Utenti registrati: 2530

Ci sono 1 utenti registrati e 83 ospiti attivi sul sito.

laracelo

Ultimo commento

majinberto su Spider-Man: The Mysterio Manifesto # 1

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
X-Men Deluxe # 164

X-Men Deluxe # 164 | (Messiah Complex parte 6)

Marvel Italia Novembre 2008
X-Factor vol 3 # 27
X-Factor
Messiah CompleX, pt 11
Peter David (script) / Scott Eaton (art) / John Dell (inks) / Andrew Hennessy (inks) / David Meikis (inks)
Futuro, campo di concentramento di Sheepshead Bay. Jamie Madrox e Layla Miller incontrano il giovane Lucas Bishop, il quale rivela loro che ottant'anni prima una messia mutante, forte dell'appoggio dei seguaci di Destiny, sterminò in soli sei minuti milioni di umani. Dopo aver espresso il desiderio di avere voluto uccidere la mutante quando nacque, il giovane Bishop si dilegua. A questo punto Layla Miller fa esplodere una granata rubata a una guardia addosso a Jamie e uccidendolo in questo modo ricongiunge il suo doppio con l'originale Madrox, rimanendo da sola nel futuro, forse per sempre. Intanto nel presente, Ciclope, scoperto grazie alle Naiadi che i Marauders si dirigono verso l'isola Muir, spedisce gli X-Force e Alfiere in Scozia. Qualche istante dopo Jamie Madrox rinviene dal coma rivelando ai compagni il coinvolgimento di Alfiere nella vicenda. Resosi conto che dietro l'attacco delle Sentinelle a danno dello Xavier Institute ci stà proprio Alfiere, Ciclope e gli X-Men si preparano a partire per avvertire gli X-Force del traditore e salvare la neonata. Intanto poco fuori Dallas, Xavier si prende cura delle ferite di Cable mentre questi gli racconta la verità sulla propria missione, consistente nel mettere in salvo la piccola per impedire al futuro dal quale è scampato di diventare realtà, e giustifica di non aver detto a nessuno di essere vivo poiché metà del suo gruppo era composto da traditori. Queste sommarie giustificazione sembrano bastare a Xavier che, sotto insistenza di Cable, decide di partire alla volta di Muir. Intanto sull'isola l'arrivo dei Marauders con la bambina viene salutato da quello che sembra essere Sinistro il quale però, rimasto da solo con Gambit, si rivela essere la mutaforma Mystica colpevole di aver ucciso il genetista il cui corpo giace a terra senza vita. Mentre tra le macerie dello Xavier Institute Dust, Mercury e Rockslide si ritrovano davanti il Predatore X, gli X-Force giunti su Muir si preparano alla battaglia finale contro i Marauders.

Messiah Complex, crossover che coinvolge le varie serie della famiglia dei mutanti, continua da Uncanny X-Men # 494 e prosegue in New X-Men # 46.

23 pagine

protagonisti: Multiple Man, Layla Miller, Syrin, M (Monet St. Croix), Strong Guy, Cyclops, Emma Frost, Stepford Cuckoo, Charles Xavier, Cable, Hope Summers, Mercury, Rockslide, Dust, Wolverine, Warpath, Hepzibah, X23 (Laura Kinney), Wolfsbane, Bishop, Gambit, Mystique, Sunfire, Omega Sentinel, Lady Mastermind, Scalphunter, Vertigo, Riptide, Scrambler, Harpoon, Tempo, Random, Frenzy, Unuscione, Exodus, Sinister

