Utenti registrati: 2530

Ci sono 0 utenti registrati e 52 ospiti attivi sul sito.

Ultimo commento

MEPoss su Daredevil vol 1 # 319

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Super-Eroi: le grandi saghe # 3

Super-Eroi: le grandi saghe # 3

Spider-Man Back in Black
RCS Quotidiani Aprile 2009
Amazing Spider-Man vol 1 # 532
Spider-Man
La guerra a casa, pt 1
J. Michael Straczynski (script) / Ron Garney (art) / Bill Reinhold (inks)
L'Uomo Ragno e Iron Man giunti a Stamford sono testimoni del disastro che ha causato centinaia di morti¹. L'incidente sta provocando forti reazioni nell'opinione pubblica contro la comunità dei superumani e il governo è pronto a varare l'Atto di Registrazione dei superumani. Tony si dichiara favorevole alla legge rivelando al presidente la sua identità segreta e chiedendo a Peter di fare altrettanto e smascherarsi pubblicamente. Peter è estremamente combattuto, ha paura che facendo conoscere al mondo la sua vera identità i suoi cari potrebbere essere esposti a dei pericoli. Sua moglie Mary Jane è scettica mentre zia May vorrebbe invece che tutto il mondo sapesse quanto è speciale il proprio ragazzo. Alla fine, Peter decide di dar retta a sua zia e cinque giorni dopo, quando Tony, in diretta televisiva, annuncia che la registrazione dei superumani è diventata un obbligo, prende la parola affermando di avere una importante dichiarazione da fare.

Tie-In legato alla miniserie Civil War.

(¹) vedi Civil War # 1.

22 pagine

protagonisti: Spider-Man, Mary Jane Watson, May Parker, Iron Man

da Amazing Spider-Man vol 1 # 532, Marvel Comics (Lug 2006)
Amazing Spider-Man vol 1 # 533
Spider-Man
La guerra a casa, pt 2
J. Michael Straczynski (script) / Ron Garney (art) / Bill Reinhold (inks)
L'Uomo Ragno, spinto da Tony Stark sostenitore dell'Atto di registrazione dei Superumani, si è tolto la maschera davanti alle telecamere di tutto il mondo rivelando che il suo nome è Peter Parker e che è l'Uomo Ragno sin da quando aveva quindici anni¹. La reazione della gente è contrastante, alcuni si schierano a favore, altri decisamente contro. Mentre Flash Thompson stenta a credere che il "pavido Parker" sia il suo eroe preferito, Jameson, infuriato e profondamente deluso perchè ha sempre creduto che Peter fosse stato l'unica persona sincera nei suoi confronti, adesso è convinto che si sia preso gioco di lui per tutto questo tempo e, attraverso il Daily Bugle intenta causa contro il nostro protagonista chiedendo un risarcimento di cinque milioni di dollari. Il giorno successivo, Tony Stak indice una conferenza stampa in cui rivela che tutti coloro che non si registreranno saranno perseguiti dagli stessi eroi registrati, compreso l'Uomo Ragno. Peter è allibito visto che non sapeva nulla del piano di Tony e mentre cerca di andare a schirirsi le idee, un pazzo armato, fan di Capitan america cerca di ucciderlo per aver tradito il compagno a stelle e strisce. Peter blocca il maniaco e si dirige da Iron Man il quale gli presenta la squadra che ha organizzato per "combattere" gli ex-amici, ora diventati ribelli.

(¹) vedi Civil War # 2.

23 pagine

protagonisti: Spider-Man, Mary Jane Watson, May Parker, J. Jonah Jameson, Joe Robertson, Iron Man, Mr Fantastic, Invisible Woman
apparizioni: Flash Thompson

da Amazing Spider-Man vol 1 # 533, Marvel Comics (Ago 2006)
Amazing Spider-Man vol 1 # 534
Spider-Man
La guerra a casa, pt 3
J. Michael Straczynski (script) / Ron Garney (art) / Bill Reinhold (inks)
In seguito allo scontro avvenuto tra le due fazioni di supereroi coinvolti nella guerra civile¹ la squadra di Iron Man deve scortare il convoglio che trasporterà i prigionieri della resistenza nel carcere speciale. L'Uomo Ragno, impiegato da Iron Man come avvistatore di pericolo, si chiede come il compagno in armatura sia a conoscenza del suo senso di ragno iniziando a interrogarsi sulle informazioni in uscita che il costume da lui realizzato può fornirgli. Durante il tragitto il convoglio viene attaccato dalla squadra di Capitan America. L'Uomo Ragno, dopo aver evitato alcuni missili lanciati inaspettatamente contro il gruppo², si ritrova faccia a faccia con Capitan America. La leggenda vivente, l'eroe che incarna più di ogni altro il sogno americano, chiede all'Uomo Ragno di allearsi con la resistenza ma Peter, nonostante inizi a dubitare di stare dalla parte del giusto, rifiuta e attacca Capitan America. Lo scontro è durissimo ma viene interrotto da un'esplosione che attira l'attenzione dell'eroe a stelle e strisce. Cap si allontana velocemente ma è costretto a lasciare il suo scudo, rimasto intrappolato dalla ragnatela lanciata in precedenza dall'Uomo Ragno. Peter, con tutto il rispetto che nutre per l'eroe, protegge lo scudo, attaccandolo ad un muro in modo che Cap possa tornare a riprenderselo, poi, rimasto da solo, inizia a riflettere se ha davvero fatto la scelta giusta a schierarsi a favore della registrazione.

