Utenti registrati: 2643

Ci sono 3 utenti registrati e 63 ospiti attivi sul sito.

Zogo79 / mcing82 / kraken

Ultimo commento

OneMillion su I bastardi di Pizzofalcone # 1

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Punisher Collection # 11

World War Hulk? Un'invasione aliena? Manhattan in rovina? E chi chiamerai? Punisher!!! La serie supereroistica di Punisher con Frank Castle calato nella continuity Marvel Ospiti Soldato D'Inverno, Spider-Man, Rhino, Kraven e… l'incredibile Hulk! Il secondo volume dei tre che ristampano il ciclo di Matt Fraction di Diario di guerra

Punisher Collection # 11 | Cacciatore/Preda

Panini Comics Luglio 2019
Punisher War Journal  vol 2 # 11
Punisher
Eroi e Criminali
Matt Fraction (script) / Leandro Fernandez (art) / Leandro Fernandez (inks)
Washington DC. Seduto sulla scalinata del Lincoln Memorial, Frank Castle incontra Bucky Barnes, il compagno di Capitan America durante la Seconda Guerra Mondiale, tornato di recente nei panni del Soldato d'Inverno. Dopo un breve e inevitabile scontro, il Punitore decide di consegnare al Soldato d'Inverno, il costume che si era cucito sulla falsariga di quello di Capitan America insieme alla maschera del Capitano che aveva raccolto al termine di Civil War affermando di non sentirsi degno di indossare i simboli dell'eroe caduto. Intanto, mentre in una casa galleggiante sulle Everglades della Florida G.W. Bridge ha un duro confronto con Tony Stark riguardo il suo ritorno nello SHIELD, in un ospedale psichiatrico, Ian, il falso poliziotto di Times Square¹, viene sottoposto a una inusuale terapia, una sorta di lavaggio del cervello compiuto da Lynn Michaels per conto di Mosaico.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Winter Soldier, G.W. Bridge, Iron Man, Lynn Michaels
apparizioni: Jigsaw

da Punisher War Journal vol 2 # 11, Marvel Comics (Nov 2007)
Punisher War Journal  vol 2 # 12
Punisher
World War Frank
Matt Fraction (script) / Ariel Olivetti (art) / Ariel Olivetti (inks)
In una New York semi deserta distrutta dalla guerra di Hulk contro i supereroi responsabili delle sue sciagure¹, il Punitore, insieme al suo compagno di avventure Stuart Clarke, si ritrova a soccorrere una famiglia rimasta bloccata nel suo appartamento preda degli insetti alieni che stanno devastando l'intera città. Armato fino ai denti, il Punitore cerca di portare in salvo la famiglia, e tutti gli altri superstiti che si uniscono a lui durante il tragitto, tentando di raggiungere il molo e prendere una imbarcazione che gli consenta di lasciare l'isola di Manhattan. Quando Frank è costretto ad affrontare Mung, il grande insetto alieno rinnegato dai Fratelli di Guerra di Hulk, Stuart gli consegna una particolare armatura composta da molecole instabili con il quale riesce a fermare la creatura e raggiungere con successo l'obiettivo che si era prefissato.

(¹) L'episiodio è un "tie-in" legato alle vicende narrate in World Wark Hulk.

