Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Collection Special # 6

In questo terzo numero, Hulk avrà il suo bel daffare con una serie di nemici, da Rhino al Mandarino, passando per l’Anello Mancante... A Stan “l’Uomo” Lee si iniziano ad affiancare altri grandi scrittori, da Roy Thomas a Bill Everett, per le sapienti matite di Marie Severin e Herby Trimpe.

Marvel Collection Special # 6

L'incredibile Hulk, vol 3
Panini Comics Novembre 2012
Incredible Hulk vol 2 # 104
Hulk
Il cerchio attorno a Rhino
Gary Friedrich (script) / Marie Severin (art) / Marie Severin (inks)
Bruce Banner, catturato, viene tenuto all'interno di una cella sotto sedativi per evitare che si trasformi nuovamente in Hulk. Intanto in un laboratorio segreto, un gruppo di misteriosi scienziati senza scrupoli, contatta Aleksei Sytsevich, meglio conosciuto come il criminale Rhino, fornendogli una nuova corazza e sottoponendolo a un trattamento per renderlo ancora più potente. Mentre Bruce, in compagnia del Generale Ross, sua figlia Betty e il Maggiore Talbot, sta per essere trasferito, Rhino viene inviato contro Hulk per testare la forza acquisita. Trasformatosi in Hulk, il golia verde affronta Rhino in una battaglia, al termine della quale, il criminale con il costume da rinoceronte, dopo aver cercato di rapire Betty Ross, finisce sonoramente sconfitto. A questo punto, Hulk decide di allontanarsi portandosi appresso una riluttante Betty sotto gli occhi di Thunderbolt e Talbot.

20 pagine

protagonisti: Hulk, Betty Ross, Rick Jones, Thunderbolt Ross, Glenn Talbot, Rhino

da Incredible Hulk vol 2 # 104, Marvel Comics - USA (Giu 1968)
Incredible Hulk vol 2 # 105
Hulk
Questo mostro è stato liberato
Bill Everett (script) / Roy Thomas (script) / Marie Severin (art) / Marie Severin (inks)
Hulk ha rapito Betty Ross ma il golia verde, proprio nel momento in cui la ragazza viene aggredita da alcuni teppisti, si trasforma in Bruce Banner venendo ferito. Nel frattempo una mostruosa creatura radioattiva, generata dai test atomici compiuti da scienziati sovietici, viene fatto sbarcare a Manhattan iniziando a provocare disordini nella affollata città. Il nostro protagonista, dopo essersi nuovamente trasformato in Hulk, per coincidenza incontra la creatura iniziando un duro confronto al termine del quale il golia verde in un primo momento sembra avere la meglio ma poi, trasformandosi nuovamente in Bruce Banner si ritrova a dover confrontarsi con il mostruoso avversario.

20 pagine

protagonisti: Hulk, Betty Ross, Missing Link (1ª apparizione)
apparizioni: Rick Jones, Thunderbolt Ross, Glenn Talbot

da Incredible Hulk vol 2 # 105, Marvel Comics - USA (Lug 1968)
Incredible Hulk vol 2 # 106
Hulk
Sopra la terra infuria un titano
Archie Goodwin (script) / Roy Thomas (script) / Herb Trimpe (art) / Herb Trimpe (inks)
Bruce Banner, in compagnia di Rick Jones e Glenn Talbot, proprio nel momento in cui occorreva la presenza del suo alter ego dalla pelle verde, si ritrova di fronte a un mostro radioattivo chiamato l'Anello Mancante. Betty, resasi conto del pericolo in cui si trova il suo fidanzato, si lancia con la macchina contro il mostro rimanendo ferita nello scontro. Bruce si trasforma in Hulk e affronta il mostro ma un elivelivolo, che all'apparenza sembra essere quello dello SHIELD, con un raggio traente trascina i due sfidanti al suo interno. La nave volante appartiene al colonnello Brevlov che guida un'agenzia spionistica sovietica intenzionata a utilizzare Hulk e il mostro radioattivo per delle ricerche scientifiche atte a creare un esercito di soldati. Hulk si libera dalla sua prigionia ma è il mostro, esplodendo dopo aver raggiunto la sua massa critica, a provocare dei gravi danni che mettono in pericolo la stabilità della navicella. Riuscito a raggiungere terra, Hulk soccorre un bambino, unico superstite di una casa distrutta nella battaglia, ma Brevlov puntando verso il golia verde si prepara a sparare il colpo finale.

20 pagine

protagonisti: Hulk, Betty Ross, Missing Link, Yuri Brevlov (1ª apparizione)
apparizioni: Rick Jones, Glenn Talbot

da Incredible Hulk vol 2 # 106, Marvel Comics - USA (Ago 1968)
Incredible Hulk vol 2 # 107
Hulk
Dieci anelli ha il Mandarino
Gary Friedrich (script) / Herb Trimpe (art) / Syd Shores (inks)
Braccato dal colonnello Yuri Brevlov, Hulk difende una bambina che ha perso i genitori nel recente conflitto. La battaglia si conclude con l'entrata in scena dello SHIELD di Nick Fury che cattura il colonnello russo. Dall'altra parte dell'emisfero, il Mandarino, il letale criminale orientale, interessatosi ad Hulk lo teletrasporta nella sua fortezza dove lo sottopone a una serie di prove per testare le sue capacità. Il golia verde, superate le varie minacce, dopo aver rifiutato l'offerta del Mandarino di diventare suo alleato, precipita nelle sabbie mobili.

