Utenti registrati: 3679

Ci sono 5 utenti registrati e 163 ospiti attivi sul sito.

Ilmikku / femo / Faluros / joni70 / nilius

Ultimi commenti

eotvos su Werewolf by Night Vol 3 # 1, Blackblood su Werewolf by Night Vol 3 # 1, Bat-7769 su Zagor # 1, rikkinadir su Marvel Collection Special # 16, Swish su Justice League # 110,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Monster Edition # 14

Secondo balenottero dedicato al Regno Oscuro! 304 pagine a colori con due miniserie (“Zodiac” e “Lethal Legion”) e altrettanti cicli completi di Ms. Marvel e Deadpool, rispettivamente alle prese con Moonstone e Bullseye degli Oscuri Vendicatori. In particolare, Zodiac di Joe Casey & Nathan “Le ali dell'inferno” Fox introduce un nuovo elemento nel Dark Reign di Norman Osborn: un caotico criminale talmente ingestibile da finire per essere... una forza del Bene! Prima scorribanda anche per la nuova Legione Letale ideata da Frank Tieri & Mateus Santolouco

Marvel Monster Edition # 14 | Dark Reign 2

Marvel Italia Maggio 2010
Deadpool vol 2 # 10
Deadpool
Bullseye, pt 1: La freccia
Daniel Way (script) / Paco Medina (art) / Juan Vlasco (inks)
Invitato a una trasmissione televisiva, Norman Osborn accetta di farsi intervistare ma alle sue condizioni, ovvero dettando le domande a cui dovrà rispondere. In diretta televisiva, dopo soli pochi secondi, appare alle sue spalle Deadpool che, riuscito a introdursi nello studio con il teletrasportatore, schernisce il direttore di HAMMER mostrando un foglio con su scritto "chi non muore si rivede". Deciso a togliersi definitivamente questa spina dal fianco, Osborn si rivolge ai suoi Vendicatori, in modo particolare al killer dalla mira infallibile conosciuto come Bullseye che da qualche tempo indossa il costume di Occhio di Falco. Nel frattempo il nostro schizzato protagonista si fa recapitare una pizza a casa di un tizio per poi uccidere il ragazzo delle consegne colpevole di aver distrutto la vita di una sua compagna di liceo mettendo in giro cose indicibili sul suo conto. Compiuto giustizia, mentre il proprietario della casa raccoglie beni di valore da consegnargli, Deadpool si mette comodo sul divano e accende la televisione. Al notiziario viene trasmesso un servizio dove viene fatto passare come un traditore in combutta con gli skrull durante l'invasione aliena. Deciso a ripristinare il suo onore, Deadpool cerca il padrone di casa per farsi consegnare le chiavi della macchina, ma trova l'uomo morto trafitto da una freccia. Alle sue spalle arriva Bullseye/Occhio di Falco che cerca di ucciderlo. I due si affrontano in una battaglia che pare terminare solo quando il killer riesce a colpisce Deadpool con una freccia che gli trapassa la testa da una parte all'altra.

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Norman Osborn, Hawkeye (Bullseye)
apparizioni: Ms. Marvel (Karla Sofen), Sentry, Wolverine (Daken), Spider-Man (Mac Gargan), Captain Marvel (Noh-Varr)

da Deadpool vol 2 # 10, Marvel Comics - USA (Lug 2009)
Deadpool vol 2 # 11
Deadpool
Bullseye, pt 2: Che la guarigione inizi
Daniel Way (script) / Paco Medina (art) / Juan Vlasco (inks)
Il criminale assassino Bullseye, ora nei panni di Occhio di Falco, è riuscito a far fuori Deadpool colpendolo alla testa con una freccia. Portato da un grosso macellatore specializzato in lavori sporchi, il nostro schizofrenico mercenario, prima di essere trasformato in polpette, si alza dal tavolo in cui era stato steso e claudicante raggiunge l'esterno. Il suo fattore rigenerante è entrato in azione ma la freccia conficcata in testa gli impedisce di recuperare tutte le sue facoltà mentali e motorie. Ci pensa l'energumeno macellaio a togliergli involontariamente le freccia nel tentativo di recuperarlo e farlo fuori con una accetta. Sbarazzatosi dell'uomo, Deadpool torna a occuparsi del suo avversario principale arrivando a indossare la carne degli animali scuoiati per farsi scudo delle freccie lanciatogli da Bullseye. Durante la battaglia, Wade ha uno dei suoi strampalati flashback in cui ricorda, o almeno crede di ricordare, di aver sempre desiderato combattere con addosso un costume di carne! Per un caso del destino scopriamo che i due mercenari hanno avuto in comune la stessa maestra delle elementari. Nonostante i tanti punti in comune, Deadpool e Bullseye continuano a darsele di santa ragione fino a quando il nostro protagonista afferra un gancio da macellaio e lo conficca nel torace del suo avversario.