34 pagine

protagonisti: Punisher, Stuart Clarke, Mung

da Punisher War Journal vol 2 # 12, Marvel Comics (Dic 2007)
Punisher War Journal  vol 2 # 13
Punisher
Cacciatore/Preda, pt 1
Matt Fraction (script) / Cory Walker (art) / Cory Walker (inks)
Rhino, il mastodontico criminale corazzato, partecipa insieme ad alcuni malviventi a una rapina in una banca durante la quale un agente viene involontariamente ucciso. Il Punitore rintraccia e uccide i rapinatori preparandosi a colpire Rhino con una sorta di bazooka. Improvvisamente compare l'Uomo Ragno che davanti agli occhi sbigottiti del nostro vigilante gli sottrae la sua preda. Castle insegue l'arrampicamuri sopra il tetto di un palazzo ma l'Uomo Ragno lo immobilizza con la sua ragnatela costringendolo a osservare passivamente al combattimento con il suo forzuto nemico. Nel corso dello scontro entra in scena Alyosha Kravinoff, il figlio di Kraven, che colpisce con dei dardi velenosi i due avversari. Mentre l'Uomo Ragno viene scaraventato giù per la strada, Rhino, completamente immobilizzato, cade a terra e perde i sensi. Al suo risveglio il supercriminale si ritrova all'interno di una gabbia prigioniero insieme ad altri grotteschi superumani in quello che sembre essere lo zoo personale di Kraven il Cacciatore. L'Uomo Ragno, ripresosi dal combattimento, torna dal Punitore e in modo scanzonato lo ricopre di ragnatela lasciandolo tutto legato sopra il tetto del palazzo. Nel frattempo in Turchia la mercenaria conosciuta con il nome di Domino viene raggiunta da G.W. Bridge che gli offre un posto nella sua nuova task force allestita per abbattere il Punitore.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Spider-Man, Domino, Rhino, Kraven (Alyosha Kravinoff)
apparizioni: G.W. Bridge, Vulture

da Punisher War Journal vol 2 # 13, Marvel Comics (Gen 2008)
Punisher War Journal  vol 2 # 14
Punisher
Cacciatore/Preda, pt 2
Matt Fraction (script) / Scott Wegener (art) / Scott Wegener (inks)
Alyosha Kravinoff, il figlio di Kraven, ha deciso di costruirsi il suo zoo personale catturando superumani legati al mondo animale. I prigionieri, tutti rinchiusi in una gabbia e trattati in modo disumano, sono ridotti in schiavitù controllati da un collare esplosivo. A dimostrazione di cosa accade a chi osa ribellarsi il cacciatore preleva Rhino, l'ultimo arrivato, per fargli assistere insieme ad altri prigionieri all'esplosione del cavallo alato Aragorn. Tornato nella sua cella Rhino cerca conforto nell'Avvoltoio, suo vicino di cella, non facendo attenzione ai suoi avvertimenti quando si presenta il cacciatore con la cena e lui affamato si fionda sul rancio. Nel momento in cui l'Avvoltoio gli fa presente che sta mangiando la carne del ribelle da poco ucciso, Rhino vomita violentemente. Nel frattempo, mentre a Parigi la contessa Valentina Allegra de la Fontaine viene raggiunta da GW Bridge che gli propone di entrare nella sua squadra, in uno dei tanti moli di New York il Punitore, deciso a riprendersi Rhino, penetra in una nave da carico di proprietà di Kravinoff ritrovandosi nel bizzarro zoo del Cacciatore. Per creare confusione Frank cerca di liberare i prigionieri, tutti ridotti in un folle stato animalesco dalle pozioni di Kraven, ma un dardo avvelenato sparatogli dal cacciatore lo immobilizza facendogli perdere i sensi. Al suo risveglio il Punitore si ritrova ammanettato nella stiva della nave, l'imbarcazione sta affondando, l'acqua all'interno è già alta e tutti i superumani impazziti sono ora liberi di dargli la caccia. Il primo a raggiungerlo è lo Squalo Tigre.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Valentina Allegra de la Fontaine, Rhino, Vulture, Kraven (Alyosha Kravinoff)
apparizioni: G.W. Bridge, Mandrill, Bushmaster (McIver), Man-Bull, Dragon Man, Gargoyle (Isaac Christians), Kangaroo, Grizzly, Tiger Shark

