Utenti registrati: 2765

Ci sono 4 utenti registrati e 77 ospiti attivi sul sito.

biscotty / Deboroh / laracelo / Numero95

Ultimo commento

arp su Thor # 51

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Supereroi: Le leggende Marvel # 14

Supereroi: Le leggende Marvel # 14

Gli Oscuri Vendicatori
RCS Quotidiani Agosto 2011
Secret Invasion: Dark Reign # 1
The Cabal
Regno Oscuro
Brian Michael Bendis (script) / Alex Maleev (art) / Alex Maleev (inks)
Durante l'invasione Skrull, Norman Osborn ha rappresentato l'estremo baluardo a difesa della Terra e ora è considerato un eroe nazionale¹. Per i suoi presunti meriti il Presidente degli Stati Uniti ha deciso di affidargli il compito di fondare una agenzia di sicurezza nazionale che sostituisca il fallimentare SHIELD diretto da Tony Stark. In questo modo Norman Osborn prende di fatto il posto di Iron Man, diventato il capro espiatorio dell'invasione aliena, occupando tutti i posti di potere vacanti a iniziare dalla Torre dei Vendicatori. E' proprio in uno dei suoi seminterrati che si svolge una singolare riunione tra alcuni dei più potenti e malvagi personaggi. Osborn, così come a suo tempo Stark fece con gli Illuminati, ha deciso di costituire un'associazione segreta chiamata la Cabala formata dal Dottor Destino, monarca e scienziato tornato in libertà grazie a lui, Namor, signore del mondo sommerso ma con una nazione da costruire, Loki, il dio Asgardiano dell'inganno nella sua forma femminile, Hood, il misterioso personaggio che ha riunito il più grande sindacato criminale della città, e infine Emma Frost, l'ex regina bianca del Club Infernale ora leader degli X-Men. Ognuno di loro è spinto da forti ambizioni personali: Destino, Namor e Loki vogliono riconquistare i loro rispettivi regni (Latveria, Atlantide e Asgard) mentre Hood intende estendere il suo dominio sulla malavita newyorkese. L'unica che sembra non essere spinta da motivazioni egoistiche è Emma Frost che intende forgiare un'alleanza con Osborn per proteggere la comunità mutante destinata all'estinzione. Per tenere insieme alcuni tra le più forti e arroganti personalità della terra, Osborn, oltre a promettergli ciò che più desiderano, sembra aver un asso nella manica, un misterioso individuo dal potere tale da "tener buoni" perfino i suoi alleati. Quando Destino e Namor rimangono soli, Von Doom gli confida che considera Osborn un pazzo sul punto di esplodere e che vuole partecipar solo per poter sfruttare la situazione a proprio favore. Tornato alla base dei Thunderbolts, Norman Osborn, dopo essersi disfatto di Penance, Songbird e l'Uomo Radioattivo², viene aggredito da Andreas Von Stuker alias lo Spadaccino che, rimproverandolo di non far parte della futura squadra, minaccia di rendere pubbliche tutte le sue malefatte. Osborn perde il controllo, lo infilza con la sua stessa spada e senza troppi complimenti lo scaravente in un dirupo.

(¹) vedi Secret Invasion # 8.
(²) vedi Thunderbolts 126 e 127.

27 pagine

protagonisti: Norman Osborn, Emma Frost, Doctor Doom, Namor the Sub-Mariner, The Hood, Loki, Swordsman (Andreas von Strucker) (deceduto)

