Utenti registrati: 2820

Ci sono 3 utenti registrati e 65 ospiti attivi sul sito.

Blackblood / kyllian / laracelo

Ultimo commento

EffEffe su Detective Comics vol 1 # 572

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Omnibus # 62

Finalmente raccolta in edizione deluxe la prima parte del ciclo dei FQ di Jonathan Hickman, l'autore di Secret Wars - Reed Richards vuole risolvere tutto… ma forse nemmeno un genio come lui può farcela. - La Guerra delle Quattro Città, il Franklin del futuro, la morte di un eroe, la Fondazione Futuro e tanto altro in un capitolo cruciale della storia Marvel recente.

Marvel Omnibus # 62 | I Fantastici Quattro di Jonathan Hickman, vol 1

Panini Comics Febbraio 2017
Dark Reign: Fantastic Four # 1
Fantastic Four
Il ponte, pt 1
Jonathan Hickman (script) / Sean Chen (art) / Lorenzo Ruggiero (inks)
All'indomani di Secret Invasion, l'invasione degli alieni Skrull, Norman Osborn è asceso al potere, prendendo il posto di Tony Stark. Osborn ha smantellato lo SHIELD e istituito al suo posto la HAMMER, un organizzazione dai contorni piuttosto misteriosi e sfumati, che tra i primi obiettivi vuole escludere dall'Iniziativa i Fantastici Quattro. Tra le macerie del Baxter Building, ancora in fase ricostruzione, mentre Susan, Ben e Johnny, a modo loro si occupano di sistemare il mobilio istruendo una squadra di Doombots, Reed Richards, chiuso nel suo laboratorio, ha una crisi di coscienza convincendosi che è stato lui a scatenare tutto quanto con le sue azioni, a cominciare da Civil War, il conflitto che ha diviso la comunità dei supereroi. Nel tentativo di comprendere le ragioni per cui gli eventi hanno preso una piega sbagliata, costruisce il Ponte, una sorta di varco dimensionale per visitare le realtà alternative e imparare dai propri errori. Tuttavia, proprio mentre il congegno viene attivato, irrompono nel Baxter Building una squadra di HAMMER che bloccano i generatori provocando una distorsione temporale per cui il resto dei Fantastici Quattro si ritrova in quello che sembrano essere le origini primordiali dell'universo Marvel.

22 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, Human Torch, The Thing, Franklin Richards, Valeria Richards
apparizioni: Norman Osborn

da Dark Reign: Fantastic Four # 1, Marvel Comics (Apr 2009)
Dark Reign: Fantastic Four # 2
Fantastic Four
Il ponte, pt 2
Jonathan Hickman (script) / Sean Chen (art) / Lorenzo Ruggiero (inks)
Gli eventi di Secret Invasion hanno spinto Reed Richards a esaminare da vicino le sue azioni confrontandole con quelle di universi paralleli al nostro. A tale scopo ha costruito un congegno in grado di deformare la realtà, chiamato il Ponte. Non appena iniziato il suo viaggio, agenti HAMMER, l'agenzia di sicurezza nazionale guidata da Norman Osborn, si sono recati al Baxter Building per accertarsi della legittimità a operare dei Fantastici Quattro nelle vesti di supereroi. Nel sospendere l'erogazione dell'alimentazione elettrica all'edificio, gli agenti di Osborn hanno inavvertitamente catapultato Sue, Johnny e Ben in altre dimensioni. Nel frattempo, ignorando quello che sta accadendo ai suoi compagni, Reed, nell'analizzare gli ultimi eventi della nostra realtà con eventi analoghi di altri universi paralleli, giunge alla conclusione che in quelle realtà in cui l'approvazione della legge di registrazione non ha generato il conflitto tra la comunità dei supereroi, l'unica costante è quella di aver agito da solo e in completa autonomia. Mentre il resto del quartetto continua a essere proiettato da una dimensione a un altra, ad accogliere gli uomini di HAMMER ci pensano Franklyn e Valeria.

22 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, Human Torch, The Thing, Valeria Richards, Franklin Richards

da Dark Reign: Fantastic Four # 2, Marvel Comics (Giu 2009)
Dark Reign: Fantastic Four # 3
Fantastic Four
Il ponte, pt 3
Jonathan Hickman (script) / Sean Chen (art) / Lorenzo Ruggiero (inks)
Utilizzando un super computer chiamato il Ponte, Reed Richards si trova ad analizzare una serie di universi paralleli per scoprire il motivo per cui la legge di registrazione ha portato nella nostra realtà alla Guerra Civile tra supereroi. Un danno al generatore del Baxter Building, provocato degli agenti di HAMMER agli ordini di Norman Osborn, ha provocato un inaspettato imprevisto catapultando Susan, Ben e Johnny in una girandola di diversi universi. Mentre tre dei nostri Fantastici Quattro si ritrovano prima in un mondo di pirati alla guida di vascelli volanti e poi nel mezzo della Seconda Guerra Mondiale di una realtà alternativa alla nostra, Reed, ignaro di quello che sta accadendo ai suoi compagni, arriva alla conclusione che la scelta di formare l'organizzazione segreta degli Illuminati sia stata una delle cause che hanno portato ai drammatici eventi seguiti dopo l'approvazione dell'Atto di Registrazione. Nel frattempo Franklyn e Valeria si dimostrano capaci di reggere il confronto con gli uomini di HAMMER. Deluso nelle sue aspettative, Norman Osborn decide di prendere la situazione in mano e di dirigersi personalmente al Baxter Building per intimare ai Fantastici Quattro di seguire le sue direttive.

22 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, The Thing, Human Torch, Franklin Richards, Valeria Richards
apparizioni: Norman Osborn

da Dark Reign: Fantastic Four # 3, Marvel Comics (Lug 2009)
Dark Reign: Fantastic Four # 4
Fantastic Four
Il ponte, pt 4
Jonathan Hickman (script) / Sean Chen (art) / Lorenzo Ruggiero (inks)
Norman Osborn si presenta al Baxter Building insieme a Venom e a uno squadrone di HAMMER per comunicare lo scioglimento forzato dei Fantastici Quattro. Ad accoglierli trova i giovani Franklyn e Valeria che abilmente riescono a far sì che il solo Osborn possa accedere all'interno dell'edificio. Mentre i due ragazzini, in mancanza dei loro genitori, cercano di prendere tempo, Sue, Johnny e Ben continuano ad essere catapultati da una dimensione all'altra ritrovandosi, insieme alle versione alternative di se stessi, ad affrontare un orda di simbionti. Nel frattempo Reed Richards, con tutte le informazioni acquisite dall'analisi di un miliardo di terre alternative, giunge alla conclusione che tutti gli sforzi collettivi sono stati un fallimento e che gran parte dei successi li ha conseguiti da solo. Presa la decisione di rimediare ai suoi errori e risolvere ogni cosa, Reed decide di disattivare il Ponte. In quel preciso istante Sue, Johnny e Ben tornano alla loro realtà e Reed abbraccia sua moglie chiedendogli dove si trovino i loro ragazzi. Nel frattempo Franklin, pensando di riuscire a confondere Norman Osborn, si è presentato vestito da Uomo Ragno con delle pistole finte. Osborn non gradisce lo scherzo e tira fuori una pistola, inseguendo i due ragazzini, ma viene fermato dall'arrivo dei Fantastici Quattro.

