Utenti registrati: 2762

Ci sono 4 utenti registrati e 99 ospiti attivi sul sito.

rootelog / femo / mauroperini

Ultimo commento

arp su Thor # 51

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Masterworks # 71

L'esordio di Drax il Distruttore e di Thanos!
Una storica avventura cosmica del Vendicatore Dorato segna il debutto di due personaggi destinati a un grande futuro. Come se non bastasse, due mitici incontri/scontri con Namor e Thor. Inoltre, il ritorno del Mandarino, di Firebrand e di Whiplash. ?Nuff said!

Marvel Masterworks # 71 | Iron Man, vol 9

Marvel Italia Febbraio 2018
Iron Man vol 1 # 54
Iron Man
Sub Mariner, bersaglio per la morte
Mike Friedrich (script) / Bill Everett (script) / George Tuska (art) / Bill Everett (art) / Vince Colletta (inks)
A bordo di una specie di sottomarino, la misteriosa Madame McEvil, una donna calva che si fa accompagnare da una sorta di computer senziente, interessata a catturare Sub Mariner gli lancia contro un missile che distrugge un vicino iceberg mettendo in pericolo una imbarcazione vicina. Mentre Sub-Mariner soccorre i superstiti, la donna, riesce a prendere il controllo dell'armatura di Iron Man per mandarlo contro Namor. Il nostro protagonista, costretto ad affrontare il principe dei mari contro la sua stessa volontà, cerca di sottrarsi al potere che lo domina, poi, intuito da dove provenga la fonte che lo controlla, nel corso dello scontro con Sub-Mariner fa in modo che i raggi repulsori colpiscano la nave sottraendosi così dal controllo della donna. Madame McEvil, vedendo fallita la sua missione, si allontana velocemente giurando una imminente vendetta. I due eroi, parzialmente ignari di quello che é successo, si dividono tornando ognuno alla sua vita.

20 pagine

protagonisti: Iron Man, Namor the Sub-Mariner, Madame McEvil (1ª apparizione)

da Iron Man vol 1 # 54, Marvel Comics (Gen 1973)
Iron Man vol 1 # 55
Iron Man
Attento, attento ai fratelli di sangue
Mike Friedrich (script) / Jim Starlin (script) / Jim Starlin (art) / Mike Esposito (inks)
Iron Man viene raggiunto da una chiamata di aiuto telepatica lanciata da un grosso umanoide dalla pelle verde che risponde al nome di Drax il distruttore. La creatura è stata creata da Mentore, primo cittadino di Titano, un paradiso artificiale situato su una luna di Saturno. Mentore ha evocato l'entita cosmica Kronos per forgiare un guerriero capace di fermare le sconsiderate azioni del suo primogenito, un colosso chiamato Thanos, che a differenza dell'altro suo figlio Eros, ha un indole malvagia e ha deciso di ribellarsi affrontando il suo stesso padre. Iron Man, ritrovatosi coinvolto suo malgrado in questa guerra familiare, dopo aver affrontato i Fratelli di Sangue, due grotteschi alieni al servizio di Thanos, viene sconfitto e portato all'interno della fortezza terrestre del malvagio titano al cui interno si trova prigioniero Drax il Distruttore. Mentore, scoperto le coordinate del luogo in cui si nasconde il figlio rinnegato, invia un raggio che colpendo il petto di Iron Man lo libera dalla prigionia permettendogli di soccorrere Drax. Insieme i due eroi affrontano e sconfiggono i Fratelli di Sangue ma quando si apprestano a fermare Thanos scoprono che il loro avversario è un robot programmato per esplodere facendo appena in tempo a lasciare la fortezza prima della deflagrazione. Scampato il pericolo Iron Man e Drax si salutano e ognuno prende la propria strada.

20 pagine

protagonisti: Iron Man, Drax (1ª apparizione), Mentor (A'Lars) (1ª apparizione), Chronos (1ª apparizione), Starfox (1ª apparizione), Blood Brothers (1ª apparizione), Thanos (1ª apparizione)

