Utenti registrati: 3989

Ci sono 3 utenti registrati e 211 ospiti attivi sul sito.

ciandri / nickdeckard / Sylar82

Ultimi commenti

fede97 su Dylan Dog Oldboy # 1, Mordakan su Nathan Never # 359, Slask su Disney Collection # 1, Slask su Annihilator # 1, nuvolablu su Supereroi: Le leggende Marvel # 32,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Miniserie # 77
Altre versioni di questo albo:

Marvel Miniserie # 77 | Civil War, pt 2

Marvel Italia Aprile 2007
Civil War # 2
Marvel Super Heroes
Civil War, pt 2
Mark Millar (script) / Steve McNiven (art) / Dexter Vines (inks)
L'atto di Registrazione dei Superumani è diventata legge. Gli eroi si sono divisi. Da una parte si è schierato il gruppo guidato da Iron Man che appoggia la legge mentre dall'altra Capitan America guida una fazione ribelle che non accetta la rigida regolamentazione dei Superumani. J. Jonah Jameson, il direttore del Daily Bugle, appoggia l'atto di Registrazione dei Superumani vedendo in quella legge una grossa sconfitta per i supereroi, non più liberi di agire a loro piacimento. Intanto, mentre Reed Richards si mette al lavoro su un progetto commissionatogli dal Governo, un progetto chiamato "42" destinato a divenire la nuova prigione per i ribelli, lo SHIELD riesce a catturare l'intero gruppo dei Giovani Vendicatori, diventati criminali perchè non hanno accettato di registrarsi. L'intervento di Capitan America e degli altri eroi della resistenza riesce a liberare i prigionieri che vengono portati in una base segreta dello SHIELD conosciuta solo dal Generale Nick Fury (ora non più a capo dell'organizzazzione di spionaggio) che diventa il quartier generale dei ribelli.
Intanto, a Washington Iron Man nel corso di una conferenza stampa sull'l'importanza della Legge sulla Registrazione dei Superumani, da la parola all'Uomo Ragno, che davanti a milioni di telespettatori, si toglie la maschera dichiarando di essere Peter Parker.

22 pagine

protagonisti: Iron Man, She-Hulk, Mr Fantastic, Invisible Woman, Tigra, Yellowjacket, Spider-Man, Captain America (Steve Rogers), Falcon, Daredevil, Patriot, Stature, Hulkling, Wiccan, Maria Hill, J. Jonah Jameson, Joe Robertson, Happy Hogan
apparizioni: Ms. Marvel, The Thing, Cloak, Dagger, Vulture, Grim Reaper

da Civil War # 2, Marvel Comics - USA (Ago 2006)
Civil War: Front Line # 2
Speedball
L'imputato, pt 2
Paul Jenkins (script) / Steve Lieber (art) / Steve Lieber (inks)
Speedball, perso i suoi poteri, è accusato di essere un criminale. Spedito in un carcere di massima sicurezza, il giovane subisce violenza da parte delle guardie che pretendono da lui un'ammissione di colpa. Ma Speedball non si sente colpevole e si rifiuta di aderire all'atto di registrazione che cancellerebbe con un'amnistia ogni carico penale pendente sulla sua testa.

9 pagine

protagonisti: Speedball

da Civil War: Front Line # 2, Marvel Comics - USA (Ago 2006)
Civil War: Front Line # 3
Speedball
L'imputato, pt 3
Paul Jenkins (script) / Steve Lieber (art) / Steve Lieber (inks)
Speedball, ancora in carcere, riceve la visita del suo avvocato Jennifer Walters, She-Hulk, che pensa che potrebbe farlo uscire se potesse provare il suo stato di incoscienza nel momento in cui la Legge di Registrazione dei Superumani è entrata in vigore. Firmare la documentazione necessaria per essere registrato come superumano e scontare tre anni di pena in un centro di assistenza del Governo le sembra però la cosa migliore da fare. Ma Speedball rifiuta, non volendo ammettere indirettamente di essere il responsabile del disastro di Stamford.

9 pagine

protagonisti: Speedball, She-Hulk

da Civil War: Front Line # 3, Marvel Comics - USA (Set 2006)
Civil War: Front Line # 3
Marvel Super Heroes
Cellula dormiente, pt 1
Paul Jenkins (script) / Lee Weeks (art) / Robert Campanella (inks)
Un fragorosa esplosione ha colpito un piccolo negozio di animali specializzato nella vendita di pesci. Il responsabile è Joe, il proprietario del negozio, traformatosi improvvisamente in un umanoide pelato, con la pelle blu e le orecchie a punta: un atlantideo.


7 pagine

da Civil War: Front Line # 3, Marvel Comics - USA (Set 2006)