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Hawkeye (Bullseye)

da Deadpool vol 2 # 11, Marvel Comics - USA (Ago 2009)
Deadpool vol 2 # 12
Deadpool
Bullseye, pt 3: Assalto al negozio di caramelle
Daniel Way (script) / Paco Medina (art) / Juan Vlasco (inks)
Bullseye si risveglia in un ospedale dopo essere stato colpito in pieno petto da Deadpool con un gancio da macellaio. Di fronte a lui Norman Osborn visibilmente contrariato per il fallimento della sua missione. A peggiorare la situazione il killer scopre che a portarlo all'ospedale è stato lo stesso Deadpool che evidentemente vuole continuare quello che lui considera solo un gioco. Trascorso qualche giorno, Bullseye, armato di un bazooka e di tanta pazienza, scova il suo avversario appostandosi su una statale. A bordo di un grosso fuori strada, il nostro protagonista riesce a schivare il proiettile per poi vedere Bullseye venire investito da una macchina. Mentre il criminale se la prende con la guidatrice, Deadpool, interviene e lo mette sotto con il suo fuoristrada. Poi prende una motosega e si prepara a tirarlo fuori alla sua maniera. A questo punto Bullseye decide di porre fine a questo scontro saldando di tasca sua il debito che Osborn gli deve. Deadpool non dovrà più farsi vedere per un periodo di tempo e allontanarsi dalle scene. Il nostro protagonista accetta e con i suoi cento milioni si affitta un appartamento trascorrendo le sue giornate davanti la televisione a mangiare Tacos. Dopo un mese di noia e di apatia Wade decide di farla finita e si spara alla testa!

22 pagine

protagonisti: Deadpool, Hawkeye (Bullseye), Norman Osborn

da Deadpool vol 2 # 12, Marvel Comics - USA (Set 2009)
Ms. Marvel vol 2 # 38
Ms. Marvel
Ecco il nuovo capo, pt 1
Brian Reed (script) / Rebekah Ann Isaacs (art) / Rebekah Ann Isaacs (inks)
Norman Osborn, il neo direttore di HAMMER, ha proposto a Karla Soften, l'ex criminale Moonstone che ha militato nei Thunderbolts, di unirsi ai suoi Vendicatori, per diventate la nuova Ms. Marvel al posto della ribelle Carol Danvers ritenuta morta. Karla ha accettato e ora veste i panni di Ms. Marvel guidando gli Oscuri Vendicatori di Osborn¹. Dopo essersi sbarazzata con fredda crudeltà di alcuni criminali sorpresi a rubare un furgone contenente valori, Karla torna alla Torre dei Vendicatori, dove Osborn la informa che tutti i Vendicatori si devono sottoporre a una visita psichiatrica. Essendo lei stessa una brillante psicologa, Osborn vuole che sia lei la prima ad avere il colloquio in modo da potergli fornire la sua opinione professionale sulle competenze del dottor Gerald Wright. Durante la seduta, il Dr. Wright, dopo aver sondato alcuni ricordi di Karla legati alle sue origini ma sopratutto alla morte di sua madre, gli rivela di essere in realtà un un telepate della CIA che ha deciso di uccidere tutti gli Oscuri Vendicatori dopo averne conosciuto le vere identità. Nel tentativo di sottometterla psichicamente, il Dr. Wright risveglia in Karla una memoria che aveva rimosso e la donna si ricorda di avere soffocato sua madre, simulando la sua morte in un incendio, perché odiava di essere vista da lei come una criminale. Di fronte a questa rivelazione, Wright perde la concentrazione e Karla si libera dal suo controllo psichico spezzandogli un braccio e soffocandolo senza pietà. Uscita dalla stanza, Karla incrocia Osborn che le chiede come è andata la seduta. La donna non risponde e si allontana con il costume insanguinato.

