Utenti registrati: 2529

Ci sono 1 utenti registrati e 52 ospiti attivi sul sito.

Fmedici

Ultimo commento

MEPoss su The Walking Dead (Mensile) # 59

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Supereroi: Le leggende Marvel # 8

Supereroi: Le leggende Marvel # 8

Wolverine: Weapon X
RCS Quotidiani Giugno 2011
Wolverine Weapon X # 1
Wolverine
Gli uomini di adamantio, pt 1
Jason Aaron (script) / Ron Garney (art) / Ron Garney (inks)
Nella giungla Colombiana, una dozzina di mercenari dotati di artigli retrattili, dopo aver ucciso indiscriminatamente tutti coloro che trovano sulla loro strada, rivolgono la loro furia omicida contro un gruppo armato di rivoltosi pronti a cacciare dal loro territorio gli uomini della Roxxon, la multinazionale americana.
A San Francisco, Melita Garner, giornalista del San Francisco Post, si trova in metropolitana quando viene avvicinata da due teppisti che la vogliono rapinare. Quando la donna rifiuta di consegnare il suo cellulare l'aggressore gli punta una pistola contro. Logan, fino a quel momento ubriaco e steso sui sedili del vagone della metropolitana, interviene in difesa della donna tagliando il braccio di uno dei malviventi e mettendo in fuga il suo compare. Melita cerca di avvicinare Wolverine per ringraziarlo e ottenere informazioni utili per un articolo ma Logan non sembra propenso a lasciarsi intervistare e si allontana per incontrare poco più tardi David "Maverick" North. Il suo vecchio compagno d'armi ai tempi di Arma X lo informa che Blackguard, una controllata della Roxxon, è venuto in possesso degli archivi del progetto Arma X, contenenti tra le altre cose la formula per il trattamento dell’adamantio. Wolverine, che fa di ogni questione in cui sia implicato Arma X una questione personale, inizia a indagare sulla compagnia raggiungendo un centro di ricerche di Blackguard situato ai confini del Canada. La struttura è abbandonata ma nei suoi laboratori sono visibili le prove che lasciano intendere che numerosi soggetti sono stati sottoposti allo stesso trattamento che hanno trasformato Logan in un arma mortale.

22 pagine

protagonisti: Wolverine, Melita Garner (1ª apparizione), Maverick

da Wolverine Weapon X # 1, Marvel Comics (Giu 2009)
Wolverine Weapon X # 2
Wolverine
Gli uomini di adamantio, pt 2
Jason Aaron (script) / Ron Garney (art) / Ron Garney (inks)
Negli uffici del San Francisco Post, la giornalista Alita Garner, nel corso di una riunione di redazione manifesta la sua intenzione di voler realizzare un servizio su Wolverine, il misterioso e aggressivo mutante degli X-Men. Tornata nel suo appartamento Melita si mette al lavoro. Mentre cerca, senza troppo successo, informazioni sul passato di Logan, riceve una telefonata anonima che gli dice di iniziare a indagare su Blackbird.
Nel frattempo, in Colombia, Wolverine cerca di rintracciare la milizia privata della Roxxon, fingendosi ubriaco per attirarli allo scoperto. In breve tempo, due mercenari dotati di capacità rigenerative, ossa rivestite di adamantio, e artigli laser, lo attaccano coinvolgendolo in una cruenta battaglia che si trascina nella giungla. Qui Wolverine viene circondato da altri sei mercenari. In un primo momento Logan tenta uno scontro diretto, poi, rendendosi conto di non poter sconfiggere i suoi avversari, decide di fuggire per tentare un approccio di guerriglia molto più sottile ed efficace.

22 pagine

protagonisti: Wolverine, Melita Garner

da Wolverine Weapon X # 2, Marvel Comics (Lug 2009)
Wolverine Weapon X # 3
Wolverine
Gli uomini di adamantio, pt 3
Jason Aaron (script) / Ron Garney (art) / Ron Garney (inks)
Wolverine si trova in Colombia braccato dalla Strikeforce X, una squadra di mercenari dotati di capacità rigenerative, ossa di metallo indistruttibile e artigli laser, composta da soldati dal passato discutibile usati come cavie da Blackguard, agenzia di milizie privata consociata alla Roxxon. Per eliminare i mercenari potenziati Wolverine ricorre a tattiche di guerriglia molto efficaci, dilettandosi a eliminare uno a uno i suoi avversari. Uno di questi viene catturato e torturato a lungo, prima di essere lasciato libero di raggiungere i suoi commilitoni con un localizzatore impiantato dietro un occhio, nella speranza che il ragazzo, fuggendo, lo conduca al capo della Strikeforce X. Peccato che il mercenario preferisce strapparsi l'occhio pur di liberarsi nel minuscolo dispositivo.
Nel frattempo la giornalista Alisa Garner, grazie a un informatore, ha scoperto buona parte degli scheletri nell'armadio di Blackguard e ora i suoi articoli rischiano di mandare all'aria il contratto che la compagnia sta cercando di stipulare col governo americano per la fornitura di supersoldati. La giornalista, ovviamente, viene subito presa di mira e Maverick è costretto a intervenire per salvarla.

