Utenti registrati: 3315

Ci sono 3 utenti registrati e 82 ospiti attivi sul sito.

TheGiov4 / Blackblood / Deboroh

Ultimi commenti

laracelo su , laracelo su Flash (Vol.1) # 1, Deboroh su Flash (Vol.1) # 1, biscotty su Legione dei Super-Eroi - Classici DC # 9, nuvolablu su DC Universe Library # 26,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Super-Eroi: le grandi saghe # 79

Super-Eroi: le grandi saghe # 79

Capitan America: Il Soldato d'inverno
RCS Quotidiani Settembre 2010
Captain America vol 5 # 1
Captain America
Fuori dal tempo, pt 1
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks)
Cinque anni prima. Il Teschio Rosso e Alexander Lukin, ex generale del KGB, si incontrano ai confini del Kazakistan. Lukin, dopo aver catturato Red Guardian (ex eroe dell'Unione Sovietica), e averlo ucciso a sangue freddo, accompagna il Teschio Rosso in una base abbandonata cercando di ottenere informazioni sul cubo cosmico, oggetto che l'ex generale sarebbe disposto a pagare qualunque prezzo pur di ottenere. Il Teschio Rosso confessa di stare anch'egli cercando il cubo cosmico ma, nel momento in cui lo trovasse, non è disposto a venderlo a nessuno.
Il Presente, Manhattan. Il Teschio Rosso, preso possesso del Cubo Cosmico, inizia a tramare i suoi piani di vendetta contro il suo eterno rivale, l'eroe a stelle e striscie chiamato Capitan America, pedinandolo nel suo nuovo appartamento a Brooklyn. Dopo che il nostro eroe riceve la visita dell'agente tredici Sharon Carter, preoccupata per l'inaudita violenza con cui l'eroe ha sventato un recente attacco terroristico alla metropolitana, il Teschio Rosso, nel suo appartamento, durante una breve conversazione telefonica con il Generale Lukin viene attaccato da un misterioso personaggio che gli spara un colpo alle spalle. Il Teschio Rosso crolla in un bagno di sangue mentre il killer afferra la cornetta per annunciare a Lukin di avere preso il Cubo Cosmico.

28 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Sharon Carter, Winter Soldier, Aleksander Lukin (1ª apparizione), Red Skull

da Captain America vol 5 # 1, Marvel Comics - USA (Gen 2005)
Captain America vol 5 # 2
Captain America
Fuori dal tempo, pt 2
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Michael Lark (art) / Steve Epting (inks) / Michael Lark (inks)
Steve Rogers viene risvegliato da un sogno ambientato nella Seconda Guerra Mondiale in cui rivive la morte del suo ex compagno Bucky Barnes, ucciso questa volta dai soldati nazisti. Sharon Carter preleva Capitan America per portarlo sull'elivolo dello SHIELD dove Nick Fury lo informa della morte del Teschio Rosso. Il corpo senza vita del criminale nazista è risultato un clone dello stesso Capitan America così Nick Fury chiede all'eroe un campione del suo DNA per avere la conferma che il cadavere sia effettivamente quello del Teschio Rosso. Capitan America, dopo aver accompagnato gli agenti dello SHIELD sul luogo del crimine scoprendo il contenitore vuoto che custodiva il Cubo Cosmico, si ritrova a sventare insieme all'Agente 13 l'assalto terroristico di una branca dell'AIM conosciuta come AID (Advanced Ideas Destruction) che seguendo l'originale piano del Teschio Rosso, stava collocando dei congegni esplosivi sotto le strade di Manhattan. Crossbones, alla guida del gruppo di terroristi riesce a non farsi notare dagli eroi, apprendendo della morte del suo capo.

