Utenti registrati: 2829

Ci sono 2 utenti registrati e 69 ospiti attivi sul sito.

nonaarte / BigBerta

Ultimo commento

fede97 su Marvel Comics # 1

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Marvel Graphic Novel # 19 | Secret Wars 2

Hachette Maggio 2019
Secret Wars # 5
Secret Wars
Owen Reece è morto per i nostri peccati
Jonathan Hickman (script) / Esad Ribic (art) / Esad Ribic (inks)
Terminata la cerimonia funebre in onore di Stephen Strange, Victor Von Doom incarica Valeria di sfruttare le risorse della Fondazione per trovare quelli che lui indica essere i responsabili della sua morte (Reed Richards, la Cabala e gli altri sopravvissuti all'incursione finale) attualmente sparsi nei regni del Battleworld. Rimasto da solo, Destino scende in una botola, nascosta sotto la statue di Molecola e Strange nel suo giardino, raggiungendo il luogo dove è rinchiuso Owen Reece. Destino lo informa di aver ucciso Strange e poi insieme a Molecola ricorda di come loro tre siano riusciti a sconfiggere gli onnipotenti esseri noti come Arcani, rubando i loro poteri per poter salvare alcuni frammenti di svariate dimensioni. Il Dr. Strange, non sentendosi all'altezza di decidere chi salvare dalla distruzione, ha lasciato i poteri a Destino il quale ha creato il mondo di Battleworld diventandone il dio supremo.
Intanto, mentre il Dipartimento di Scienze della Fondazione, grazie ai potenti strumenti di cui dispone, cerca di scoprire dove si trovano gli intrusi, registrando delle anomalie che fanno insospettire Valeria, scopriamo cheThor si è infiltrato nei Thor Corps, la Pantera Nera e Namor si trovano in Egyptia, Capitan Marvel è stato catturata dalle forze di Sinistro, il Cigno Nero è apparsa a Doomstadt, Star-Lord e Miles Morales sono finiti nel Regno di Manhattan e infine Thanos si è ritrovato al di là dello Scudo.

20 pagine

protagonisti: God Emperor Doom, Molecule Man, Valeria von Doom, Bentley-23, Minister Alexander Power, Dragon Man (1ª apparizione), Psycho-Man (1ª apparizione), Night Machine (1ª apparizione), Doctor Strange (flashback), Susan von Doom, Franklin von Doom
apparizioni: Thor (Jane Foster), Black Panther, Namor the Sub-Mariner, Black Swan (Yabbat Tarru), Captain Marvel (Carol Danvers), Baron Sinister, Thanos

da Secret Wars # 5, Marvel Comics (Ott 2015)
Secret Wars # 6
Secret Wars
Li innalzammo... solo per poterli schiacciare
Jonathan Hickman (script) / Esad Ribic (art) / Esad Ribic (inks)
Sono trascorse tre settimane.
I sopravvissuti all'incursione finale accusati della morte di Stephen Strange continuano a essere cacciati in tutta Battleworld. Gamma Corvi e Proxima Media Nox sono stati catturati mentre il Cigno Nero ha iniziato a servire Destino. Nel frattempo Reed Richards e la sua controparte di Terra-6010, il Creatore, stanno cercando il modo di fermare il sovrano di Batlleworld chiedendosi se con la sua uccisione anche il mondo che ha creato non venga distrutto. Attraverso dei droni i due Richards riescono a individuare la fonte di potere di Destino, inviando Peter Parker e Miles Morales nei giardini di Doomstadt, nei pressi delle statue di Molecola e Strange. I due Spider-Man dopo aver incontrato Valeria, che ottiene da loro la conferma che Strange non è stato ucciso da uno dei superstiti, si calano nella botola luminosa ritrovandosi dinanzi a Molecola, la fonte del potere di Destino. Intanto, mentre il Dottor Destino ordina ad Apocalisse, il Maestro e il Barone Sinistro (che ha preso il controllo di Capitan Marvel) di sedare una rivolta capeggiata dal misterioso Profeta, sull'isola segreta di Agamotto, la Pantera Nera e Namor, accantonate momentaneamente le loro divergenze, ricevono da un ologramma registrato di Stephen Strange due oggetti: il Seggio Voraggioso per teletrasportarsi dove vogliono e il Guanto dell'Infinito, forse l’unico oggetto in grado di contrastare i poteri divini di Destino. Intanto Thanos ha un confronto con Ben Grimm il quale si è sacrificato per diventare parte dello Scudo. Thanos gli dice che Destino lo ha ingannato perché ha sempre temuto i Fantastici Quattro. Scoperto la verità la Cosa, un gigantesco ammasso di roccia, si stacca dallo Scudo e lasciando alle sue spalle una grossa apertura si dirige verso Doomstadt.