22 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, The Thing, Human Torch, Franklin Richards, Valeria Richards, Norman Osborn
apparizioni: Venom

da Dark Reign: Fantastic Four # 4, Marvel Comics (Ago 2009)
Dark Reign: Fantastic Four # 5
Fantastic Four
Il ponte, pt 5
Jonathan Hickman (script) / Sean Chen (art) / Lorenzo Ruggiero (inks)
Norman Osborn, l’ex-folletto verde e nuovo responsabile dell’ordine mondiale, mentre rincorre con una pistola Franklin e Valeria si ritrova di fronte i Fantastici Quattro. Norman punta una pistola contro Reed, ma Franklin gli spara alla spalla con la sua pistola giocattolo ferendolo. Mentre Reed teme che suo figlio abbia riacquisito i suoi poteri che gli consentono di alterare la realtà, Osborn fugge dicendo che ormai è lui ad essere a capo del governo e che Reed e gli altri non potranno più far niente per fermarlo. Terminato il confronto con Osborn, Susan chiede a Reed di smantellare il Ponte, il computer che ha gli ha permesso di osservare le diverse realtà e che involontariamente ha catapultato il resto del quartetto in diverse dimensioni parallele. Reed promette a sua moglie che lo avrebbe smontato pezzo per pezzo ma ossessionato nel trovare una soluzione (l’uomo vive con i sensi di colpa perché consapevole delle sue grosse responsabilità per le conseguenze di Civil War e dell’Invasione Segreta) lo rimonta in un altro laboratorio. Difatti, poco prima di spegnere la macchina si era imbattuto in diversi Richards delle altre realtà che gli avevano promesso di aiutarlo a "risolvere ogni cosa".

La storia prosegue in Fantastic Four v1 # 570.

22 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, The Thing, Human Torch, Franklin Richards, Valeria Richards, Norman Osborn

da Dark Reign: Fantastic Four # 5, Marvel Comics (Set 2009)
Fantastic Four vol 1 # 570
Fantastic Four
Risolvere ogni cosa, pt 1
Jonathan Hickman (script) / Dale Eaglesham (art) / Dale Eaglesham (inks)
I Fantastici Quattro vengono attaccati da quattro giganteschi robot progettati per affrontare ciascun membro del gruppo. Scambiando i propri avversari, il quartetto sconfigge i robot scoprendo che ognuno di loro veniva controllato all'interno da uomini artificiali creati a immagine e somiglianza di Bentley Wittman alias Wizard, il vecchio nemico dei Fantastici Quattro. Utilizzando le sue risorse tecnologiche, Reed Richards rintraccia il laboratorio di Wizard e teletrasportatosi all'interno lo cattura senza troppi problemi. Prima di consegnarlo alle autorità, Reed, in mezzo ad altri suoi cloni artificiali nota un giovane ragazzo ignorato in un angolo, il figlio/clone di Wizard. In tarda serata al Baxter Building, Reed, dopo aver messo a letto Franlyn e Valeria (quest'ultima dimostra di essere sempre più intelligente) preferisce rinchiudersi nel suo laboratrio per concentrasi su alcune attività rimaste in sospeso. Mentre Johnny convince Ben a farsi accompagnare a Nu-World, Susan, conoscendo suo marito. preferisce ritirarsi in camera. Rimasto da solo, Reed raggiunge una zona segreta del suo laboratorio, la stanza della Psicostoria, dove tra gli appunti scritti sulle pareti è rimasto evidenziato l'idea 101, ovvero l’idea di poter risolvere finalmente “ogni cosa”, ogni problema dell’umanità. Attraversando il Ponte, un dispositivo che gli consente di accedere ai mondi paralleli e alternativi alla sua realtà, Reed viene invitato a partecipare al Consiglio, una sorta di assemblea superiore composta da tutte le versioni alternative di se stesso. Mentre la maggioranza del Consiglio è occupata a fermare una incursione di Galactus su earth-2012, i tre fondatori del Consiglio - ognuno dei quali indossa un Guanto dell'Infinito - informano il Reed della nostra realtà (earth-616) che è arrivato il momento di esprimere appieno le proprie potenzialità.

L'episodio apre il ciclo di Jonathan Hickman e si ricollega alla miniserie Dark Reign: Fantastic Four.

22 pagine

protagonisti: Mr. Fantastic (Reed Richards), Invisible Woman (Sue Richards), Human Torch (Johnny Storm), Thing (Ben Grimm), Franklin Richards, Valeria Richards, Bentley 23 (1ª apparizione), Wizard

da Fantastic Four vol 1 # 570, Marvel Comics (Ott 2009)
Fantastic Four vol 1 # 571
Fantastic Four
Risolvere ogni cosa, pt 2
Jonathan Hickman (script) / Dale Eaglesham (art) / Dale Eaglesham (inks)
Esplorando gli effetti delle sue scelte sulle realtà alternative, Reed Richards ha scoperto l'esistenza del Consiglio, un comitato interdimensionale di attivisti costituito interamente da versioni alternative di se stesso. Dopo aver contribuito a sventare l'attacco di Galactus su earth-2010, Reed viene invitato dai membri più alti del Consiglio a vedere l'operato e le tecnologie con le quali intendono "risolvere ogni cosa". Quando i membri più alti del Consiglio gli offrono di entrare nell'organizzazione Reed, sperimentato pregi e difetti, nonostante continui a trascurare la moglie Susan e la famiglia, decide lo stesso di farne parte e fornire il suo aiuto per il bene dell'umanità. Nel frattempo i Celestiali attaccano il gruppo, favoriti dal tradimento di uno dei Reed Richards.

22 pagine

protagonisti: Mr. Fantastic (Reed Richards), Invisible Woman (Sue Richards), Human Torch (Johnny Storm), Thing (Ben Grimm), Franklin Richards, Valeria Richards

da Fantastic Four vol 1 # 571, Marvel Comics (Nov 2009)
Fantastic Four vol 1 # 572
Fantastic Four
Risolvere ogni cosa, pt 3
Jonathan Hickman (script) / Dale Eaglesham (art) / Dale Eaglesham (inks)
I Celestiali, gli dei cosmici che forgiano la vita dell’universo, hanno attaccato il Consiglio interdimensionale dei Reed Richards per usarlo come testa di ponte per le loro conquiste. Lo scontro è violento ma la resistenza dei vari Mister Fantastic, nonostante svariate vittime, riesce ad arginare l'avanzata degli dei spaziali, consentendo al "nostro" Reed di tornare nella propria dimensione e recuperare delle armi con cui combatterli. Nel frattempo Johnny e Ben partono per la loro vacanza su Nu-World, con un paio di passeggeri clandestini, ovvero Franklyn e Valeria che di nascosto hanno deciso di seguire gli zii. Intanto Reed torna dal Consiglio con dei fucili entropici che permettono di sconfiggere e allontanare i Celestiali. Terminata la battaglia, Reed capisce che il prezzo per risolvere ogni cosa è perdere ogni cosa, rinunciare alla propria famiglia e alle persone che ama, così, ripensando alle parole di suo padre, che lo spronava a diventare un amico, un marito ed un padre migliore di lui, decide di abbandonare il Consiglio e tornare a casa per riabbracciare sua moglie.