21 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Sharon Carter, Nick Fury, Red Skull, Crossbones

da Captain America vol 5 # 2, Marvel Comics - USA (Feb 2005)
Captain America vol 5 # 3
Captain America
Fuori dal tempo, pt 3
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Michael Lark (art) / Steve Epting (inks) / Michael Lark (inks)
A Londra, un gruppo di terroristi dell'AID guidati da Madre Notte, nonostante la morte del Teschio Rosso, è intenzionato a portare a termine l'attentato organizzato dal criminale nazista nei tunnel della metropolitana inglese. A bordo dell'elivolo dello SHIELD, Capitan America, Nick Fury e l'Agente 13, mentre si precipitano nella capitale inglese per prevenire il disastro, vengono contattati da Union Jack che gli comunica che Madre Notte e tutti gli agenti dell'AID sono stati trovati morti mentre l'arma di distruzione di massa è scomparsa. Capitan America, che continua ad avere dei flashback "sballati" su Bucky e il suo passato, si ritrova a Parigi per fermare dei terroristi dell'AIM (legati all'AID). Gli agenti, una volta catturati e interrogati dallo SHIELD si dichiarono estranei alla morte di Madre Notte e dei suoi agenti. Nel frattempo a Pittsburgh, in Pennsylvania, Jack Monroe, l'ex eroe conosciuto come Nomad, viene raggiunto da un misterioso personaggio che lo colpisce al petto uccidendolo. Il cadavere viene caricato nel portabagaglio di una macchina.

Tutte le sequenze dei flashback sono state illustrate da Michael Lark

21 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Sharon Carter, Nick Fury, Union Jack III, Nomad (deceduto), Mother Night (deceduto)

da Captain America vol 5 # 3, Marvel Comics - USA (Mar 2005)
Captain America vol 5 # 4
Captain America
Fuori dal tempo, pt 4
Ed Brubaker (script) / Michael Lark (art) / Steve Epting (art) / Michael Lark (inks) / Steve Epting (inks)
Aleksander Lukin, deciso a usare il potere del Cubo Cosmico per compiere la scalata alla Roxxon Oil, chiede a Crossbones di occuparsi di Capitan America. Nel frattempo Nick Fury comunica all'Agente 13 di aver trovato l'arma con cui il Teschio Rosso è stato assassinato. Le impronte rinvenute appartengono a Jack Munroe, l'avventuriero che con il nome di Nomad ha spesso fatto coppia con Capitan America. Intanto il nostro eroe a stelle e striscie si trova al cimitero di Arlington dove scopre che le tombe di William Naslund¹ e Jeffrey Mace², (due personaggi che in passato hanno indossato i panni di Capitan America) sono state profanate. Lasciando il cimitero, Capitan America viene attaccato da Crossbones. Durante lo scontro il nostro eroe rivive dei flasback distorti del suo passato e nello stato confusionale in cui si trova viene sconfitto facilmente. Crossbones decide di non infierire rimandando la sua vendetta in un altro momento ma prima di abbandonare il suo avversario afferma di non avere nulla a che fare con lo scempio di Arlington menzionando di un tale russo che gli è alle costole. Nel frattempo Sharon Carter, alla ricerca di Jack Munroe, entra nel suo appartamento di Philadelfia venendo stordita da una figura nell'ombra.

(¹) William Nasland era un eroe della Seconda Guerra Mondiale conosciuto con il nome di Spirit of '76.
(²) Jeffrey Mace era un eroe della Seconda Guerra Mondiale conosciuto come Patriot.

21 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Sharon Carter, Nick Fury, Aleksander Lukin, Crossbones

