Utenti registrati: 2820

Ci sono 7 utenti registrati e 79 ospiti attivi sul sito.

Blackblood / bedosco / crimson / mauroperini / kyllian / laracelo

Ultimo commento

EffEffe su Detective Comics vol 1 # 572

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Spider-Man # 20

Spider-Man # 20 | Crisi a New York

Rizzoli Settembre 2007
Amazing Spider-Man vol 1 # 68
Spider-Man
Crisi al campus
Stan Lee (script) / John Romita (art) / Jim Mooney (inks)
All'università di Peter un gruppo di studenti, tra cui Randy Robertson, figlio di Joe, manifesta energicamente. In un aula universitaria viene esposta la "tavoletta di argilla pietrificata", un reperto non ancora tradotto che si reputa contenga segreti incalcolabili. Kingpin decide di rubare il prezioso manufatto, l'Uomo Ragno interviene ma per salvare Randy è costretto a far fuggire Kinpin con la tavoletta. Gli studenti rivoltosi vengono arrestati dalla polizia perchè ritenuti complici di Kingpin.

20 pagine

protagonisti: Spider-Man, Kingpin
apparizioni: Mendel Stromm

da Amazing Spider-Man vol 1 # 68, Marvel Comics (Gen 1969)
Amazing Spider-Man vol 1 # 96
Spider-Man
E ora... Goblin
Stan Lee (script) / Gil Kane (art) / John Romita (inks)
Peter, dopo aver salvato un ragazzo che in pieno trip allucinogeno si stava gettando da un palazzo, insieme agli amici e al padre di Harry va alla prima di uno spettacolo in cui lavora MayJane. Il teatro è di proprietà di Norman Osborn. Alla fine dello serata dopo essere stato il destinatario delle attenzioni di MJ provocando così la gelosia di Harry, Peter nota Norman Osborn in stato confusionale entrare in una misterisoa porta del teatro ormai chiuso. Nei panni dell'Uomo Ragno lo segue ritrovandosi di fronte Goblin!

Primo di tre albi ad uscire senza l'approvazione del Comics Code Authority

19 pagine

protagonisti: Spider-Man, Harry Osborn, Mary Jane Watson, Goblin (Norman Osborn)

da Amazing Spider-Man vol 1 # 96, Marvel Comics (Mag 1971)
Amazing Spider-Man vol 1 # 97
Spider-Man
Nelle spire di Goblin
Stan Lee (script) / John Romita (script) / Gil Kane (art) / Frank Giacoia (inks)
Nello scontro tra l'Uomo Ragno e Goblin il nostro eroe viene momentaneamente sconfitto. Il folletto verde credendolo morto si dilegua. Una volta tornato a casa Peter deve affrontare l'ira di Harry che lo accusa di provarci con la sua ragazza. Al termine della discussione un frustrato Harry si riempie di pasticche crollando così a letto. Il mattino dopo MayJane continua a stuzzicare Peter di fronte a Harry il quale avvicinato da uno spacciatore compra degli stupefacenti. Alla fine della giornata Harry incontra MaryJane che gli dice di non essere la ragazza di nessuno, provocando così un nuovo litigio tra lui e Peter. Il fragile Harry si riempie di pasticche e quando Peter torna a casa lo trova a letto agonizzante. Nello stesso momento appare alla finestra dell'appartamento Goblin!

Secondo albo sulla trilogia dell'abuso di stupefacenti ad essere uscito senza l'approvazione del Comics Code Authority

19 pagine

protagonisti: Spider-Man, Harry Osborn, Goblin (Norman Osborn)

da Amazing Spider-Man vol 1 # 97, Marvel Comics (Giu 1971)
Amazing Spider-Man vol 1 # 98
Spider-Man
La fine di Goblin
Stan Lee (script) / Gil Kane (art) / Frank Giacoia (inks)
Goblin irrompe nella stanza ma alla vista del figlio malato, disorientato scappa via. Intanto mentre un ambulanza porta Harry all'ospedale, a Londra Gwen Stacy decide di tornare a New York. Il giorno dopo Peter dopo aver affrontato degli spacciatori che lo avevano avvicinato, nei panni dell'Uomo Ragno si scontra un ultima volta Goblin, che portato alla finestra dell'ospedale dove è ricoverato il figlio malato riacquista la lucidità dimenticandosi nuovamente di essere Goblin. Alla fine dell'episodio Peter incontra Gwen riconciliandosi.