22 pagine

protagonisti: Mr. Fantastic (Reed Richards), Invisible Woman (Sue Richards), Human Torch (Johnny Storm), Thing (Ben Grimm), Franklin Richards, Valeria Richards

da Fantastic Four vol 1 # 572, Marvel Comics (Dic 2009)
Fantastic Four vol 1 # 573
Fantastic Four
Avventura a Nu-World
Jonathan Hickman (script) / Neil Edwards (art) / Andrew Currie (inks)
Ben e Johnny hanno deciso di trascorrere una vacanza sul Nu-World, un mondo artificiale creato con i soldi di uomini potenti e facoltosi con lo scopo di sostituire la Terra nel caso diventasse inabitabile a causa di inquinamento e altri fattori ambientali. I loro nipoti, i giovani Franklyn e Valeria, si sono uniti a loro seguendoli clandestinamente nella loro avventura. Arrivati a Nu-World i nostri protagonisti trovano uno scenario del tutto inaspettato. Nonostante siano passate solo due settimane dalla loro ultima visita su Nu-World sono trascorsi in realtà otto anni. Quando il sole che scaldava il pianeta è collassato su se stesso, il tempo ha iniziato a scorrere più velocemente e da allora quello che doveva essere un mondo perfetto è stato dilaniato da una guerra interna che lo ha trascinato in un veloce declino¹. In tutto questo Lightwave e Ultron hanno preso il comando e Ted Castle, il creatore di Nu-World, insieme ai Nuovi Difensori, ora Fantastic Force, sebbene abbia provato con tutte le forze ad opporsi alla fine è costretto ad arrendersi al triste destino a cui è condannato Nu-World. Dopo essersi uniti ai ribelli i nostri eroi abbandonano il mondo morente grazie alla piccola Valeria che, dimostrando una intelligenza da far impallidire il padre, riesce addirittura a riparare un portale dimensionale per poter tornare sulla Terra.

(¹) vedi la miniserie Fantastic Force v2 inedita in Italia.

22 pagine

protagonisti: The Thing, Human Torch, Valeria Richards, Franklin Richards, Alyssa Moy, Ted Castle
apparizioni: Invisible Woman

da Fantastic Four vol 1 # 573, Marvel Comics (Gen 2010)
Fantastic Four vol 1 # 574
Fantastic Four
Giorni di un futuro Franklyn!
Jonathan Hickman (script) / Neil Edwards (art) / Andrew Currie (inks)
E' il giorno del compleanno di Franklin e per l'occasione viene organizzato una festa in una sala del Baxter Building. Tra i tanti ospiti che partecipano alla festa ritroviamo tre dei quattro fratelli Power (protagonisti in passato di un supergruppo di bambini, i Power Pack, insieme allo stesso Franklin), i due giovani mutanti Artie e Pulce, che da ora in avanti saranno ospitati al Baxter Building insieme a 23 ovvero il giovane clone di Bentley Wittman, il grosso androide "addomesticato" Dragon Man, Willie Lumpkin travestito dall'Uomo Ragno e per la gioia di Franklin il vero arrampicamuri protagonista insieme alla Torcia Umana del loro classico siparietto con tanto scambio di battute e frecciatine. Terminata la festa in un clima di serena allegria, in serata, la pace viene turbata dall'arrivo di un misterioso visitatore che disattiva i sistemi di sicurezza dei Fantastici Quattro e consegna un inquietante e criptico messaggio a Valeria dicendo che il futuro deve essere evitato a ogni costo. L'uomo accenna a una guerra tra le quattro città, che i morti non devono essere dimenticati, che l'uomo del futuro deve tornare a salvare il futuro e infine che tutte le speranze sono affidate a Destino. Il visitatore è lo stesso Franklin inviato dal futuro dalla stessa Valeria la quale si impegna di non riferire a nessuno quanto ha appreso. Prima di sparire così come era apparso, il Franklin del futuro riattiva i poteri del Franklin del presente facendolo tornare di fatto quello che è, il più potente essere dell'universo in grado di creare interi universi. I Fantastici Quattro ignorano quanto accaduto.

22 pagine

protagonisti: Franklin Richards, Valeria Richards, Mr. Fantastic (Reed Richards), Invisible Woman (Sue Richards), Thing (Ben Grimm), Spider-Man, Alex Power, Jack Power, Katherine Power, Artie, Leech, Bentley 23, Willie Lumpkin, Dragon Man
apparizioni: Alicia Masters

da Fantastic Four vol 1 # 574, Marvel Comics (Feb 2010)
Fantastic Four vol 1 # 575
Fantastic Four
Elementi Primari, pt 1: La città abbandonata dell'Alto Evoluzionario
Jonathan Hickman (script) / Dale Eaglesham (art) / Dale Eaglesham (inks)
Tre talpoidi, gli omuncoli che vivono nel mondo sotterraneo, si presentano al Baxter Building annunciando l'arrivo dell'Uomo Talpa, storico nemico dei Fantastici Quattro. L'Uomo Talpa è venuto a chiedere l'aiuto del quartetto da una minaccia che sta mettendo in pericolo Subterranea. I talpoidi hanno scoperto una città sottoterra costruita tempo addietro dall'Alto Evoluzionario e progettata per dispensare una rapida evoluzione ai loro abitanti. Per una serie di circostanze le cose non funzionarono come previsto e tutti coloro che si trovavano all'interno iniziarono a regredire. La città venne abbandonata e lasciata a se stessa ma con il motore ascensionale attivato. In tempi recenti alcuni talpoidi, spinti dalla loro curiosità, si sono avventurati all'interno della città iniziando a trasformarsi in esseri umani, ovvero in quello che evidentemente è la loro forma involuta. I nuovi talpoidi decisero di stabilirsi definitivamente ma ora la città abbandonata dell'Alto Evoluzionario sta emergendo verso la superficie e sta mettendo in pericolo Subterranea. Senza perdere altro tempo, a bordo di una speciale navetta costruita per viaggiare sottoterra, i Fantastici Quattro si mettono in viaggio accompagnati dell'Uomo Talpa. Quest'ultimo, stuzzicato da Ben durante il viaggio, racconta che i talpoidi intelligenti si sono dimostrati crudeli verso i loro discendenti al punto da segregare e abbandonare i propri figli in quanto simili di aspetto ai comuni talpoidi. Giunti a destinazione, mentre i Fantastici Quattro cercano senza successo di trovare il modo per fermare l'emersione della città, Ben, rischiando la vita e subendo una mutazione temporanea, salva tre piccoli talpoidi abbandonati, gli unici sopravvissuti. Non potendo fare altro i Fantastici Quattro cercano di limitare i danni quando la città dell'Alto Evoluzionario emerge dalle viscere della Terra. Quattro giorni dopo il suo sollevamento gli abitanti della città chiedono di essere considerati come una nazione-stato indipendente all'interno del confine degli Stati Uniti.

22 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, The Thing, Human Torch, Invisible Woman, Tong (1ª apparizione), Mik (1ª apparizione), Turg (1ª apparizione), Korr (1ª apparizione), Mole Man
apparizioni: Franklin Richards, Valeria Richards

da Fantastic Four vol 1 # 575, Marvel Comics (Mar 2010)
Fantastic Four vol 1 # 576
Fantastic Four
Elementi primari, pt 2: I vecchi re di Atlantide
Jonathan Hickman (script) / Dale Eaglesham (art) / Dale Eaglesham (inks)
I Fantastici Quattro, attraverso la loro fondazione nata per sostenere le ricerche scientifiche, vengono contattati dal dottor Calvin Cooley, direttore dalla stazione esplorativa Vostok, per perlustrare un imponente e misterioso lago sotterraneo rinvenuto sotto il ghiaccio dell'Antartide entrato recentemente nell'interesse dell'organizzazione criminale scientifica AIM. In breve tempo il quartetto di avventurieri raggiunge l'Antartide e, a bordo di una capsula, penetra gli strati ghiacciati ritrovandosi in un mondo sottomarino popolato da creature marine antropomorfe dalle forme più svariate e variopinte. Dopo una silenziosa battaglia con i ricercatori dell'AIM che li hanno preceduti, i Fantastici Quattro, sconfitto i loro avversari, vengono avvicinati dalle creature che popolano il mondo sottomarino. Utilizzando un apperecchio che permette loro di comunicare telepaticamente, il quartetto viene ricevuto da Ul-Uhar, il re degi Uhari che, in rappresentanza delle tre razze sopravissute del vecchio regno sottomarino (gli Uhari, i Chordai e i Mala), chiede ai nostri eroi un interlocutore che parli per l'uomo. Susan Storm Richards si propone di parlare a nome dell'umanità diventando l'ambasciatrice della vecchia Atlantide nel mondo esterno. Prima di tornare in superficie, Susan riceve in dono un dispositivo di accesso, la spirale, da usare in caso di comunicazioni da entrambi le parti.