da Secret Invasion: Dark Reign, Marvel Comics (Feb 2009)
Dark Avengers vol 1 # 1
Dark Avengers
Dark Reign, pt 1
Brian Michael Bendis (script) / Mike Deodato (art) / Rain Beredo (colors)
All'indomani dell'invasione Skrull che ha visto gli eroi della Terra uniti per respingere gli alieni¹, Tony Stark è stato ritenuto responsabile dell'invasione ed è stato rimosso dal suo doppio ruolo di capo dei Vendicatori e direttore dell'ormai defunto SHIELD. Al suo posto è stato nominato Norman Osborn, leader dei Thunderbolts ed ex supercriminale, il quale ha istituito HAMMER, un nuovo organismo per il mantenimento della pace mondiale, e ora oltre all'Iniziativa controlla anche i Vendicatori "ufficiali". Insediatosi nella Torre dei Vendicatori e sciolta la formazione allestita da Iron Man il cui leader operativo era Ms. Marvel, Osborn, durante una conferenza stampa trasmessa in tutto il mondo, annuncia una nuova squadra di Vendicatori. Il gruppo è formato da alcuni ex Thunderbolts a cui Osborn ha dato le sembianze e l'identità di famosi Vendicatori. L'assassino Bullseye è ora Occhio di Falco, l'ex criminale Moonstone è diventata Ms.Marvel, mentre Venom, imbottito di psicofarmaci per mantenere un aspetto umanoide viene trasformato in un nuovo Uomo Ragno. A loro si uniscono Daken, il figlio di Wolverine affetto da turbe psichiche, che prende il posto dello stesso Wolverine, il guerriero Kree, Marvel Boy che assume il mantello di Capitan Marvel e Ares e Sentry, che erano già nei Vendicatori e scelgono di seguire la formazione allestita da Osborn. Lo stesso Osborn, per sopperire a una figura simbolica come Capitan America e Iron Man, si impossessa di una delle armature di Tony Stark e, dipingendola con i colori patriottici della bandiera degli Stati Uniti, assume il comando della squadra con il nome in codice di Iron Patriot.

22 pagine

protagonisti: Norman Osborn (Iron Patriot), Ms. Marvel (Karla Sofen), Venom/Spider-Man, Bullseye/Hawkeye, Captain Marvel (Noh-Varr), Sentry, Ares, Wolverine (Daken), Victoria Hand, Maria Hill, Ms. Marvel (Carola Danvers)
apparizioni: Doctor Doom, Morgana Le Fay

da Dark Avengers vol 1 # 1, Marvel Comics (Mar 2009)
Dark Avengers vol 1 # 2
Dark Avengers
Dark Reign, pt 2
Brian Michael Bendis (script) / Mike Deodato (art) / Mike Deodato (inks)
Norman Osborn ha preso il posto di Tony Stark diventando di fatto l'uomo a capo della comunità dei superumani. Il primo atto di Osborn è stato quello di sciogliere lo SHIELD e istituire al suo posto una nuova agenzia chiamata HAMMER. Anche i Vendicatori di Iron Man sono stati smantellati per essere sostituiti da un gruppo formato da ex criminali e personaggi alquanto discutibili. Nel frattempo Victor Von Doom dopo essere stato liberato e fatto rimpatriare a Latveria, viene attaccato dalla strega Morgana La Fey che si vuole vendicare di un vecchio tradimento subito. Mentre Norman Osborn sta facendo un discorso ai Vendicatori riguardo alla disciplina a cui dovranno attenersi, vede in televisione l'attacco a Destino. Vista la sua attuale alleanza con Victor Van Doom¹, Osborn decide di intervenire recandosi assieme ai suoi Vendicatori a Latveria. Arrivati a destinazione, Sentry, senza troppi complimenti, strappa la testa a Morgana e i Vendicatori soccorrono Destino. Tuttavia Morgana è tutt'altro che morta, in quanto, anche se lei viene uccisa nel presente, usando il suo potere di manipolazione del tempo, può ritornare dal passato. Quando Morgana riappare, prima fa scomparire Sentry e poi, pronunciato un incantesimo, fa perdere il controllo di Venom che divora Ares. Iron Patriot e la sua squadra si ritrova a questo punto a respingere l'orda di demoni di Morgana.

22 pagine

protagonisti: Norman Osborn (Iron Patriot), Ms. Marvel (Karla Sofen), Venom/Spider-Man, Bullseye/Hawkeye, Captain Marvel (Noh-Varr), Wolverine (Daken), Sentry, Ares, Victoria Hand, Doctor Doom, Morgana Le Fay