22 pagine

protagonisti: Wolverine, Melita Garner, Maverick

da Wolverine Weapon X # 3, Marvel Comics (Ago 2009)
Wolverine Weapon X # 4
Wolverine
Gli uomini di adamantio, pt 4
Jason Aaron (script) / Ron Garney (art) / Ron Garney (inks)
A causa degli articoli apparsi sul San Francisco Post, il direttore di Blackguard, braccio armato della Roxxon, sta facendo piazza pulita degli uomini che potrebbero far saltare l'accordo con il governo, accordo che prevede la creazione di supersoldati basati sul progetto Arma X. Mentre Maverick viene aggiornato su quanto sta accadendo dall'amica e agente dell'HAMMER, Gertrude Jacks, Wolverine risale al resort in cui risiede l'uomo che ha riesumato il Progetto Arma X, il quale, protetto dai suoi "uomini d'adamantio", si da alla fuga a bordo di un auto blindata. Nonostante i consigli di Maverick, Logan preferisce un approccio più diretto e a bordo di una motocicletta si scaglia contro la macchina provocando un incidente. Il direttore di Blackguard viene portato in salvo da uno dei suoi mercenari, il quale successivamente ferisce Maverick che stava cercando di fermarli. Intanto un altro componente della Strikeforce X, un soldato che non nasconde l'ammirazione nei confronti del nostro protagonista, intraprende un duro ed estenuante scontro con Wolverine che si trascina per le strade della città. Alla fine della battaglia il soldato ha la peggio ma Logan, spossato dallo scontro, perde i sensi, venendo trovato dagli agenti di HAMMER.

22 pagine

protagonisti: Wolverine, Gertrude Jacks (1ª apparizione), Maverick

da Wolverine Weapon X # 4, Marvel Comics (Ago 2009)
Wolverine Weapon X # 5
Wolverine
Gli uomini di adamantio, pt 5
Jason Aaron (script) / Ron Garney (art) / Ron Garney (inks)
Wolverine è stato catturato dagli agenti di HAMMER. Il compito di interrogarlo è affidato a Geltrude Jacks, la quale però, essendo amica del nostro protagonista, lo lascia andare non prima di aver cercato di convincerlo ad abbandonare la sua battaglia contro la Blackguard. Ovviamente Logan non ha nessuna intenzione di seguire il consiglio della donna e dopo aver saputo dall'amico Maverick che il direttore di Blackguard e la Strikeforce X lo stanno aspettando a bordo di una piattaforma petrolifera in Pacifico, incurante del pericolo, invece di presentarsi di soppiatto con gli artigli sguainati, arriva a bordo di un elicottero militare equipaggiato con missili terra-aria e affonda l'intera struttura. In quel momento il senato rifiuta l'accordo con la Blackguard, che, dopo gli articoli del San Francisco Post, viene considerata una compagnia poco affidabile e pericolosa a causa delle sue attività in Sud America. Nell'epilogo l'agente Jacks, dopo aver cancellato tutti i progetti di Blackguard legati ad Arma X, finisce nelle mani di Norman Osborn che la punisce per il suo coinvolgimento nella fuga di Wolverine, Logan incontra la giornalista Melita Garner rivelandole di essere stato lui ad averla messa sulla pista giusta, e infine si scopre che è stato lo stesso Maverick a rubare i progetti Arma X e rivenderli al mercato nero.

22 pagine

protagonisti: Wolverine, Gertrude Jacks, Melita Garner, Maverick
apparizioni: Norman Osborn

da Wolverine Weapon X # 5, Marvel Comics (Nov 2009)
Wolverine Weapon X # 6
Wolverine
Cervello fuso, pt 1
Jason Aaron (script) / Yanick Paquette (art) / Michel LaCombe (inks)
Logan si è risvegliato nella sporca e malridotta clinica per malati di mente diretta dal misterioso Dottor Rottwell. Non sa come ci è arrivato, e non ricorda neanche la propria identità. Costretto a prendere bottoni al posto di pillole, Logan si aggira spaesato e intontito tra i meleodaranti corridoi della clinica credendo di essere uno psicotico come tutti gli altri pazienti nonostante qualcosa dentro di sé gli suggerisce che non è così. Il dottor Rottwell, tra assurdi balli in maschera e raccapriccianti torture ai danni dei pazienti, pare cosciente della sua diversità e lo tiene sotto stretto controllo, mentre porta avanti altri strani e macabri progetti, per i quali pare abbia bisogno di cervelli umani.