da X-Factor vol 3 # 27, Marvel Comics (Mar 2008)
New X-Men # 46
New X-Men
Messiah CompleX, pt 12
Craig Kyle (script) / Christopher Yost (script) / Humberto Ramos (art) / Carlos Cuevas (inks) / David Meikis (inks)
Isola di Muir. Poco prima dell'arrivo degli X-Force, Mystica, compreso che Sinistro non può fare nulla per salvare sua figlia dal contagio del Ceppo 88, lo uccide, facendogli toccare la pelle di Rogue. Mentre infuria la battaglia tra gli X-Force e i Marauders, Mystica dopo aver rivelato a Gambit che tutto ciò era stato predetto da Destiny nei suoi Diari, accosta la bambina alle labbra di Rogue per poterla salvare. Gambit è sconvolto perche sa che Rogue non avrebbe mai voluto essere salvata a costo di una vita ma la mutaforma lo assicura che secondo i Diari, la piccola non sarebbe morta a contatto con Rogue, e che quest'ultima si sarebbe dovuta risvegliare e volerle di nuovo bene. Intanto in superficie prosegue lo scontro tra X-Force e i Marauders che vede l'entrata in scena di Cable in compagnia di Xavier, con gli X-Men ed alcuni membri di X-Factor che poco dopo si uniscono allo scontro. Nel corso della battaglia Wolverine fa la sua prima vittima uccidendo Lady Mastermind per poi essere colpito alla testa da Scalphunter, Alfiere e Wolfsbane sistemano rispettivamente Sole Ardente e Arclight, Scrambler inibisce i poteri di guarigione di Wolverine ma viene ucciso da X-23. Intanto allo Xavier insitute, il Predatore X irrompe tra i resti della scuola attaccando i New X-Men per poi dirigersi verso l'infermeria dove solo Gentle e Corazza si frappongono tra lui e i pazienti gravemente feriti. Pixie, ricordando che solo gl artigli di X-23 erano riusciti in passato a ferire il Predatore X, decide di teletrasportare tutti quanti, compresa la famelica creatura, sull'isola Muir. Intanto nei sotterranei Xavier raggiunge Gambit e prende temporaneamente in custodia la neonata per consegnarla nelle mani di Cable. Quest'ultimo però viene fermato da una parte da Alfiere e dall'altro dal Predatore X.

Messiah Complex, crossover che coinvolge le varie serie della famiglia dei mutanti, continua da X-Factor v3 # 27 e si conclude in X-Men # 207.

26 pagine

protagonisti: Surge, Dust, Rockslide, Anole, Mercury, Pixie, Prodigy, Hellion, Elixir, Gentle, Indra, Wolf Cub, Trance, Loa, Wolverine, Warpath, Hepzibah, Wolfsbane, X23 (Laura Kinney), Colossus, IceMan, Angel, Cannonball, Cyclops, Storm, Beast, Nightcrawler, Armor, Emma Frost, Strong Guy, Syrin, M (Monet St. Croix), Charles Xavier, Cable, Hope Summers, Bishop, Rogue, Mystique, Gambit, Sunfire, Lady Mastermind, Scrambler (deceduto), Scalphunter, Omega Sentinel, Riptide, Vertigo (deceduto), Riptide, Arclight, Harpoon, Tempo, , Exodus, Unuscione, Random, Sinister (deceduto)

da New X-Men # 46, Marvel Comics (Mar 2008)
X-Men # 207
X-Men
Messiah CompleX, pt 13
Mike Carey (script) / Chris Bachalo (art) / Jon Sibal (inks) / Tim Townsend (inks)
Isola Muir. Mentre infuria la battaglia tra gli X-Men e i Maradeurs, Cable cerca di proteggere la piccola mutante dall'attacco di Alfiere e del Predatore X. Durante il successivo scontro, Alfiere perde un braccio a opera della creatura che dopo un duro scontro con X-Force, viene sventrata dall'interno grazie agli artigli di Wolverine. Nel frattempo in superficie, Emma Frost tiene occupato Exodus in uno scontro mentale per impedirgli di utilizzare i suoi altri poteri e Ciclope consente agli studenti di unirsi alla lotta. Nei laboratori sotterranei, Rogue si risveglia e dopo aver saputo che Mystica per salvarla aveva messo a repentaglio la vita di una bambina, decide di ucciderla assorbendone la psiche. All'ultimo momento però, prima della morte, interrompe il processo, spiegando a Gambit di aver commesso un errore perchè la bambina, grazie ai suoi poteri, l'ha liberata da tutte le memorie assorbite durante gli anni, mentre ora, dopo aver toccato Mystica, all'interno del suo animo non rimanngono che loro due. Prima di allontanarsi Rogue fa promettere all'uomo che ama di non seguirla. Intanto mentre Exodus e gli ultimi Marauders cadono sconfitti, Cable, grazie alla persuasione di Xavier, consegna la bambina a Ciclope il quale nota nei suoi tratti fisici il volto di Jean Grey. Dopo una discussione con Xavier su quale dei due possibili futuri la bambina condurrà il genere mutante, Scott decide di affidarla a Cable, che grazie al dispositivo temporale preso a Forge parte per il futuro. In quel preciso momento Alfiere, impugnata una delle pistole di Scalphunter apre il fuoco ma per errore colpisce Xavier. Alfiere viene subito neutralizzato da Ciclope con il suo raggio ottico poi, di fronte al corpo senza vita di Xavier, Scott raduna tutti i compagni reduci dalla battaglia, dichiarando ufficialmente sciolti gli X-Men.

