Utenti registrati: 2767

Ci sono 1 utenti registrati e 103 ospiti attivi sul sito.

imatan

Ultimo commento

rikkinadir su Days of hate # 1

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Collection # 232

Norman Osborn è alla ricerca di una cura che gli permetta di ritornare ad essere Goblin e sembra essere a un passo dal suo obiettivo! Ma cosa ha a che fare Carnage con questo? Contiene il celebrativo numero 800 di Amazing Spider- Man, disegnato dalle più grandi star del fumetto USA! La conclusione dello storico ciclo di Dan Slott!

Marvel Collection # 232 | Amazing Spider-Man, vol 7: L’Ultimo Volteggio

Panini Comics Ottobre 2019
Amazing Spider-Man vol 4 # 797
Spider-Man
L'ultimo volteggio, parte 1: La questione in sospeso
Dan Slott (script) / Stuart Immonen (art) / Wade Von Grawbadger (inks) / Marte Gracia (colors)
Peter e Mary Jane si baciano appassionatamente. All'improvviso MJ si ferma e si allontana. Pur amandolo non vuole avere una nuova relazione con lui sapendo che Peter è Spider-Man. Il nostro protagonista comprende e indossato il costume esce dalla finestra del suo appartamento. Dopo aver fermato un rapinatore per strada che lo aiuta a distrarsi dal rifiuto ricevuto da MJ, Peter si reca al Daily Bugle dove Joe Robertson sta discutendo con Ben Urich in merito all'articolo che devono scrivere su suo nipote, Philip Urich, il Re Goblin. Nel frattempo Liz Allan chiede a Flash Thompson di recuperare il trizio rubato da Re Goblin. Flash è stanco di fare il galoppino per la Alchemax ma Liz lo assicura che questo è il suo ultimo incarico. Intanto Harry Lyman si trova in un parco giochi insieme al piccolo Normie non sapendo di essere spiati da Norman Osborn. Qualche ora più tardi, in un vecchio locale abbandonato nell'Upper East Side, Norman Osborn sta cercando di ottenere informazioni sull'identità di Spider-Man da qualcuno che ha rapito. Improvvisamente viene distratto dall'arrivo di Re Goblin in cerca di qualche gadget di cui appropriarsi. Urich crede che Osborn sia privo di poteri e lo attacca con la sua spada fiammeggiante, ma Osborn, usando il simbionte Carnage, trasforma le sue mani in affilati artigli e lo sventra uccidendolo. Tornato pieno di sangue dal suo rapitore, scopriamo trattarsi di J. Jonah Jameson. Legato a una sedia, Jonah gli risponde che Spider-Man non ha mai avuto paura di lui, nemmeno quando ha gettato la sua ragazza da un ponte. Improvvisamente, il velo che oscurava i sui ricordi svanisce, e Osborn si rende conto di conoscere la vera identità di Spider-Man.

20 pagine

protagonisti: Spider-Man (Peter Parker), Mary Jane Watson, J. Jonah Jameson, Joe Robertson, Ben Urich, Betty Brant, Rubylyn Bato, Liz Allan, Flash Thompson, Mark Raxton, Harry Lyman, Normie Osborn, King Goblin (Philip Urich) (deceduto), Goblin (Norman Osborn)