da Captain America vol 5 # 4, Marvel Comics - USA (Apr 2005)
Captain America vol 5 # 5
Captain America
Fuori dal tempo, pt 5
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Michael Lark (art) / Steve Epting (inks) / Michael Lark (inks)
A bordo dell'elivolo delo SHIELD, Nick Fury riferisce a Capitan America di essere convinto che la persona coinvolta nell'uccisione del Teschio Rosso e della sparizione del Cubo Cosmico sia Alexander Lukin, un ex generale del KGB cresciuto da Vasily Karpov, ufficiale sovietico ai tempi della Seconda Guerra Mondiale. Capitan America ricorda di aver incontrato Karpov, descritto come un ufficiale senza scrupoli, quando si trovava in Russia insieme agli Invasori per liberare il territorio sovietico dai nazisti. In un villaggio chiamato Kronas, i nazisti tenevano nascosta un arma segreta custodita dal Teschio Rosso e da Master Man (la versione tedesca del super soldato). Nonostante l'intervento di Capitan America, Bucky e gli Invasori, il villaggio venne raso al fuoco e il Teschio Rosso grazie a Master Man riuscì a fuggire non prima di aver provocato l'autodistruzione dell'arma segreta. Conclusa la battaglia, quando gli Invasori lasciarono Kronas, Karpov, trovò tra le macerie un ragazzino rimasto orfano, Alexander Lukin, che l'ufficiale decise di tenere con sè per formarlo secondo i suoi dettami. Conclusa la storia, Capitan America, dopo aver confidato a Nick Fury di essere convinto che qualcuno è riuscito a manipolare i suoi ricordi, gli chiede un velivolo dello SHIELD per raggiungere un luogo segreto. Quando Cap si allontana, Fury afferma alla sua assistente di volere essere certo che il fascicolo sul Soldato d'Inverno corrisponda a verità prima di consegnarlo all'eroe e distruggere così le sue certezze.

21 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Nick Fury, Winter Soldier (Bucky Barnes), Human Torch (Jim Hammond), Toro, Namor the Sub-Mariner, Vasily Karpov (1ª apparizione), Aleksander Lukin, Master Man, Red Skull

da Captain America vol 5 # 5, Marvel Comics - USA (Mag 2005)
Captain America vol 5 # 6
Captain America
Fuori dal tempo, pt 6
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks)
Nei cunicoli sotterranei di Philadelphia, il Soldato d'Inverno, il misterioso personaggio che per conto di Aleksander Lukin ha ucciso prima il Teschio Rosso, poi Jack Monroe e infine ha rapito l'Agente 13, si appresta ad attivare il congegno esplosivo sottratto a Londra il cui scopo finale è quello di ricaricare il Cubo Cosmico. Nel frattempo, mentre Nick Fury inizia a cercare il suo agente scomparso, Capitan America, intenzionato a far luce sui fantasmi del passato, giunge nell'isola disabitata nello stretto della manica, sulla quale, alla fine della Seconda Guerra Mondiale, Bucky perse la vita nel tentativo di fermare l'aereo esplosivo lanciato dal Barone Zemo. All'interno del castello abbandonato, Capitan America, ritrovatosi a combattere con i fantasmi dei nazisti guidati dallo stesso Zemo, si rende condo che qualcuno sta utilizzando il Cubo Cosmico per giocare con il suo passato. Tornato nell'aereo messo a disposizione dello SHIELD, il nostro eroe ha una visione in cui gli appare Sharon catturata. Precipitatosi a Philadelphia, Capitan America, dopo aver sgominato alcuni terroristi, raggiunge Sharon in una terrazza sulla sommità di un edificio ma una volta liberata, la donna lo avverte che si tratta di una trappola informandolo che il Soldato d'Inverno, il killer che l'ha rapita, è in realtà Bucky. Nel momento in cui il vendicatore viene a conoscenza della terribile verità, Lukin ordina al Soldato d'Inverno (che teneva sotto tiro Capitan America) di attivare l'esplosivo. Una violenta deflagrazione coinvolge l'intero centro di Philadelphia e il Cubo Cosmico, tra le mani di Lukin, viene ricaricato.