20 pagine

protagonisti: God Emperor Doom, Mr Fantastic, Maker (Reed Richards), Susan von Doom, Valeria von Doom, Spider-Man (Peter Parker), Spider-Man (Miles Morales), Namor the Sub-Mariner, Black Panther, Black Swan (Yabbat Tarru), Minister Alexander Power, Bentley-23, Franklin von Doom, Night Machine (Nikola Tesla), Molecule Man, Baron Apocalypse (En Sabah Nur), Baroness Pryor, Maestro (Bruce Banner), Baron Sinister, Captain Marvel (Carol Danvers), The Thing, Thanos
apparizioni: Corvus Glaive, Proxima Midnight

da Secret Wars # 6, Marvel Comics (Dic 2015)
Secret Wars # 7
Secret Wars
Il re dei morti
Jonathan Hickman (script) / Esad Ribic (art) / Esad Ribic (inks)
Destino, il Padre di Tutto, sta velocemente perdendo consenso e l'intero regno di Battleworld è in tumulto dilaniato da una guerra all'ultimo sangue. Mentre il Profeta, rivelatosi essere Maximus, marcia con le sue truppe verso il Castello di Destino, i Baroni dei vari domini del pianeta, soprattutto quelli più caldi come Sinistro, Madelyn Prior, Apocalisse e Maestro, sfruttano questa situazione di instabilità per affrontarsi l'uno contro l'altro. I Thor Corps si uniscono alla battaglia ma Jane Foster riesce a convince l'esercito di Thor a schierarsi contro il loro dio. Nel frattempo i due Reed Richards continuano a mettere a punto il loro piano per far cadere Destino utilizzando i disordini per infiltrare Star Lord nel castello del sovrano di Battleworld e rubargli la cosa più preziosa rimasta del multiverso. Intanto la Pantera Nera, in compagnia di Namor, distrugge il muro dello Scudo che divide il regno dei morti da tutti gli altri e con il titolo di Re dei Morti convince gli zombie a schierarsi dalla sua parte per abbattere Destino.

20 pagine

protagonisti: God Emperor Doom, Maximus, Mr Fantastic, Maker (Reed Richards), Black Panther, Namor the Sub-Mariner, Black Swan (Yabbat Tarru), Susan von Doom, Valeria von Doom, Franklin von Doom, Thor (Jane Foster), Star-Lord, Captain Marvel (Carol Danvers), Baron Sinister, Goblin Queen (Madelyne Pryor), Baron Apocalypse, Maestro (Bruce Banner)

da Secret Wars # 7, Marvel Comics (Gen 2016)
Secret Wars # 8
Secret Wars
Sotto assedio
Jonathan Hickman (script) / Esad Ribic (art) / Esad Ribic (inks)
Approfittando dei disordini provocati dalle diverse cellule di ribelli che si stanno addossando sotto il castello di Destino, i due Reed Richards, accompagnati da Star-Lord, arrivano a Doomstadt per mettere in atto il loro piano. Intanto la gigantesca Cosa dello Scudo si dirige verso il castello distruggendo tutto ciò che trova lungo la sua strada. Quando di fronte si ritrova Franklin von Doom alla guida di Galactus, la Cosa, riconoscendo il figlio di Sue Storm, decide di arrendersi lasciandosi uccidere. Intanto, mentre il signore di Battleworld si unisce alla battaglia per respingere l'arrivo dell'Onda Annihilation, Valeria convince sua madre ad allontanarsi dal castello. Nel frattempo i due Reed Richards si mettono alla ricerca della fonte del potere di Destino, mentre Star-Lord , affrontato il Cigno Nero, si gioca il suo asso nella manica utilizzando un piccolo arbusto di Groot per trasformare l'albero magico di Yggdrasil in un gigantesco Groot che inghiotte tutto e distrugge il castello dall'interno. Valeria e Sue assistano alla caduta del castello incontrando nel giardino in cui si trovano i due Reed Richards che tentano di accedere alla camera dell'Uomo Molecola. Intanto sul campo di battaglia, il Dottor Destino affronta Thanos uccidendolo senza fatica. In quel momento si apre un portale dal quale si riversano un orda di zombie seguiti dalla Pantera Nera, in compagnia di Namor, con addosso il Guanto dell'Infinito.