da Amazing Spider-Man vol 4 # 797, Marvel Comics (Mag 2018)
Amazing Spider-Man vol 4 # 798
Spider-Man
L'ultimo volteggio, parte 2: La simulazione
Dan Slott (script) / Stuart Immonen (art) / Wade Von Grawbadger (inks) / Marte Gracia (colors)
Negli uffici del Daily Bugle, Peter Parker spiega a Ben Urich come rintracciare il trizio - il materiale sottratto alla Alchemax da King Goblin - e così risalire a suo nipote. Improvvisamente irrompe dalla finestra Norman Osborn tornato ad essere Goblin, il quale minaccia di uccidere tutti i presenti se non si presenterà Spider-Man entro pochi minuti. Dal momento che il rapporto che ha con Spider-Man è di dominio pubblico, Peter si precipita fuori dall'ufficio per andarlo a chiamare quando in realtà va a indossare il costume. Nei minuti che trascorrono dall'arrivo del nostro eroe, Goblin, minaccia Joe Robertson e Betty Brant, lascia intendere a Ben Urich di aver ucciso suo nipote, e infine gli lancia una borsa contenente un campione del trito rubato da Phil Urich collegato a una bomba a orologeria. La folle risata del folletto verde viene interrotta dall'arrivo di Spider-Man che subito viene avvertito da Ben della bomba. Nel frattempo, Anti-Venom, incaricato dalla Alchemax di recuperare il trito, raggiunge il covo di Goblin trovando il cadavere di Philip Urich e liberando J. Jonah Jameson che gli dice che Goblin è tornato. Flash avverte subito Liz Allan che si trova a casa sua insieme ad Harry, Mark Raxton e i piccoli Normie e Stanley. Emma, la tata dei due bambini, dice che è arrivato il momento e impugnando una pistola spara dei dardi tranquillanti a Liz, Harry e Mark, per poi afferrare Stanley e Normie. Intanto al Bugle, Spider-Man combatte contro Goblin permettendo a Joe, Betty e a tutta la redazione di portarsi in salvo. Quando la bomba esplode, distruggendo i piani superiori del Daily Bugle, Spider-Man, avvolgendosi in un bozzolo di ragnatela, riesce a sopravvivere. Tra le macerie vede Goblin infilzato in una trave che chiamandolo per nome gli dice che non gli rimane molto tempo per vivere e lo ringrazia per essere stato il suo nemico. Una fragorosa risata spazza via la pantomima e Goblin, utilizzando il simbionte Carnage che scorre nel suo sangue, si trasforma in Red Goblin, un mostruoso ibrido tra il folletto verde e Carnage. Preso dal panico, Spider-Man fugge ma viene raggiunto da dei simbionti a forma di bomba zucca che prima di esplodere gli mordono la gamba. Precipitato su un edificio, Spider-Man, attraverso la ragno-spia che gli aveva attaccato, ascolta la proposta che Red Goblin gli offre: dovrà rinunciare a essere Spider-Man e lo lascerà vivere. Se dovesse vedere Peter usare i suoi poteri, ucciderà tutti i suoi cari, amici e conoscenti nel modo più lento e doloroso possibile. Peter accetta e Red Goblin si allontana ridendo in modo trionfante.

20 pagine

protagonisti: Spider-Man (Peter Parker), Anti-Venom (Flash Thompson), J. Jonah Jameson, Joe Robertson, Ben Urich, Betty Brant, Rubylyn Bato, Harry Lyman, Liz Allan, Mark Raxton, Normie Osborn, Stanley Osborn, Green Goblin/Red Goblin (Norman Osborn)

da Amazing Spider-Man vol 4 # 798, Marvel Comics (Giu 2018)
Amazing Spider-Man vol 4 # 799
Spider-Man
L'ultimo volteggio, parte 3: I legami che contano
Dan Slott (script) / Stuart Immonen (art) / Wade Von Grawbadger (inks) / Marte Gracia (colors)
Peter Parker ha chiesto l'aiuto della Torcia Umana, Miles Morales, Silk, Anti-Venom e persino Clash, per tenere d'occhio i suoi cari e i suoi amici minacciati da Norman Osborn, la nemesi di Spider-Man. Osborn non solo è tornato ad essere Goblin ma unendosi al simbionte Carnage è diventato più pericoloso e letale che mai. Liz Allan, suo fratello e Harry Osborn riacquistano conoscenza mettendosi alla ricerca di Emma, la tata che ha rapito i loro bambini. Tramite dei microchip che Liz ha fatto impiantare sui loro figli, Emma viene trovata alla stazione in procinto di lasciare New York con Normie e Stanley. Liz gli si avventa contro mentre Harry gli chiede se sta lavorando per suo padre. Emma gli risponde che è il contrario, che sta facendo di tutto per tenere i loro figli lontano da Norman rimproverandoli per averlo condotto direttamente da loro. Neanche il tempo di rendersi conto di quello che sta succedendo che appare Osborn nella sua nuova incarnazione di Red Goblin. Mentre Emma si rivela essere Emily Lyman, l'ex moglie di Osborn e madre di Harry - lasciando spiazzato quest'ultimo che la credeva morta da tempo - Clash, che stava seguendo gli Osborn, avverte Peter che subito chiama gli altri membri della sua squadra. La Torcia Umana arriva in rinforzo a Clash ma neanche l'azione combinata dei loro poteri riesce a fermare Red Goblin il cui simbionte grazie all'unione del siero Goblin è diventato immune alle fiamme e al suono. Ignorando la richiesta di Peter a non scendere in campo, Silk e Miles entrano in scena ma anche loro vengono brutalmente feriti così come era accaduto a Clash e la Torcia Umana. Prima che Osborn possa infierire su di loro arriva Anti-Venom che ha il potere per ferire o quantomeno provocare dolore a Red Goblin. Osborn però lo mette di fronte a una scelta e Flash, preferendo usare le sue capacità curative per salvare la vita degli amici di Spider-Man, cala le difese venendo colpito alle spalle da Red Goblin. Peter decide di indossare il costume dell'Uomo Ragno e scendere in campo nonostante la ferita alla gamba. Quando arriva alla stazione Red Goblin e gli Osborn sono lontani e Flash usa le ultime forze per guarirgli la gamba. Intanto, poco distante, Norman Osborn, raggiunto la sua famiglia, afferra Normie, e infettandolo con il simbionte Carnage lo trasforma in un piccolo Red Goblin.