da Iron Man vol 1 # 55, Marvel Comics (Feb 1973)
Iron Man vol 1 # 56
Iron Man
La vendetta di Rasputin
Steve Gerber (script) / Jim Starlin (art) / Mike Esposito (inks)
Raggiunto la residenza dei Vendicatori per riferire ai compagni di squadra della sua ultima avventura, Iron Man, viene accolto dal fedele Jarvis che lo informa che tutti gli eroi, per un motivo o per l'altro, sono assenti. Senza lasciarsi prendere dallo sconforto, il nostro protagonista, dopo aver sostituito un pezzo della sua armatura rimasta danneggiata nel corso della sua battaglia con Thanos, decide, nei panni di Tony Stark, di andare a fare una bella passeggiata a Central Park. Nel grande parco di Manhattan, Tony incontra un vecchio predicatore pazzo chiamato Rasputin che agitando il suo bastone di Tavi, un oggetto che il vecchio ritiene magico, sta importunando della gente raccolta per la presentazione della nuova statua di un artista moderno. Il predicatore, schernito dalla folla, appena viene presentata al pubblico la statua raffigurante un mostruoso demone chiamato Fangor, agitando il bastone riesce ad animare il colosso di pietra che prende vita e inizia a scagliarsi contro la gente. Il nostro protagonista indossa subito l'armatura di Iron Man e dopo aver affrontato la creatura riesce a usare una bomba congelante per frantumarla in mille pezzi. Mentre Iron Man torna alla residenza dei Vendicatori, il vecchio predicatore si ritrova a vagare a Greenwich Village dove incontra casualmente il Dottor Strange che alla domanda se crede nella magia gli risponde di non averci mai pensato.

20 pagine

protagonisti: Iron Man
apparizioni: Edwin Jarvis, Doctor Strange

da Iron Man vol 1 # 56, Marvel Comics (Mar 1973)
Iron Man vol 1 # 57
Iron Man
Sciopero
Steve Gerber (script) / George Tuska (art) / Mike Esposito (inks) / Frank Giacoia (inks)
Un misterioso personaggio chiamato Gene Kahn accusa Tony Stark di aver venduto armi a un paese straniero e convince i dipendenti della Stark Industries a scendere in piazza per scioperare contro l'imprenditore. Il nostro protagonista, dopo aver ricevuto la visita di Pepper Pots che viene assunta nuovamente come segretaria, decide di rispondere alle accuse e nei panni di Iron Man si precipita negli uffici di Kahn ritrovandosi di fronte il Mandarino, il suo acerrimo nemico. Il vendicatore in armatura si difende dall'improvviso attacco del suo avversario ma il Mandarino questa volta si dimostra assai più potente e facendo ricorso del potere dei suoi anelli sconfigge il nostro eroe. A terra stordito Iron Man è costretto ad ascoltare il racconto del Mandarino che rivela di essere tornato nella "Valle degli Spiriti", lì dove molti secoli prima precipitò l'astronave di Axonn-Karr, recuperando una sorta di fascia con la quale è riuscito a entrare nuovamente in possesso dei suoi dieci anelli dopo che questi gli erano stati confiscati recentemente dagli Inumani¹. Dopo una ulteriore dimostrazione dei poteri dei suoi anelli, il Mandarino svela ad Iron Man quello che lui definisce il suo "undicesimo anello", l'Unicorno!

20 pagine

protagonisti: Iron Man, Pepper Potts, Mandarin

da Iron Man vol 1 # 57, Marvel Comics (Apr 1973)
Iron Man vol 1 # 58
Iron Man
Il Mandarino e l'Unicorno: doppia morte
Steve Gerber (script) / Mike Friedrich (script) / George Tuska (art) / Mike Esposito (inks) / Frank Giacoia (inks)
Attaccato dal Mandarino e l'Unicorno, Iron Man, dopo aver subito gravi danni alla sua armatura, è costretto ad allontanarsi e rifuggiarsi nel suo ufficio. Pepper Pots, trovatosi di fronte il vendicatore dorato, cerca di seguire le sue istruzioni ma non riesce a ricaricare l'armatura. Lasciato solo nei suoi uffici, il nostro protagonista, anche senza l'energia necessaria per far funzionare il suo pacemaker, lentamente si riprende, rendendosi conto con estrema gioia che il suo corpo finalmente ha accettato il cuore artificiale. Intanto, mentre in una clinica Marianne Rodgers é tormentata da incubi, i dipendenti della Stark Industries, fomentati precedentemente dal Mandarino, penetrano all'interno della fabbrica iniziando a sfasciare ogni cosa. Stark si presenta alla folla, li convince che sono stati manipolati e, placato gli animi più esagitati, ottiene la loro fiducia. Nel frattempo, nel rifugio del Mandarino, attraverso un flashback veniamo a conoscenza di come l'Unicorno si sia disperatamente rivolto al criminale asiatico affinché potesse trovargli una cura al suo deterioramento cellulare. Il Mandarino è riuscito a salvare il corpo dell'Unicorno ma non la sua mente, e ora lo controlla con il potere dei suoi anelli come se fosse una marionetta. Iron Man, ricaricato di energia la sua armatura, si ritrova presto ad avere un nuovo scontro con il Mandarino e l'Unicorno ma durante la battaglia, i due criminali, involontariamente, si colpiscono a vicenda e le mente di uno si trasferisce nel corpo dell'altro. Quando il Mandarino con il corpo dell'Unicorno è costretto ad allontanarsi Iron Man torna alle Industrie Stark constatando che i suoi dipendenti sono tornati a lavoro.