22 pagine

protagonisti: Ms. Marvel (Karla Sofen), Norman Osborn

da Ms. Marvel vol 2 # 38, Marvel Comics - USA (Giu 2009)
Ms. Marvel vol 2 # 39
Ms. Marvel
Ecco il nuovo capo, pt 2
Brian Reed (script) / Sana Takeda (art) / Sana Takeda (inks)
Karla Soften, la nuova Ms. Marvel, decide di riprendere l'indagine che aveva portata Carol Danvers a occuparsi dell'AIM (Avanzate Idee Meccaniche). Presentatasi con irruenza nella sede amministrativa della multinazionale ad Atlanta, Ms. Marvel viene accolta da Reginald Fisher, direttore dell'AIM. Karla gli riferisce che Norman Osborn è intenzionato a riunire le varie fazioni dell’AIM. Fisher non sembra gradire la proposta e dopo aver mostrato a Ms. Marvel alcuni embrioni in provetta di "modellatori di realtà" (una sorta di unione genetica tra il Narratore e dei MODOC) per tutta risposta fa precipitare una meteora verso New York servendosi del potere mentale degli embrioni. Karla riesce a deviare la meteora e a farla schiantare ad Atlanta, proprio sul palazzo dell’AIM, ma non prima di aver salvato gli embrioni che le avevano chiesto aiuto telepaticamente. Mentre l'"eroina" viene intervistata da giornalisti evitando di rispondere sulle sorti della vera Ms Marvel, in Arabia Saudita, una misteriosa figura femminile formata di energia attacca dei contrabbandieri parlando in una lingua misteriosa. Prima di essere uccisi i trafficanti arabi parlano di "due partite" che si trovano ad Atlanta e a bordo di una nave. Ventiquatro ore più tardi, una delle creature di energia intercetta una nave con altri embrioni come quelli dell’AIM, mentre un’altra attacca Miss Marvel nel suo attico.

22 pagine

protagonisti: Ms. Marvel (Karla Sofen), Norman Osborn
apparizioni: Agent David Sum

da Ms. Marvel vol 2 # 39, Marvel Comics - USA (Lug 2009)
Ms. Marvel vol 2 # 40
Ms. Marvel
Ecco il nuovo capo, pt 3
Brian Reed (script) / Sana Takeda (art) / Luciano Queiroz (art) / Sana Takeda (inks) / Luciano Queiroz (inks)
Karla Sofen, la nuova Ms. Marvel, ha risposto a una richiesta di aiuto telepatico recuperando, da una base dell'AIM, degli embrioni generati dall'unione genetica tra MODOK e il Narratore. Nascosto gli embrioni nella Torre dei Vendicatori Ms. Marvel è stata attaccata da una misteriosa creatura femminile composto di energia che pare essere interessata agli embrioni. Lo scontro ha attirato subito l'attenzione dagli Oscuri Vendicatori di Norman Osborn - quest'ultimo nei panni di Iron Patriot - che si sono uniti a una furente Ms. Marvel per respingere la minaccia. Terminata la battaglia Osborn decide di trasferire gli embrioni al monte Thunderbolts per evitare nuovi attacchi alla Torre dei Vendicatori. Nel frattempo, mentre Monica Rappaccini, scienziato supremo dell’AIM, assolda il mercenario Deadpool per recuperare tutti i ventiquattro embrioni rubati, altre due creature di energia compaiono all’Uomo Ragno e a Wolverine, mostrando loro il marchio di un fulmine simile a quello dell’uniforme di Carol Danvers.

22 pagine

protagonisti: Ms. Marvel (Karla Sofen), Iron Patriot (Norman Osborn), Spider-Man (Mac Gargan), Sentry, Captain Marvel (Noh-Varr), Ares, Hawkeye (Bullseye), Wolverine (Daken), Spider-Man, Wolverine, Luke Cage, Deadpool, Monica Rappaccini