22 pagine

protagonisti: Invisible Woman (Sue Richards), Mr. Fantastic (Reed Richards), Thing (Ben Grimm), Human Torch (Johnny Storm), Ul-Uhar (1ª apparizione), Wu (1ª apparizione), Vil (1ª apparizione)

da Fantastic Four vol 1 # 576, Marvel Comics (Apr 2010)
Fantastic Four vol 1 # 577
Fantastic Four
Elementi primari, pt 3: Inumani universali
Jonathan Hickman (script) / Dale Eaglesham (art) / Dale Eaglesham (inks)
Freccia Nera e il suo popolo, gli Inumani, hanno lasciato la luna per recarsi su Hala e ricongiungersi con i Kree¹. Sulla luna è rimasto un solo inumano, il Convocatore, che insieme all'Osservatore, l'alieno che da sempre monitora, passivo, l'evolversi dell'universo, attende l'ora del cambiamento. Sei mesi dopo la partenza di Freccia Nera, una gigantesca astronave atterra nella Zona Blu della luna, proprio dove si trovava Attilan, la cittadella degli Inumani. L'arrivo dell'enorme vascello non passa inosservato ai Fantastici Quattro che, senza perdere troppo tempo, partono alla volta della luna per indagare su quanto sta accadendo. Nella Zona Blu il quartetto di eroi viene accolto dal Convocatore che li ospita in quella che lui definisce la Città Universale. All'interno della città/astronave l'inumano spiega loro che i Kree, sotto gli ordini della Suprema Intelligenza, non modificarono geneticamente solo gli ominidi terrestri, gli antenati dell'uomo, creando gli Inumani, ma gli esperimenti furono compiuti anche su altre razze, con altri metodi di mutazione. A questo punto i Fantastici Quattro vengono condotti in una sala dove sono riunite le famiglie reali degli Inumani Universali, rappresentati da quattro razze extraterrestri, i Badoon, i Centauriani, i Kymelliani e gli Spettri Neri. Freccia Nera, andato a soggiogare i Kree, al suo ritorno si unirà alle altre quattro razze che compongono gli Inumani Universali, per guidarli verso il loro destino, New Hala, la Terra.

(¹) vedi la miniserie War of Kings.

22 pagine

protagonisti: Mr. Fantastic (Reed Richards), Invisible Woman (Sue Richards), Thing (Ben Grimm), Human Torch (Johnny Storm), Wayfinder (1ª apparizione), Supreme Intelligence (flashback), Uatu, the Watcher, Oola Udonta (1ª apparizione), Avoe (1ª apparizione), Aladi Ko Eke (1ª apparizione), Onomi Whitemane (1ª apparizione)
apparizioni: Black Bolt, Medusa, Triton, Gorgon, Maximus, Lockjaw

da Fantastic Four vol 1 # 577, Marvel Comics (Mag 2010)
Fantastic Four vol 1 # 578
Fantastic Four
Elementi primari, pt 4: Il culto della Zona Negativa
Jonathan Hickman (script) / Dale Eaglesham (art) / Dale Eaglesham (inks)
Johnny Storm, la Torcia Umana, viene abbordato da una bella ragazza in un locale alla moda, all'interno del quale un tipo che si definisce un anti-prete parla della fine di tutte le cose promettendo una nuova vita. Dimostrando una certa superficialità, Johnny porta la ragazza al Baxter Building la quale, dopo averlo stordito, si rivela essere un contenitore sacrificabile per cinque insettoidi dell'Onda Annihilation. Attivato il portale per accedere alla Zona Negativa, i cinque insettoidi giungono alla Prigione 42, diventata una vera e propria città governata da Blaastar, il sedicente re della Zona Negativa, che si difende grazie al potere dalla Barra di Controllo Cosmico dalla nuova armata del rinato Annihilus. Johhny si lancia al loro inseguimento ma poi è costretto a tornare indietro quando gli insetti fanno esplodere una bomba che neutralizza le difese di 42 permettendo l'invasione della cittadella alle forze di Annihilus. La mattina dopo Johnny, prima di essere rimproverato da Reed per il suo comportamento irresponsabile, racconta quanto accaduto a Valeria, che memore dell'avvertimento del Franklin del futuro prende nota degli eventi riguardanti le quattro città. Intanto Susan si trova a Vecchia Atlantide in compagnia di Andromeda Attumasen che porta un'ambasciata di Namor. Il messaggio di Namor sfida gli Antichi Re, che come risposta fanno emergere la città. Nel frattempo la Brigata della Luce degli Inumani Universali, un gruppo composto da sei più grandi guerrieri Inumani, si lancia in una missione suicida nella Zona Negativa contro le forze dell'Onda Annihilation che hanno invaso 42. La guerra delle quattro città ha così inizio.

22 pagine

protagonisti: Human Torch (Johnny Storm), Invisible Woman (Sue Richards), Mr. Fantastic (Reed Richards), Valeria Richards, Andromeda, Ul-Uhar, Onomi Whitemane, Voorr (1ª apparizione), Kal Blackbane (1ª apparizione), Hooud (1ª apparizione), Dara Ko Eke (1ª apparizione), Prax Ord (1ª apparizione), Els Udonta (1ª apparizione), Anti-Priest (1ª apparizione)

da Fantastic Four vol 1 # 578, Marvel Comics (Giu 2010)
Fantastic Four vol 1 # 579
Fantastic Four
La Fondazione Futuro
Jonathan Hickman (script) / Neil Edwards (art) / Andrew Currie (inks)
Reed Richards si dimette da Singolarità, l'associazione di scienziati di lui stesso fondata, per creare un suo progetto personale dedito alla scoperta e alla sperimentazione di idee che i vecchi scienziati non hanno il coraggio di affrontare. Questo progetto si chiama Fondazione Futuro e ne fanno parte le menti più brillanti della prossima generazione tra cui i suoi figli Valeria e Franklyn, il giovane Alex Power di Power Pack, i mutanti Artie e Pulce, il clone di Wizard che ha adottato il nome Trentadue, Dragon Man (riconfigurato da Valeria che lo ha reso più intelligente), due piccoli geniali atlantidei e i giovani talpoidi evoluti. Proprio quest'ultimi, dopo aver scoperto che un unico asse unisce la loro città natale, la Zona Blu della Luna e Vecchia Atlantide - asse il cui raggio ha la stessa frequenza del portale per la Zona Negativa - scoprono qualcosa di importante che riguarda Ben Grimm. Mentre Sue, sempre più forte nel suo ruolo di voce dell'Umanità, è in grado di convincere i sovrani di Vecchia Atlantide ad aprirsi a nuovi orizzonti, Reed visita Wizard, impazzito per via della fine prossima, spiegandogli che cambierà tutto, anche grazie al suo clone non corrotto. Dopo un veloce interludio su Nu-World in cui assistiamo a quello che accade mentre il tempo si distorce e gli anni scorrono, Reed inizia la sua prima lezione radunando in una classe i suoi giovani studenti.

