Utenti registrati: 3480

Ci sono 1 utenti registrati e 177 ospiti attivi sul sito.

Joe

Ultimi commenti

FabioCantarini su Uncanny X-Men vol 1 # 41, fede97 su DC Comics Collection # 12, laracelo su DC Black Label # 5, fede97 su DC Black Label # 5, Ilmikku su Dragonero # 89,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Collection # 288
Copertina di Ryan Stegman

Donny Cates continua a stravolgere il mondo di Venom nella serie acclamata da pubblico e critica! Il simbionte l'ha abbandonato, la solitudine e il silenzio sono insopportabili…e dopo draghi simbionti e dei iracondi, Eddie Brock deve affrontare se stesso e il suo passato! Che sia davvero la fine per il V-Man?

Marvel Collection # 288 | Venom, vol 2: L'abisso

Panini Comics Settembre 2020
Venom vol 4 # 7
Venom
Oversight, parte 1
Donny Cates (script) / Ryan Stegman (art) / J.P. Mayer (inks) / Andres Mossa (colors)
Sopravvissuto allo scontro con Knull, Eddie Brock si trova ora seduto in una cella, ha le mani immobilizzate e un uomo avvolto nell’oscurità lo sta interrogando. L’uomo che ha di fronte si rivela essere il Reed Richards dell’universo alternativo Ultimate (Terra-1610), il malvagio Creatore, il quale dice di lavorare per un gruppo chiamato Progetto Oversight e di volere informazioni sul campione del drago simbionte Grendel che i suoi uomini erano riusciti a recuperare dall’inceneritore e che recentemente è stato rubato dal suo laboratorio. Eddie è spiazzato, crede che sia passato poco tempo dallo scontro con Knull ma il Creatore gli dice che sono trascorse sei settimane e che è stato catturato dopo un lungo inseguimento conclusosi dinanzi l’ingresso della casa del padre. Prima di perdere i sensi gli è parso di vedere un bambino che il padre ha chiamato Dylan. Sembra che Eddie abbia rimosso parti della memoria recente ma quello che è più grave è che il suo simbionte, nella battaglia, ha perso il suo intelletto e ora è poco più che un essere istintivo capace di obbedire ai comandi ma privo di voce o personalità, motivo per cui Eddie non riesce nemmeno a percepirlo dentro di sé. Il nostro protagonista è abbattuto ma viene colto di sorpresa quando viene a sapere dal Creatore che Flash Thompson è morto.

20 pagine

protagonisti: Venom (Eddie Brock), Dylan Brock (1ª apparizione), Maker (Reed Richards)

da Venom vol 4 # 7, Marvel Comics - USA (Dic 2018)
Venom vol 4 # 8
Venom
Oversight, parte 2
Donny Cates (script) / Iban Coello (art) / Andres Mossa (colors)
Eddie Brock si trova prigioniero del Creatore, il Reed Richard malvagio proveniente da un universo alternativo. Il Creatore - che era riuscito a recuperare un campione del drago simbionte Grendel ma che qualcuno a sua volta gli ha rubato - spiega a Eddie che i simbionti lasciano una sorta di impronta genetica, una sorta di codice, nei loro ospiti e per questo ha preso un campione genetico del defunto Flash Thompson per estrarre i codici lasciati da Venom. Lo shock di essere venuto a sapere della morte di Thompson e l’ipotesi di una sua riesumazione fa scattare di rabbia il nostro protagonista che si trasforma in Venom, cerebralmente assente ma ancora capace di provare emozioni. Nel giro di poco tempo il Creatore viene messo fuori gioco ma quando Eddie si trova di fronte a dei soldati armati di fucili sonici che gli impediscono la fuga, il simbionte lo induce a infrangere la provetta con il campione genetico di Flash Thompson. Il campione viene assorbito da Eddie che acquisisce la copia della coscienza di Flash conservata nel codice mentre il suo aspetto cambia nell’agente Venom. Riuscito a fuggire Eddie si reca alla tomba di Flash Thompson e poi si reca alla stazione dove prende un biglietto per San Francisco. Nel frattempo un gruppo di uomini con addosso delle tuniche scure si preparano a usare il campione di Grendel rubato al Creatone per riportare in vita Cletus Casady, l’ospite di Carnage.

