Utenti registrati: 2653

Ci sono 0 utenti registrati e 37 ospiti attivi sul sito.

Ultimo commento

pierobianchi su Zagor # 1

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Thor # 120

Thor # 120 | Secret Invasion, pt 2

Marvel Italia Marzo 2009
New Avengers vol 1 # 41
Avengers
Secret Invasion, pt 2
Brian Michael Bendis (script) / Billy Tan (art) / Billy Tan (inks)
Un astronave Skrull è precipitata nella Terra Selvaggia. Quando sul posto arrivano sia i Vendicatori ufficiali di Iron Man che i Vendicatori ribelli di Luke Cage, dall'astronave escono un gruppo di supereroi terrestri che sembrano appartenere al passato. Convinti di trovarsi di fronte a degli Skrull, i due gruppi iniziano a darsi battaglia venendo separati da una carica di dinosauri¹. Un tirannosauro scaraventa l'Uomo Ragno nel cuore della jungla dove si imbatte in Ka-Zar, sua moglie Shanna e la tigre Zabu. Più esaurito e paranoico del solito, l'Uomo Ragno crede che siano anche loro degli Skrull. Per convincerlo del contrario, Ka-Zar gli racconta di aver scoperto, alcuni mesi fà, una installazione per estrarre il vibranio (minerale dalle preziose proprietà utilizzabili nell'industria bellica), costruito da quello che all'apparenza sembravano agenti dello SHIELD ma che invece si sono rivelati degli Skrull infiltrati. Usciti indenni dal successivo sanguinoso conflitto, Ka-Zar e Shanna tornarono qualche tempo dopo con i rinforzi assistendo allo scontro fra i Vendicatori e l'avamposto SHIELD che portò alla successiva distruzione di quest'ultimo². L'Uomo Ragno ricorda questo avvenimento a cui ha partecipato, ma, non avendo visto al tempo nessuno Skrull, lui e i suoi compagni credevano di trovarsi di fronte a una fazione traditrice dello SHIELD. Nonostante le spiegazioni fornite da Ka-Zar, l'Uomo Ragno non sembra troppo convinto delle sue parole, quando, a interrompere la possibilità di ulteriori chiarimenti, arriva un bellicoso Capitan America.

(¹) vedi Secret Invasion # 2.
(²) vedi New Avengers # 6.

La copertina è una versione modernizzata e "skrulizzata" della classica cover di Avengers v1 #11.

22 pagine

protagonisti: Ka-Zar, Shanna the She-Devil, Spider-Man, Skrull
apparizioni: Ms. Marvel, Luke Cage, Ares, Wolverine, Spider Woman, Iron Fist

da New Avengers vol 1 # 41, Marvel Comics (Lug 2008)
Thor vol 3 # 9
Thor
Prospettiva forzata
J. Michael Straczynski (script) / Olivier Coipel (art) / Mark Morales (inks) / Danny Miki (inks) / John Dell (inks)
Approfittando della momentanea lontananza di Thor, il prode Balder viene avvicinato da Loki, nella sua nuova veste femminile, che in maniera subdola lo circuisce convincendolo ad avventurarsi nelle Montagne Rocciose per affrontare i Giganti di Ghiaccio. Mentre Volstagg e Hogun, di pattuglia a riflettere sul loro futuro, vengono richiamati dall'umano William in cerca dell'asgardiana Kelda, Balder, incamminatosi tra le Montagne Rocciose, si imbatte con tre Giganti di Ghiaccio in procinto di attaccare un uomo e suo figlio impegnati a far ripartire la macchina fermatasi in mezzo alla strada innevata. L'intervento del guerriero salva la vita all'uomo e suo figlio che sbigottiti dalla scena assistono alla successiva entrata di Loki che uccide l'ultimo dei giganti. Balder ignora che è stato Loki a inviargli contro i tre giganti salvandogli poi la vita per poter conquistarsi la sua fiducia. I due asgardiani vengono presi in custodia dalla polizia e Thor è chiamato a garantire per loro. Mentre Kelda invita William ad Asgard, Balder viene rimproverato da Thor per aver agito con superficialità in un mondo che devono ancora imparare a conoscere. Tornato ad Asgard, Balder inizia a dubitare della sincerità di Thor, quando in precedenza aveva assicurato agli asgardiani che erano liberi di muoversi sulla terra. Pochi istanti più tardi appare nuovamente Loki che gli riferisce che Odino è suo padre e, in quanto tale, ha lo stesso diritto di Thor a governare su Asgard.