da Punisher War Journal vol 2 # 14, Marvel Comics (Feb 2008)
Punisher War Journal  vol 2 # 15
Punisher
Cacciatore/Preda, pt 3
Matt Fraction (script) / Scott Wegener (art) / Scott Wegener (inks)
Il figlio di Kraven il Cacciatore ha catturato una serie di grotteschi superumani con caratteristiche animali per il suo zoo personale. I prigionieri, impazziti dopo aver ingerito una pozione del cacciatore che li ha riportati alla loro natura primordiale, si trovano all'interno di una nave da carico che lentamente sta affondando al largo di New York. Il Punitore, alla caccia di Rhino, è stato immobilizzato da Kraven e ora, dopo essersi sottratto alla furia dello Squalo Tigre, si trova costretto ad affrontare le variopinte minaccie che si presentano lungo la strada prima di arrivare allo scontro con Alyosha Kravinoff. Alla fine, nel corso della battaglia con il Punitore, il figlio di Kraven, riuscito a evitare gli attacchi del suo avversario grazie alle pozioni che gli conferiscono forza e agilità superumani, viene attaccato da Rhino che si vuole prendere una rivincita per le angherie subite. Kravinoff perde l'equilbrio e per non essere sconfitto è costretto a fuggire teletrasportandosi nella Terra Selvaggia. A questo punto Frank Castle prima punta la sua pistola contro Rhino, colpevole di aver ucciso un agente della sicurezza durante una rapina, ma poi lo lascia andare venendo convinto dal massiccio criminale che si è trattato di un tragico incidente. Nel frattempo anche Silver Sable entra a far parte della squadra allestita da GW Bridge.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Silver Sable, Rhino, Vulture, Tiger Shark, Man-Bull, Bushmaster (McIver), Mandrill, Gargoyle (Isaac Christians), Swarm, Kraven (Alyosha Kravinoff)
apparizioni: Stuart Clarke, G.W. Bridge

da Punisher War Journal vol 2 # 15, Marvel Comics (Mar 2008)
Punisher War Journal  vol 2 # 16
Punisher
La lega dei sopravvissuti
Matt Fraction (script) / Howard Chaykin (art) / Howard Chaykin (inks)
Martin Blank, il mutante dall'aspetto scimmiesco conosciuto con il nome di Gibbon, è uno di tanti criminali rimasti coinvolti nell'attentato compiuto qualche tempo fà dal Punitore.¹ Ustionato dall'esplosione che ha distrutto il locale in cui si svolgeva la commemorazione della morte di Stilt Man, Martin, costretto a coprire il suo volto con delle bende, vive in un appartamento con Zelda DuBois, la conturbante Principessa Pitone, che, a causa dello stesso attentato, ha perso la vista e ora non si è neanchè accorta che Pitagora, il suo amato serpente, è morto nella sua gabbia di vetro. Martin trascorre il suo tempo a tramare vendetta contro il Punitore partecipando di tanto in tanto a una sorta di incontri terapeutici con gli altri sopravvissuti all'attentato. Il Riparatore, l'anziano inventore che rifornisce congegni e costumi agli altri criminali, gli procura una nuova identita e Martin, dopo essersi tolto le bende e aver comprato un nuovo pitone alla donna di cui si è innamorato, acquista una pistola con la quale vendicarsi di colui che lo ha reso una tale mostruosità da essere perfino evitato dalle prostitute che frequentano il suo quartiere. Quando finalmente ha l'occasione di trovarsi di fronte al suo nemico, Martin all'ultimo istante decide che non vale la pena buttare via la sua vita, consegna la pistola nelle mani del Punitore e malinconicamente torna a casa per coprire con dei giornali gli specchi del suo appartamento.

