Utenti registrati: 3505

Ci sono 1 utenti registrati e 162 ospiti attivi sul sito.

TheRocker

Ultimi commenti

docmilito su Dylan Dog Color Fest # 27, comicsbox su Justice League # 5, fede97 su Justice League # 5, fede97 su Batman/Superman # 5, Super-Chief su DC Universe Library # 5,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Wolverine # 246

Wolverine # 246 | Dark Wolverine

Panini Comics Giugno 2010
Dark Wolverine # 77
Wolverine
Il Principe, conclusione
Marjorie Liu (script) / Daniel Way (script) / Giuseppe Camuncoli (art) / Onofrio Catacchio (inks)
Daken continua il machiavellico piano per destabilizzare il potere di Norman Osborn minando internamente la stabilità dei Vendicatori e stringendo un alleanza segreta con i Fantastici Quattro. Osborn ha convocato i Fantastici Quattro nel suo ufficio chiedendo di avere accesso a tutti i loro progetti altrimenti indirrà una conferenza stampa in cui mostrerà il filmato in cui la Cosa colpisce Daken (ufficialmente un agente del governo americano). Reed Richards rifiuta il ricatto di Osborn e senza essere visto installa un dispositivo con cui cerca di accedere alla banca dati del suo computer. In quel momento, mentre Ares e Venom bloccano la strada ai Fantastici Quattro, Bullseye colpisce Daken con una freccia esplosiva la cui deflagrazione apre un varco che permette al quartetto di eroi di allontanarsi.Tornato al Baxter Building, Reed, convinto che Daken si sia sacrificato per permettergli di fuggire, scopre di non essere riuscito a prelevare nessun dato dai server di Osborn. Qualche tempo dopo, in una struttura ospedaliera, Daken, si risveglia al fianco di Karla "Ms. Marvel" Soften. La donna gli dice che il suo fattore rigenerante sta riparando i danni provocati dall'esplosione, poi, prima di lasciarlo da solo, gli passa il suo cellulare. Trovato un messaggio di Reed in cui gli scrive che è in debito con lui, Daken sorride, soddisfatto per aver ottenuto quello che voleva.

22 pagine

protagonisti: Daken, Ms. Marvel (Karla Sofen), Ares, Spider-Man (Mac Gargan), Hawkeye (Bullseye), Norman Osborn, Mr Fantastic, Invisible Woman, Invisible Woman, The Thing

da Dark Wolverine # 77, Marvel Comics - USA (Ott 2009)
Wolverine: Switchback # 1
Wolverine
Punching Bag
Gregg Hurwitz (script) / Juan Doe (art) / Juan Doe (inks)
8 pagine

da Wolverine: Switchback, Marvel Comics - USA (Feb 2009)
Wolverine: Origins # 39
Wolverine
Romulus, pt 3
Daniel Way (script) / Scott Eaton (art) / Andrew Hennessy (inks)
In una fonderia della Russia centrale, Wildchild tiene appeso Logan sopra una grande vasca di metallo fuso. Wildchild dice a Logan che Romulus è alla ricerca di un successore rivelando che in tutti questi mesi ha messo uno contro l'altro i candidati (Nuke, Daken, Sabretooth, Cyber, Omega Red, Wildchild e Wolverine) per capire chi sia il più adatto a prendere il suo posto. Proprio in quel momento entra in scena Omega Red che strappa il sintetizzatore di Carbonadio dalle mani di Wildchild. Mentre i due si affrontano, Logan si libera dalla sua prigionia, per poi allontanarsi e cercare un posto dove guarire. Alla fine dello scontro Omega Red ha la meglio su Wild Child che viene gettato nella vasca di metallo fuso. Due giorni dopo, Logan recupera un cassa inviatogli dalla Vedova Nera, all'interno della quale si trova la spada di Muramasa. Nuovamente di fronte a Omega Red, Logan lo trafigge nel petto con la spada e lo uccide. In quel momento appare Romulus e Wolverine per la prima volta si ritrova faccia a faccia con il suo malefico e misterioso aguzzino di una vita.

22 pagine

protagonisti: Wolverine, Wild Child, Omega Red, Romulus
apparizioni: Black Widow

da Wolverine: Origins # 39, Marvel Comics - USA (Ott 2009)
Wolverine: Origins # 40
Wolverine
Romulus, conclusione
Daniel Way (script) / Scott Eaton (art) / Andrew Hennessy (inks)
Finalmente faccia a faccia all'enigmatico Romulus, Wolverine, sfodera la spada di Muramasa e cerca di colpirlo. In tutta la sua rude e selvaggia maglificienza, Romulus, anche lui dotato di grossi artigli, risponde a ogni suo attacco prendendo presto il sopravvento. Ogni volta che Wolverine viene battuto il nostro protagonista si rialza e torna alla carica. Mentre i due continuano a combattere, Romulus dice a Wolverine di essere quello che lui diventerà. Logan rifiuta di credere a quanto gli viene detto e continua a combattere. Quando scopre che il suo nemico è sprovvisto di artigli organici e che si serve di un paio di guanti sormontati alle estremità da lunghissimi artigli fasulli di adamantio, Wolverine ottiene finalmente il vantaggio urlandogli di essere quello che lui ha sempre voluto essere. Appena si volta le spalle per allontanarsi, Romulus gli lancia addosso la spada di Muramasa. Un istante dopo il nero si sfuma in un sogno e il nostro protagonista si ritrova insieme alla moglie deceduta Itsu che gli chiede di suo figlio. Nel momento in cui si sveglia, Logan giace a terra stodito con Romulus che si allontana lasciandogli vicino la spada di Muramasa.

22 pagine

protagonisti: Wolverine, Romulus

da Wolverine: Origins # 40, Marvel Comics - USA (Nov 2009)