21 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Sharon Carter, Nick Fury, Aleksander Lukin, Winter Soldier

da Captain America vol 5 # 6, Marvel Comics - USA (Giu 2005)
Captain America vol 5 # 7
Captain America
La morte solitaria di Jack Monroe
Ed Brubaker (script) / John Paul Leon (art) / John Paul Leon (inks)
Jack Monroe, l'eroe conosciuto con il nome di Nomad è morto, ucciso dalla nuova incarnazione di Bucky Barnes, il Soldato d'Inverno. L'episodio è una sorta di tributo che ripercorre la vita di Monroe, spesso compagno di Capitan America, soffermandosi sugli ultimi mesi della sua vita.
Jack ha scoperto che a causa del siero del supersoldato il suo sistema immunitario si è deteriorato e in breve tempo sarebbe morto. In un lento degrado fisico e mentale in cui la realtà si confonde con visionarie allucinazioni, Jack, che fino all'ultimo vuole fermare gli spacciatori che infestano le strade e mettono in pericolo la vita di "sua" figlia Bucky (adottata da una coppia di Pittsburgh), alla fine trova la morte all'esterno di un solitario bar della statale dove il Soldato d'Inverno lo raggiunge e lo uccide a sangue freddo.

22 pagine

protagonisti: Nomad, Jane Foster, Bucky (Nomad's daughter), Winter Soldier

da Captain America vol 5 # 7, Marvel Comics - USA (Lug 2005)
Captain America vol 5 # 8
Captain America
Il soldato d'inverno, pt 1
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks) / Michael Lark (inks)
Una violenta esplosione ha dilaniato il centro di Philadelphia. Capitan America, nel tentativo di soccorrere i superstiti, si imbatte in un gruppo di agenti dell'AIM che approfittando dei disordini cercano di recuperare alcune importanti tecnologie. Improvvisamente scende dal cielo una unità di combattimento chiamata MODOC (Military Operatives, Design Only for Combact). Nello scontro che segue uno dei MODOC riesce a ferire Capitan America, ma il soldato/cyborg, prima che possa infliggergli il colpo finale, viene ucciso dall'intervento del Soldato d'Inverno. Il nostro eroe si rivolge al killer chiamandolo Bucky ma l'uomo, rispondendo di non sapere chi sia Bucky, si dilegua tra i fumi di una cttà in fiamme. Tornato alla base dello SHIELD, Cap viene messo al corrente da Nick Fury della presenza, fin dagli anni cinquanta, del Soldato d'Inverno/Bucky Barnes, ipotizzando, visto che in tutto questo tempo è invecchiato lentamente, che sia stato tenuto in stasi e venga utilizzato solo in missioni speciali. L'eroe a stelle e striscie si rifiuta di credere che Bucky, creduto morto per tutti questi anni, sia diventato uno spietato killer, sfogando la sua frustrazione contro un monitor che proietta l'immagine del suo vecchio compagno.
Flashback nel passato. Aprile del 1945. Un sottomarino sperimentale russo con a bordo il generale Vasily Karpov recupera dalle acque dello Stretto della Manica il corpo dilaniato di Bucky Barnes.

21 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Sharon Carter, Nick Fury, Vasily Karpov, Winter Soldier

da Captain America vol 5 # 8, Marvel Comics - USA (Set 2005)
Captain America vol 5 # 9
Captain America
Il soldato d'inverno, pt 2
Ed Brubaker (script) / Michael Lark (art) / Michael Lark (inks)
A bordo di un elicottero da trasporto, Capitan America, Nick Fury, Sharon Carter e una task force dello SHIELD, sorvola la Mongolia per recarsi nel quartier generale di Alexander Lukin, l'uomo ritenuto responsabile dell'attentato di Philadelphia nonchè attuale possessore del Cubo Cosmico. Nonostante la mancanza di prove che possa inchiodare Lukin, i nostri protagonisti irrompono all'interno del palazzo della Kronas Oil Corporation trovando il magnate russo in compagnia di una delegazione dell'ONU e alcuni esponenti della Casa Bianca per trattare l'acquisto della Roxxon. Non avendo nessuna prova della sua colpevolezza (Lukin ha fatto in modo che tutte le traccie dei suoi crimini portassero a Jack Monroe) Capitan America e Fury sono costretti ad abbondonare il luogo ed eseguire gli ordini dei delegati statunitensi che promettono imminenti sanzioni contro lo SHIELD. Durante il viaggio di ritorno Capitan America e Nick Fury assicurano a se stessi di non lasciare che Alexander Lukin rimanga impunito a lungo.
Nel frattempo in Nevada, Crossbones penetra all'interno di in un centro di recuperosequestrando Synthia Schmidt, la figlia del Teschio Rosso.

