Utenti registrati: 3085

Ci sono 3 utenti registrati e 105 ospiti attivi sul sito.

eddy00 / Blackblood / Deboroh

Ultimi commenti

biscotty su Soulfire vol 1 # 0, biscotty su Fathom # 14, eddy00 su Marvel Special vol 2 # 21, eddy00 su Marvel Special vol 2 # 20, eddy00 su Marvel Special vol 2 # 16,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Super Eroi Classic # 155

Iron Man 15 | Iron Man 17

Super Eroi Classic # 155 | Iron Man 16: Gli artigli del Distruttore!

RCS Quotidiani Marzo 2020
Iron Man vol 1 # 37
Iron Man
In questa ora di disastro
Gerry Conway (script) / Don Heck (art) / Jim Mooney (inks)
Indebolito dalla sua battaglia con Ramrod, il robot proveniente dallo spazio, Tony Stark, all'interno dell'armatura di Iron Man, subisce un infarto e si accascia a terra. Nel frattempo, in orbita sulla Terra, una navicella aliena ospita gli uomini della Worldform Inc, una agenzia galattica assoldata nell'utilizzare robot come Ramrod per sterilizzare il nostro pianeta e poi venderlo a un altra razza aliena priva di un mondo dove abitare.  Intanto il nostro eroe riuscito a stento a indossare gli abiti civili per raggiungere i suoi uffici, viene trovato da O'Brien, il quale, venuto a conoscenza del suo segreto, lo porta nella base dei Vendicatori assistendolo nell'indossare la sua vecchia armatura con all'interno il peacemaker che alimenta il suo cuore artificiale. Recuperate le forze Iron Man si scontra con il capo dell'agenzia galattica che nel frattempo ha rapito Marianne Rodgers (attuale fidanzata di Tony) perché gli ricorda una donna da lui amata. L'alieno, che controlla i robot tramite un particolare elmetto, viene facilmente sconfitto, Ramrod e gli altri robot vengono distrutti e Marianne viene portata in salvo dal nostro eroe che torna sulla terra da vincitore

20 pagine

protagonisti: Iron Man, Kevin O'Brien, Marianne Rodgers
apparizioni: Happy Hogan, Pepper Potts

da Iron Man vol 1 # 37, Marvel Comics (Mag 1971)
Iron Man vol 1 # 38
Iron Man
Quando chiama Jonah
Allyn Brodsky (script) / Gerry Conway (script) / George Tuska (art) / Mike Esposito (inks)
Tony Stark, consigliato dal capo del personale, assume per un periodo di prova Frankie Major, un brillante giovane di colore con un burrascoso passato nella malavita alle spalle. Major, dopo aver trascorso gli ultimi anni in galera ha deciso di cambiare vita ed ha accolto con entusiasmo la possibilità che Stark gli sta offrendo. Quando il nostro protagonista viene ferito per essere intervenuto in difesa di Major aggredito da alcuni sgherri in un vicolo, nei panni di Iron Man decide ad approfondire il passato del suo nuovo dipendente facendo visita ad Anthony Gardena, il boss criminale che in passato ha incastrato Major e che ora è tornato a tormentarlo arrivando a prendere in ostaggio la donna di cui é innamorato. Iron Man, che evidentemente ha preso a cuore la vicenda del giovane, affronta gli uomini di Gardena, consegna alla polizia il boss criminale e infine libera la donna permettendo a Frankie Major di ritornare a lavorare serenamente nella sua fabbrica e costruirsi finalmente un futuro di cui essere orgoglioso.

