato d'Inverno, ma finora ogni tentativo di contattare l'amico Bucky Barnes è andato a vuoto dal momento che KOBIK non vuole essere trovata. Intanto Avril Kinkaid, la nuova Quasar, allenata da Wendel Vaughn avverte una minaccia imminente.

L'episodio è un tie-in di Civil War II

30 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Sarah Rogers (deceduto), Erik Selvig, Maria Hill, Sharon Carter, Jack Flag, Free Spirit, Rick Jones, Everett Ross, Winter Soldier (Bucky Barnes), Mach-X, Atlas, Fixer, Moonstone, Kobik, TESS-One, Scarecrow, Taskmaster, Red Ghost, Elisa Sinclair (flashback)
apparizioni: Quasar (Avril Kincaid), Wendell Vaughn, Red Skull

da Captain America: Steve Rogers # 4, Marvel Comics - USA (Ott 2016)
Captain America: Steve Rogers # 5
Captain America
Hail Hydra! parte 4
Nick Spencer (script) / Javier Pina (art) / Rachelle Rosenberg (colors)
Flashback. Strappato dalla madre, il giovanissimo Steve Rogers viene portato da Elisa Sinclair in un castello di una località sconosciuta dove i ragazzi vengono addestrati dall'HYDRA. Nonostante i dubbi di Daniel Whitehall e del Dottor Sebastian Ferhoff sulla possibilità che il giovane Rogers possa superare le prove che lo attendono, Elisa Sinclair è convinta delle potenzialità del ragazzo.
Presente. Venuto a conoscenza dell'esistenza di Ulysses, l'inumano in grado di prevedere il futuro, Steve Rogers, durante la festa organizzata dopo la sconfitta del Distruttore Celestiale, tramite un messaggio interrompe un'operazione dell'HYDRA in Sokovia. Subito dopo si reca dal Dottor Erik Selving al quale riferisce i suoi timori che l'inumano con il potere di vedere il futuro possa rivelare ai suoi compagni Vendicatori la sua fedeltà all'HYDRA. Selving propone di sbarazzarsi di Ulysses ma quando Capitan America penetra nella sua stanza ad Attilan si ritrova Iron Man ed è costretto ad abbandonare i suoi loschi propositi e allontanarsi senza essere visto. A questo punto Capitan America torna da Salving il quale, grazie alle informazioni che il nostro protagonista gli fornisce, capisce che il potere di Ulysses è focalizzato maggiormente su scenari di pericolo globali ideando un piano per tenere il potere dell'inumano lontano dal segreto di Capitan America. Tramite una lettera anonima, Selving manda a Bruce Banner delle ricerche sulle radiazioni gamma al fine di aumentare la possibilità che Hulk possa tornare e focalizzare l'attenzione dell'inumano su di lui. Nel frattempo il Teschio Rosso, il leader dell'HYDRA, una volta scoperto l'esistenza di Ulysses, decide di volerlo per se e affida a Capitan America il compito di portarglielo vivo anche a costo di passare da uno schieramento all'altro. In seguito Capitan America partecipa alla battaglia del Triskelion insieme agli altri eroi coinvolti nella Seconda Guerra Civile. Lo scontro si interrompe quando tutti i presenti vivono l'ultima nefasta premonizione di Ulysses, la morte di Stev Rogers per mano di Miles Morales alias Spider-Man.

L'episodio è un tie-in di Civil War II

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Elisa Sinclair (flashback), Daniel Whitehall (flashback), Sebastian Fenhoff (flashback), Iron Man, Captain Marvel (Carol Danvers), Ulysses Cain, Erik Selvig, Red Skull