da Dark Avengers vol 1 # 2, Marvel Comics (Apr 2009)
Dark Avengers vol 1 # 3
Dark Avengers
Dark Reign, pt 3
Brian Michael Bendis (script) / Mike Deodato Jr (art) / Mike Deodato Jr (inks)
Qualche giorno prima della battaglia contro Morgana Le Fay, assistiamo alla conversazione tra Norman Osborn e Sentry, nella quale il manipolatore Osborn, dimostrandosi capace di comprendere i suoi disagi mentali (chi meglio di lui), convince l'instabile Bob a unirsi ai suoi Vendicatori promettendogli che lo aiuterà a sottomettere mentalmente Void.
La scena si sposta nel presente dove continua la battaglia tra gli "oscuri" Vendicatori e Morgana Le Fay, eterna nemica dei maghi e degli stregoni passati e presenti. La strega viene uccisa ma ogni volta torna dal passato e sconfigge il più potente tra gli avversari rimasti. Dopo Sentry, scomparso nell'episodio precedente, tocca ad Ares che viene trasformato in una statua di pietra. Mentre il resto dei Vendicatori si occupa dell'orda di demoni di Morgana, Osborn, nell'armatura di Iron Patriot, porta in salvo il Dottor Destino paralizzato da un incantesimo della strega. A questo punto Victor Von Doom fornisce a Norman Osborn l'accesso ai dati della sua armatura e utilizzando il "Cubo Temporale" (grazie al quale Destino si sposta nel tempo), torna nel passato insieme a Osborn ritrovandosi nel castello della strega prima dell'inizio della battaglia.

22 pagine

protagonisti: Norman Osborn (Iron Patriot), Sentry, Venom/Spider-Man, Ms. Marvel (Karla Sofen), Bullseye/Hawkeye, Captain Marvel (Noh-Varr), Wolverine (Daken), Daken, Doctor Doom, Morgana Le Fay

da Dark Avengers vol 1 # 3, Marvel Comics (Mag 2009)
Dark Avengers vol 1 # 4
Dark Avengers
Dark Reign, pt 4
Brian Michael Bendis (script) / Mike Deodato Jr (art) / Mike Deodato Jr (inks)
Mentre a Latveria si svolge la battaglia tra i Vendicatori e i mostruosi demoni guidati da Morgana Le Fay, Iron Patriot, alias Norman Osborn, e il Dottor Destino, attraverso la tecnologia di quest'ultimo, aprono un portale nel passato per confrontarsi con la Morgana dell'anno 690. La strega sa di non poter essere uccisa da Destino perché la sua morte metterebbe in pericolo la stessa esistenza di Destino, quindi il monarca di Latveria lancia un incantesimo spedendola nell'Inghilterra di un milione di anni fa. Tornati nel proprio presente Osborn si riunisce ai Vendicatori che nel frattempo hanno sconfitto la Morgana del presente e la sua armata di demoni. Eliminato l'incantesimo che ha trasformato Ares in pietra, Destino osserva silenzioso il suo regno ridotto a un cumulo di macerie. Quando i Vendicatori di Osborn lasciano Latveria a bordo di un quinjet, il Dottor Destino utilizza il cubo temporale per riportare alla luce il suo imponente castello. Intanto i Vendicatori, tornati a casa, vengono a sapere che durante la battaglia in Latveria, negli Stati Uniti, l'ex Vendicatore Clint Barton è andato in diretta TV mondiale e senza mezzi termini ha accusato Norman Osborn di essere un pazzo circondato da criminali. Quando la squadra di Osborn torna alla base, trova Sentry ad aspettarli sulla sommità della torre di guardia, emanando luce solare, resuscitato e in perfetta forma fisica. Gli Oscuri Vendicatori sono sbalorditi, al punto che Bullseye si domanda come potrebbero fare per ucciderlo, se impazzisse del tutto.

22 pagine

protagonisti: Norman Osborn (Iron Patriot), Bullseye/Hawkeye, Ms. Marvel (Karla Sofen), Venom, Captain Marvel (Noh-Varr), Ares, Wolverine (Daken), Sentry, Doctor Doom, Morgana Le Fay