Ultimo albo della trilogia dell'abuso di stupefacenti ad essere uscito priva dell'approvazione del Comics Code Authority

19 pagine

protagonisti: Spider-Man, Goblin (Norman Osborn)

da Amazing Spider-Man vol 1 # 98, Marvel Comics (Lug 1971)
Peter Parker, Spectacular Spider-Man # 107
Spider-Man
Peccato originale
Peter David (script) / Rich Buckler (art) / Brett Breeding (inks)
L'Uomo Ragno, soccorso il signor Popchick, un pensionante di zia May aggredito da tre malviventi, si lancia all'inseguimento dei criminali consegnandoli nelle mani degli agenti di polizia. In questa circostanza il nostro eroe viene a sapere dell'omicidio del capitano di polizia Jean DeWolff trovata in un bagno di sangue nel proprio appartamento. Colpito dal dolore, l'Uomo Ragno rintraccia il sergente Stan Carter, colui che sta seguendo le indagini, il quale si dimostra disponibile a condividere le proprie informazioni. Il giorno dopo, mentre il reverendo Jackson Tolliver si presenta negli uffici del Daily Bugle, l'avvocato Matt Murdock, alter ego di Devil, chiamato a rappresentare i tre aggressori riesce a farli liberare su cauzione, provocando una reazione in Peter (presente all'udienza) che gli urla contro tutto il suo disprezzo. Matt, sentendosi in colpa, viene avvicinato dall'amico giudice che cerca di sollevarlo. Improvvisamente, avvertito una presenza nello studio del giudice, l'eroe cieco entra all'interno della stanza ritrovandosi di fronte un folle in costume che con un fucile a canne mozze gli spara addosso. Sfruttando la sua agilità, Matt evita i colpi ma non riesce a salvare l'amico quando questi si affaccia nel suo ufficio venendo colpito dal serial killer chiamato il Mangiapeccati.

22 pagine

protagonisti: Spider-Man, Daredevil/Matt Murdock, Jean DeWolff (deceduto), J. Jonah Jameson, Joe Robertson, Sin-Eater (1ª apparizione)
apparizioni: May Parker

da Peter Parker, Spectacular Spider-Man # 107, Marvel Comics (Ott 1985)
Peter Parker, Spectacular Spider-Man # 108
Spider-Man
Peccato d'orgoglio
Peter David (script) / Rich Buckler (art) / Brett Breeding (inks) / Joe Rubinstein (inks)
Il capitano di polizia Jean Dewolff è stata uccisa dal Mangiapeccati, un serial killer mascherato che con il suo fucile a canne mozze ha da poco ucciso anche il giudice Rosenthal, vecchio amico di Matt Murdock. All'uscita dal tribunale, in mezzo ai disordini provocati dall'assassino, si trova Peter che rapidamente indossa il costume dell'Uomo Ragno e cerca di fermare il Mangiapeccati. Tuttavia il killer si dimostra più abile del previsto e confondendosi in mezzo alla folla riesce a fuggire. L'indomani, dopo una veloce visita al sergente Carter, l'Uomo Ragno decide di controllare l'appartamento della Dewolff alla ricerca di prove sull'identità del suo assassino. Rovistando tra le sue cose il nostro protagonista scopre che la donna conservava dei ritagli di giornale dell'Uomo Ragno che lasciano supporre un particolare interesse della Dewolff nei suoi confronti. Nel frattempo Matt Murdock, al funerale dell'amico, riconosce il battito cardiaco del Mangiapeccati tra i presenti ma non fa nulla per paura di mettere a repentaglio la sua doppia identità. In serata, un sacerdote viene raggiunto al confessionale dal Mangiapeccati il quale, dopo essersi confessato, con il fucile spara in faccia al prete.