da Captain America: Steve Rogers # 5, Marvel Comics - USA (Nov 2016)
Captain America: Steve Rogers # 6
Captain America
Civil War II
Nick Spencer (script) / Javier Pina (art) / Rachelle Rosenberg (inks)
Flashback. Nel castello dell'HYDRA gli istruttori che stanno allenando le giovani reclute ritengono Steve Rogers non adatto a diventare un loro agente. È intelligente, mostra doti di stratega ma il suo fisico non è adatto alla battaglia. Sottoposto a un duro indottrinamento, Steve prova più volte a fuggire venendo ogni volta catturato e riportato al castello. Trascorrono gli anni e durante una delle sue ultime fughe viene raggiunto da Kraken il quale lo riporta al castello pronto a scommettere su di lui.
Presente. L'inumano Ulysses ha condiviso con tutti i super-eroi coinvolti nella guerra civile la sua ultima visione, Steve Rogers verrà ucciso da Spider-Man, Miles Morales. Mentre Iron Man e Capitan Marvel, i leader dei due schieramenti opposti, iniziano a discutere, Capitan America si avvicina a Morales cercando di tranquillizzarlo per poi permettere a Thor di portarlo a casa. Subito dopo gli eroi che stanno dalla parte di Stark, compreso Capitan America, vengono teletrasportati dal Dottor Strange ritrovandosi in una delle tanti basi segrete di Nick Fury. Steve coglie l'occasione per parlare con Tony Stark a quattr'occhi sollevando dei dubbi sulla decisione che lo ha portato ad opporsi a Capitan Marvel con il chiaro obiettivo di destabilizzarlo. Più tardi, mentre Rick Jones riferisce a Maria Hill che Spider-Man si trova sul luogo previsto dalla visione di Ulysses, Steve si incontra con Selving per fargli sapere che sta andando a Washington e di non aver paura che la visione dell'inumano possa diventare realtà.

L'episodio è un tie-in di Civil War II

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Iron Man, Thor (Jane Foster), Spider-Man (Miles Morales), Maria Hill, Rick Jones, Sharon Carter, Erik Selvig, Sebastian Fenhoff (flashback), Daniel Whitehall (Kraken) (flashback)

da Captain America: Steve Rogers # 6, Marvel Comics - USA (Dic 2016)
Captain America: Steve Rogers # 7
Captain America
Hail Hydra!, parte 5
Nick Spencer (script) / Jesus Saiz (art) / Jesus Saiz (colors)
Flashback. Nonostante i suoi limiti fisici, Steve Rogers mostra di avere spiccate doti accademiche. Il dott. Fenhoff lo nota e gli affida il compito di accogliere i nuovi studenti all'accademia attirando l'invidia di alcuni suoi compagni di classe che lo considerano un debole e decidono di dargli una lezione. Quello stesso pomeriggio Steve viene accerchiato dai ragazzi pronti a picchiarlo quando all'improvviso un giovane salta giù dal soffitto, ferma i bulli, e poi si presenta a Steve come Helmut.
Presente. Capitan America vuole fermare il Teschio Rosso per riprendere il controllo dell'HYDRA. Erik Selving teme che i poteri telepatici acquisiti dal Teschio Rosso possano rendere complicato il suo intento ma Rogers sembra convinto su quanto sta facendo. Nel frattempo le forze dell'HYDRA guidate dal Teschio Rosso invadono Sokovia, il piccolo paese dei balcani governato dal regime del generale Kamil Novotoy. I cittadini sono felici dell'arrivo del gruppo terroristico che vengono accolti come liberatori dalla tirannia di Novoty. Mentre i soldati Hydra assediano il palazzo presidenziale, Novoty si rifugia nel suo ufficio dove trova il Teschio Rosso ad aspettarlo. Il criminale nazista gli dice che HYDRA perderà di proposito la battaglia, di modo che lo SHIELD possa supportare Novoty e che lui possa distruggerli al momento più opportuno. Intanto Capitan America e la Vedova Nera liberano il principale oppositore di Novoty, il Generale Denz. Lo SHIELD di Maria Hill spera di poterlo usare come scusa per aiutare indirettamente Novoty a respingere HYDRA. Un paio di giorni più tardi Steve Rogers mostra a Selving colui che li aiuterà a sconfiggere il Teschio Rosso: Helmut Zemo.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Erik Selvig, Black Widow, Sebastian Fenhoff (flashback), Baron Zemo (Helmut Zemo), General Alois Denz, Red Skull