20 pagine

protagonisti: Venom (Eddie Brock), The Maker (Reed Richards)
apparizioni: Cletus Casady

da Venom vol 4 # 8, Marvel Comics - USA (Gen 2019)
Venom vol 4 # 9
Venom
L'abisso, capitolo 1
Donny Cates (script) / Ryan Stegman (art) / J.P. Mayer (inks) / Frank Martin Jr (colors)
A bordo di un pullman Eddie Brock arriva a San Francisco per incontrare suo padre e scoprire perché Venom lo abbia portato là subito dopo la morte di Knull. Durante il viaggio Eddie ripensa a tutte le tragedie che la sua famiglia ha dovuto affrontare. I lutti subiti per colpa del cancro (lo zio e la sorella Mary), l'incidente che ha avuto quando era un bambino e le conseguenti spese legali e mediche che hanno mandato sul lastrico la sua famiglia generando l’odio di suo padre nei suoi confronti.
Eddie insieme a Venom - che ora ha l'aspetto di un cane - si presenta da Carl, suo padre ma l’uomo non lo fa entrare dicendogli che non vuole avere niente a che fare con lui e il suo mostro. Quando Eddie menziona sua sorella Mary e il padre dice di non sapere chi sia, urlandogli di andare via, Venom lo aggredisce. Eddie richiama, a fatica, il proprio simbionte, e mentre il padre chiama la polizia, dal piano superiore si affaccia un ragazzino, Dylan, che chiama papà l'anziano Carl. Eddie, spaesato, fugge.
La notte seguente Eddie si nasconde tra i vicoli della città. Il piccolo Dylan riesce a trovarlo chiedendogli di aiutarlo ad uccidere Carl.

20 pagine

protagonisti: Venom (Eddie Brock), Carl Brock, Dylan Brock

da Venom vol 4 # 9, Marvel Comics - USA (Feb 2019)
Venom vol 4 # 10
Venom
L'abisso, capitolo 2
Donny Cates (script) / Ryan Stegman (art) / J.P. Mayer (inks) / Frank Martin Jr (colors)
Tra i vicoli di San Francisco Eddie viene raggiunto da Dylan, il giovane fratellastro. I due si siedono in un locale e Eddie - sempre accompagnato da Venom ora con le sembianze di un cane - chiede al ragazzino con un vistoso occhio nero perché ha detto di volere uccidere il padre. Dylan gli risponde che in realtà vuole solo che suo padre smetti di picchiarlo e poi chiede a Eddie perché suo padre lo odia così tanto. Eddie gli racconta che quando era poco più di un adolescente prese di nascosto la macchina di suo padre per uscire con i suoi amici a bere ma tornando a casa investi accidentalmente il figlio dei vicini uccidendolo. Suo padre, che al tempo era ricco e influente, voleva che si dichiarasse innocente. Lui però era pieno di sensi di colpa e si considerava colpevole. Quella sera, in una fredda stanza della stazione della polizia, suo padre lo percosse così tanto che alla fine al processo si dichiarò innocente. Suo padre spese una fortuna per pagare la famiglia, l’avvocato e l’ospedale e fare in modo che la sua reputazione non venisse macchiata ma questa operazione lo portò sul lastrico e per questo lo ha poi ripudiato. Tornati nei vicoli, Eddie gli chiede di Mary, la sorella, ma Eddie non sa di cosa stia parlando. Improvvisamente Eddie inizia a tossire e vede Knull avvolgere Dylan. Immediatamente Eddie si trasforma in Venom e lo attacca, ma dopo alcuni istanti si rende conto di stare colpendo Dylan che gli chiede di smettere. Eddie non capisce cosa stia succedendo, poi ha un altro attacco di tosse e inizia a vomitare sangue per poi cadere a terra privo di sensi. Il ragazzino riesce a portare Eddie all’ospedale ma mentre aspetta nel corridoio, due uomini gli si avvicinano prelevando un campione del suo sangue. In una stanza, Eddie è steso su un lettino con il Creatore che gli diagnostica un cancro.