20 pagine

protagonisti: Iron Man, Pepper Potts, Unicorn, Mandarin
apparizioni: Marianne Rodgers

da Iron Man vol 1 # 58, Marvel Comics (Mag 1973)
Iron Man vol 1 # 59
Iron Man
Follia a Motown
Mike Friedrich (script) / George Tuska (art) / Mike Esposito (inks)
Ricevuto una telefonata dalla clinica Milford che lo informa delle preoccupanti condizioni mentali in cui si trova Marianne Rodgers, Tony Stark, sentendosi in parte responsabile per la salute della sua ex fidanzata, scarica la sua frustrazione contro la scrivania del suo ufficio. Intanto, all'esterno, Happy Hogan sta avendo una discussione con sua moglie Pepper, da poco tornata a lavorare per Stark, riguardo a un imminente viaggio di lavoro che deve fare insieme al suo principale. Nonostante le rimostranze del marito, Pepper, risoluta, il giorno dopo accompagna Stark a Detroit per discutere di affari con Roxanne Gilbert, la figlia dell'imprenditore rimasto recentemente ucciso. Raggiunto la Gilbert i nostri protagonisti vengono improvvisamente attaccati da Firebrand, il fratello della donna, deciso a vendicarsi di Iron Man ritenuto responsabile della morte del padre. Il folle criminale in costume tenendo Pepper e Roxanne in ostaggio, lascia andare Tony per consentire alla sua personale guardia del corpo di raggiungerlo. Poco tempo dopo Iron Man si presenta a Firebrand nel cimitero in cui è sepolto Simon Gilbert ma durante il successivo scontro, mentre Roxanne tenta di fermare il fratello, la donna viene raggiunta da una raggio esplosivo venendo ferita gravemente. Firebrand, scosso per l'incidente, viene battuto da Iron Man che subito dopo porta Roxanne al più vicino ospedale.

20 pagine

protagonisti: Iron Man, Pepper Potts, Roxanne Gilbert (1ª apparizione), Firebrand
apparizioni: Happy Hogan

da Iron Man vol 1 # 59, Marvel Comics (Giu 1973)
Iron Man vol 1 # 60
Iron Man
Urla Marauder
Mike Friedrich (script) / George Tuska (art) / Mike Esposito (inks)
Il Predone Mascherato, uno scienziato criminale inventore di un raggio ottico in grado di rendere temporaneamente cieco, penetra insieme ai suoi uomini all'interno delle Stark Industries riuscendo a impossessarsi di un innovativo aereo spaziale. Intanto a Detroit, Roxanne Gilbert, ricoverata d'urgenza all'ospedale per le ferite causate accidentalmente da suo fratello, Firebrand, dopo essere stata dichiarata fuori pericolo, al suo risveglio non gradisce la presenza di Iron Man rifiutandosi di incontrare Tony Stark che considera un guerrafondaio. Triste e sconsolato, il nostro protagonista, in serata, invita a cena Pepper, sperando di potersi distrarre dai suoi pensieri. Sfortunatamente la sua bella segretaria, reduce da una litigata telefonica con suo marito Happy, non risulta essere di buona compagnia. L'imbarazzante silenzio della cena viene interrotto da una telefonata in cui Tony è messo al corrente del furto di un prototipo spaziale. Lasciato il ristorante, Tony, dopo aver indossato l'armatura di Iron Man, si precipita negli stabilimenti aerospaziali presi di mira dai terroristi ritrovandosi a dover affrontare Steele, un uomo fornito di un armatura progettata per fermare il vendicatore dorato. Nonostante la forza del suo avversario, il nostro eroe riesce a sconfiggere Steele ma al successivo attacco del Predone Mascherato, viene colpito dal suo raggio accecante cadendo sconfitto ai suoi piedi. Catturato Iron Man, il Predone Mascherato si allontana a bordo dell'aereo spaziale rubato.