da Captain America: Steve Rogers # 7, Marvel Comics - USA (Gen 2017)
Captain America: Steve Rogers # 8
Captain America
Hail Hydra!, parte 6
Nick Spencer (script) / Jesus Saiz (art) / Jesus Saiz (colors)
Flashback. Nel castello Hydra il giovane Steve Rogers ha fatto amicizia con Helmut Zemo. Il padre del ragazzo, il barone Heinrich Zemo, approfitta di una visita a suo figlio per incontrare nella notte Sebastian Fenhoff, Elisa Sinclair e Kraken ed esporre la volontà di allearsi con la Germania di Adolf Hitler, considerato l'uomo delle profezie. L'intenzione è quella di infiltrare i propri uomini tra gli ufficiali e creare un associazione all'interno del Reich. Elisa esprime i suoi dubbi considerando Hitler un pazzo assetato di sangue e potere ma Kraken e Fenhoff sono d'accordo con Zemo e la decisione viene presa. Rimasta da sola con Kraken, Elisa gli dice che Hitler non è il messia di Hydra lasciando intendere che l'uomo della profezia sia Steve Rogers. Nascosti nell'ombra, Steve ed Helmut ascoltano le loro parole.
Presente. Capitan America si unisce a Maria Hill, Capitan Marvel e agli Alpha Flight per respingere un invasione di Chitauri pronta ad assalire la Terra. Per fermare una nuova e più massiccia ondata di alieni interviene Avril Kincaid, la nuova Quasar, che con la forza dei suoi poteri in un colpo solo fa sparire l'intera flotta aliena. Impressionato dal potere della ragazza Capitan America rimprovera Maria Hill e Carol Danvers di stare nuovamente usando una arma incontrollabile dopo quanto fatto con Kubik e Ulysses. Nel corridoio Steve incontra Quasar chiedendogli di usare la sua coscienza cosmica per trovargli Bucky e Kobik.
In seguito, nell'ex laboratorio del Fantasma Rosso, Capitan America rivela a Erik Selvig di essere stato lui ad architettare l'invasione dei Chitauri. Il suo scopo, oltre a eliminare il Teschio a Rosso, è quello di gettare il mondo nel caos per ricostruirlo ad immagine di Hydra. Poi spiega a Selvig che i Chitauri cercano una loro regina, il cui uovo si sta schiudendo in una serra di proprietà di un contadino del Montana.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Captain Marvel (Carol Danvers), Maria Hill, Quasar (Avril Kincaid), Erik Selvig, Daniel Whitehall (Kraken) (flashback), Elisa Sinclair (flashback), Sebastian Fenhoff (flashback), Helmut Zemo (flashback), Heinrich Zemo
apparizioni: Wendell Vaughn

da Captain America: Steve Rogers # 8, Marvel Comics - USA (Feb 2017)
Captain America: Steve Rogers # 9
Captain America
Hail Hydra!: La strada verso Secret Empire, parte 1
Nick Spencer (script) / Javier Pina (art) / Andres Guinaldo (art) / Rachelle Rosenberg (colors)
Flashback. Kraken e il Dottor Fenhoff osservano i ragazzi allenarsi. Nonostante Steve Rogers sia sempre l'ultimo nelle attività fisiche non si arrende mai dimostrando carattere e personalità. Kraken decide di affidargli una missione negli Stati Uniti consegnandogli il dossier sul Progetto Rinascita e rivelandogli il nome del suo bersaglio: Abraham Erskine.
Presente. In Scozia Capitan America e Union Jack affrontano i membri della setta del Darkhold. Mentre l'eroe inglese combatte contro i cultisti, Capitan America entra in una grotta dove trova una creatura demoniaca con la testa di cavallo. Rogers affronta il demone riuscendo a ucciderlo con il suo scudo per poi trovare il Darkhold su un piedistallo.
Nel frattempo negli Stati Uniti si svolge il processo contro Maria Hill. Secondo l'accusa rappresentata da Everett K. Ross la direttrice dello SHIELD ha avuto un comportamento sconsiderato sia durante l'Atto di Registrazione che negli eventi che hanno portato alla nascita di Pleasant Hill. Nei giorni seguenti, a dare manforte all'accusa, viene chiamato a testimoniare Capitan America il quale suggerisce che Sharon Carter sia la persona giusta per guidare l'organizzazione. Nonostante tutte le accuse, Maria Hill resiste affermando che è in atto una invasione da parte dei Chitauri e di avere pronto un sistema di difesa planetario, un vero è proprio scudo, che impedirà ogni invasione aliena. Il consiglio si riunisce per formulare il verdetto. I voti di Stati Uniti e Gran Bretagna sono decisivi per la assoluzione della Hill. Capitan America incontra il ministro Dalton del Regno Unito accusandolo di aver liberato il demone che ha attirato i cultisti non riuscendo poi a impedire la sua morte per mano degli uomini della setta. Senza il voto britannico, Maria Hill viene rimossa dal suo incarico.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Maria Hill, Sharon Carter, Union Jack III, Daniel Whitehall (Kraken) (flashback), Sebastian Fenhall (flashback), Baron Zemo (Helmut Zemo) (flashback), Everett Ross, Cult of Darhold