da Ms. Marvel vol 2 # 40, Marvel Comics - USA (Ago 2009)
Ms. Marvel vol 2 # 41
Ms. Marvel
Ecco il nuovo capo, pt 4
Brian Reed (script) / Sergio Arino (art) / Sergio Arino (inks)
Il mercenario Deadpool, teletrasportatosi all'interno del monte Thunderbolts, recupera dodici degli embrioni precedentemente sottratti da Karla Sofen consegnandoli a Monica Rappaccini, dopodiché si mette alla ricerca degli altri dodici. Nel frattempo l'Uomo Ragno segue la misteriosa figura femminile composta di energia che lo conduce in un conteiner dove sono custoditi gli altri dodici embrioni. All'interno trova Wolverine insieme ad altre tre creature d’energia dai colori diversi che parlando all’unisono affermano di essere Ms. Marvel. Nel frattempo a Manhattan, Karla Soften, nei panni della nuova Ms. Marvel, dopo aver intuito che non era da lei che gli embrioni cercavano aiuto ma da Carol Danvers, viene incaricata da Norman Osborn di recuperare gli embrioni rubati da Deadpool. La donna rintraccia il bislacco mercenario affrontandolo in uno scontro per le strade di Hollywood. Sistemato Deadpool, Karla Sofen raggiunge la base dell’AIM che è sotto l’assalto dei Nuovi Vendicatori e delle creature luminose. Una volta che l’Uomo Ragno riesce a collegare insieme tutti gli embrioni, le quattro figure d’energia si fondono e compare l’originale Ms. Marvel.

22 pagine

protagonisti: Ms. Marvel (Karla Sofen), Spider-Man, Wolverine, Luke Cage, Spider Woman, Deadpool, Monica Rappaccini, Norman Osborn
apparizioni: Ronin (Clint Barton), Captain America (James Barnes), Ms. Marvel (Carol Danvers)

da Ms. Marvel vol 2 # 41, Marvel Comics - USA (Set 2009)
Dark Reign: Zodiac # 1
Zodiac
Cattiveria pura
Joe Casey (script) / Nathan Foxx (art) / Nathan Foxx (inks)
Un misterioso uomo mascherato che si fa chiamare Zodiaco ha radunato un gruppo di criminali composta del nuovo Clown, fratellastro dell’originale ora nei Gamma Corps, il Massacratore, un energumeno che in passato si è scontrato con l'Uomo Ragno, Death Reaper, la figlia di Nekra Sinclair e probabilmente del Sinistro Mietitore, e Dave Cannon, l'ex supercriminale Turbine. Utilizzando come base un vecchio velivolo abbattuto dello SHIELD nascosto in un deposito, Zodiaco espone ai suoi alleati il suo folle piano che consiste nel distruggere l'HAMMER e colpire l'uomo a capo della sicurezza nazionale, Norman Osborn. Lo psicopatico criminale dimostra di avere una certa idiosincrasia nei confronti dei criminali che si fingono eroi e vuole sovvertire l'ordine costituito compiendo atti di terrorismo contro le istituzioni. Dopo aver sterminato tutto il vecchio gruppo dello Zodiaco, per non avere problemi con il nome, e aver fatto in modo che Dave Cannon diventi l'autista personale di Osborn per poter avere una talpa, la prima mossa dello Zodiaco è quella di torturare e uccidere cento agenti dell'HAMMER trovati il giorno dopo dai loro colleghi appesi a testa in giù e orribilmente sventrati. Successivamente il criminale mascherato riesce ad attirare la Torcia Umana in una trappola e indossando un costume che lo protegge dalle fiamme, lo colpisce con una scarica di energia lasciandolo sanguinante sul pavimento.

22 pagine

protagonisti: Zodiac (1ª apparizione), Clown, Manslaughter Marsdale, Death Reaper (1ª apparizione), David Cannon, Human Torch, Norman Osborn

da Dark Reign: Zodiac # 1, Marvel Comics - USA (Ago 2009)
Dark Reign: Zodiac # 2
Zodiac
Guadagni illeciti
Joe Casey (script) / Nathan Foxx (art) / Nathan Foxx (inks)
Johnny Storm è stato pestato a sangue da Zodiaco e ora si trova ricoverato in ospedale. Al suo fianco sua sorella Sue, Clint Barton ed Hank Pym discutono su chi possa essere stato a ridurlo in questo modo. Intanto il Clown, il Massacratore e Trapster - quest'ultimo unitosi al gruppo di Zodiaco - piazzano degli ordigni esplosivi nel seminterratto dell'ospedale. Pochi istanti più tardi lo Zodiaco, in compagnia di Death Reaper, preme un pulsante e da remoto fa esplodere la clinica. La Donna Invisibile attiva in tempo un campo di forza mettendo in salvo gli eroi ma non riesce a evitare la strage. Mentre un agente dell'HAMMER riferisce a Norman Osborn quanto accaduto, l'agenzia di sicurezza rileva una minaccia cosmica che annuncia l'arrivo sulla Terra di Galactus, il divoratore di mondi. In realtà il sistema di sicurezza è stato hackerato dallo Zodiaco che ha lanciato una simulazione dello SHIELD per creare disordini e mettere sotto pressione Osborn e la sua agenzia. In breve tempo gli agenti dell'HAMMER si rendono conto che si tratta di un falso allarme ma i newyorchesi in preda al panico si sono già riversati per le strade della città. A questo punto il folle terrorista manda un gigantesco robot contro New York contribuendo non poco a creare scompiglio e disordini tra la popolazione.