da Dark Avengers vol 1 # 4, Marvel Comics (Giu 2009)
Dark Avengers vol 1 # 5
Dark Avengers
Dark Reign, pt 5
Brian Michael Bendis (script) / Mike Deodato Jr (art) / Mike Deodato Jr (inks)
Davanti alla Torre dei Vendicatori, Iron Patriot tranquillizza Sentry che, sospeso nell'aria, manifesta uno strano e inquietante atteggiamento rivelando di essere sconvolto per essere ancora vivo. Poco distante, il resto della squadra di Osborn osserva la scena tirando un sospiro di sollievo quando Sentry decide di tornare da sua moglie.
Più tardi, Norman Osborn accetta di essere intervistato in diretta televisiva da una giornalista che, dopo i primi convenevoli, gli chiede di commentare le recenti dichiarazioni di Clint Barton. L'ex vendicatore Occhio di Falco lo ha accusato di essere un criminale psicopatico e di aver radunato noti assassini e delinquenti nei suoi Vendicatori¹. Osborn, esibendoci con abile teatralità, non nasconde il suo passato come Goblin ma precisa di essere guarito e di voler difendere il suo paese, aggiungendo che lo stesso Clint Barton una volta era un criminale ma è stato comunque accolto nei vendicatori, insieme a due noti terroristi mutanti (Scarlet Witch e Quicksilver). Nel frattempo, mentre nella Torre dei Vendicatori Venom e Bullseye hanno un diverbio, Ares, tornato nel suo appartamento, scopre che suo figlio Alexander da tempo marina la scuola. In tutto questo Karla Sofen, dopo aver passato la notte con Noh-Varr gli rivela, senza pensare, che in realtà i Vendicatori messi insieme da Osborn sono dei criminali spietati. Il Kree quindi decide di andarsene, senza dare spiegazioni. Intanto a Los Angeles un gruppo di mostruose creature seminano morte e distruzione. La trasmissione televisiva in cui era ospite Norman Osborn viene interrotta per lasciare posto al notiziario e Osborn raduna i suoi Vendicatori per affrontare l'emergenza.

(¹) vedi New Avengers # 50.

22 pagine

protagonisti: Iron Patriot (Norman Osborn), Sentry, Ares, Captain Marvel (Noh-Varr), Ms. Marvel (Karla Sofen), Spider-Man/Venom (Mac Gargan), Hawkeye (Bullseye)
apparizioni: Wolverine (Daken)

da Dark Avengers vol 1 # 5, Marvel Comics (Lug 2009)
Dark Avengers vol 1 # 6
Dark Avengers
Dark Reign, pt 6
Brian Michael Bendis (script) / Mike Deodato Jr (art) / Mike Deodato Jr (inks)
A seguito di un attacco da parte di una cellula terroristica atlantidea, Norman Osborn convoca la Cabala chiedendo a Namor di occuparsi personalmente dei terroristi. Il re di Atlantide rifiuta energicamente rispondendogli che non prende ordini da lui per poi aggiungere che quello che Osborn considera un'attacco terroristico, per lui è una rappresaglia per il comportamento degli abitanti di superficie. Namor si allontana con Osborn che gli suggerisce di mettere l'orgoglio da parte ricordandogli che ha bisogno della Cabala per ricostruire il suo regno. Il giorno dopo Norman Osborn convoca i suoi Vendicatori tra i quali spicca l'assenza di Noh-Varr. Nessuno sa dove sia anche se Moonstone è l'ultima che lo ha visto. Osborn chiede a Sentry di accompagnarlo per sferrare un primo attacco ai terroristi atlantidei ma Victoria Hand, il suo braccio destro, lo prende da una parte consigliandogli di prendersi una pausa dal momento che da quando è salito al potere non si è fermato un momento. Osborn, che fatica sempre di più a mantenere il controllo di sé e reprimere la personalità di Goblin, segue il consiglio della sua vice e chiede a Sentry di andare da solo affindandosi a Void, la sua parte malvagia, per scatenare la furia di un dio contro i terroristi. Sentry, anche se un po dubbioso, obbedisce e raggiunto il covo di terroristi nella profondità del mare li uccide tutti tranne uno che viene catturato per essere processato. In realtà, l'atlantideo viene portato alla Torre dei Vendicatori dove verrà divorato da Venom. Visto il successo della missione, il Presidente affida a Norman Osborn l'incarico di risolvere il problema mutante a San Francisco.

22 pagine

protagonisti: Norman Osborn, Sentry, Ms. Marvel (Karla Sofen), Venom (Mac Gargan), Victoria Hand, Namor the Sub-Mariner
apparizioni: Hawkeye (Bullseye), Wolverine (Daken), Loki, The Hood, Emma Frost, Doctor Doom

da Dark Avengers vol 1 # 6, Marvel Comics (Ago 2009)