20 pagine

protagonisti: Iron Man, Pepper Potts, Happy Hogan, Roxanne Gilbert, Masked Marauder

da Iron Man vol 1 # 60, Marvel Comics (Lug 1973)
Iron Man vol 1 # 61
Iron Man
La morte su Detroit
Mike Friedrich (script) / George Tuska (art) / Mike Esposito (inks)
Il Predone Mascherato, riuscito a catturare Iron Man, rivela di voler ricattare la città di Detroit minacciando di lanciargli contro un aereo spaziale precedentemente rubato. Steele, il braccio destro del folle terrorista, analizzando l'armatura del vendicatore dorato riesce a sfilargli un suo guanto. Approfittando di una sua distrazione, il nostro eroe riesce a svincolarsi ma viene nuovamente piegato dalla distruttiva arma del Predone Mascherato. Nel frattempo, Happy, cercando di chiamare sua moglie per chiedergli spiegazioni su una foto apparsa sul giornale che la ritrae insieme a Tony, trova sempre la linea occupata. Dall'altra parte Pepper riceve la chiamata del Predone che chiede un riscatto a Tony Stark per riavere indietro Iron Man. La donna si precipita alla ricerca dell'imprenditore ignorando ovviamente che l'uomo che cerca è prigioniero del terrorista. Fortunatamente, Iron Man, ottenuto l'energia necessaria per ripristinare la sua armatura, riesce nuovamente a liberarsi ritrovandosi ad affrontare Steele che questa volta viene definitivamente sconfitto insieme al Predone Mascherato. Recuperato l'elivolo Tony torna nei suoi uffici dove trova Pepper in lacrime perchè suo marito Happy l'ha lasciata.

19 pagine

protagonisti: Iron Man, Pepper Potts, Happy Hogan, Masked Marauder

da Iron Man vol 1 # 61, Marvel Comics (Ago 1973)
Iron Man vol 1 # 62
Iron Man
Il ritorno della Frusta
Mike Friedrich (script) / Philip Craig Russell (art) / Mike Esposito (inks) / John Romita (inks) / Frank Giacoia (inks)
Whiplash, il supercriminale dotato di una frusta elettrica, deciso più che mai a vendicarsi dell'odiato Iron Man, con lo psudonimo di Mark Scotti si è rifugiato a Cincinnati diventando il fidanzato di Vicky Snow, manager della filiale cittadina delle Industrie Stark. Tony Stark, in compagnia di Pepper Pots, in visita alla fabbrica per supervisionare la progettazione di un laboratorio spaziale orbitante, finisce per incontrare casualmente il suo nemico nella sua identità civile. Scotti, sapendo che dove si trova Stark la sua guardia del corpo non può essere lontana, indossa il costume di Whiplash e irrompe nei laboratori distuggendo parte delle apparecchiature. Approfittando della confusione il nostro imprenditore riesce ad allontanarsi tornando qualche istante più tardi nell'armatura del vendicatore dorato. Segue un duro scontro durante il quale Iron Man, nonostante subisca la distruzione dei suoi guanti, riesce a fermare la pericolosa frusta di Whiplash, affrontando il criminale a mani nude e costringendolo alla fuga.

19 pagine

protagonisti: Iron Man, Pepper Potts, Whiplash (Mark Scarlotti)

da Iron Man vol 1 # 62, Marvel Comics (Set 1973)
Iron Man vol 1 # 63
Iron Man
Ecco il Dr Spectrum
Mike Friedrich (script) / George Tuska (art) / Mike Esposito (inks)
Giunto a Detroit nel pieno di una tempesta, Iron Man raggiunge Roxanne Gilbert (la sorella di Firebrand appena uscita dall'ospedale), prima che venga accidentalmente colpita da alcuni detriti. Accertatosi delle condizioni della donna, il nostro protagonista si allontana, ripresentandosi poco dopo nei panni di Tony Stark per convincerla che la sua azienda ha smesso di costruire armi per il governo. Nonostante Tony si sia infatuato di Roxanne la donna resiste al fascino dell'imprenditore dichiarando di non condividere il suo stile di vita. Intanto a Long Island, Eddie March, l'amico di Happy che per un tempo ha anche indossato l'armatura di Iron Man, viene assunto come guardia del corpo del Dottor Obontu dopo averlo difeso dall'improvviso attacco di alcuni uomini in costume. Nel frattempo a Detroit, Iron Man viene attaccato da un suo vecchio nemico, il Dr. Spectrum. Nel corso della battaglia, Spectrum, che sembra parlare con una terza presenza, colpisce il nostro eroe scagliandolo contro le macerie di un palazzo. Convinto di averlo sconfitto, Spectrum si allontana dalla scena. Tornato in albergo Tony trova Peppy disperata perchè è stata lasciata da suo marito. La donna manifesta tutta la sua frustrazione nei confronti di Happy, Tony cerca di consolarla e i due finiscono per baciarsi. Proprio in quel momento sopraggiunge Happy trovando sua moglie tra le braccia del suo migliore amico.