20 pagine

protagonisti: Iron Man
apparizioni: Kevin O'Brien

da Iron Man vol 1 # 38, Marvel Comics (Giu 1971)
Iron Man vol 1 # 39
Iron Man
Un tremito di memoria, una svolta della mente
Gerry Conway (script) / Herb Trimpe (art) / Herb Trimpe (inks)
Tony Stark subisce un improvviso agguato venendo catturato dal Dragone Bianco, un malvagio scienziato asiatico a capo dell'organizzazione terroristica chiamata il Consiglio dei Nove. Privato dei sensi, il nostro imprenditore, dopo essere stato sottoposto a una sorta di lavaggio del cervello, viene rilasciato. Nei giorni successivi, Tony, che non si ricorda nulla dell'operazione subita, si getta a capofitto a lavorare su una nuova arma, attirando i sospetti di Kevin O'Brien. Quando il nostro eroe, nonostante un forte mal di testa, indossa l'armatura di Iron Man, il segnale che lo lega al Dragone Bianco si indebolisce. Il criminale, credendo che Stark sia riuscito a liberarsi del controllo e ora gli stia mandando contro la sua particolare guardia del corpo, fa attaccare con i suoi uomini l'eroe in armatura che, stordito e confuso dalla forte emicrania, non viene catturato solo dal tempestivo intervento dei Vendicatori. Il Dragone Bianco, pensando di avere fallito, distrugge il congegno impiantato nella testa di Stark il quale, trovandosi all'interno dell'armatura di Iron Man, non viene ucciso ma perde conoscenza precipitando nei pressi della fabbrica. A questo punto, mentre l'eroe ferito viene recuperato da Kevin O'Brian, il Dragone Bianco, che ha osservato dai monitor l'intera scena, si rende conto che il vendicatore dorato e Tony Stark sono la stessa persona.

20 pagine

protagonisti: Iron Man, Kevin O'Brien, White Dragon (1ª apparizione)
apparizioni: Jasper Sitwell, Thor, Captain America (Steve Rogers), Falcon, Goliath

da Iron Man vol 1 # 39, Marvel Comics (Lug 1971)
Iron Man vol 1 # 40
Iron Man
Passeggiata notturna
Gerry Conway (script) / George Tuska (art) / Jim Mooney (inks)
Tony Stark ha subito un condizionamento mentale da parte di una organizzazione terroristica guidata dal Dragone Bianco e dalla sua perfida compagna, Shara-Lee. Trovato da Kevin O'Brien, delirante all'interno dell'armatura di Iron Man, il nostro protagonista ha la forza per contattare Nick Fury e disdire la sua presenza a un importante congresso in cui si dovevano riunire i leader della Terra. Il piano del Dragone Bianco, che prevedeva un atto terroristico provocato da Stark al congresso, sfuma e il nostro eroe, la cui memoria sembra lentamente tornare, dopo aver affrontato alcuni agenti dell'organizzazione criminale, riesce a penetrare all'interno della loro base segreta, un sottomarino ancorato nelle buie acque dell'Hudson. Trovatosi faccia a faccia con il Dragone Bianco, il suo avversario si rivela essere solo una pedina della letale Shara-Lee che dopo aver deriso il suo compagno riversa tutto il suo odio contro l'imprenditore in armatura. Il Dragone Bianco sentendosi tradito dalla donna attiva il detonatore che fa esplodere il sommergibile, uccidendo entrambi. Iron Man, finalmente libero dal controllo mentale, abbandona il sommergibile tornando alle sue industrie.

20 pagine

protagonisti: Iron Man, Kevin O'Brien, White Dragon
apparizioni: Marianne Rodgers, Nick Fury

da Iron Man vol 1 # 40, Marvel Comics (Ago 1971)
Iron Man vol 1 # 41
Iron Man
Gli artigli del Distruttore
Gerry Conway (script) / George Tuska (art) / Jim Mooney (inks)
Tony Stark, accompagnato dalla bella Marianne Rodgers, atterra all'aereoporto di Washington per raggiungere la commissione governativa che ha richiesto la sua presenza. Quando una balconata dell'areoporto gremita di gente improvvisamente cede, l'imprenditore si precipita a indossare l'armatura di Iron Man per evitare la tragedia. Gli artefici del crollo sono il Distruttore e il suo complice Demitris, due subdoli personaggi che lavorano per il misterioso Mr. Kline, l'uomo che in segreto vuole distruggere la reputazione del nostro protagonista. Il giorno dopo Tony Stark prende la parola davanti alla commissione presiedata dal senatore Ernest McJavit il quale accusa Stark, e il suo collega imprenditore Ben Crandal, di inadempienze nelle costruzioni realizzate. Improvvisamente la struttura cede sotto i colpi di una sorta di cannone sonico azionato dal Distruttore. Stark si trova costretto a indossare nuovamente l'armatura di Iron Man affrontando questa volta il potere extrasensoriale di Demitris. Nel corso dello scontro il potere mentale del suo avversario viene inaspettatamente annullato da Marianne Rodgers, la quale rivela così di possedere capacità psichiche che lei stessa ignorava di avere.

19 pagine

protagonisti: Iron Man, Marianne Rodgers, Mr. Kline

da Iron Man vol 1 # 41, Marvel Comics (Set 1971)