Utenti registrati: 3930

Ci sono 6 utenti registrati e 161 ospiti attivi sul sito.

Koldsangue / kyllian / Spango / GPelle1999 / Luchetta / ReMurloc

Ultimi commenti

docmilito su Supereroi - Le leggende DC # 2, JoeKerr su Silver Surfer # 40, JoeKerr su Silver Surfer # 49, Deboroh su DC Connect # 1, JoeKerr su Dark Horse Presenta # 4,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Wolverine # 232

Wolverine # 232 | Ecco dove cadono gli eroi

Panini Comics Aprile 2009
Wolverine: Origins # 26
Wolverine
Figlio di X, pt 1
Daniel Way (script) / Stephen Segovia (art) / Matt Milla (inks)
Flashback sulla vita di Daken. Abbandonato sulla porta dei coniugi giapponesi Akihira e Natsumi, il neonato venne accettato dalla coppia come risposta divina alle loro preghiere. Durante la crescita il ragazzo, a cui venne dato il nome di Akihiro, sviluppò una personalità sempre più fredda, tanto da venir evitato da alcuni componenti della famiglia e dagli altri ragazzi del villaggio che iniziarono a chiamarlo Daken (bastardo in giapponese) a causa del suo retaggio misto. Una notte, origliando una conversazione fra i genitori, Akihiro sentì la madre affermare di non essere riuscita ad imparare a volergli bene e confidare la sua gravidanza al marito. Alla nascita del bambino, Akihiro uccise il figlio naturale della coppia e in seguito la madre sfoderando per la prima volta gli artigli. Il padre, distrutto dal dolore, preferì suicidarsi lasciando entrare così in scena per la prima volta la misteriosa figura di Romulus che prese sotto la sua ala il giovane mutante.
Presente. Wolverine, riuscito a stordire suo figlio Daken, lo porta un luogo dove tenerlo nascosto, una grotta poco distante da Newell, in California dove i prigionieri giapponesi alla fine della Seconda Guerra Mondiale venivano sottoposti a crudeli esperimenti. Al tempo Logan era addirittura il loro cane da guardia e per conto del governo canadese uccise tutti i testimoni delle povere "cavie". Credendo che potesse essere un luogo sicuro, Logan, al suo arrivo si ritrova circondato dai sopravvissuti degli esperimenti di tanti anni fà desiderosi di vendetta contro il loro aguzzino.

22 pagine

protagonisti: Wolverine, Daken, Romulus

da Wolverine: Origins # 26, Marvel Comics - USA (Ago 2008)
Wolverine vol 3 # 67
Wolverine
Vecchio Logan, pt 2
Mark Millar (script) / Steve McNiven (art) / Dexter Vines (inks)
Logan e Occhio di Falco proseguono il loro viaggio verso New Babylon a bordo della ragnomobile. Arrivati a San Francisco, ridotta a un cumulo di macerie, avvistano un gruppo di talpoidi, le creature che vivono sottoterra e che stanno facendo sprofondare gli edifici delle città di tutto il mondo per nutrirsi degli esseri umani. Mentre si mettono alla ricerca di qualche sopravissuto, i nostri protagonisti vengono attaccati da una banda di violenti motociclisti noti come Ghost Rider che tentano di rubare il loro misterioso carico. Ancora una volta Logan si rifiuta di reagire facendosi pestare a sangue e lasciando stupito Occhio di Falco che, nonostante il glaucoma, riesce a scoccare le freccie uccidendo gli aggressori. Successivamente i due raggiungono Las Vegas, ora chiamata Hammer Falls, lì dove si trova Mjolnir, il martello di Thor, diventato un luogo di attrazione tuistica e di preghiera per il ritorno degli eroi. Dopo essere stati fermati per strada da Ultron VIII, Clint e Logan si recano da Tonya, l'ex moglie di Occhio di Falco e terza figlia di Peter Parker, la quale spiega che la loro figlia Ashley ha formato un gruppo di supereroi nel tentarivo di sconfiggere Kingpin, il sovrano del territorio, ma che i suoi amici sono sono stati catturati e presto subiranno l'esecuzione.

22 pagine

protagonisti: Logan (Old Man Logan), Hawkeye (Clint Barton), Ultron 8 (1ª apparizione), Tonya Parker (1ª apparizione), Spider-Girl (Ashley Barton) (1ª apparizione), Ghost Riders (1ª apparizione)

da Wolverine vol 3 # 67, Marvel Comics - USA (Set 2008)
Captain Britain and MI-13 # 2
Captain Britain and MI-13
Le armi di Avalon, pt 2
Paul Cornell (script) / Leonard Kirk (art) / Jesse Delperdang (inks)
Nel tentativo di fermare l'attacco degli Skrull, Capitan Bretagna è morto nell'esplosione che ha distrutto l'accesso ad Altromondo e ha permesso agli alieni di invadere il magico regno. Mentre il Cavaliere Nero scopre che Faiza Hussain, la dottoressa colpita da un misterioso raggio, oltre a non essere morta, sembra aver acquisito degli strani poteri che gli permettono di avere il controllo totale sugli organismi viventi, Pete Wisdom, disperato per la drammatica situazione, invoca Tink, la sua ex-moglie, per convincerla che gli abitanti di Avalon devono unirsi ai supereroi per contrastare l’invasione di Altromondo. Oberon chiude le porte che collegano il regno magico con gli altri universi poi, dopo aver spiegato a Wisdom che la voce che sente nella sua testa è quella di un demone che vuole la loro distruzione, gli indica dove trovare la Spada di Excalibur, l'unica speranza di vittoria contro gli invasori. Wisdom, Spitfire e John Lennon/Skrull si recano nella grotta in cui si trova la spada ma nessuno di loro riesce ad estrarla. All'improvviso i tre vengono attaccati da degli Skrull che eliminato le entità magiche di Avalon riescono a impossessarsi di tutti gli oggetti magici che essa contiene.

22 pagine

protagonisti: Pete Wisdom, Spitfire, John the Skrull, Black Knight, Faiza Hussain, Green Knight (1ª apparizione), Oberon, Lady of the Lake, Oberon, Tink, Skrull

da Captain Britain and MI-13 # 2, Marvel Comics - USA (Ago 2008)
Wolverine: The Amazing Immortal Man & Other Bloody Tales # 1
Wolverine
Coney Island Baby
David Lapham (script) / Kelly Goodine (art) / Paul Neary (inks)
8 pagine

da Wolverine: The Amazing Immortal Man & Other Bloody Tales, Marvel Comics - USA (Lug 2008)