Utenti registrati: 3556

Ci sono 5 utenti registrati e 113 ospiti attivi sul sito.

kyllian / btnyy / sarian / laracelo / Jackinthebox

Ultimi commenti

laracelo su DC Classic Bronze Age # 1, Deboroh su DC Classic Bronze Age # 1, nickdeckard su DC Young Animal Collection # 2, ilonand su Marvel Omnibus # 76, MarkSpector6 su Batman: The Killing Joke # 1,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Fantastici Quattro (II) # 318

Fantastici Quattro (II) # 318 | Lo giuro... ho chiuso coi giochi assassini

Panini Comics Marzo 2011
Fantastic Four vol 1 # 580
Fantastic Four
I Frank-tastici quattro
Jonathan Hickman (script) / Neil Edwards (art) / Andrew Currie (inks)
Le prima ricerca delle giovani menti della Fondazione Futuro riguarda la possibilità di far ritornare umano Ben Grimm. Secondo la loro teoria i poteri dei Fantastici Quattro funzionano in modo ON/OFF tranne quelli della Cosa rimasti bloccati da anni e intrappolandolo in una forma rocciosa. Non esiste una cura vera e propria ma solo il modo di sbloccarli temporaneamente, per circa una settimana all'anno e senza essere capace di stabilire i tempi della trasformazione. Ben accetta e beve il siero.
Nel frattempo, Franklyn e Pulce - il primo si sente sempre più trascurato dal padre a favore della sorella più intelligente - vengono portati dalla Torcia Umana all'inaugurazione di un nuovo negozio di giocattoli. Il negozio è gestito da Arcade, l'eccentrico criminale milionario che si diverte a costruire trappole mortali sfruttando avanzate tecnologie, che è riuscito a convincere l'Uomo Impossibile, il bizzaro alieno verde capace di tramutarsi in qualunque cosa, a lavorare per lui. Inevitabilmente si accende la solita scaramuccia che vede Johnny e Franklyn impegnati a fermare l'insolita coppia.

22 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, The Thing, Human Torch, Franklin Richards, Leech, Valeria Richards, Alex Power, Dragon Man, Artie, Tong, Turg, Mik, Korr, Bentley 23, Vil, Wu, Alex Ultron, Impossible Man, Arcade
apparizioni: Ted Castle, Robert Bruce Banner, Jr., Natalie X, Lightwave

da Fantastic Four vol 1 # 580, Marvel Comics - USA (Ago 2010)
Doomwar # 5
Marvel Super Heroes
La guerra di Destini, pt 5
Jonathan Maberry (script) / Scott Eaton (art) / Robert Campanella (inks) / Andy Lanning (inks)
I tentativi di Shuri di distruggere le fabbriche di Destino e recuperare il vibranio rubato stanno causando gravi perdite tra le Dora Milaje. I robot fortificati di Destino sono praticamente indistruttibili e le due Pantere Nere neanche con l'aiuto dei Fantastici Quattro riescono a contrastare il sovrano di Latveria. Shuri insiste sul fatto che bisogna colpirlo direttamente ma al momento risulta difficile individuare la sua posizione. Consapevole che Destino conosce troppo bene la tecnologia del Wakanda, T'Challa ha messo in campo un elemento caotico assumendo lo "schizzato" Deadpool. Il mercenario, tornato da Latveria solo con delle teste di alcuni doombots, viene introdotto nella Camera del Nulla, un dispositivo che combina la scienza e alchimia, in grado di individuare il vibranio a livello quantico. Nel frattempo, mentre la squadra di Shuri riesce ad hackerare il sistema che finanzia la guerra di Destino donando tutti i fondi in opere di beneficenza, T'Challa contatta War Machine che si unisce a Shuri nella guerra contro gli evoluti doombots. Intanto Deadpool, uscito malconcio dalla Camera del Nulla, grazie alle sue strabilianti capacità rigenerative recupera in fretta solo per essere afferrato dal Dottor Destino con addosso una nuova armatura al vibranio.

22 pagine

protagonisti: T'Challa, Black Panther (Shuri), Storm, Mr Fantastic, Invisible Woman, Human Torch, The Thing, Deadpool, War Machine, Walter Declun, Doctor Doom

da Doomwar # 5, Marvel Comics - USA (Ago 2010)
S.H.I.E.L.D. vol 1 # 1
S.H.I.E.L.D.
La sacrilega resurrezione di Leonardo Da Vinci
Jonathan Hickman (script) / Dustin Weaver (art) / Dustin Weaver (inks)
Lo SHIELD, l'organizzazione spionistica e anti-terroristica internazionale, ha le sue radici nell'antico Egitto, dove era conosciuto con il nome di Confranternita dello Scudo ed era guidato dal primo architetto che la storia ricorda, Imothep. Armato del suo scudo (sul quale era impresso il simbolo di una aquila stiizzata) Imothep contribuì a fermare la minaccia aliena della Covata e in seguito fu uno dei fondatori della confraternita per difendere il mondo. Nel corso dei secoli lo scudo si allargherà in tutto al mondo e alcune delle più grandi menti della storia, quali Leonardo da Vinci, Galileo e Isaac Newton, contribuirono alla crescita dell'organizzazione affrontando con i mezzi del momento minacce cosmiche. Negli anni cinquanta, un ragazzo dagli strani e indefiniti poteri chiamato Leonid, viene avvicinato da Howard Stark e Nathaniel Richards, agenti della confraternita, che lo portano a Roma, più precisamente in una città sotterranea ultratecnologica, nascosta da secoli sotto la città eterna. Leonid era stato avvertito da suo padre, un criminale chiamato la Macchina della Notte, che un giorno sarebbero venuti a prenderlo e durante il suo soggiorno a Roma viene avvicinato da Leonardo da Vinci, la cui ultima apparizione sulla terra lo vedeva spiccare il volo tramite un'armatura con le ali da lui costruita alla ricerca di una soluzione per una imminente e ancora indefinita minaccia.

22 pagine

protagonisti: Leonid (1ª apparizione), Leonardo Da Vinci (1ª apparizione), Night Machine (1ª apparizione)
apparizioni: Nathaniel Richards, Howard Stark

da S.H.I.E.L.D. vol 1 # 1, Marvel Comics - USA (Giu 2010)