Utenti registrati: 4146

Ci sono 1 utenti registrati e 202 ospiti attivi sul sito.

Super-Chief

Ultimi commenti

Deboroh su I bastardi di Pizzofalcone # 2, eotvos su Dark Horse Presents Vol 3 # 1, sempione77 su Star Wars Tales # 4, sempione77 su Star Wars Tales # 3, sempione77 su Star Wars Tales # 1,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Miniserie # 91

Marvel Miniserie # 91 | World War Hulk, pt 4

Marvel Italia Luglio 2008
World War Hulk # 4
Marvel Super Heroes
World War Hulk, capitolo 4
Greg Pak (script) / John Romita Jr (art) / Klaus Janson (inks)
Per ottenere la forza necessaria per fermare la furia di Hulk, il Dottor Strange è stato costretto a evocare e fondersi con il demone Zom. Mentre i due si affrontano per le strade di Manhattan, lo Stregone Supremo, non riuscendo a controllare la potenza distruttiva acquisita, rischia di mettere a repentaglio la vita di alcuni innocenti che, ironicamente, vengono messi in salvo proprio dallo stesso gigante di giada. Questo atto sconsiderato rende Hulk colmo di rabbia e il Dottor Strange viene così abbattuto per essere trascinato nel luogo in cui sono stati portati tutti agli altri eroi catturati. All'interno del Madison Square Garden, trasformato in una sorta di arena, Hulk vuole "offrire" agli Illuminati lo stesso trattamento che gli era stato riservato su Sakaar, ossia mortali gare gladiatorie contro mostri di ogni sorta. Mentre Freccia Nera e il Dottor Strange, costretti ad impugnare lancia e scudo, riescono a fermare un primo mostro, Tony Stark e Reed Richards, impossibilitati a ribellarsi dai dischi dell'obbedienza che gli sono stati impiantati, sono costretti a combattere l'uno contro l'altro. Tony Stark, privato della sua armatura, è sul punto di soccombere sotto i colpi di Reed Richards ma mentre la folla sugli spalti reclama a gran voce la morte per gli sconfitti e Hulk, come un novello imperatore dell'antica Roma, si appresta a mostrare il suo pollice verso, Sentry, che finalmente è riuscito a vincere la sua agorafobia, decide di mettersi in volo preparandosi a scatenare il suo pieno potenziale per fermare Hulk.

38 pagine

protagonisti: Hulk, Hiroim, Korg, Elloe Kaifi, Miek, Brood (no-name), Rick Jones, Doctor Strange, Tony Stark, Mr Fantastic, Black Bolt, Zom
apparizioni: Thunderbolt Ross, The Thing, Storm, She-Hulk, Invisible Woman, Human Torch, Ms. Marvel, Doc Samson, Luke Cage, Black Panther, Echo, Iron Fist, Spider Woman, Spider-Man, Sentry

da World War Hulk # 4, Marvel Comics - USA (Nov 2007)
World War Hulk: Front Line # 5
Danny Granville and Korg
Divisione superpoteri: Morte di un androide, pt 4
Paul Jenkins (script) / Shawn C. Martinbrough (art) / Shawn C. Martinbrough (inks)
Korg non sembra contento di essere stato accusato da Danny Granville di essere il responsabile della morte di ARCH-E-5912. Il detective, prima di essere strozzato dal roccioso alieno, grazie a un testimone oculare, riesce a ricostruire l'accaduto spiegandogli che il robot, solo con la sua apparizione, ha involontariamente salvato una giovane che stava per essere uccisa da dei delinquenti. Questo episodio, contravvenendo agli ordini impartiti da Korg di non interferenza, ha creato un conflitto logico che ha causato l'esplosione del robot. Korg sembra accettare le conclusioni di Granville ritenendo così il caso chiuso.

8 pagine

protagonisti: Danny Granville, Korg

da World War Hulk: Front Line # 5, Marvel Comics - USA (Dic 2007)