22 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, The Thing, Human Torch, Franklin Richards, Valeria Richards, Artie, Leech, Korr, Mik, Tong, Turg, Alex Power, Vil, Wu, Bentley 23, Dragon Man, Wizard
apparizioni: Natalie X, Lightwave, Alex Ultron, Robert Bruce Banner, Jr.

da Fantastic Four vol 1 # 579, Marvel Comics (Lug 2010)
Fantastic Four vol 1 # 580
Fantastic Four
I Frank-tastici quattro
Jonathan Hickman (script) / Neil Edwards (art) / Andrew Currie (inks)
Le prima ricerca delle giovani menti della Fondazione Futuro riguarda la possibilità di far ritornare umano Ben Grimm. Secondo la loro teoria i poteri dei Fantastici Quattro funzionano in modo ON/OFF tranne quelli della Cosa rimasti bloccati da anni e intrappolandolo in una forma rocciosa. Non esiste una cura vera e propria ma solo il modo di sbloccarli temporaneamente, per circa una settimana all'anno e senza essere capace di stabilire i tempi della trasformazione. Ben accetta e beve il siero.
Nel frattempo, Franklyn e Pulce - il primo si sente sempre più trascurato dal padre a favore della sorella più intelligente - vengono portati dalla Torcia Umana all'inaugurazione di un nuovo negozio di giocattoli. Il negozio è gestito da Arcade, l'eccentrico criminale milionario che si diverte a costruire trappole mortali sfruttando avanzate tecnologie, che è riuscito a convincere l'Uomo Impossibile, il bizzaro alieno verde capace di tramutarsi in qualunque cosa, a lavorare per lui. Inevitabilmente si accende la solita scaramuccia che vede Johnny e Franklyn impegnati a fermare l'insolita coppia.

22 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, The Thing, Human Torch, Franklin Richards, Leech, Valeria Richards, Alex Power, Dragon Man, Artie, Tong, Turg, Mik, Korr, Bentley 23, Vil, Wu, Alex Ultron, Impossible Man, Arcade
apparizioni: Ted Castle, Robert Bruce Banner, Jr., Natalie X, Lightwave

da Fantastic Four vol 1 # 580, Marvel Comics (Ago 2010)
Fantastic Four vol 1 # 581
Fantastic Four
Quando tutto è perso la battaglia è vinta
Jonathan Hickman (script) / Neil Edwards (art) / Paul Neary (inks)
In un futuro remoto, il Franklyn e la Valeria del futuro discutono con loro nonno, Nathaniel Richards, il padre di Reed, riguardo un problema temporale da risolvere. Subito dopo, mentre la Valeria adulta giunge nel presente, contattando sua madre, Susan, Nathaniel torna indietro nel tempo per incontrare suo figlio ai tempi in cui frequentava ancora l'università insieme a Ben. Negli anni cinquanta, nel cercare di fermare un uomo dotato di un potere quantico, Nathaniel venne investito da un esplosione, che gli diede un flebile potere di controllo del tempo, gli rallentò drasticamente il suo invecchiamento e sopratutto lo proiettò assieme a tutti i Nathaniel delle altre realtà alternative 600.000 anni nel futuro, in un epoca dove Immortus regnava sovrano. Essendo Immortus un prottettore delle linee temporali, ordinò la distruzione dei vari Richards proponendo loro di uccidersi a vicenda, per la sopravvivenza di almeno uno di loro. Ora esistono solo due Nathaniel e lui si appresta a combattere l'altro, la Bestia, l'ultima versione parallela di se stesso, capace di eliminare sistematicamente tutti gli altri. Reed e Ben decidono di aiutarlo e si recano dal loro compagno Victor Von Doom che si unisce a loro fornendo le tecnologie da lui create. Tutti insieme giungono a Cronopoli, in un lontano futuro, trovandosi di fronte alla versione alternativa di Nathaniel.

22 pagine

protagonisti: Nathaniel Richards, Reed Richards, Benn Grimm, Susan Richards, Franklin Richards, Valeria Richards, Victor Von Doom, Immortus

da Fantastic Four vol 1 # 581, Marvel Comics (Set 2010)
Fantastic Four vol 1 # 582
Fantastic Four
Per tutte le cose che ho fatto
Jonathan Hickman (script) / Neil Edwards (art) / Scott Hanna (inks)
Nathaniel Richards, in compagnia di una versione giovane di suo figlio, Reed, e di un altrettanto giovane Ben Grimm e Victor Von Doom, si trovano in un lontano futuro per affrontare l'ultimo Nathaniel alternativo rimasto ancora in vita. Quest'ultimo, in evidente inferiorità numerica, chiama in suo aiuto gli Anacronauti (bizzarri guerrieri prelevati dai diversi angoli dello spazio-tempo). Nonostante tutto, il Nathaniel Richards responsabile della morte di gran parte dei suoi simili, viene sconfitto e in seguito ucciso da Von Doom. Terminata la missione, il gruppo torna nel proprio tempo mentre Nathaniel, subito dopo aver salutato suo figlio, torna nel futuro dove trova ad aspettarlo suo nipote Franklin. Inaspettatamente, Franklin getta suo nonno in quella che sembra una frattura temporale prima di essere raggiunto da Valeria, reduce da un incontro nel nostro presente con sua madre alla quale ha riferito che i prossimi mesi saranno i più duri della loro vita e che, quando lei tornerà nel flusso del tempo si sacrificherà assieme al fratello per sistemare il futuro

22 pagine

protagonisti: Reed Richards, Franklin Richards, Valeria Richards, Nathaniel Richards, Ben Grimm, Susan Richard, Victor Von Doom

da Fantastic Four vol 1 # 582, Marvel Comics (Ott 2010)
Fantastic Four vol 1 # 583
Fantastic Four
A Latveria, i fiori sbocciano in inverno
Jonathan Hickman (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks)
Approfittando dell'assenza dei genitori - impegnati a combattere gli abitanti della Citta Eterna dell'Alto Evoluzionario - Valeria, dopo aver disinnescato i sistemi di sicurezza del Baxter Building, penetra nelle stanze segrete del padre scoprendo il macchinario attraverso il quale Reed aveva avuto modo di incontrarsi con il consiglio dei Richards alternativi. Venuta a conoscenza del fatto che suo padre, messo di fronte a una scelta, ha preferito la sua famiglia voltando le spalle al consiglio e decretando in questo modo la sua fine, Valeria utilizza un dispositivo di teletraporto per raggiungere il Dottor Destino a Latveria. Ancora debilitato dopo il rapimento subito per mano dell'Intellighenzia¹, Victor Von Doom chiede al fido Boris di contattare Kristoff Vernard, il suo figlio adottivo, per assegnargli l'onore del comando della città-stato. Improvvisamente appare Valeria che riferisce a Destino quanto scoperto e chiede al monarca di Latveria il suo aiuto per convincere suo padre a riprendere la strada abbandonata ed entrare nel consiglio. In cambio Valeria gli promette che lo aiuterà a guarire dal suo danno celebrale. Nel frattempo i Fantastic Quattro riusciti a respingere il motore evolutivo della città Eterna, fanno ritorno a casa con Reed che ignora che sua figlia ha stretto un piano con Destino. Intanto Silver Surfer scopre nelle profondità della terra, il cadavere del corpo del Galactus del futuro, quello che veniva usato dai profughi inviati in Nu-world per viaggiare nel tempo.

