Utenti registrati: 2931

Ci sono 0 utenti registrati e 35 ospiti attivi sul sito.

Ultimo commento

Law23 su Marvel Mega # 90

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Super Eroi Classic # 143

Super Eroi Classic # 143 | Hulk 13 : Abominio nella spazio !

RCS Quotidiani Dicembre 2019
Incredible Hulk vol 2 # 133
Hulk
Il giorno del tuono, la notte della morte
Roy Thomas (script) / Herb Trimpe (art) / John Severin (inks)
Hulk tiene tra le sue braccia il giovane Jim Wilson, ferito gravemente nel precedente scontro con gli agenti dell'Hydra. Il generale Ross, raggiunto il golia verde, riesce a convincerlo a farsi consegnare il ragazzo per affidarlo alle cure necessarie. Ross, forse per la prima volta, prova a ragionare con il gigante di giada cercando di raggiungere la coscenza seppellita di Banner ma lo sconsiderato gesto di uno dei suoi soldati manda tutto all'aria e Hulk dopo essere stato colpito scatena la sua furia e si allontana energicamente. Trovato rifugio all'interno di una grossa cassa vicino al porto, il golia verde dopo qualche settimana si ritrova in una fertile isola del Mediterraneo dominata da uno spietato dittatore chiamato Draxon. La cassa, indirizzata proprio al dittatore, finisce nella sua fortezza rivelando al suo interno Hulk che viene subito bersagliato da ogni tipo di arma da fuoco dall'esercito personale del dittatore. Rispondendo agli attacchi, Hulk sgomina senza problemi le forze dei militari, ignorando Draxon che, privo di ogni supporto non viene neanche considerato dal golia verde una vera minaccia. Intanto gli abitanti del paese e le forze che si oppongono al dittatore sperano che la venuta di Hulk sia un segnale per ritrovare la libertà perduta

19 pagine

protagonisti: Hulk, Thunderbolt Ross
apparizioni: Jim Wilson

da Incredible Hulk vol 2 # 133, Marvel Comics (Nov 1970)
Incredible Hulk vol 2 # 134
Hulk
Golem è tra noi
Roy Thomas (script) / Herb Trimpe (art) / Sal Buscema (inks)
In Morvania, il piccolo paese europeo oppresso dal crudele dittatore Draxton, Hulk ha trovato rifugio tra le macerie di un villaggio distrutto dalla guerra. Alcuni abitanti del paese si sono riuniti in un gruppo per formare la resistenza e liberare il paese dalle angherie del dittatore. L'antica leggenda del Golem, un gigante creato dall'argilla che difende gli oppressi, spinge la popolazione ad avvicinarsi a Hulk per chiedergli di aiutarli contro Draxton. Il golia verde, che vuole essere solo lasciato in pace, non nè vuole sapere e si rifiuta di appoggiare i guerriglieri. Nonostante tutto, la resistenza decide di colpire il dittatore ignorando che una spia ha messo al corrente il dittatore dell'imminente attacco. Mentre gli uomini della resistenza cadono in una trappola e sono destinati a soccombere sotto il fuoco dell'esercito di Draxton, Hulk, impietositosi dalla richiesta di aiuto della bambina di uno dei combattenti, decide di intervenire e con la furia che lo contradistinge distrugge tutte le infernali macchine di Draxton decretando la sua fine. Al termine della battaglia Hulk abbandona il paese che torna finalmente nelle mani del suo popolo.