L'episodio conclusivo di Messiah Complex, crossover che coinvolge le varie serie della famiglia dei mutanti, continua da New X-Men # 46.
La testata, dal prossimo numero, cambia titolo in X-Men: Legacy, mantiene la stessa numerazione e prosegue in X-Men X-Men: Legacy # 208.

22 pagine

protagonisti: Cable, Hope Summers, Cyclops, Beast, Colossus, Emma Frost, IceMan, Nightcrawler, Charles Xavier (deceduto), Storm, Rogue, Wolverine, Warpath, Hepzibah, X23 (Laura Kinney), Wolfsbane, Surge, Dust, Mercury, Anole, Prodigy, Rockslide, Pixie, Strong Guy, Syrin, M (Monet St. Croix), Rogue, Mystique, Gambit, Sunfire, Omega Sentinel, Riptide, Harpoon, Scalphunter, Arclight, Exodus, , Random, Tempo, Unuscione, Bishop

da X-Men # 207, Marvel Comics (Mar 2008)
X-Men: Emperor Vulcan # 5
X-Men
Imperatore Vulcan, pt 5
Christopher Yost (script) / Paco Diaz Luque (art) / Vincente Cifuentes (inks)
Sconfitto la minaccia degli Scy'ar Tal e preso possesso di Finality, la devastante arma degli alieni, Vulcan ha gettato nello spazio profondo suo fratello Havok e ha fatto attaccare l'astronave dei Predoni Stellari dalla Guardia Imperiale. Vulcan intende rivolgere Finality contro gli Scy'ar ma Havok, lanciato sulla superficie di una stella e diventato più potente di prima, torna per affrontarlo. Mentre Marvel Girl si ritrova a scontrarsi con Gladiatore che cerca di impedirgli di fermare il missile tracciante lanciato dalla stazione, Polaris, Raza e Ch'od vengono catturati dalla Guardia Imperiale. Havok, che aveva preso il sopravvento su Vulcan, di fronte alla minaccia di uccidere Lorna è costretto ad arrendersi non prima pero di aver distrutto la stazione spaziale dove ha sede Finality mandando su tutte le furie il malvagio fratello che in questo modo si vede privato della possibilità di uccidere i suoi nemici con la terribile arma. Riuscito a far prigionieri la maggior parte dei Predoni con l'eccezione di Marvel Girl, Korvus e Lilandra che riescono a fuggire, Vulcan tornato su Chandilar, ottiene il consenso del popolo Shi'ar e da il via ad una nuova epoca di espansione e conquista.

23 pagine

protagonisti: Havok, Polaris, Rachel Summers, Korvus, Ch'od, Raza, Lilandra, Ka'ardum, Araki, Deathbird, Warstar, Titan, Starbolt, Mentor, Earthquake, Plutonia, Electron, Manta, Flashfire, Nightside, Oracle, Magique, Gladiator (Kallark), Vulcan

da X-Men: Emperor Vulcan # 5, Marvel Comics (Mar 2008)