20 pagine

protagonisti: Spider-Man (Peter Parker), Anti-Venom (Flash Thompson), Spider-Man (Miles Morales), Human Torch, Silk, Clash (Clayton Cole), Liz Allan, Harry Lyman, Mark Raxton, Emily "Emma" Lyman, Stanley Osborn, Normie Osborn, J. Jonah Jameson, Red Goblin (Norman Osborn)

da Amazing Spider-Man vol 4 # 799, Marvel Comics (Giu 2018)
Amazing Spider-Man vol 4 # 800
Spider-Man
L'ultimo volteggio, conclusione
Dan Slott (script) / Mike Hawthorne (art) / Marcos Martin (art) / Stuart Immonen (art) / Giuseppe Camuncoli (art) / Nick Bradshaw (art) / Humberto Ramos (art) / J.P. Mayer (inks) / Marcos Martin (inks) / Wade Von Grawbadger (inks) / Cam Smith (inks) / Victor Olazaba (inks) / Nick Bradshaw (inks) / Edgar Delgado (colors) / Java Tartaglia (colors) / Marte Gracia (colors) / Muntsa Vicente (colors) / Jordie Bellaire (colors)
Spider-Man, dopo essersi sincerato che i suoi alleati stanno bene, raggiunge Harry e Liz venendo a sapere che Norman Osborn, nella sua nuova incarnazione di Red Goblin, ha infettato suo nipote Normie con il simbionte Carnage. Il nostro eroe cerca di procurarsi il siero con il quale è stato creato Anti-Venom - quello che sembra essere l'unico punto debole del suo avversario - ma giunto nell'edificio che un tempo ospitava i laboratori della Horizon scopre che Osborn è già passato di lì distruggendo tutto ciò che gli poteva recare danno. Sul posto viene circondato da delle bombe zucca animate che, dopo avergli riferito che per aver rotto il patto i suoi cari moriranno, esplodono facendogli perdere i sensi. Nel frattempo Jameson, sentendosi responsabile per aver messo in pericolo le persone legate a Parker, contatta Eddie Brook, chiedendogli il suo aiuto. Poco più tardi, alla Stark Tower, Mary Jane ha un sussulto nel ritrovarsi di fronte a Venom che gli dice di essere qui per proteggerla. Pochi istanti dopo appare Red Goblin che ridendo afferma che Spider-Man deve essere proprio terrorizzato per chiedere aiuto al suo nemico. Parallelamente May nel suo appartamento riceve la visita di Normie che dice di essersi perso. Nel momento in cui il bambino si trasforma in un piccolo Red Goblin e si avventa contro di lei, entra in scena Superior Octopus che lo afferra con i suoi tentacoli cibernetici mettendo in salvo la donna. Intanto, dall'altra parte della città, Spider-Man raggiunge l'appartamento di Mary Jane rimanendo sorpreso nel vedere Venom e Red Goblin combattere tra di loro. Accertatosi che MJ stia bene, Spider-Man si unisce alla battaglia combattendo contro il suo nemico con tutte le sue forze. Indossando un guanto equipaggiato con un raggio repulsore, Mary Jane inizia a colpire Osborn il quale si difende lanciandogli contro dei dardi che colpiscono la donna in vari punti del corpo. Prima di allontanarsi, Red Goblin informa beffamente Spider-Man di aver mandato suo nipote a uccidere zia May. Esausto dalla battaglia Eddie Brock offre il simbionte al nostro eroe in modo che possa avere la forza per affrontare alla pari il suo nemico. Sebbene sia riluttante Peter accetta. Mentre si precipita da May, Spider-Man riceve la telefonata di Jameson che gli riferisce di essere stato lui a contattare Venom e che ora ha inviato uno dei suoi robot ammazzaragni in soccorso di May. In quel momento Red Goblin unitosi al piccolo e trasfigurato Normie si sbarazza del robot ma Superior Octopus riesce a salvare May facendosi scudo con il suo corpo e prendendosi i dardi indirizzati a lei. Con l'arrivo di Spider-Man, Red Goblin insieme a Normie se ne va mentre il nostro eroe si precipita da May trovando Octopus ferito. Otto gli spiega come dentro la sua mente vi siano ancora alcuni ricordi di quando abitava nel suo corpo, e che questi gli ricordino costantemente che "da grandi poteri derivano grandi responsabilità". Peter lo ringrazia per aver salvato May e deciso a fermare Osborn, si dirige alla Alchemax, dove Red Goblin seguito da Normie sta per firmare le carte per prendere il controllo della multinazionale. Liz urla a Normie che il nonno intende uccidere la mamma e papà. In quel momento compare Harry a bordo di un aliante accompagnato da numerosi droidi. Inaspettatamente il piccolo Normie si ribella a Osborn il quale colpisce Harry con dei dardi e poi afferra Liz gettandola dalla finestra. Arriva Spider-Man che portato in salvo Liz si scontra con il folletto rosso. La battaglia si sposta all'esterno dove Flash Thompson, l'Anti Venom si unisce all'arrampicamuri per fermare Osborn. Flash gli dice di aver guarito tutti coloro che sono stati colpiti dai dardi di Red Goblin per poi rivelargli di aver scoperto la sua identità. Nonostante i pessimi rapporti tra loro ai tempi del liceo, Flash l’ha sempre considerato un esempio, nonché un vero amico. Peter e Flash si abbracciano ma Red Goblin irrompe su di loro ferendo Spider-Man a un braccio. Anti-Venom cerca di fermarlo ma già debilitato per aver curato gli amici di Spider-Man soccombe sotto i furiosi colpi di Osborn. Peter non ha il tempo per piangere la morte del suo amico che si ritrova al centro di Times Square con Red Goblin che sghignazzando uccide e ferisce comuni cittadini gongolandosi per aver finalmente vinto. Peter ha una illuminazione e resosi conto che l'ego di Osborn è la sua debolezza lo convince a liberarsi dei loro simbionti per sfidarsi semplicemente come Goblin e l'Uomo Ragno. Segue un durissimo scontro in cui Spider-Man, ricordando tutti i cari caduti, un pugno dopo l'altro mette a terra il suo nemico per poi sbarazzarsi del simbionte Carnage con il fuoco. Sul posto arriva J. Jonah Jameson che puntando una pistola contro Goblin intende ucciderlo in modo che non possa più fare del male a nessuno. Spider-Man si mette sulla traiettoria e venendo colpito dal proiettile sulla spalla dice a Jameson che ha il potere e la responsabilità di salvare tutti, persino i propri nemici. Lasciando cadere la pistola, Jonah corre via per la vergogna, mentre Goblin, in stato confusionale , mormora parole senza senso. Norman Osborn viene portato in istituto di detenzione e credendo di essere Cletus Kasady, il primo ospite del simbionte Carnage, pare avere uno sdoppiamento di personalità, mentre e nei laboratori della Alchemax, il piccolo Normie viene liberato dal simbionte che lo aveva infettato. Qualche giorno più tardi si svolge il funerale di Flash Thompson e Peter ricorda l'amico sostenendo che Spider-Man ha sempre ispirato Flash nella stessa misura in cui Flash lo ha fatto con Spider-Man. Nell'epilogo Otto Octavius, usando lo pseudonimo di Elliot Tolliver, viene accolto da Max Modell alla Horizon University di San Francisco.