19 pagine

protagonisti: Hulk

da Incredible Hulk vol 2 # 134, Marvel Comics (Dic 1970)
Incredible Hulk vol 2 # 135
Hulk
Schiacciato dal tempo
Roy Thomas (script) / Herb Trimpe (art) / Sal Buscema (inks)
Kang il Conquistatore ha ideato un piano per distruggere i Vendicatori. Durante la Prima Guerra Mondiale, in Francia, Karl Kauffmann, un valoroso pilota conosciuto con il nome di Aquila Fantasma, riuscì a distruggere un pericoloso cannone nemico che permise di vincere la guerra. Kang è convinto che cambiando questo singolo evento, la storia subirebbe un alterazione e gli stessi Vendicatori verrebbero rimossi dall'esistenza. Seguendo il contorto ragionamento del criminale del futuro, con la morte dell'Aquila Fantasma, avo di Bruce Banner, Hulk non nascerebbe e i Vendicatori di conseguenza non si formerebbero per cercare di catturarlo. Pedina fondamentale del piano di Kang è Hulk che, dopo essere stato prelevato, viene convinto ad andare indietro nel tempo per uccidere l'Aquila Fantasma prima che compi il suo gesto eroico. Ovviamente Kang non ha previsto l'imprevedibilità del golia verde che, colpito dal letale cannone si rivolta contro finendo per distruggere la pericolosa arma e lasciare così la storia praticamente immutata. Mentre Kang si dispera per il fallimento del suo piano, una tempesta temporale riporta il nostro protagonista nel suo presente, privo di sensi, ma nel corpo di Bruce Banner.

19 pagine

protagonisti: Hulk, Phantom Eagle, Kang

da Incredible Hulk vol 2 # 135, Marvel Comics (Gen 1971)
Incredible Hulk vol 2 # 136
Hulk
Klaatù
Roy Thomas (script) / Gerry Conway (script) / Herb Trimpe (art) / Sal Buscema (inks)
Tornato ad essere Bruce Banner dopo essere stato per un lungo periodo prigioniero nel corpo di Hulk, il nostro protagonista, scortato dal generale Ross e i suoi uomini, sta per essere trasportato alla base militare. Durante il viaggio, Banner subisce una nuova trasformazione, esce con violenza dall'elivolo, e trovandosi a New York inizia a scalare l'Empire State Building attirato da una presenza invisibile. Mentre la compagnia elettrica registra un improvviso calo dell'energia, dallo spazio, un vascello alieno guidato dal guerriero Xeron si presenta nei cieli di New York alla caccia di Klaatu, un gigantesco mostro che poco dopo si materializza nei pressi dell'Empire State Building. Il mostro, che si nutre dell'energia elettrica, viene affrontato da Hulk che, confuso da quello che sta accadendo, si ritrova nel mezzo dello scontro alieno. Quando Klaatu si smaterializza, evitando così l'attacco dei suoi predatori, Xeron decide di concentrarsi su Hulk, riuscendo dopo una drammatica caccia a catturare il golia verde per trascinarlo all'interno del vascello alieno. Una volta ripreso conoscenza, il nostro protagonista, all'interno di una stiva colma di alieni dalle diverse razze, si ritrova in presenza di una sua vecchia conoscenza, l'Abominio.

19 pagine

protagonisti: Hulk
apparizioni: Abomination

da Incredible Hulk vol 2 # 136, Marvel Comics (Feb 1971)
Incredible Hulk vol 2 # 137
Hulk
I nemici delle stelle
Roy Thomas (script) / Gerry Conway (script) / Herb Trimpe (art) / Mike Esposito (inks)
Catturato da Xeron, l'assassino stellare, Hulk, a bordo di un vascello spaziale circondato da mostri alieni, si ritrova di fronte l'Abominio, il suo vecchio rivale del passato. Entrambi sono schiavi della nave spaziale guidata da Cyborg, il capitano mezzo uomo e mezza macchina alla caccia di Klaatu, il mostro responsabile della sua menomazione. Hulk, dopo un tentativo di ribellione e uno scontro con l'Abominio, sembra accettare la sua condizione di schiavo fin quando, durante l'ennesima caccia a Klaatu, Cyborg precipita insieme al mostro tra le lingue di fuoco del sole, lasciando il vascello spaziale alla deriva nello spazio. Tra uno scontro e l'altro, Hulk e l'Abominio vengono attirati nell'atmosfera terrestre precipitando sulla Terra come due stelle cadenti.

19 pagine

protagonisti: Hulk, Abomination

da Incredible Hulk vol 2 # 137, Marvel Comics (Mar 1971)