22 pagine

protagonisti: Reed Richards, Human Torch, The Thing, Susan Richards, Valeria Richards, Silver Surfer, Doctor Doom
apparizioni: Franklin Richards, Artie, Leech

da Fantastic Four vol 1 # 583, Marvel Comics (Nov 2010)
Fantastic Four vol 1 # 584
Fantastic Four
Congratulazioni, Mr. Grimm, lei è di nuovo un bell'uomo!
Jonathan Hickman (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks)
Tornato alla "normalità" dopo la trasfigurazione subita a seguito delle radiazioni assorbite nel corso della battaglia nella Citta Eterna dell'Alto Evoluzionario, Ben Grimm prende in disparte Johnny dicendogli di aver deciso di ingerire il composto creato dalle giovani menti della Fondazione Futuro che dovrebbe ritrasformarlo nella sua forma umana una settimana all'anno. Ingerito il siero sperimentale Ben torna com'era un tempo e Johnny gli propone di uscire insieme per divertirsi in giro per la città. Nel suo primo giorno da umano, Ben trascorre la giornata con i vecchi amici di un tempo, assiste a una partite di football, ha una scazzottata con la nuova banda di Yancy Street e infine conclude la sua serata a casa della sua ex fidanzata Alicia Masters. Nel frattempo Susan si è diretta ad Utopia dove, dopo essere stata accolta da Ciclope e da una fredda Emma Frost, si incontra con Namor. Lo scopo dell'incontro è quello di stringere una alleanza tra l'Atlantide governata da Sub-Mariner e i discendenti dei primissimi abitanti del mare sopravissuti sotto i ghiacci del Polo Sud, di cui Susan è ambasciatrice. Intanto, mentre Reed, sul tetto del Baxter Building scruta la Faglia (lo squarcio nel tessuto della galassia generatosi di recente¹) viene raggiunto da Silver Surfer che gli chiede spiegazioni sul cadavere di Galactus scoperto sottoterra. Prima che Reed possa rispondergli giunge il Galactus del presente.

(¹) vedi War of Kings # 6.

22 pagine

protagonisti: Mr. Fantastic (Reed Richards), Invisible Woman (Sue Richards), Human Torch (Johnny Storm), Thing/Ben Grimm, Namor the Sub-Mariner, Silver Surfer
apparizioni: Alicia Masters, Franklin Richards, Valeria Richards, Alex Power, Bentley 23, Dragon Man, Leech, Artie, Korr, Mik, Tong, Turg, Vil, Wu, Cyclops, Emma Frost, Galactus

da Fantastic Four vol 1 # 584, Marvel Comics (Dic 2010)
Fantastic Four vol 1 # 585
Fantastic Four
Tre, pt 3: Il re di Atlantide
Jonathan Hickman (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks)
Reed Richards si trova di fronte a Galactus, il Divoratore di Mondi, che in compagnia del fedele Silver Surfer gli chiede spiegazioni sul rinvenimento di un suo cadavere futuro nelle profondità del sottosuolo. Reed gli spiega che una popolazione di una terra morente del futuro ha creato un macchinario per aprire un buco nello spazio e nel tempo e trasferirsi su Nu-Word. L'energia usata per alimentare questo dispositivo è stata prelevata da una versione futura di Galactus¹. Appreso quanto accaduto il Divoratore di Mondi intende punire coloro che lo hanno ucciso e chiede a Reed di accompagnarlo nel suo viaggio. Mentre sulla scena giunge Johnny, di ritorno dalla serata con Ben tornato umano, Reed, prima di salire abordo dell'enorme astronave di Galactus, saluta Johnny affidandogli il compito di vegliare sui ragazzi in sua assenza. Durante il viaggio Galactus avverte Reed di avere distintamente sentito che suo figlio ha riacquisito i suoi vecchi poteri. Trascorrono un paio di giorni. Mentre Annihilus, il malvagio alieno della Zona Negativa, si prepara a lanciare una nuova onda Annihilation sulla Terra, utilizzando il portale del Baxter Building come passaggio, Susan Richard riesce a convincere Namor ad incontrare i vecchi atlantidei. Tuttavia l'incontro non và come sperato e Namor si indispone di fronte alle richieste dei vecchi re e, come risposta, attacca uno di essi e lo uccide.

22 pagine

protagonisti: Mr. Fantastic (Reed Richards), Invisible Woman (Sue Richards), Human Torch (Johnny Storm), Ben Grimm, Andromeda, Namor the Sub-Mariner, Silver Surfer, Galactus
apparizioni: Franklin Richards, Valeria Richards, Alex Power, Bentley 23, Dragon Man, Leech, Artie, Korr, Mik, Tong, Turg, Vil, Annihilus

da Fantastic Four vol 1 # 585, Marvel Comics (Gen 2011)
Fantastic Four vol 1 # 586
Fantastic Four
Divoratore di mondi
Jonathan Hickman (script) / Steve Epting (art) / Rick Magyar (inks)
Susan Storm sta conducendo una pericolosa negoziazione tra la moderna Atlantide e quella antica, recentemente scoperta sotto i ghiacci dell'Antartide. Durante l'incontro Namor uccide uno dei vecchi regnanti dando l'ordine alle sue navi di distruggere l'antico popolo. Per evitare un massacro, Susan innalza un campo di forza che isola la zona in cui si volge l'incontro intrappolando Namor e i suoi al suo interno. Nelle successive ore Namor rivela a Susan di aver voluto incontrare l'antica razza atlantidea per essere sicuro che corrispondevano alla descrizione tramandate dai Re di Atlantide, ovvero quella di un popolo di sanguinosi conquistatori che fingevano cordialità per poter poi sottomettere gli altri popoli del mare. Intanto, a bordo della nave di Galactus, Reed Richards incontra altri due "ospiti" del Divoratore di Mondi, Ted Castle, il creatore di Nu-world ed Alyssa Moy, ormai diventata un androide. Il giorno successivo i nostri protagonisti giungono sul pianeta artificiale, ormai devastato dai collassi ambientali, cinquecento anni dopo la sua creazione. Galactus chiede a Reed se è possibile evitare un tale futuro in modo da non venire ucciso nel futuro per essere utilizzato come macchina del tempo. Reed ricorda una discussione avuta con una sua controparte di una realtà alternativa sulla possibilità di "risolvere ogni cosa" e gli chiede del tempo per trovare la soluzione. Galactus però è affamato e si accinge a consumare Nu-World. Nel frattempo, sulla Terra, il Baxter Building viene attaccato dai mostruosi insettoidi di Annihilus che riescono ad arrivare al portale che connette il nostro mondo con la Zona Negativa e si accingono a scatenare una nuova onda Annihilation. Contro di loro, solo Johnny Storn, la Torcia Umana, un Ben Grimm momentaneamente umano e la squadra di bambini superintelligenti della Fondazione Futuro.

22 pagine

protagonisti: Mr. Fantastic (Reed Richards), Invisible Woman (Sue Richards), Human Torch (Johnny Storm), Ben Grimm, Ted Castle, Alyssa Moy, Namor the Sub-Mariner, Silver Surfer, Galactus
apparizioni: Franklin Richards, Valeria Richards, Alex Power, Bentley 23, Dragon Man, Leech, Artie, Korr, Mik, Tong, Turg, Vil, Wu