22 pagine

protagonisti: Wolverine, Dr. Rottwell (1ª apparizione)

da Wolverine Weapon X # 6, Marvel Comics (Dic 2009)
Wolverine Weapon X # 7
Wolverine
Cervello fuso, pt 2
Jason Aaron (script) / Yanick Paquette (art) / Michel LaCombe (inks)
Risvegliatosi all'interno del manicomio Dunwich, Logan sembra non ricordare nulla della sua vita. Vittima di incubi riguardanti efferati omicidi e nemici del passato, Logan viene torturato dal sadico Dottor Rottwell intenzionato a riportare in superficie la "bestia" che è in lui. Quando non viene sottoposto alle torture, Logan fa fatica a distinguere la realtà dagli incubi. Si muove apatico tra le sudici pareti dell'istituto confondendosi tra i dementi e gli psicopatici che popolano il manicomio. Il Dottor Rottwell ha preso il posto del precedente primario e quando si presentano alla porta dell'istituto due criminali che gli chiedono un maniaco che possa uccidere per loro un procuratore federale, il sadico chirurgo prima gli mostra uno dei suoi pazienti a cui ha impiantato delle motoseghe al posto delle mani e poi infierisce sui smarriti criminali che finiscono per diventare cavie per i suoi atroci esperimenti. Durante una delle sue sedute di tortura Logan si oppone e libera i suoi artigli.

22 pagine

protagonisti: Wolverine, Charlie Chainsaws (1ª apparizione), Dr. Rottwell

da Wolverine Weapon X # 7, Marvel Comics (Gen 2010)
Wolverine Weapon X # 8
Wolverine
Cervello fuso, pt 3
Jason Aaron (script) / Yanick Paquette (art) / Michel LaCombe (inks)
Logan si trova attualmente rinchiuso nel folle manicomio diretto dal sadico Dottor Rottwell. La clinica era una fabbrica di criminali e assassini per la malavita fino a quando uno dei pazienti, il più folle dei criminali, ha acceso una rivolta prendendo il controllo della clinica per trasformarla in un assurdo e malsano laboratorio. Preso il posto del primario della clinica, Rottwell ha iniziato a rapire dei vagabondi per condurre su di loro i suoi assurdi esperimenti estraendo i cervelli per creare una rete di incredibile potenza psionica. Aiutato dalla reporter Melita Garner, per la quale Logan ha iniziato una relazione, il nostro artigliato canadese stava indagando sugli omicidi fingendosi un vagabondo quando è caduto vittima di Rottwell che senza sapere chi sia in realtà lo ha catturato sopraffandolo con il marchingegno psionico. Nel momento in cui Rottwell cerca di estrarre il suo cervello, scontrandosi con il suo cranio di adamantio, Logan lancia un grido di allarme che viene percepito da Melita Garner. Intanto alcuni mafiosi armati, alla ricerca dei loro colleghi scomparsi, si preparano a entrare nell'istituto.

22 pagine

protagonisti: Wolverine, Melita Garner, Dr. Rottwell

da Wolverine Weapon X # 8, Marvel Comics (Feb 2010)
Wolverine Weapon X # 9
Wolverine
Cervello fuso, Conclusione
Jason Aaron (script) / Yanick Paquette (art) / Michel LaCombe (inks)
Alla ricerca di Wolverine, Nightcrawler e Psylocke, avvertiti da Melita Garner, penetrano nel manicomio Dunwich per liberare il loro compagno vittima del folle e sadico Dottor Rottwell. Mentre Psylocke disattiva la rete di cervelli umani con cui Rottwell ha soggiogato e reso schiavo il nostro protagonista insieme ai poveri pazienti a cui ha prevelato i loro cervelli, Nightcrawler soccorre Wolverine che finalmente libero cerca di uccidere il sadico e sanguinario psicoptico. Rottwell però si dimostra un avversario ostinato tanto che quando viene sventrato da Wolverine imperterrito cerca di strangolarlo con le sue stesse budella. L'infermiera bendata che collabora con il Dottor Rot attacca Wolverine permettendo al folle chirugo di fasciare il suo intestino e con un arnese gigante aprire la testa di un paziente e utilizzare il suo cervello per realizzare una temporanea bomba psichica che gli permette la fuga. Più tardi, stremato da questa vicenda, Logan si ricongiunge a Melita Garner cercando di riposarsi. Rottwell però, ora che ha raccolto tutte le informazioni dal cervello di Logan, prima lo chiama al telefono minacciando la sua donna e poi gli da appuntamento al loro prossimo incontro.

22 pagine

protagonisti: Wolverine, Psylocke, Nightcrawler, Melita Garner, Dr. Rottwell

da Wolverine Weapon X # 9, Marvel Comics (Mar 2010)