19 pagine

protagonisti: Iron Man, Roxanne Gilbert, Pepper Potts, Happy Hogan, Eddie March, Doctor Spectrum (Kinji Obatu)

da Iron Man vol 1 # 63, Marvel Comics (Ott 1973)
Iron Man vol 1 # 64
Iron Man
La cometa Rokk!
Mike Friedrich (script) / George Tuska (art) / Mike Esposito (inks)
Tony Stark, sorpreso dall'amico Happy Hogan a baciare sua moglie Pepper, cerca di distrarsi impegnandosi nei panni di Iron Man a compiere interventi assistenziali per la città di Detroit. Nel corso di una di queste operazioni il vendicatore dorato subisce un nuovo attacco da parte del Dottor Spectrum, il criminale dotato di un prisma alieno capace di dare forma solida ai propri pensieri. Approfittando del conflitto interiore tra Spectrum e il suo parassita alieno, Iron Man lo colpisce con un raggio ultravioletto riuscendo ad allontanarsi dal luogo della battaglia. Tornato nel suo ufficio, Tony viene raggiunto da Happy che lo colpisce violentemente per aver tradito la sua fiducia. Pepper interrompe l'animata discussione poco prima dell'arrivo di Eddie March insieme al Dottor Obatu. Quest'ultimo, un esponente politico di un paese dell'africa occidentale, mentre dichiara di voler assumere Iron Man come sua guardia del corpo, viene attaccato da una massiccia creatura chiamata Rokk. Mentre Tony cerca di contrastare questa nuova minaccia, Rokk, individuato attraverso una scansione mentale la persona a lui più cara, si precipita fuori rivelando di voler colpire Roxanne Gilbert, la donna di cui è innamorato. Indossato l'armatura di Iron Man, il nostro eroe raggiunge il negozio di cibi biologici della Gilbert ritrovandosi ad affrontare la creatura mostruosa. Nel corso della battaglia Rokk sparisce improvvisamente per far posto al Dottor Spectrum che gli rivela di essere sato lui a generare il mostro per poter indebolire il suo nemico e sconfiggerlo definitivamente.

19 pagine

protagonisti: Iron Man, Pepper Potts, Happy Hogan, Eddie March, Roxanne Gilbert, Doctor Spectrum (Kinji Obatu)

da Iron Man vol 1 # 64, Marvel Comics (Nov 1973)
Iron Man vol 1 # 65
Iron Man
Il filo tagliente della morte
Mike Friedrich (script) / George Tuska (art) / Mike Esposito (inks)
Iron Man, già indebolito dalla battaglia precedente, affronta il Dottor Spectrum, il supercriminale in possesso di un prisma capace di dare vita a qualunque oggetto riesca ad immaginare. Roxanne Gilbert, allontanatasi dalla scena della battaglia, incontra Eddie March deciso in quale modo a prestare aiuto al nostro eroe. Nel frattempo, mentre Happy, pur di riconquistare sua moglie Pepper, gli rivela che Tony Stark è Iron Man, a New York, Luke Cage, l'eroe a pagamento, ricevuto un telegramma da Kinji Obatu, rifiuta la proposta di diventare la sua guardia del corpo personale. Tornando a Detroit, il Dottor Spectrum, convinto di aver sconfitto Iron Man, racconta le sue origini rivelandogli che il prisma che possiede è la rappresentazione cristallina del tracciato mentale di Krimmom, uno skrull ambizioso che era stato condannato a vagare nello spazio in questa forma per aver osato spodestare l'imperatore Dorrek. Trovato dal Gran Maestro, uno degli Antichi dell'universo, il prisma è stato "donato" a Kinji Obatu, uno spietato dottore che per mezzo del quale ha ottenuto il controllo del suo paese, diventando al tempo stesso una pedina delle macchinazioni del Gran Maestro¹. Terminato il racconto, Iron Man, ormai battuto ai piedi del suo nemico, mentre si appresta a ricevere il colpo finale, viene improvvisamente posseduto dal prisma che preferisce lasciare il suo ospite per legarsi al nostro eroe. Posseduto da Krimmom, Iron Man si scatena in una rabbia distruttiva ritrovandosi di fronte il mitico Thor pronto a intervenire per fermare il suo compagno vendicatore.