23 pagine

protagonisti: Spider-Man, Iron Man, Captain America (Steve Rogers), Wonder Man, She-Hulk
apparizioni: Ms. Marvel, Wasp, Golia (Bill Foster), The Thing, Luke Cage, Falcon, Daredevil, Cloak, Dagger

da Amazing Spider-Man vol 1 # 534, Marvel Comics (Set 2006)
Amazing Spider-Man vol 1 # 535
Spider-Man
La guerra a casa, pt 4
J. Michael Straczynski (script) / Ron Garney (art) / Bill Reinhold (inks)
A seguito della morte di Bill Foster, alias Golia¹, Peter non è più tanto convinto di avere fatto la scelta giusta unendosi al fronte a favore della registrazione dei superumani guidato da Iron Man. Venuto a sapere che sia Reed Richards che Tony Stark si sono arricchiti grazie agli appalti governativi per la costruzione della prigione 42 nella Zona Negativa, il nostro protagonista chiede a Iron Man di visitare la fortezza per rendersi conto delle condizioni dei suoi prigionieri. Il viaggio nella dimensione alternativa non lo rincuora affatto, soprattutto per il fatto che Stark gli ribadisce che i superumani prigionieri resteranno tali fino a quando non accetteranno l'atto di registrazione. Tornato a casa, dopo una discussione con Reed nel quale Peter chiede al leader dei Fantastici Quattro il perché di tutto questo, il nostro eroe prende la decisione di lasciare di notte la Torre dei Vendicatori insieme alla sua famiglia. Iron Man "scopre" le intenzioni del ragazzo accingendosi ad affrontare l'Uomo Ragno.

21 pagine

protagonisti: Spider-Man, Iron Man, Mr Fantastic
apparizioni: Prodigy (Ritchie Gilmore)

da Amazing Spider-Man vol 1 # 535, Marvel Comics (Ott 2006)
Amazing Spider-Man vol 1 # 536
Spider-Man
La guerra a casa, pt 5
J. Michael Straczynski (script) / Ron Garney (art) / Bill Reinhold (inks)
L'Uomo Ragno ha preso la decisione di rinnegare l'Atto di Registrazione dei Superumani rivoltandosi contro Tony Stark alias Iron Man, l'uomo che in questo periodo si è preso cura di lui e della sua famiglia e che recentemente gli ha donato un nuovo costume/armatura ultra tecnologico. Il vendicatore dorato cerca di riportare Peter dalla sua parte ma il nostro protagonista, dopo uno scontro con "testa di ferro" - nel quale scopre che Stark può controllare il suo costume - riesce a fuggire incontrando - dopo una serie di vicissitudini - il fronte di ribelli guidato da Capitan America¹. Qualche tempo dopo, Peter, senza più l'apporto economico e logistico di Stark ma con l'appoggio incondizionato dei suoi cari, è costretto a una vita da fuggiasco, rifugiandosi con Mary Jane e Zia May, in loschi alberghetti malfrequentati. Stanco di nascondersi l'Uomo Ragno irrompe in un notiziario e in diretta televisiva esprime parole dure contro la linea d'azione di Iron Man raccontando quello che ha visto nella prigione della zona negativa. Iron Man, osserva, pronto a intervenire.

(¹) vedi Civil War # 5.

23 pagine

protagonisti: Spider-Man, Mary Jane Watson, May Parker, Iron Man

da Amazing Spider-Man vol 1 # 536, Marvel Comics (Nov 2006)
Amazing Spider-Man vol 1 # 537
Spider-Man
La guerra a casa, pt 6
J. Michael Straczynski (script) / Ron Garney (art) / Bill Reinhold (inks)
L'Uomo Ragno, ribellatosi pubblicamente all'Atto di Registrazione, incontra Capitan America, leader della fazione dei ribelli. L'eroe a stelle e strisce spiega a Peter i motivi per cui colui che viene considerato il símbolo americano si oppone al governo del suo paese. Intanto, mentre il nostro arrampicamuri entra nei Vendicatori Segreti, la famiglia Parker si nasconde temporaneamente in un infimo alberghetto di periferia. Kingpin, dall'interno della prigione dove è recluso, grazie ai suoi informatori, riesce a risalire al rifugio dei Parker, inviando un sicario per eliminare l'Uomo Ragno o chiunque altro gli sia vicino. La vita di Peter, May e Mary Jane si trova in pericolo.