22 pagine

protagonisti: Spider-Man, Daredevil/Matt Murdock, Sin-Eater
apparizioni: May Parker

da Peter Parker, Spectacular Spider-Man # 108, Marvel Comics (Nov 1985)
Peter Parker, Spectacular Spider-Man # 109
Spider-Man
Chi è senza peccato
Peter David (script) / Rich Buckler (art) / Brett Breeding (inks)
Alla caccia del Mangiapeccati, il killer responsabile della morte di Jean Dewolff e di altre tre persone, l'Uomo Ragno da una parte, e Devil dall'altra, senza troppo successo, cercano di ottenere qualche informazione smuovendo il sottobosco criminale della città. Il giorno dopo il Mangiapeccati si presenta negli uffici del Daily Bugle con l'intenzione di uccidere J. Jonah Jameson, attualmente in vacanza. Il nostro eroe, nei suoi abiti civili, riesce a fermare l'assassino che viene subito arrestato. Tuttavia, mentre il detective sta interrogando il presunto Mangiapeccati, Devil, raggiunto l'Uomo Ragno, si accorge (grazie alla sua capacità di riconoscere le persone attraverso il battito cardiaco) che l'uomo arrestato è solo un mitomane e che il vero assassino è ancora in libertà. Messo al corrente di questa informazione, l'Uomo Ragno, sempre in compagnia di Devil, scopre che l'uomo, uno psicolabile, si è lasciato influenzare dalla voce che proveniva nell'appartamento adiacente, la voce di Stan Carter, il vero Mangiapeccati. Intanto l'assassino, intenzionato a uccidere Jameson, raggiunge la casa in Florida dell'editore ma trovando all'interno solo Betty Brant, la sua segretaria, cerca di ucciderla sparandogli addosso.

22 pagine

protagonisti: Spider-Man, Daredevil, Joe Robertson, Betty Brant, Kingpin, Sin-Eater
apparizioni: Lance Bannon, Marla Madison

da Peter Parker, Spectacular Spider-Man # 109, Marvel Comics (Dic 1985)
Peter Parker, Spectacular Spider-Man # 110
Spider-Man
Ricordando i miei peccati
Peter David (script) / Rich Buckler (art) / Brett Breeding (inks)
Il sergente di polizia Stan Carter, l'uomo che nelle vesti del Mangiapeccati ha ucciso Jean Dewolff e altri tre uomini, cerca di far fuori Betty Brant ma viene raggiunto da un furioso Uomo Ragno che lo colpisce con tale rabbia che Devil è costretto a intervenire per evitare che il nostro protagonista si faccia giustizia da solo. Stan Carter viene arrestato ma la notizia che l'assassino è un poliziotto scuote l'opinione pubblica costringendo l'Uomo Ragno e Devil a fermare una folla inferocita che si è raccolta davanti alla stazione di polizia. In questa occasione, nonostante l'arrampicamuri sia restio a intervenire, Devil si getta sulla folla spronando il suo alleato a dargli una mano chiamandolo per nome. Alla fine i due eroi fermano i rivoltosi, si rivelano la propria identità e diventano amici. Intanto, nel corso dell'interrogatorio, veniamo a conoscenza che Stan Carter, ex agente dello SHIELD, è stato oggetto in passato di un esperimento durante il quale ha assunto delle droghe che lo hanno reso violento e per questo non è responsabile delle sue azioni. Le motivazioni che lo hanno portato a compiere gli omicidi risultano vaghe. In tutto questo il signor Popchick, aggredito in precedenza da dei teppisti, minacciato nuovamente da alcuni balordi risponde agli aggressori estraendo una pistola e ferendo uno dei giovani. Subito arrestato, Matt si offre di aiutarlo per ripagarlo del torto subito in precedenza.

24 pagine

protagonisti: Spider-Man, Daredevil, Betty Brant, J. Jonah Jameson, Sin-Eater
apparizioni: Marla Madison, May Parker

da Peter Parker, Spectacular Spider-Man # 110, Marvel Comics (Gen 1986)