20 pagine

protagonisti: Venom (Eddie Brock), Dylan Brock, Caro Brock
apparizioni: The Maker (Reed Richardsj

da Venom vol 4 # 10, Marvel Comics - USA (Mar 2019)
Venom vol 4 # 11
Venom
L'abisso, capitolo 3
Donny Cates (script) / Ryan Stegman (art) / J.P. Mayer (inks) / Frank Martin Jr (colors)
Eddie entra con sua sorella Mary nella stanza in cui si trova suo zio Dan malato di cancro. Al suo fianco c'è suo padre che cerca di sostenerlo. Eddie si rende conto che questo ricordo è sbagliato quando Mary si gira verso di lui e con la faccia trasfigurata gli dice che suo zio è infetto dall'Abisso. Eddie si risveglia da quello che era un incubo ritrovandosi steso su un letto ospedaliero con il Creatore che si prepara ad operarlo. Il simbionte rompe un macchinario e il Creatore decide di rimuoverlo da Eddie anche se questo potrebbe ucciderlo. Vedendo Eddie in questa situazione, Dylan, il giovane fratellastro, scappa in cerca di aiuto. In quel momento arriva suo padre che cerca di raggiungerlo. Nel frattempo Eddie rivive il giorno in cui andò in chiesa per suicidarsi dopo aver scoperto di avere il cancro. Nel sogno è presente anche Mary che gli dice che non rimarrà mai solo. All'improvviso un fragore lo riporta alla realtà ritrovandosi rinchiuso all'interno di un macchinario con il Creatore che sta tentando di estrarre il simbionte da lui con delle scariche elettriche. Eddie improvvisamente si ricorda di non avere mai avuto sorella. Mary è un falso ricordo creato dal simbionte che gli ha anche fatto credere di essere malato di cancro in modo che non si separasse da lui. Nella sua mente il simbionte gli confida che temeva che lo avrebbe lasciato. Lentamente gli torna la memoria ed Eddie si rende conto che Dylan non è suo fratello, ma suo figlio. Disperato chiede al Creatore di lasciarlo andare, mentre poco lontano, Dylan viene raggiunto dal padre di Eddie.

20 pagine

protagonisti: Venom (Eddie Brock), Dylan Brock, Caro Brock, The Maker (Reed Richards)

da Venom vol 4 # 11, Marvel Comics - USA (Apr 2019)
Venom vol 4 # 12
Venom
L'abisso, conclusione
Donny Cates (script) / Joshua Cassara (art) / Rain Beredo (colors)
Alcuni anni fa’, Anne Weying, l’ex moglie di Eddie Brock, si presentò sulla soglia della casa di Carl Brock a San Francisco per consegnargli il piccolo Carl. La donna - traumatizzata dopo essere stata trasformata nella mostruosa She-Venom - dice di non sapere come sia rimasta incinta aggiungendo di non essere in grado di prendersi cura di suo figlio. Prima che Carl potesse dirle qualcosa la donna si allontanò.
Oggi. In una sala operatoria dell’ospedale di San Francisco, Eddie è sottoposto a un bombardamento sonoro dal Creatore che prova a separare il simbionte dal nostro protagonista. Nella mente di Eddie si manifesta una grottesca protezione psichica del simbionte che lo supplica a rimanere con lui. Eddie però si sente manipolato e chiede al Creatore di aumentare l’intensità. Il dolore è così forte che il simbionte è costretto a lasciare Eddie. Rompendo il campo sonico in cui era rinchiuso il simbionte causa inavvertitamente una esplosione che fa perdere conoscenza al Creatore e allo stesso Eddie. Il simbionte raggiunge Carl, in macchina per strada insieme a Dylan, e afferrato il padre di Eddie prima gli fa rivivere il momento in cui alla stazione di polizia costrinse suo figlio a dire il falso e poi lo abbandona nel deserto. Dylan invece viene riportato all’ospedale. Il ragazzo è confuso, perché crede che Venom sia suo padre, ma quando il simbionte gli dice che entrambi staranno meglio senza di lui e se ne va, corre a soccorrere suo padre privo di sensi a terra. Eddie riprende conoscenza e suo figlio gli dice che il simbionte non c’e più. Nel frattempo, assumendo forma umana, il simbionte si mescola tra la gente per la strada e si allontana.

20 pagine

protagonisti: Venom (Eddie Brock), Dylan Brock, Anne Weying (flashback), Carl Brock, Maker (Reed Richards]

da Venom vol 4 # 12, Marvel Comics - USA (Mag 2019)