22 pagine

protagonisti: Gibbon/Martin Blank, Princess Python
apparizioni: Punisher, Tinkerer

da Punisher War Journal vol 2 # 16, Marvel Comics (Apr 2008)
Punisher War Journal  vol 2 # 17
Punisher
Come sono sopravvissuto ai bei vecchi tempi
Matt Fraction (script) / Howard Chaykin (art) / Howard Chaykin (inks)
Stuart Clarke, attuale alleato del Punitore, un tempo era un supercriminale chiamato Rampage ideatore di un esoscheletro con il quale si ritrovò ad affrontare più volte i Campioni, l'insolito supergruppo californiano del passato. Il suo vero nemico però è sempre stato Tony Stark, il noto imprenditore che indossa l'armatura di Iron Man, colpevole, secondo Stuart, di non aver mai apprezzato il suo genio scientifico. Stuart recentemente è stato avvicinato dalla sofisticata terrorista Sunset Bain, sua partner e compagna di un tempo, la quale ha chiesto il suo aiuto perché teme che Parnell Jacobs, l'uomo che un tempo indossò l'armatura di War Machine da poco uscito di prigione, voglia ucciderla. Stuart si fa ammaliare dalla donna e quando Jacobs lo contatta rivelando che Sunset è interessata ai pezzi dell'armatura di War Machine che lui tiene in un magazzino, non gli crede e lo uccide. Nel momento in cui Stuart racconta a Sunset di essersi liberato di Parmell, la donna, che possiede il casco di War Machine, prima lo colpisce al volto e poi si allontana non prima di avergli rivelato di essersi servita di lui per ottenere l'informazione su dove trovare il resto dell'armatura e così venderla al mercato nero. Qualche tempo più tardi Stuart, rintracciato Sunset Bain in un prestigioso ristorante, comunica la sua posizione al Punitore che raggiunge la donna e apparentemente la uccide a sangue freddo.

22 pagine

protagonisti: Stuart Clarke, Sunset Bain, Parnell Jacobs
apparizioni: Punisher

da Punisher War Journal vol 2 # 17, Marvel Comics (Mag 2008)
Punisher War Journal Annual # 1
Punisher
Se morissi prima di svegliarmi
Simon Spurrier (script) / Werther Dell'Edera (art) / Antonio Fuso (inks)
Alla ricerca di una giovane ragazzina rapita, il Punitore, coadiuvato dal suo braccio destro Stuart Clarke, si ritrova all'Helter Skelter Club, luogo di ritrovo di criminali "di serie Z" e aspiranti supercriminali. All'interno del locale un nugolo di sbandati in costume ballano al ritmo di una musica assordante strafatti di una droga psichedelica distrubuita direttamente dal proprietario dell'Helter Skelter Club, un tizio inglese che si fa chiamare Captain Pepper. Sulle traccie della bambina scomparsa, il Punitore fa fuori tutti i criminali che gli si presentano lungo la sua strada (compreso il povero Rhino), non fermandosi neanche quando viene raggiunto dal gas psichedelico che lo catapulta in un mondo fiabesco trasformando i suoi avversari in sgargianti e caramellosi pupazzi colorati. Facendosi strada attraverso orsacchiotti, conigli bianchi e bambole di pezza, il Punitore riesce a raggiungere la stanza in cui Captain Pepper tiene la ragazzina, lasciandosi però soprendere dal malvagio criminale che lo colpisce alle sue spalle. Al suo risveglio, Frank si ritrova legato ad una sedia con in testa una piccola ma raccapricciante creatura che si nutre dei suoi sogni. Scopriamo che la droga allucinogena distribuita da Captain Pepper è prodotta da due piccole creature, Jingle e Jangle, che succhiano letteralmente i sogni dalla testa degli individui. La bambina rapita serve per nutrire una delle due creature mentre la seconda ora si trova attaccata alla testa del nostro protgaonista. Fortunatamente interviene Stuart che riesce a liberare Frank permettendogli di sconfiggere Captain Pepper e fermare la sua follia narcotizzante. Prima di restituire la ragazzina rapita ai suoi genitori, il Punitore colloca degli ordigni esplosivi che poco più tardi distruggono l'Helter Skelter Club.

34 pagine

protagonisti: Punisher, Stuart Clarke
apparizioni: Rhino

da Punisher War Journal Annual, Marvel Comics (Gen 2009)