21 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Nick Fury, Sharon Carter, Aleksander Lukin, Crossbones, Sin (Synthia Schmidt)

da Captain America vol 5 # 9, Marvel Comics - USA (Ott 2005)
Captain America vol 5 # 11
Captain America
Il soldato d'inverno, pt 3
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks) / Mike Perkins (inks)
Steve Rogers, entrato in possesso del fascicolo che riguarda il Soldato d'Inverno (il fascicolo scompare dall'ufficio di Lukin per comparire misteriosamente nell'appartamento dell'eroe), legge i documenti che illustrano come il suo ex compagno Bucky, creduto morto per tutto questo tempo, sia stato trasformato in un letale killer agli ordini dei sovietici.
A seguito dell'incidente dell'aprile del 1945 nel Canale della Manica, il corpo di Bucky privo di un braccio, viene recuperato da un sottomarino sovietico comandato dal generale Karpov. I sovietici, delusi per non aver trovato nel suo sangue tracce del siero del super soldato, scoprirono con enorme stupore che il ragazzo era ancora vivo sebbene non ricordasse nulla del suo passato. Approfittando di questa sua amnesia, Bucky fu riprogrammato come agente segreto russo, gli fu impiantato una protesi bionica, e durante gli anni della guerra fredda fu mandato oltre le linee nemiche ad uccidere i bersagli che l'alto comando russo gli ordinava di eliminare. Durante una missione negli Stati Uniti, il Soldato d'Inverno non tornò alla base, ma sentendo un strano senso di nostalgia, vagò per il paese finchè gli uomini del KGB non riuscirono a ricatturarlo. Tornato in Unione Sovietica, Karpov decise che era troppo pericoloso lasciarlo a piede liberò, così ordinò di tenere il Soldato in stato vegetativo tra una missione e l'altra e che, ogni qualvolta che veniva "scongelato", la sua mente fosse posta al lavaggio del cervello. Dopo la morte di Karpov, Bucky rimase in stasi per quasi venti anni in un deposito ereditato dal protetto di Karpov, il Generale Aleksander Lukin.
Steve, finito di leggere tutti i documenti del fascicolo chiama Nick Fury e Sharon Carter chiedendogli di venire al più presto, poi si perde tra i suoi pensieri ricordando il suo compagno di un tempo.

21 pagine

protagonisti: Winter Soldier, Captain America (Steve Rogers)

da Captain America vol 5 # 11, Marvel Comics - USA (Nov 2005)
Captain America vol 5 # 12
Captain America
Il soldato d'inverno, pt 4
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Michael Lark (art) / Steve Epting (inks) / Mike Perkins (inks) / Michael Lark (inks)
Steve Rogers, Sharon Carter e Nick Fury discutono del Soldato d'Inverno e del misterioso fascicolo, rinvenuto nell'appartamento del nostro protagonista, che descrive la trasformazione di Bucky in un killer agli ordini dei sovietici. Una volta allontanatosi Fury, Sharon cerca di convincere Steve che nel Soldato d'Inverno non vi è più traccia del suo ex compagno ma il nostro eroe è confuso, non vuole parlare, e così si allontana dalla ragazza preferendo indossare i panni di Capitan America e scaricare la tensione sui tetti di Brooklyn. Sharon comunica a Fury di aver fallito chiedendo l'intervento di qualcun'altro. Intanto Alexander Lukin, che ha organizzato una sorta di asta per il Cubo Cosmico, dopo aver dato una dimostrazione del suo potere per provare l'autenticità dell'oggetto, viene colpito da un malore per poi, in preda a un raptus, colpire violentemente il suo assistente. Tornando a New York, Capitan America, perso tra i ricordi passati del suo compagno Bucky, inaspettatamente incontra il suo vecchio amico Falcon.