22 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Maker (Reed Richards), God Emperor Doom, The Thing (deceduto), Star-Lord (deceduto), Susan von Doom, Valeria von Doom, Franklin von Doom, Groot, Thor (Jane Foster), Namor the Sub-Mariner, Black Panther, Black Swan (Yabbat Tarru), Baron Sinister, Lord Annihilus, Maestro (Bruce Banner), Baron Apocalypse, Thanos (deceduto)

da Secret Wars # 8, Marvel Comics (Feb 2016)
Secret Wars # 9
Secret Wars
Un mondo arcano
Jonathan Hickman (script) / Esad Ribic (art) / Esad Ribic (inks)
Mentre il Dottor Destino uccide Namor per poi affrontare T'Challa in possesso del Guanto dell'Infinito, i due Reed Richards riescono a raggiungere Owen Reece, la fonte del potere del signore di Battleworld. Non potendo tollerare la sua debolezza, il Creatore tradisce rapidamente il Richards di Terra-616 intrappolandolo in una bolla temporale. L'Uomo Molecola interviene liberando Mister Fantastic e sbarazzandosi in modo bizzarro del suo omologo malvagio. Intanto Destino si rende conto che la battaglia contro la Pantera Nera è solo un diversivo e dopo essersi liberato di T'Challa si teletrasporta da Reece trovandosi di fronte a Reed Richards, il suo eterno rivale. Destino prova a liberarsi di Richards con uno semplice schiocco di dita ma Molecola gli toglie inaspettatamente il suo potere. I due rivali iniziano a combattere furiosamente con Reed Richards che concede a Destino il merito di aver salvato il multiverso sostenendo però che poteva fare di meglio con tutto il potere di cui aveva a disposizione e che invece è stato frenato dalla paura di perdere tutto. Nel momento in cui Destino ammette che Richards avrebbe fatto meglio di lui, Molecola trasferisce il suo potere a quest'ultimo decretando la fine dì Battleworld. Prima che un bagliore bianco avvolga il tutto, la Pantera Nera utilizza la gemma della realtà per ricreare il Wakanda nel nuovo e ricostituito universo. Otto mesi più tardi ritroviamo Miles Morales - l'unico ad aver dimostrato delle attenzioni a Owen Reece quando chiedeva del cibo - insieme alla sua famiglia e i suoi amici nel nuovo universo.
Da un'altra parte, in un luogo indefinito, Reed Richards, finalmente riunitosi alla sua famiglia, lavora insieme ai membri della Fondazione alla ricostruzione della realtà utilizzando i poteri di suo figlio Franklin uniti a quelli dell'Uomo Molecola per plasmare il nuovo mondo, un mondo che non li vedrà più protagonisti ma che deve a loro l'esistenza.
Nell'epilogo vediamo il Dottor Destino, tornato a Latveria nel suo castello, con il volto sorridente finalmente privo di deturpazioni.

34 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Black Panther, Namor the Sub-Mariner, Molecule Man, Susan von Doom, Valeria von Doom, Invisible Woman, Valeria Richards, Franklin Richards, Spider-Man (Miles Morales), Spider-Man, Maker (Reed Richards), God Emperor Doom / Doctor Doom
apparizioni: Bentley 23, Leech, Dragon Man, Artie, Alex Power, Onome, Vil, Wu

da Secret Wars # 9, Marvel Comics (Mar 2016)
Secret Wars Journal  # 3
Iron Man
Chi ha ucciso Tony Stark?
Frank Tieri (script) / Richard Isanove (art) / Richard Isanove (inks)
10 pagine

da Secret Wars Journal # 3, Marvel Comics (Ago 2015)
Secret Wars Journal  # 3

La cura che spacca
Scott Aukerman (script) / R.B. Silva (art) / R.B. Silva (inks)

da Secret Wars Journal # 3, Marvel Comics (Ago 2015)
Secret Wars Journal  # 4
Punisher
Funzione primaria
Mike Benson (script) / Laura Braga (art) / Laura Braga (inks)
15 pagine

da Secret Wars Journal # 4, Marvel Comics (Ott 2015)
Secret Wars Journal  # 4
Punisher
Un'ultima battaglia
Sina Grace (script) / Ken Lashley (art) / Ken Lashley (inks)
10 pagine

da Secret Wars Journal # 4, Marvel Comics (Ott 2015)
Secret Wars Journal  # 5
Infermiera di Notte
Rischio d'infezione
Jen Soska (script) / Sylvia Soska (script) / Alec Morgan (art) / Alec Morgan (inks)
10 pagine

da Secret Wars Journal # 5, Marvel Comics (Nov 2015)
Secret Wars Journal  # 5
Mill-e
Mill-E, la cittadina modello!
Aaron Alexovich (script) / Diogo Saito (art) / Diogo Saito (inks)
10 pagine

da Secret Wars Journal # 5, Marvel Comics (Nov 2015)