Utenti registrati: 2767

Ci sono 3 utenti registrati e 112 ospiti attivi sul sito.

imatan / Blackblood / Venom88M

Ultimo commento

rikkinadir su Days of hate # 1

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Legends # 24
Copertina di Steve McNiven

L'albo che più di dieci anni fa ha fatto scoprire i comics Marvel a migliaia di nuovi lettori! La salva iniziale di uno degli eventi a fumetti più importanti di sempre! La storia che ha ispirato il film omonimo di Captain America! Una ricca sezione di extra e la mitica targa di metallo con la copertina!

Marvel Legends # 24 | Civil War 1

Panini Comics Ottobre 2019
Civil War # 1
Marvel Super Heroes
Civil War, pt 1
Mark Millar (script) / Steve McNiven (art) / Dexter Vines (inks)
I New Warriors, un gruppo di giovani supereroi guidato da Speedball e Nightrasher costantemente ripresi dalle telecamere del loro reality show, assalgono dei supercriminali evasi recentemente che avevano trovato rifugio nella tranquilla cittadina di Stamford. Nitro, l'Uomo Esplosivo, nel tentativo di fuggire, si lascia esplodere distruggendo un intero isolato che causa seicento vittime, tra cui i suoi compagni, i New Warrios, e duecento bambini di una scuola elementare poco distante.
L'incidente suscita indignazione nell'opinione pubblica già provata dai recenti disastri che vedono coinvolti i superumani. La rabbia e la paura iniziano a crescere tra la gente comune, che chiede una maggior sicurezza per evitare che simili disastri possano ripetersi. Questa situazione provoca anche alcuni episodi di violenza, uno dei quali vede protagonista Johnny Storm, la Torcia Umana, assalito da una folla talmente inferocita da picchiarlo fino a farlo cadere in coma. Inoltre, durante i funerali delle vittime di Stamford, la madre di uno dei bambini morti aggredisce verbalmente Tony Stark/Iron Man, accusando i supereroi di essere un cattivo modello per i giovani.
Un gran numero di eroi si riunisce nella base dei Fantastici Quattro per discutere delle conseguenze di quanto successo. Iron Man e Reed Richards sembrano avere le idee chiare su come arginare i danni. I supereroi devono collaborare con il governo, rinunciare alla propria identità segreta e accettare la legge di Registrazione dei Superumani che il governo è pronto a varare. La comunità di supereroi si spacca.
Capitan America viene contattato dallo SHIELD, ora guidato da Maria Hill, per essere scelto come leader di una squadra governativa di supereroi il cui compito sarà quello di dare la caccia a tutti coloro non vogliano registrarsi. Capitan America si rifiuta però di collaborare, ritenendo che pur trattandosi di sicurezza nazionale, la legge vada ingiustamente contro le libertà dei singoli individui e preferendo diventare latitante per sfuggire all'arresto.
Quando la notizia della fuga di Capitan America giunge alla Casa Bianca, si teme che la cosa possa ispirare altri eroi a nascondersi o ribellarsi, ma Iron Man assicura al presidente degli Stati Uniti che lui e i membri della sua squadra sono pronti a catturare Capitan America.

33 pagine

protagonisti: Iron Man, Captain America (Steve Rogers), Speedball, Namorita (deceduto), Night Thrasher (deceduto), Microbe (deceduto), Golia (Bill Foster), Falcon, Spider Woman, Luke Cage, Cyclops, Rachel Summers, Wolverine, The Thing, Human Torch, Mr Fantastic, Invisible Woman, Ms. Marvel, She-Hulk, Doctor Strange, Wasp, Daredevil, Nighthawk, Yellowjacket, Spider-Man, Patriot, Maria Hill, Cobalt Man, Speedfreek, Coldheart, Nitro
apparizioni: IceMan, Black Cat, Hulkling, Stature, Kate Bishop, Hercules, Uatu, the Watcher, J. Jonah Jameson

da Civil War # 1, Marvel Comics (Lug 2006)