22 pagine

protagonisti: Zodiac, Death Reaper, Manslaughter Marsdale, Clown, David Cannon, Trapster, Johnny Storm, Invisible Woman, Ronin (Clint Barton), Wasp (Hank Pym), Norman Osborn

da Dark Reign: Zodiac # 2, Marvel Comics - USA (Set 2009)
Dark Reign: Zodiac # 3
Zodiac
La piu grande passione della morte
Joe Casey (script) / Nathan Foxx (art) / Nathan Foxx (inks)
Scoperto che l'attacco di Galactus in realtà non è mai esistito, Norman Osborn si deve ora occupare di Red Ronin, un gigantesco robot scagliato contro Manhattan da Zodiaco che in questo modo cerca di screditare il direttore dell'HAMMER e al tempo stesso spostare l'attenzione dai suoi veri affari. Karla Sofen, la "Ms. Marvel" di Osborn viene inviata a compiere una prima ricognizione, seguito da Osborn stesso che nei panni di Iron Patriot cerca di occuparsi del robot gigante ricevendo l'aiuto, non richiesto, di Reed Richards e Johnny Storm. Nel frattempo, mentre Trapster e il Clown rapinano una banca, e il Massacratore si occupa di un conto in sospeso uccidendo Bobby Chance, un suo vecchio nemico, Zodiaco, dopo aver rivelato a un agente dell'HAMMER di aver messo delle cimici nella Torre dei Vendicatori e di aver rubato i poteri del Massacratore a sua insaputa, approfitta dalla confusione scatenata dalla sua banda per introdursi in una base HAMMER e rubare la Chiave dello Zodiaco, l’arma dal grande potere appartenuta a Scorpio.

22 pagine

protagonisti: Zodiac, Clown, Trapster, Manslaughter Marsdale, Death Reaper, David Cannon, Mr Fantastic, Human Torch, Ms. Marvel (Karla Sofen), Red Ronin, Norman Osborn

da Dark Reign: Zodiac # 3, Marvel Comics - USA (Dic 2009)
Dark Reign: Lethal Legion # 1
Lethal Legion
Legione Letale, pt 1
Frank Tieri (script) / Mateus Santolouco (art) / Mateus Santolouco (inks)
L'avvocato Livingston si presenta nel Raft, il carcere di massima sicurezza per superumani, per difendere la Legione Letale, gruppo di supercriminali recentemente riunito da Eric Williams alias il Sinistro Mietitore e formato da Nekra, Gargoyle, lo Squalo Tigre, Mr. Hyde e l'Uomo Assorbente. Il gruppo si trova in carcere per essersi opposto all'egemonia di Norman Osborn, direttore di HAMMER e leader dei Vendicatori "istituzionali". Eric Williams rivela al suo avvocato di essere convinto che il direttore del carcere, Montgomery Battle, sia in combutta con Osborn e che quest'ultimo lo voglia assassinare. A conferma dei suoi timori un detenuto gli si avvicina e lo colpisce al petto con un coltello. Mentre Williams viene portato in infermeria, l'avvocato Livingston ha un colloquio con un altro dei suoi assistiti, Todd Arliss alias lo Squalo Tigre il quale racconta di essere stato umiliato da Norman Osborn e di essersi unito alla Legione Letale per prendersi una rivincita. All'inizio tutto sembrava filare liscio poi le cose hanno preso una brutta piega quando il Sinistro Mietitore ha chiamato in squadra suo fratello Simon Williams, l'ex vendicatore conosciuto come Wonder Man.