22 pagine

protagonisti: Spider-Man, Captain America (Steve Rogers), Kingpin
apparizioni: Mary Jane Watson, May Parker, Human Torch, Falcon

da Amazing Spider-Man vol 1 # 537, Marvel Comics (Dic 2006)
Amazing Spider-Man vol 1 # 538
Spider-Man
La guerra a casa, pt 7 (conclusione)
J. Michael Straczynski (script) / Ron Garney (art) / Bill Reinhold (inks)
Mentre l'Uomo Ragno è impegnato nella battaglia finale tra le due fazioni coinvolte nella Guerra Civile tra supereroi¹, un uomo con un fucile appostato di fronte alla camera del motel in cui i Parker hanno trovato rifugio, si prepara a colpire Peter Parker aspettando pazientemente il suo rientro. Il cecchino ha accettato l'incarico da Kingpin, attualmente in prigione ma non meno pericoloso, ricevendo l'ordine di colpire la sua famiglia in caso non riesca a uccidere l'obiettivo primario. Al termine della drammatica battaglia che ha sconvolto l'intera città di New York, l'Uomo Ragno, distrutto ma ancora intero, torna finalmente dalla sua famiglia. Improvvisamente il senso di ragno lo avverte del pericolo, Peter riesce a schivare  il colpo sparato dal cecchino, getta Mary Jane a terra ma non può impedire che il proiettile colpisca Zia May che cade in un bagno di sangue.

(¹) vedi Civil War # 7.

23 pagine

protagonisti: Spider-Man, Mary Jane Watson, May Parker, Kingpin
apparizioni: John Jameson, Captain America (Steve Rogers), Iron Man, Mr Fantastic, Ms. Marvel, Doc Samson, Human Torch, Patriot, Falcon, Hercules, Sentry, Venom, Lady Deathstrike

da Amazing Spider-Man vol 1 # 538, Marvel Comics (Gen 2007)
Amazing Spider-Man vol 1 # 539
Spider-Man
Back in black, pt 1
J. Michael Straczynski (script) / Ron Garney (art) / Bill Reinhold (inks)
La vita di Peter Parker ha subìto un violento scossone. Un sicario, inviato dallo zar del crimine Kingpin (attualmente in carcere dopo un'indagine dell'FBI) ha sparato un colpo alla povera May Parker ferendola gravemente. Peter, senza esitazione, scaraventa una jeep contro l'assassino e volteggiando senza respiro tra i grattacieli di New York, si precipita all'ospedale con la zia in fin di vita tra le braccia. Il nostro protagonista, costretto ad allontanarsi dall'ospedale perchè considerato un clandestino, sembra sul punto di crollare. Lo smascheramento, le aggressioni alla sua famiglia, la Guerra Civile e ora l'attentato a zia May. Mentre Kingpin, in prigione, si gode la sua vendetta in silenzio, Peter Parker, recuperato e indossato il suo costume nero (quello che tanto spaventava Mary Jane) trova il mirino di precisione con cui il sicario ha colpito May e disperatamente e senza porsi limiti si mette alla caccia del responsabile dell'attentato a zia May.

23 pagine

protagonisti: Spider-Man, May Parker, Mary Jane Watson, Kingpin

da Amazing Spider-Man vol 1 # 539, Marvel Comics (Apr 2007)
Amazing Spider-Man vol 1 # 540
Spider-Man
Back in black, pt 2
J. Michael Straczynski (script) / Ron Garney (art) / Bill Reinhold (inks)
Zia May si trova in coma all'ospedale ferita da un sicario mandato da Kingpin. Peter, sconvolto e furioso dalla rabbia, indossa il costume nero per individuare il killer e scoprire il mandante del tentato omicidio. Mentre Mary Jane veglia May nella stanza dell'ospedale, l'Uomo Ragno, dopo aver rintracciato il mercante d'armi, riesce a risalire al killer e con una furia omicida cominca a riempirlo di botte per farlo parlare. L'assassino, prima che possa pronunciare il nome del mandante, viene trivellato di colpi per perdere la vita poco dopo nello stesso ospedale in cui è ricoverata zia May. Il nostro eroe, grazie a una ragno spia, riesce a rintracciare l'uomo responsabile della morte del sicario e intercettando una telefonata viene a scoprire che il mandante dell'assassino di May è Kingpin, lo zar del crimine.