22 pagine

protagonisti: Balder, Thor, Fandral, Heimdall, Hogun, Volstagg, William Cobb III, Kelda Stormrider, Loki

da Thor vol 3 # 9, Marvel Comics (Lug 2008)
Captain America vol 5 # 38
Captain America
La morte di Capitan America: L'uomo che comprò l'America, pt 2
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks) / Mike Perkins (inks)
Riuscita a liberarsi dal controllo mentale del Dottor Faustus, Sharon Carter ha scoperto che il Teschio Rosso e i suoi alleati tengono nascosto nei loro laboratori William Burnside, il folle ossessionato dal mito della leggenda vivente conosciuto come il Grande Direttore. Burnside assumendo una variante del siero del supersoldato, per un certo periodo ha indossato in passato il costume di Capitan America. Il piano del Teschio Rosso è quello di restituire all'America il simbolo perduto, costruendo un Capitan America fantoccio che possono dirigere come un burattino. Intanto Bucky, colui che ha raccolto l'eredità di Capitan America, mentre si trova insieme a Falcon alla ricerca di Sharon, scopre una fabbrica nella quale trova un'intera cellula dell'AIm in compagnia di Arnim Zola, il folle genetista che lavora da sempre con il Teschio Rosso. I due attaccano la struttura e Zola preferisce farla saltare in aria e cancellare ogni prova piuttosto che difenderla. Prima dell'esplosione trasferisce la sua coscienza in un altro corpo robotico nel quartier generale del Teschio Rosso.

22 pagine

protagonisti: Captain America/James B. Barnes, Falcon, Sharon Carter, Doctor Faustus, Arnim Zola, Captain America (W. Burnside), Red Skull

da Captain America vol 5 # 38, Marvel Comics (Lug 2008)
Captain America vol 5 # 39
Captain America
La morte di Capitan America: L'uomo che comprò l'America, pt 3 1ª parte
Ed Brubaker (script) / Roberto De La Torre (art) / Roberto De La Torre (inks)
Il Teschio Rosso sta tentando di insediarsi nel parlamento americano servendosi del senatore Wright. Al termine di un suo comizio viene inscenato un finto attentato subito sventato da quello che agli occhi della gente sembra essere il vero Capitan America. In realtà l'eroe a stelle e strisce è William Burnside, il Capitan America degli anni '50 alle dipendenze del Teschio Rosso dopo essere stato convinto da Faustus di essere l'originale. Neutralizzato gli assalitori, il finto Capitan America pronuncia un discorso, trasmesso da tutte le televisioni, nel quale appoggia e sostiene il senatore Wright. Bucky, al termine di un allenamento con Falcon, visto il notiziario si rende subito conto che dietro a tutto questo si nasconde il Teschio Rosso e invidua in Wright la chiave per risalire al criminale nazista e così liberare Sharon Carter ancora sua prigioniera. Mentre il senatore Wright scala i sondaggi e la terza ala comincia a mettere paura ai repubblicani e ai democratici, Bucky, nei panni del nuovo Capitan America, decide di non ascoltare i consigli di Falcon e penetra nella camera d'albergo del senatore in cerca di indizi. Ad attenderlo trova Burnside nei panni del finto Capitan America che lo scaraventa fuori dall'appartamento. Nel frattempo Sharon Carter, incinta del figlio di Steve Rogers, riesce a liberarsi e a prendere in ostaggio Sin, per cercare di fuggire dalla clinica di Faustus.

22 pagine

protagonisti: Captain America/James B. Barnes, Falcon, Sharon Carter, Captain America (W. Burnside)
apparizioni: Sin (Synthia Schmidt)

da Captain America vol 5 # 39, Marvel Comics (Ago 2008)