80 pagine

protagonisti: Spider-Man (Peter Parker), Anti-Venom (Flash Thompson) (deceduto), J. Jonah Jameson, Harry Lyman, Liz Allan, Mark Raxton, Emily Lyman, Mary Jane Watson, May Parker, Venom (Eddie Brock), Normie Osborn, Supreme Octopus (Otto Octavius), Red Goblin (Norman Osborn)
apparizioni: Spider-Man (Miles Morales), Human Torch, Silk, Clash (Clayton Cole), John Jameson, Max Modell, Anna Maria Marconi

da Amazing Spider-Man vol 4 # 800, Marvel Comics (Lug 2018)
Amazing Spider-Man vol 4 # 801
Spider-Man
Qui per te
Dan Slott (script) / Marcos Martin (art) / Muntsa Vicente (colors)
Kenneth Kincaid Jr è un uomo comune che in passato si è ritrovato nel mezzo di una rapina ed è stato salvato da Spider-Man agli inizi della sua carriera di supereroe. A distanza di anni le strade di Kenneth e l'arrampicamuri si incrociano di nuovo quando quest'ultimo si ritrova tra le strade di Chinatown ad affrontare un gruppo di Demoni Interiori. La nipote di Kenneth non dimostra il suo stesso entusiasmo ad aver assistito da vicino a una delle imprese dell'arrampicamuri considerandolo un supereroe comune rispetto ai più blasonati Thor o Capitan Marvel. Kenneth gli spiega che Spider-Man, a differenza di altri supereroi non ragiona su larga scala ma si preoccupa della gente del suo quartiere, acciuffando anche un semplice scippatore o rapinatore di negozi, affinché le strade siano più sicure e qualsiasi innocente non corra pericoli. Spider-Man è l'eroe di strada che lo rende più vicino alle persone "comuni".

20 pagine

protagonisti: Spider-Man

da Amazing Spider-Man vol 4 # 801, Marvel Comics (Ago 2018)