Utenti registrati: 2475

Ci sono 0 utenti registrati e 45 ospiti attivi sul sito.

Ultimo commento

Cinghiale su Lobo (1 serie) # 1

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Incredible Hulk vol 2 # 601
Copertina di Ariel Olivetti

Incredible Hulk vol 2 # 601

Marvel Comics Ottobre 2009
Hulk
Banner's Back (Il ritorno di Banner)
Greg Pak (script) / Ariel Olivetti (art) / Ariel Olivetti (inks)
Bruce Banner, privato dall'Hulk Rosso della capacità di trasformarsi in Hulk, raggiunge New York, dove Reed Richards e un folto gruppo di super eroi lo stanno aspettando. All'interno del Baxter Building, Banner viene esaminato da Hank Pym, Hank McCoy, T'Challa e Amadeus Cho i quali confermano che Banner non è più in grado di trasformarsi in Hulk. Bruce non sembra così convinto di non poter più diventare Hulk in futuro, e, dopo aver ottenuto da Richards informazioni su Skaar, il figlio nato dalla sua relazione con Caiera, afferra la spada del suo alter-ego durante War World Hulk attivando un dispositivo di teletrasporto nascosto. Ritroviamo Banner nel deserto del Mojave con addosso un'armatura progettata per resistere a esplosioni atomiche¹ pronto ad affrontare la furia di Skaar che vuole vendicarsi di suo padre. Il figlio di Hulk distrugge con estrema facilità l'armatura usando il potere ereditato dalla madre ma non riesce a infrangere il campo di forza che circonda Banner. Skaar vuole uccidere suo padre e chiede a Banner di trasformarsi in Hulk. Bruce gli dice che non può accontentarlo ma si offre di aiutarlo, insegnandogli tutto ciò che deve sapere su Hulk in attesa che la trasformazione torni ad aver luogo. Skaar accetta e Banner, deciso ad allenarlo, come suo primo avversario gli procura il Fenomeno, distruggendo il suo furgone tramite un satellite offensivo dell'HAMMER attivato con il suo palmare.

(¹) vedi il lontano Tales To Astonish # 60.

20 pagine

protagonisti: Bruce Banner, Reed Richards, Skaar
apparizioni: Captain America (James Barnes), Wasp (Hank Pym), T'Challa, Amadeus Cho, Beast (Hank Mcoy), Invisible Woman, The Thing, Human Torch, Wolverine, Spider-Man, Hercules, Colossus, Stature, Juggernaut

Pubblicazione italiana: Devil & Hulk # 161 - Hulk rosso vs. X-Force, Marvel Italia (Mag 2010)
Savage She-Hulk
Clash of Furies, Part 1 (Scontro tra furie, pt 1)
Fred Van Lente (script) / Michael Ryan (art) / Michael Ryan (inks)
Lyra, la figlia di Hulk proveniente da un futuro alternativo (Earth-8009), è diventata un agente di ARMOR, l'agenzia che si occupa di monitorare le diverse realtà alternative. La nuova selvaggia She-Hulk si mette subito alla ricerca di Jennifer Walters, la She-Hulk originale a cui si è legata, recentemente scomparsa senza lasciare traccia. Grazie all’aiuto dell'agente Alex Erde, Lyra si dirige verso le rovine della base dell’AIM distrutta dallo scontro tra Hulk e Rulk¹, ma mentre il giovane agente manifesta un interesse affettivo nei suoi confronti, viene attaccata da tre donne dotate di superpoteri. Boudicca, il computer senziente portatile della nostra protagonista, rileva che le tre donne sono legate alla Origins Corporation di Norman Osborn. A coordinare le loro azioni troviamo il Generale Ryker e ognuna di loro manifesta i poteri di tre nemici storici di Hulk: Aberrazione ha i poteri di Abominio, Palude è basata sui poteri di Glob mentre Assone rivela i poteri di Zzzax. Quest'ultima, assorbendo la bioenergia di Alex Erde, lo uccide causando la furia di Lyra che stava iniziando a provare qualcosa verso il giovane agente.

10 pagine

protagonisti: She-Hulk (Lyra), Morass (1ª apparizione), Aberration (1ª apparizione), Axon (1ª apparizione)
apparizioni: Charles Little Sky, John Ryker

Pubblicazione italiana: Devil & Hulk # 162, Marvel Italia (Giu 2010)