da Fantastic Four vol 1 # 586, Marvel Comics (Feb 2011)
Fantastic Four vol 1 # 587
Fantastic Four
L'ultima battaglia
Jonathan Hickman (script) / Steve Epting (art) / Rick Magyar (inks) / Javier Rodriguez (inks)
Nel Baxter Building gli insettoidi dell'onda Annihilation stanno cercando di aprire il portale della Zona Negativa per far accedere nel nostro mondo i loro compagni. Il compito di respingere questa invasione spetta a Johnny Storm, Ben Grimm ancora umano, e i ragazzini superintelligenti della Fondazione Futuro. Utilizzando i suoi poteri ritrovati Franklyn Richards consente ai suoi compagni di erigere uno scudo protettivo di fronte al portale della Zona Negativa per trattenere i nemici. Tuttavia, consapevoli che lo scudo non terrà a lungo, Valeria Richards e gli altri ragazzini arrivano alla conclusione che l'unico modo per fermare definitivamente l'ondata è quello di chiudere il portale tramite una schermatura al vibranio che però si attiva solo dall'altra parte. Intanto, mentre Susan Richards, coinvolta in una antica guerra millenaria tra la nuova e vecchia Atlantide, inaspettatamente riceve l'investitura di regina di Vecchia Atlantide attirando l'ira di Namor che poi cede sopraffatto dal carattere della donna che ha sempre amato, su Nu-World, Reed Richards cerca di portare in salvo la popolazione prima che il pianeta venga distrutto da Galactus. Natalie X assorbe la coscienza del popolo di Nu-World e Ted Castle attiva il cunicolo spazio-temporale preparandosi a teletrasportarsi sulla Terra prima della distruzione del loro mondo. Varcato la Zona Negativa, Ben, Johnny e Franklin tengono a distanza gli insettoidi mentre i ragazzini della Fondazione Futuro pensano a come attivare la schermatura in vibranio dall'interno. Quando una nuova orda di insettoidi si appresta ad arrivare, Ben, decide di restare e attivare la schermatura dallla parte della Zona Negativa. Mentre tutti tornano all'interno del Baxter Building, Johnny, rimasto dietro a tutti, spinge Ben nel portale e chiude lo scudo protettivo. A questo punto, con Valeria che gli spiega cosa fare, Johnny sigilla il portale e poi si volta preparandosi da solo ad affontare l'Onda Annihilation. Mentre la Tocia Umana viene sopraffatto dall'esercito di Annihilus, dall'altra parte Ben si trasforma nella Cosa dsiperandosi insieme a Franklin e Valeria per la morte di Johnny Storm.

28 pagine

protagonisti: Ben Grimm/Thing, Human Torch (Johnny Storm) (deceduto), Invisible Woman (Sue Richards), Mr. Fantastic (Reed Richards), Franklin Richards, Valeria Richards, Alex Power, Leech, Artie, Bentley 23, Dragon Man, Korr, Mik, Tong, Turg, Vil, Wu, Ted Castle, Natalie X, Lightwave, Robert Bruce Banner, Jr., Galactus, Annihilus

da Fantastic Four vol 1 # 587, Marvel Comics (Mar 2011)
Fantastic Four vol 1 # 588
Fantastic Four
Un mese di lutto
Jonathan Hickman (script) / Nick Dragotta (art) / Nick Dragotta (inks)
Johhny Storm, la Torcia Umana, è morto sacrificandosi per respingere l'Onda Annihilation. Quando al Baxter Building, giungono i Vendicatori ormai è troppo tardi. Ben, Franklin e Valeria piangono il loro compagno venendo raggiunti subito dopo da Susan, di ritorno dal fondo oceanico, che apprende la notizia della morte del fratello. Due giorni dopo torna a casa anche Reed, il quale, dopo un vano tentativo di consolare la moglie che si è chiusa a riccio, preso dalla rabbia recupera il Nullificatore Assoluto e apre il portale della Zona Negativa, ritrovandosi di fronte ad un Annihilus adolescente con in mano il costume di Johnny. Reed chiude il portale e con il cuore in fola all'ultimo momento decide di abbandonare l'idea di attivare l'arma di distruzione di massa. Qualche giorno più tardi, dopo che Kristofff Vernard viene incoronato Monarca di Latveria sotto lo sguardo di Victor Von Doom, quest'ultimo si reca di persona al funerale della Torcia Umana, sulla cui tomba è stata costruita una statua con una fiamma perpetua. Trascorrono i giorni e mentre la Cosa sfoga la sua rabbia su Thor e Hulk che cercano a loro modo di confortarlo, Valeria chiede ai ragazzi della Fondazione Futuro di trovare un sistema per uccidere Annihilus. Intanto Reed si immerge nel lavoro e nel valutare su come risolvere le minacce future, tra cui l'attivazione dei poteri di Franklin, giunge alla conclusione che sarebbe necessario riformare il consiglio dei Richards. Proprio in quel momento si apre un portale spazio-temporale dal quale esce Nathaniel Richards, suo padre.

La storia, tranne per l'ultima vignetta, è senza parole.

Le avventure dei Fantastici Quattro proseguono in FF vol 1, la testata dedicata alla Fondazione Futuro.

24 pagine

protagonisti: Mr. Fantastic (Reed Richards), Invisible Woman (Sue Richards), The Thing, Valeria Richards, Franklin Richards, Thor, Hulk, Nathaniel Richards, Kristoff Vernard, Doctor Doom, Annihilus
apparizioni: Alex Power, Leech, Artie, Bentley 23, Dragon Man, Korr, Mik, Tong, Turg, Vil, Wu, Spider-Man, Wolverine, Hawkeye, Iron Man, Captain America (James Barnes), Spider Woman

da Fantastic Four vol 1 # 588, Marvel Comics (Apr 2011)
FF vol 1 # 1
FF
Il Club
Jonathan Hickman (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks) / Rick Magyar (inks)
I Fantastici Quattro non esistono più. Al loro posto c'è la Fondazione Futuro, organizzazione filantropica creata da Reed Richards il cui gruppo operativo è composto dallo stesso Mr. Fantastic, la Donna Invisibile, la Cosa e... l'Uomo Ragno. Quest'ultimo è entrato nel gruppo dopo che Johnny Storm, in un messaggio lasciato prima di morire, aveva espresso la volontà che Peter prendesse il suo posto. La base della Fondazione Futuro, oltre che ai figli di Reed e Sue, Valeria e Franklin, ospita Bently 23, il clone bambino di Wizard, l'androide Dragon Man, i mutanti Artie e Pulce, Alex Power, ex componente dei Power Pack, gli atlantidei Wu e Vil, e i talpoidi evoluti Korr, Mik, Tong e Turk. Inoltre troviamo Nathaniel Richards, il padre di Reed, un viaggiatore temporale che sembra essere a conoscenza di quello che accadrà nel futuro. La squadra ha cambiato uniforme e ora indossa un nuovo modello bianco e nero composto da molecole instabili in grado di cambiare colore e disegno a volontà di chi lo indossa. Nella sua prima missione come Fondazione Futuro il gruppo si ritrova in una struttura di detenzione chiamata PAVLON dove alcuni agenti dell'AIM sono riusciti a liberare Wizard. Quando la squadra giunge sul posto è troppo tardi e il quartetto di eroi non riesce a impedire la fuga del criminale. In serata, subito dopo la cena, Reed, su suggerimento di Valeria e Nathaniel si trova costretto ad accettare un nuovo membro, Victor Von Doom.

24 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, The Thing, Spider-Man, Valeria Richards, Franklin Richards, Nathaniel Richards, Dragon Man, Bentley 23, Artie, Leech, Alex Power, Wu, Vil, Korr, Mik, Tong, Turg, Wizard, Andrew Forson (1ª apparizione), Doctor Doom

da FF vol 1 # 1, Marvel Comics (Mag 2011)
FF vol 1 # 2
FF
Nazione Destino
Jonathan Hickman (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks) / Rick Magyar (inks)
La notizia dell'entrata in gruppo del Dottor Destino provoca una violenta reazione in Ben, che infuriato si avventa contro l'ex monarca di Latveria. Pur non approvando la scelta del marito, Susan lo ferma per poi seguirlo quando Ben si allontana accompagnato da Dragon Man. Nel frattempo, Reed riunisce la Fondazione Futuro nella sala delle consultazioni per discutere su come riparare i danni celebrali del Dottor Destino, causati dall'Infellighenzia nel corso di World War Hulks, la guerra degli Hulks. Valeria propone di utilizzare un backup della sua mente per ripristinarlo e Victor Von Doom si ricorda di Kristoff Vernard, il ragazzo divenuto suo erede a cui ha inserito tutta la sua conoscenza attraverso un lavaggio del cervello. In breve la FF si dirige a Latveria collegando Destino e Kristoff ad un speciale apparecchio. Dopo una breve esitazione, Reed decide di aiutare il suo acerrimo nemico andando a sovrascrivere le parti mentali mancanti. Tornato ai suoi pieni poteri, Destino rivela di aver aver fatto un patto con Valeria e che in cambio della sua guarigione l'aiuterà a sconfiggere Reed Richards.