22 pagine

protagonisti: Grim Reaper, Tiger Shark, Nekra, Absorbing Man, Mister Hyde, Grey Gargoyle, Spider-Man (Mac Gargan), Hawkeye (Bullseye), Iron Patriot (Norman Osborn)
apparizioni: Wonder Man

da Dark Reign: Lethal Legion # 1, Marvel Comics - USA (Ago 2009)
Dark Reign: Lethal Legion # 2
Lethal Legion
Legione Letale, pt 2
Frank Tieri (script) / Mateus Santolouco (art) / Mateus Santolouco (inks)
Nel Raft, il carcere di massima sicurezza di Ryker Island, l'avvocato Livingston intervista Simon Williams alias Wonder Man. L'ex vendicatore racconta di essersi unito alla Legione Letale, il gruppo di supercriminali messo insieme da suo fratello, il Sinistro Mietitore, con lo scopo di aiutarlo a distruggere Norman Osborn, l'ex criminale che ha assunto il controllo della comunità supereroistica e che ha condannato pubblicamente durante uno sfogo televisivo. L'intero gruppo ora si trova in prigione dopo il fallito rapimento di Osborn a causa del tradimento di un componente della Legione Letale. Cercando di ricostruire gli avvenimenti, l'avvocato ha un colloquio con l'Uomo Assorbente il quale racconta di come sia riuscito a sconfiggere Sentry descrivendo le dinamiche che hanno portato le Legione Letale a eludere il resto degli Oscuri Vendicatori e catturare Osborn. L'Uomo Assorbente ignora chi sia il traditore ma riferisce all'avvocato lo strano comportamento di Mister Hyde geloso della relazione tra Nekra e il Sinistro Mietitore.

22 pagine

protagonisti: Grim Reaper, Wonder Man, Absorbing Man, Nekra, Grey Gargoyle, Mister Hyde, Tiger Shark, Sentry, Captain Marvel (Noh-Varr), Ms. Marvel (Karla Sofen), Wolverine (Daken), Spider-Man (Mac Gargan), Ares, Hawkeye (Bullseye), Iron Patriot (Norman Osborn)
apparizioni: Man-Bull

da Dark Reign: Lethal Legion # 2, Marvel Comics - USA (Set 2009)
Dark Reign: Lethal Legion # 3
Lethal Legion
Legione Letale, pt 3
Frank Tieri (script) / Mateus Santolouco (art) / Chris Sotomayor (inks)
All'interno del Raft, l'avvocato Livingston continua a interrogare i componenti della Legione Letale cercando di scoprire chi possa essere stato a liberare Norman Osborn causando così l’intervento dei Vendicatori. Questa volta tocca a Mister Hyde, tenuta prigioniero in una cella di massima sicurezza, che rivela le tensioni tra lui e il Sinistro Mietitore, a causa della sua passata storia con Nekra, ma non chiarisce chi possa essere il traditore del gruppo. Interpellata Nekra, la donna ribadisce il suo amore per il Sinistro Mietitore scagionando tutti i compagni. L’intervista all’ultimo membro della Legione Letale, Paul Pierre Duval alias Gargoyle - assente al momento della fuga di Osborn - rivela che il criminale capace di trasformare in pietra le sue vittime si era accordato con la sua vecchia fiamma Karla Sofen (riconosciuta come Miss Marvel), per liberare Norman Osborn e così entrare nelle sue grazie. Gargoyle però non fece a tempo a tradire il gruppo perché quando tornò al rifugio i Vendicatori e le forze di HAMMER erano già sul posto. Alla fine, dopo aver ricostruito gli avvenimenti, si scopre che l’avvocato Livingston in realtà lavora per Norman Osborn, e che il traditore è il Sinistro Mietitore, che in combutta con Osborn aveva creato il gruppo proprio per far fare bella figura al direttore di HAMMER che aveva bisogno di un successo per i suoi Vendicatori. Il Mietitore uccide l’avvocato e, grazie al suo accordo con Osborn, vola verso l’Europa, abbandonando i suoi compagni in galera.

22 pagine

protagonisti: Grim Reaper, Grey Gargoyle, Mister Hyde, Nekra, Ms. Marvel (Karla Sofen), Iron Patriot (Norman Osborn)
apparizioni: Tiger Shark, Mister Hyde, Wonder Man, Absorbing Man, Captain Marvel (Noh-Varr), Wolverine (Daken), Spider-Man (Mac Gargan), Hawkeye (Bullseye), Ares

da Dark Reign: Lethal Legion # 3, Marvel Comics - USA (Nov 2009)