23 pagine

protagonisti: Spider-Man
apparizioni: Mary Jane Watson, May Parker

da Amazing Spider-Man vol 1 # 540, Marvel Comics (Mag 2007)
Amazing Spider-Man vol 1 # 541
Spider-Man
Back in black, pt 3
J. Michael Straczynski (script) / Ron Garney (art) / Bill Reinhold (inks)
L'Uomo Ragno, scoperto che Kingpin è il mandante del tentato omicidio di zia May, lo minaccia al telefono dicendogli che verrà a prenderlo per ucciderlo. Per niente intimorito, Kingpin, all'interno della prigione di Ryker, con la sua consueta freddezza si appresta ad affrontare il suo nemico comprandosi il silenzio delle guardie e recuperando i suoi vestiti. Prima dello scontro, Peter, dopo aver terrorizzato a morte il sicario di Kingpin che ha assassinato il killer responsabile del ferimento della zia, raggiunge l'ospedale venendo a conoscenza delle disperate condizioni in cui si trova l'anziana donna. Deciso a giocarsi l'ultima carta, Peter, con la complicità di Mary Jane, decide di effettuare una pericolosa trasfusione con il suo sangue radioattivo nella speranza che possa fornirgli una scossa di energia e farla uscire dal coma celebrale in cui si trova la povera donna. Aspettando l'esito dell'intervento, l'Uomo Ragno, senza neanche fermarsi un attimo per recuperare le forze, raggiunge il carcere di Riker dove Kingpin ha allestito un'arena personale, con le guardie pagate per guardare da un'altra parte e con una cornice di detenuti pronti a vedere l'Uomo Ragno massacrato.

23 pagine

protagonisti: Spider-Man, May Parker, Mary Jane Watson, Kingpin

da Amazing Spider-Man vol 1 # 541, Marvel Comics (Giu 2007)
Amazing Spider-Man vol 1 # 542
Spider-Man
Back in black, pt 4
J. Michael Straczynski (script) / Ron Garney (art) / Bill Reinhold (inks)
L'Uomo Ragno, deciso a vendicarsi di Kingpin, l'uomo responsabile delle gravi condizioni in cui versa zia May, giunge all'interno del carcere in cui è detenuto, trasformato, proprio dal signore del crimine, in una sorta di arena con i prigionieri pronti ad assistere all'incontro. Furioso e carico di odio, Peter si toglie il costume e, senza battute e ironie, affronta il grosso zar del crimine colpendolo ripetutamente con una scarica di pugni e calci tanto da non lasciargli neanche la possibilità di sferrare un solo colpo. Kingpin cade stremato ma Peter lo solleva da terra prendendolo a ceffoni davanti a tutti gli altri detenuti. Privo di freni inibitori, il nostro protagonista minaccia di ucciderlo riempiendogli di ragnatela i polmoni ma poi, mentre tutti i detenuti guardano gli occhi terrorizzati di Kingpin, con disprezzo lo getta a terra perchè prima preferisce assaporare la sua umiliazione. Mentre Peter abbandona il carcere, lanciando un forte segnale a tutti quei criminali che solo oseranno avvicinarsi ai suoi familiari, Kingpin barcollante e privo di qualsiasi carisma o dignità, si rifugia ferito nella sua cella.

23 pagine

protagonisti: Spider-Man, Kingpin
apparizioni: Mary Jane Watson, May Parker

da Amazing Spider-Man vol 1 # 542, Marvel Comics (Ago 2007)
Amazing Spider-Man vol 1 # 543
Spider-Man
Back in black, pt 5
J. Michael Straczynski (script) / Ron Garney (art) / Bill Reinhold (inks)
Tornato nella stanza dell'ospedale in cui è ricoverata zia May, Peter Parker scopre che il tentativo di trasfusione con il suo sangue non ha dato i risultati sperati e le condizioni dell'anziana donna non migliorano. L'improvvisa presenza di traccie di radioattività nel sangue di May e lo strano comportamento dei suoi familiari ha insospettito una delle infermiere dell'ospedale che ha chiamato il detective Delint per indagare sul misterioso ricovero. Messo alle strette, Peter, dopo essere stato costretto a colpire l'agente di polizia, insieme a Mary Jane viola la legge per portare via May e trasferirla in un altro ospedale, in modo da guadagnare tempo prezioso prima che qualcun altro inizi a farsi delle domande. In uno dei periodi più neri della sua vita, Peter, costretto a comportarsi come un fuggiasco, si rende conto per la prima volta che ormai non c'è più nulla che lo distingua dai criminali a cui in passato dava la caccia.

22 pagine

protagonisti: Spider-Man, Mary Jane Watson, May Parker

da Amazing Spider-Man vol 1 # 543, Marvel Comics (Ott 2007)