21 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Sharon Carter, Nick Fury, Winter Soldier, Falcon

da Captain America vol 5 # 12, Marvel Comics - USA (Dic 2005)
Captain America vol 5 # 13
Captain America
Il soldato d'inverno, pt 5
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks) / Mike Perkins (inks)
Alexander Lukin, disperato per aver quasi ucciso il suo assistente, decide di liberarsi del Cubo Cosmico, affidando al Soldato d'Inverno il compito di portare in un luogo segreto l'oggetto che ora reputa maledetto. Nel frattempo Capitan America, Falcon e Iron Man irrompono in un magazzino al cui interno sono radunatai un gruppo di agenti dell'AID. Gli eroi dopo, aver affrontato e sconfitto un androide gigante pilotato da uno degli agenti, catturano uno scienziato che viene costretto a rivelare il modo per leggere la traccia energetica che lascia il Cubo Cosmico. All'interno dei suoi laboratori Tony Stark scopre che il pericoloso oggetto sta per essere trasportato in un bunker sotterraneo segreto di proprietà della Kronas ma l'imprenditore comunica a Cap e Falcon di non poter partecipare alla missione per dei recenti affari che lo legano a Lukin. A bordo di un aereo messo a disposizione da Stark, il nostro eroe a stelle e strisce insiema al fidato Falcon, dopo aver comunicato a Sharon Carter il luogo in cui si trova il bunker, raggiungono la loro destinazione. Ad attenderli trovano il Soldato d'Inverno che, seguendo le istruzioni di Lurkin, ha il compito di uccidere chiunque si avvicini al Cubo Cosmico.

21 pagine

protagonisti: Captain America (Steve Rogers), Falcon, Iron Man, Sharon Carter, Aleksander Lukin, Winter Soldier

da Captain America vol 5 # 13, Marvel Comics - USA (Gen 2006)
Captain America vol 5 # 14
Captain America
Il soldato d'inverno, conclusione
Ed Brubaker (script) / Steve Epting (art) / Steve Epting (inks) / Mike Perkins (inks)
Capitan America e Falcon hanno raggiunto un bunker nucleare nel West Virginia, luogo in cui il Soldato d'Inverno ha portato il Cubo Cosmico per ordine di Lurkin. Mentre Falcon si occupa di sgominare una squadra di mercenari, nei tunnel sotteranei Capitan America affronta per la prima volta il Soldato d'Inverno. Durante la battaglia Cap cerca in tutti i modi di fare emergere quella parte di Bucky seppellita dal condizionamento subito. Quando Sharon Carter e gli agenti dello SHIELD entrano in scena, Cap approfitta di una distrazione per impossessarsi del Cubo Cosmico ed esprimere l'ordine di ripristinare i ricordi al suo vecchio partner del passato. In un caleidoscopio di immagini Bucky ricorda tutto, le avventure insieme a Capitan America, l'incidente della Seconda Guerra Mondiale fino al successivo condizionamento da parte dei sovietici. Sconvolto per essere stato manipolato per tutto questo tempo, Bucky afferra il Cubo e prima di distruggerlo esprime il desiderio di teletrasportarsi nell'abbandonato campo militare di Lenign, il luogo dove incontrò per la prima volta Steve Rogers.
Nel frattempo, Alexander Lukin, di fronte a una finestra nel suo ufficio, sembra avere una conversazione con se stesso, ma quando il suo riflesso rivela l'immagine del Teschio Rosso scopriamo che la voce appartiene al criminale nazista riuscito, prima di essere ucciso, a usare il Cubo per trasferire la sua coscienza nel corpo di Lukin.

22 pagine

protagonisti: Winter Soldier, Aleksander Lukin, Red Skull, Captain America (Steve Rogers), Falcon, Sharon Carter

da Captain America vol 5 # 14, Marvel Comics - USA (Apr 2006)