20 pagine

protagonisti: Hulk, Nick Fury, Yuri Brevlov, Mandarin

da Incredible Hulk vol 2 # 107, Marvel Comics - USA (Set 1968)
Incredible Hulk vol 2 # 108
Hulk
Il mostro trionfante
Stan Lee (script) / Herb Trimpe (art) / John Severin (inks)
Hulk, riuscito a liberarsi dalle sabbie mobili in cui era sprofondato, affronta il Mandarino, il quale, facendo uso delle sue tante risorse, riesce nuovamente a intrappolarlo facendogli perdere conoscenza grazie a un gas nervino. Deciso a utilizzare la sua forza, il Mandarino applica al golia verde un congegno elettronico con il quale ottiene la possibilità di controllarlo come un automa, poi, lo lancia come una macchina distruttiva in terra cinese con l'intenzione di provocare una guerra nucleare tra le nazioni del mondo e fare in modo che suoi avversari si eliminino a vicenda. Yuri Brevlov e Nick Fury, alleatisi per l'occasione, dopo aver ricevuto da Tony Stark la segnalazione che dietro la scia distruttiva di Hulk si nasconde il Mandarino, si precipitano nella fortezza del criminale riuscendo, dopo una drammatica battaglia, a distruggere il congegno con cui il malvagio scienziato controllava il nostro mostro verde. Nel momento in cui Hulk, liberato dal controllo mentale, si scaraventa nel castello del Mandarino, Yuri Brevlov, Nick Fury e lo stesso Mandarino trovano una via di fuga, lasciando che il golia verde sfoghi la sua irrefrenabile rabbia contro la fortezza.

20 pagine

protagonisti: Hulk, Nick Fury, Yuri Brevlov, Mandarin
apparizioni: Tony Stark

da Incredible Hulk vol 2 # 108, Marvel Comics - USA (Ott 1968)
Incredible Hulk vol 2 # 109
Hulk
Il mostro e l'Uomo Bestia
Stan Lee (script) / Herb Trimpe (art) / Frank Giacoia (art) / John Severin (inks)
Hulk, ritrovatosi a vagare in terra cinese, dopo essere stato attaccato da un gruppo di soldati, si aggrappa a un missile lanciato contro gli Stati Uniti con la speranza di abbandonare il paese. Lo slancio e il peso del golia verde cambiano la traiettoria del razzo che finisce per schiantarsi nell'Antartide. L'esplosione provoca un enorme cratere e Hulk, dopo essersi trasformato in Bruce Banner, finisce per ritrovarsi nella Terra Selvaggia, una valle rimasta per millenni isolata dal resto del mondo. Catturato dalla tribù di indigeni per essere sacrificato al loro dio, Bruce, privo di conoscenza, viene salvato all'ultimo istante da Ka-Zar e la sua tigre Zabù. Al suo risveglio Banner viene condotto dal selvaggio in una grotta dinanzi a uno strano congegno. Dopo una accurata analisi Banner si rende conto che il macchinario è responsabile dello spostamento dell'asse terrestre che sta causando degli scombussolamenti climatici in tutto il pianeta e se il congegno non verrà disattivato al più presto sarà la fine del mondo. Lo scienziato si mette subito al lavoro ma i selvaggi della tribù irrompono all'interno della grotta provocando la trasformazione di Banner in Hulk. Dopo aver sconfitto facilmente gli indigeni, Ka-Zar cerca di convincere Hulk a fermare la macchina ma il gigante verde, inconsapevole di quello che sta succedendo, lo colpisce facendogli perdere i sensi.

20 pagine

protagonisti: Hulk, Ka-Zar

da Incredible Hulk vol 2 # 109, Marvel Comics - USA (Nov 1968)
Incredible Hulk vol 2 # 110
Hulk
Umbu il non vivente
Stan Lee (script) / Herb Trimpe (art) / John Severin (inks)
Nella Terra Selvaggia, Hulk, dopo essersi sbarazzato prima di Ka-Zar e poi della sua tigre Zabù, si ritrova ad affrontare Umbu, un gigante di pietra con quattro braccia venerato dalla tribù di indigeni locale. Il mostro ha il compito di evitare che la macchina distruttiva, portata sulla terra da una misteriosa razza aliena, venga manomessa. Mentre Ka-Zar, catturato in precedenza dagli indigeni per essere sacrificato, riesce a liberarsi, il golia verde, durante lo scontro con Umbu, viene colpito da un gas soporifero che lo trasforma in Bruce Banner. Ignorato dal colosso, Banner raggiunge la caverna in cui è situato l'ordigno e, riuscito a decifrare i circuiti alieni, rimuove l'unità di controllo disattivando il devastante ordigno. La rotazione terrestre torna alla sua normalità, Umbu si disattiva ma Banner, esposto alle radiazioni della macchina, stremato, perde i sensi. Quando Ka-Zar torna nella caverna trova Bruce steso sul pavimento.. apparentemente senza vita.

20 pagine

protagonisti: Hulk, Ka-Zar

da Incredible Hulk vol 2 # 110, Marvel Comics - USA (Dic 1968)