Utenti registrati: 2580

Ci sono 1 utenti registrati e 70 ospiti attivi sul sito.

pmattera

Ultimo commento

Mordakan su Marvel Collection # 206

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Amazing Spider-Man vol 4 # 798
Copertina di Alex Ross

Amazing Spider-Man vol 4 # 798

Marvel Comics Giugno 2018
Spider-Man
Go Down Swinging, Part 2: The Rope-A-Dope (L'ultimo volteggio, parte 2: La simulazione)
Dan Slott (script) / Stuart Immonen (art) / Wade Von Grawbadger (inks) / Marte Gracia (colors)
Negli uffici del Daily Bugle, Peter Parker spiega a Ben Urich come rintracciare il trizio - il materiale sottratto alla Alchemax da King Goblin - e così risalire a suo nipote. Improvvisamente irrompe dalla finestra Norman Osborn tornato ad essere Goblin, il quale minaccia di uccidere tutti i presenti se non si presenterà Spider-Man entro pochi minuti. Dal momento che il rapporto che ha con Spider-Man è di dominio pubblico, Peter si precipita fuori dall'ufficio per andarlo a chiamare quando in realtà va a indossare il costume. Nei minuti che trascorrono dall'arrivo del nostro eroe, Goblin, minaccia Joe Robertson e Betty Brant, lascia intendere a Ben Urich di aver ucciso suo nipote, e infine gli lancia una borsa contenente un campione del trito rubato da Phil Urich collegato a una bomba a orologeria. La folle risata del folletto verde viene interrotta dall'arrivo di Spider-Man che subito viene avvertito da Ben della bomba. Nel frattempo, Anti-Venom, incaricato dalla Alchemax di recuperare il trito, raggiunge il covo di Goblin trovando il cadavere di Philip Urich e liberando J. Jonah Jameson che gli dice che Goblin è tornato. Flash avverte subito Liz Allan che si trova a casa sua insieme ad Harry, Mark Raxton e i piccoli Normie e Stanley. Emma, la tata dei due bambini, dice che è arrivato il momento e impugnando una pistola spara dei dardi tranquillanti a Liz, Harry e Mark, per poi afferrare Stanley e Normie. Intanto al Bugle, Spider-Man combatte contro Goblin permettendo a Joe, Betty e a tutta la redazione di portarsi in salvo. Quando la bomba esplode, distruggendo i piani superiori del Daily Bugle, Spider-Man, avvolgendosi in un bozzolo di ragnatela, riesce a sopravvivere. Tra le macerie vede Goblin infilzato in una trave che chiamandolo per nome gli dice che non gli rimane molto tempo per vivere e lo ringrazia per essere stato il suo nemico. Una fragorosa risata spazza via la pantomima e Goblin, utilizzando il simbionte Carnage che scorre nel suo sangue, si trasforma in Red Goblin, un mostruoso ibrido tra il folletto verde e Carnage. Preso dal panico, Spider-Man fugge ma viene raggiunto da dei simbionti a forma di bomba zucca che prima di esplodere gli mordono la gamba. Precipitato su un edificio, Spider-Man, attraverso la ragno-spia che gli aveva attaccato, ascolta la proposta che Red Goblin gli offre: dovrà rinunciare a essere Spider-Man e lo lascerà vivere. Se dovesse vedere Peter usare i suoi poteri, ucciderà tutti i suoi cari, amici e conoscenti nel modo più lento e doloroso possibile. Peter accetta e Red Goblin si allontana ridendo in modo trionfante.

20 pagine

protagonisti: Spider-Man (Peter Parker), Anti-Venom (Flash Thompson), J. Jonah Jameson, Joe Robertson, Ben Urich, Betty Brant, Rubylyn Bato, Harry Lyman, Liz Allan, Mark Raxton, Normie Osborn, Stanley Osborn, Green Goblin/Red Goblin (Norman Osborn)

Pubblicazione italiana: L'Uomo Ragno (III) / Spider-Man # 706 - Marvel Legacy - L'ultimo volteggio, parte 2: La simulazione, Panini Comics (Set 2018)