19 pagine

protagonisti: Iron Man, Happy Hogan, Pepper Potts, Roxanne Gilbert, Eddie March, Krimonn. the Power Prism (1ª apparizione), Doctor Spectrum (Kinji Obatu)
apparizioni: Luke Cage

da Iron Man vol 1 # 65, Marvel Comics (Dic 1973)
Iron Man vol 1 # 66
Iron Man
Battaglia reale
Mike Friedrich (script) / George Tuska (art) / Mike Esposito (inks)
Iron Man, posseduto da Krimonn, lo Skrull trasformato nel Prisma del Potere con il quale Kinji Obantu è diventato il Dottor Spectrum, viene affrontato da Thor, in una battaglia in cui quello che all'apparenza sembra essere il nostro eroe viene sconfitto dai potenti colpi del dio del Tuono. Il Prisma, senza più il controllo del suo ospite, viene nuovamente assorbito da Spectrum il quale, affrontato da Thor e dall'improvvisa entrata in scena di un altro Iron Man (che si rivela essere quello vero), finisce per soccombere sotto la forza dei due vendicatori. Quando il Prisma del Potere viene distrutto in mille pezzi dal nostro eroe e il Dottor Spectrum viene smascherato e consegnato alle autorità locali, scopriamo che lil primo Iron Man, (quello posseduto da Krimmon e sconfitto dai colpi di Thor), è in realtà Eddie March, il pugile amico di Happy, che, nonostante il grumo di sangue presente nel cervello, non ha esitato a indossare l'armatura di Iron Man per aiutare il vendicatore dorato ad affrontare il suo nemico. Mentre Donald Blake, l'alter ego di Thor, fornisce i primi soccorsi al coraggioso protagonista, Iron Man gli si avvicina garantendogli che Tony Stark si occuperà di tutte le spese mediche affinché si ristabilisica al più presto.

19 pagine

protagonisti: Iron Man, Happy Hogan, Pepper Potts, Roxanne Gilbert, Eddie March, Thor, Doctor Spectrum (Kinji Obatu), Krimonn. the Power Prism
apparizioni: Edwin Jarvis

da Iron Man vol 1 # 66, Marvel Comics (Feb 1974)
Iron Man vol 1 # 67
Iron Man
Il ritorno del mostro
Mike Friedrich (script) / George Tuska (art) / Mike Esposito (inks)
Iron Man raggiunge l'ospedale in cui è stato ricoverato Eddie March trovando all'interno della sala operatoria il chirurgo Donald Blake, alterego umano di Thor, che gli rivela che esiste la possilità che l'amico non riesca a superare l'intervento. Visto la gravità della situazione Tony suggerisce di utilizzare l'Enervatore (il dispositivo usato in passato per salvare la vita dell'amico Happy), pur consapevole dei rischi. Non avendo altre soluzioni i due si mettono in moto, portano il macchinario nella sala operatoria ma, così come successe con Happy, sotto i raggi dell'Enervatore Eddie si trasforma in una sorta di grottesco mostro rabbioso che inizia a spaccare tutte le attrezzature. Donal Blake, impossibilitato a trasformarsi in Thor perche il suo bastone è finito sotto un pesante macchinario lascia che sia Iron Man a occuparsi del mostro riuscito nel frattempo a fuggire dall'ospedele. Il nostro vendicatore in armatura, attento a non procurargli danni letali, riesce a ricondurlo all'interno della struttura ospedaliera e con un colpo secco gli fa perdere conoscenza ritrasformandolo nell'amico Eddie. A questo punto Donald Blake ha la possibilità di completare il suo intervento chirurgico anche se rivela a Tony che il danno subito da Eddie lo costringerà a rimanere su una sedia a rotelle per il resto della sua vita. Tornato nel suo ufficio Tony trova una nota di Roxanne nella quale la donna gli scrive di essere andata in Vietnam per trovare il fratello scomparso di Eddie March.

19 pagine

protagonisti: Iron Man, Donald Blake, Eddie March/Freak

da Iron Man vol 1 # 67, Marvel Comics (Apr 1974)