da Captain America: Steve Rogers # 9, Marvel Comics - USA (Mar 2017)
Captain America: Steve Rogers # 10
Captain America
Hail Hydra!: La strada verso Secret Empire, parte 2
Nick Spencer (script) / Ted Brandt (art) / Kevin Libranda (art) / Jesus Saiz (art) / Ro Stein (art) / Jesus Saiz (colors) / Rachelle Rosenberg (colors)
Flashback. 1941. Il giovane Steve Rogers si trova negli Stati Uniti per uccidere il Dottor Abraham Erskine. Fallito ogni tentativo di arruolarsi nell'esercito Steve decide di trovarsi un lavoro come lavapiatti nel locale frequentato da Erskine e il generale Phillips. Mentre sta tirando fuori una boccetta di veleno Steve viene riconosciuto come il ragazzo che chiede ogni giorno di arruolarsi venendo respinto in continuazione. Improvvisamente un ladro ruba la borsetta della cameriera e Steve si getta al suo inseguimento. Quando torna, pestato a sangue ma con la borsetta, il Dottor Erskine, sorpreso dal suo coraggio e dalla sua determinazione, si convince di aver trovato il soggetto ideale per il suo progetto segreto.
Presente. Maria Hill è stata destituita dalla carica di direttore dello SHIELD. Mentre Capitan America propone Sharon Carter come nuovo direttore dello SHIELD al Consiglio di Sicurezza Mondiale, la Hill riesce a fuggire a bordo di una macchina volante per raggiungere la stazione spaziale Alpha Flight e consegnare a Carol Danvers i piani dello scudo spaziale che lei e i suoi consiglieri hanno progettato. Il Teschio Rosso non è soddisfatto di quanto accaduto e ordina a Capitan America di recuperare Maria Hill per impedirle di procedere con il progetto di scudo spaziale, oltre che di eliminare Jack Flag, considerato una minaccia per il suo segreto nel caso dovesse risvegliarsi dal coma. Steve si reca all'ospedale in cui è ricoverato Jack Flag pronto a iniettargli una iniezione letale ma nella sua stanza trova Cathy che gli spiega che i medici e la famiglia hanno deciso di staccare i macchinari che lo tengono ancora in vita. Più tardi, Sharon dice a Steve di aver rifiutato la posizione di direttore SHIELD perché convinta che il posto deve essere di Capitan America.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Sharon Carter, Maria Hill, Carol Danvers, Jack Flag (deceduto), Cathy Webster, General Philips (flashback), Abraham Erskine (flashback), Red Skull

da Captain America: Steve Rogers # 10, Marvel Comics - USA (Mar 2017)
Captain America: Steve Rogers # 11
Captain America
Hail Hydra!: La strada verso Secret Empire, parte 3
Nick Spencer (script) / Jesus Saiz (art) / Scott Hanna (inks) / Jesus Saiz (inks) / Jesus Saiz (colors) / Rachelle Rosenberg (colors)
Flashback. 1941. Nonostante il giovane Steve Rogers abbia iniziato a sottoporsi alle cure per diventare il primo supersoldato quando viene invitato a casa del Dottor Erksine estrae una pistola pronto a ucciderlo. Il dottore cerca di dissuaderlo e Steve esita. Improvvisamente viene sparato un colpo che uccide Erksine. A sparare il proiettile fatale è stato Helmut Zemo che ha seguito Steve e che gli dice di rimanere nel programma dal momento che gli americani si rivolgeranno ad Armin Zola, scienziato fedele a Hydra. I due si salutano ed Helmut gli ribadisce di essere il suo migliore amico.
Presente. Un gran numero di persone partecipano al funerale di Jack Flag. Steve Rogers dopo aver tenuto il discorso commemorativo si avvicina a Peter Quill dei Guardiani della Galassia per avere informazioni dello scudo che Alpha Flight sta costruendo. Tornato nella sua base segreta, Rogers libera Helmut Zemo e ripercorrendo gli ultimi anni della sua vita gli chiede di fidarsi di lui. Helmut lo guarda e finalmente ricorda e lo abbraccia. I due sono tornati gli amici che erano un tempo. Nel frattempo, mentre a Sokovia il Teschio Rosso è soddisfatto che lo SHIELD abbia attaccato il paese, causando ancora più distruzioni della guerra a cui lui aveva posto fine, negli Stati Uniti, Avril Kincaid, la nuova Quasar, dopo aver percepito dove si trovano i Thunderbolts e Kobik è pronta a informare al più presto Capitan America. Intanto a Bagalia Taskmaster ha la conferma che Capitan America è un agente dell'Hydra.

20 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Avril Kincaid, Cathy Webster, Abraham Erskine (flashback), Peter Quill, Sharon Carter, Baron Zemo (Helmut Zemo)
apparizioni: Taskmaster, Red Skull

da Captain America: Steve Rogers # 11, Marvel Comics - USA (Apr 2017)