Utenti registrati: 2765

Ci sono 3 utenti registrati e 50 ospiti attivi sul sito.

mauroperini / laracelo / uraki

Ultimo commento

nuvolablu su Supereroi - Il Mito # 15

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Fantastici Quattro (II) # 328

Fantastici Quattro (II) # 328 | Fondazione Futuro 4 (Fear Itself)

Panini Comics Gennaio 2012
Fear Itself: FF # 1
FF
Fear Itself
Cullen Bunn (script) / Tom Grummett (art) / Cory Hamscher (inks) / Rick Magyar (inks)
Brandendo il martello del Serpente, la Cosa è stato trasformato in Angrir, il Distruttore di Anime¹. Mentre il mostro comincia a radere al suolo New York, Reed e Sue, i suoi due cari amici della Fondazione Futuro, accorrono per cercare di fermare la sua furia. Angrir lancia il martello contro la Fantasticar e la distrugge ma la coppia si salva lanciandosi all'esterno prima dell'impatto. Sue si rende condo che la fonte del suo potere è il martello e prova a bloccarlo con un campo di forza in modo che non possa tornare da lui. Il piano fallisce così Reed, per poterlo liberare dalla sua possessione, cerca di riportare la Cosa alla ragione. Anche questo tentativo fallisce e Sue minaccia di ucciderlo facendo scivolare un campo di forza in gola. Angrir capisce il suo bluff e colpisce Sue con una scarica di energia che la stordisce. Nel frattempo Alicia Masters giunge sul posto mentre Ben Grimm stà per distruggere un suo alleato della FF, Dragon Man. La ragazza tenta di fare breccia sul suo cuore ma la Cosa la scaraventa lontano e solo l'intervento della Donna Invisibile gli evita ferite peggiori. Sconfitto i suoi compagni, Angrir prosegue per la sua strada devastando le strade di New York

(¹) vedi Fear Itself # 3.

22 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, Dragon Man, Alicia Masters, Thing/Angrir

da Fear Itself: FF, Marvel Comics (Set 2011)
FF vol 1 # 6
Inhumans
Due re
Jonathan Hickman (script) / Greg Tocchini (art) / Greg Tocchini (inks)
Centinaia di migliaia di anni fà, la Suprema Intelligenza della razza dei Kree ordinò a un gruppo di scienziati di portare avanti un progetto genetico per creare dei potenti e inarrestabili soldati da impiegare nella guerra contro gli Skrull. L'esperimento fu effettuato in ventiquattro pianeti diversi, tra cui la Terra, dando origine a ventiquattro razze di Inumani. Accompagnati dall'accusatore Huran (il predecessore di Ronan) un gruppo di scienziati si presenta dalla Suprema Intelligenza fornendogli un cristallo contenente tutte le informazioni sull'esperimento. Mentre la Suprema Intelligenza inizia a scaricarsi i dati all'interno del suo cervello, scopre che secondo una proiezione di quanto accadrà nel futuro alcune di queste razze prenderanno il sopravvento e lui cadrà sotto i colpi dell'inumano con le antenne sulla fronte. La Suprema Intelligenza ordina all'Accusatore Huran di uccidere gli scienziati e interrompere per sempre il progetto. Prima di essere ucciso, uno degli scienziati rompe il cristallo interrompendo il trasferimento dei dati con la Suprema Intelligenza quando mancava poco più del 5%. Successivamente ogni Inumano creato dai Kree viene sterminato tranne cinque razze, tra cui quella di Freccia Nera, il re degli Inumani generato dalla Terra, che ha perso la vita nella recente Guerra dei Re¹.

(¹) vedi War of Kings # 6.

22 pagine

protagonisti: Black Bolt, Medusa, Crystal, Karnak, Gorgon, Triton, Maximus, Lockjaw, Supreme Intelligence

da FF vol 1 # 6, Marvel Comics (Set 2011)
FF vol 1 # 7
Inhumans
Il seme del Supremor
Jonathan Hickman (script) / Greg Tocchini (art) / Greg Tocchini (inks)
Freccia Nera, dopo il combattimento con Vulcan¹, non viene ucciso ma finisce dentro la Faglia. Risvegliatosi dopo un tempo indefinito viene raggiunto da Lockjaw che lo teletrasporta su Hala. Di fronte ad un'attonita sala imperiale, Freccia Nera viene accolto con gioia da Medusa e da tutta la famiglia reale ai quali riferisce che tutti gli Inumani devono lasciare immediatamente Hala per seguire "l'adunata". I Kree s'infuriano che gli Inumani vogliano abbandonarli dopo esser stati costretti a seguirli nella guerra contro gli Shi'ar. Al portavoce di questo dissenso Freccia Nera risponde verbalmente, uccidendolo e distruggendo parte del palazzo. Alla fine Ronan diventa il reggente dell'impero Kree e Crystal decide di rimanere al suo fianco. Qualche tempo più tardi, gli Inumani, trasferitisi su Attilan, giungono sulla luna dove incontrano le altre razze Inumane. Il rappresentante degli Inumani Universali, Dal Damoc, dopo aver presentato a Freccia Nera le sue quattro "mogli" lo fa sedere sul trono dando così inizio alla temuta profezia della Suprema Intelligenza Kree, che trecento mila anni fà, per evitare la sua fine, affidò all'Accusatore un seme, il seme del Supremor.

(¹) vedi War of Kings # 6.

22 pagine

protagonisti: Black Bolt, Medusa, Karnak, Gorgon, Triton, Maximus, Lockjaw, Ronan, Supreme Intelligence (flashback)

da FF vol 1 # 7, Marvel Comics (Set 2011)
Amazing Adventures vol 2 # 8
Inhumans
Un ora per il tuono
Roy Thomas (script) / Neal Adams (art) / John Verpoorten (inks)
In un quartiere disadattato di San Francisco, l'uomo chiamato Dibbs sembra essere riuscito a prendere il controllo di Freccia Nera, usando il suo terriibile potere come minaccia per rivendicare le ingiustizie sociali che ha subito in passato. Mentre gli Inumani raggiungono il loro sovrano, giunge Thor che riesce a fermare Dibbs, un malato terminale. Alla fine Freccia Nera si rivela essere solo un impostore e la situazione torna alla normalità.

10 pagine

protagonisti: Karnak, Medusa, Gorgon, Black Bolt, Thor
apparizioni: Captain America (Steve Rogers), Scarlet Witch, Vision, Goliath

da Amazing Adventures vol 2 # 8, Marvel Comics (Set 1971)