20 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, The Thing, Spider-Man, Valeria Richards, Franklin Richards, Nathaniel Richards, Dragon Man, Bentley 23, Artie, Leech, Alex Power, Wu, Vil, Korr, Mik, Tong, Turg, Doctor Doom, Kristoff Vernard

da FF vol 1 # 2, Marvel Comics (Giu 2011)
FF vol 1 # 3
FF
Cosa è successo a tutti quei Reed?
Jonathan Hickman (script) / Steve Epting (art) / Jackson Butch Guice (inks) / Steve Epting (inks) / Rick Magyar (inks)
La Fondazione Futuro di divide in più gruppi per recapitare all'Alto Evoluzionario, il Diablo, il Pensatore Pazzo e Wizard, l'invito elargito da Victor Von Doom a presentarsi al Baxter Building per discutere su come sconfiggere Reed Richards. Due giorni dopo i quattro invitati, due membri dell'AIM, il Dottor Destino, Reed Richards, sua figlia Valeria, suo padre Nathaniel e inaspettatamente l'Osservatore, si ritrovano riuniti in un unica stanza. Valeria prende la parola spiegando ai presenti di essere entrata, tempo addietro, all'interno del macchinario che suo padre aveva costruito per incontrarsi con i suoi corrispettivi alternativi. Quattro supersiti nello scontro con i Celestiali l'avevano seguità nel nostro universo per poi partire verso mete sconosciute. Attraverso alcuni flashback scopriamo che il primo dei quattro Reed Richards alternativi ha offerto agli atlantidei il suo aiuto nella guerra contro gli Uhari in cambio di qualcos'altro. Il secondo si dimostra interessato ai problemi dell'Uomo Talpa riguardo ll'abbandono del suo popolo, i moloidi, sempre più attirati dala macchina dell'Alto Evoluzionario e gli chiede cosa sarebbe in grado di offrire in cambio della risoluzione del problema. Un terzo Richards si reca nella Zona Blu della luna ma viene ucciso dagli Inumani Universali che lo credono un impostore e iniziano a considerare la razza umana come una minaccia da combattere. Infine un quarto Reed Richards incontra Annihilus per chiedergli di aprire un portale verso la Zona Negativa. L'insettoide accetta a patto che il portale non venga chiuso. Nel presente i tre Richards apettano quello mandato dagli Inumani Universali ma resosi conto che le cose non devono essere andate per il meglio, proseguono nel loro piano che consiste nel sacrificare questo mondo dando inizio a una guerra.

22 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, The Thing, Spider-Man, Valeria Richards, Franklin Richards, Nathaniel Richards, Dragon Man, Bentley 23, Artie, Leech, Alex Power, Wu, Vil, Korr, Mik, Tong, Turg, Doctor Doom, Uatu, the Watcher, High Evolutionary, Diablo, Mad Thinker, Wizard, Andrew Forson, Mole Man, Anti-Priest, Annihilus, Oola Udonta, Onomi Whitemane, Avoe, Aladi Ko Eke

da FF vol 1 # 3, Marvel Comics (Lug 2011)
FF vol 1 # 4
FF
Il rullo di tamburi..
Jonathan Hickman (script) / Barry Kitson (art) / Barry Kitson (inks)
Al Baxter Building, Reed Richards, sua figlia Valeria, suo padre Nathaniel, il Dottor Destino, l'Alto Evoluzionario e alcuni vecchi nemici dei Fantastici Quattro, sono riuniti all'interno di una stanza al fine di pianificare una strategia per neutralizzare i Reed Richards provenienti da universi alternativi. Questi tre Richards alternativi stanno gettando i semi per una guerra tra la Cittadella degli Inumani nella Zona blu della luna, la città eterna sepolta sotto terra, la vecchia Atlantide e la Zona Negativa, al fine di costruire un macchinario, "L'incudine del Sole", e così poter tornare nella loro dimensione. Nel frattempo, mentre Ben, sentendosi inadeguato su quanto sta succedendo, preferisce prendersi una pausa e lasciare la Fondazione, Susan riceve un segnale d'allarme proveniente dalla Vecchia Atlantide. I Chordai e i Mala hanno preso d'assedio gli Uhari. Senza distrubare il marito impegnato nella riunione, la Donna Invisibile si precipita nel luogo del combatimento accompagnata dall'Uomo Ragno e Alex Power. Il loro arrivo permette di arginare l'assedio degli Uhari quando dal terreno emerge l'Uomo Talpa, e i mostri al suo servizio. Sue resta sbigottita quando al fianco dell'Uomo Talpa vede suo marito dal momento che ignora l'esistenza dei Reed alternativi.

22 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, The Thing, Spider-Man, Valeria Richards, Nathaniel Richards, Doctor Doom, Bentley 23, Artie, Leech, Alex Power, Wu, Vil, Korr, Mik, Tong, Turg, Dragon Man, Uatu, the Watcher, High Evolutionary, Diablo, Mad Thinker, Wizard, Andrew Forson, Mole Man

da FF vol 1 # 4, Marvel Comics (Lug 2011)
FF vol 1 # 6
Inhumans
Due re
Jonathan Hickman (script) / Greg Tocchini (art) / Greg Tocchini (inks)
Centinaia di migliaia di anni fà, la Suprema Intelligenza della razza dei Kree ordinò a un gruppo di scienziati di portare avanti un progetto genetico per creare dei potenti e inarrestabili soldati da impiegare nella guerra contro gli Skrull. L'esperimento fu effettuato in ventiquattro pianeti diversi, tra cui la Terra, dando origine a ventiquattro razze di Inumani. Accompagnati dall'accusatore Huran (il predecessore di Ronan) un gruppo di scienziati si presenta dalla Suprema Intelligenza fornendogli un cristallo contenente tutte le informazioni sull'esperimento. Mentre la Suprema Intelligenza inizia a scaricarsi i dati all'interno del suo cervello, scopre che secondo una proiezione di quanto accadrà nel futuro alcune di queste razze prenderanno il sopravvento e lui cadrà sotto i colpi dell'inumano con le antenne sulla fronte. La Suprema Intelligenza ordina all'Accusatore Huran di uccidere gli scienziati e interrompere per sempre il progetto. Prima di essere ucciso, uno degli scienziati rompe il cristallo interrompendo il trasferimento dei dati con la Suprema Intelligenza quando mancava poco più del 5%. Successivamente ogni Inumano creato dai Kree viene sterminato tranne cinque razze, tra cui quella di Freccia Nera, il re degli Inumani generato dalla Terra, che ha perso la vita nella recente Guerra dei Re¹.

(¹) vedi War of Kings # 6.

22 pagine

protagonisti: Black Bolt, Medusa, Crystal, Karnak, Gorgon, Triton, Maximus, Lockjaw, Supreme Intelligence

da FF vol 1 # 6, Marvel Comics (Set 2011)