Utenti registrati: 3556

Ci sono 6 utenti registrati e 150 ospiti attivi sul sito.

kyllian / Super-Chief / joni70 / Gabr1980 / Dodo91 / BigBerta

Ultimi commenti

ilonand su Marvel Omnibus # 76, MarkSpector6 su Batman: The Killing Joke # 1, fede97 su Dylan Dog # 133, fede97 su Dylan Dog # 133, nuvolablu su Marvel Mega # 15,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
L'Uomo Ragno (III) / Spider-Man # 480

L'Uomo Ragno (III) / Spider-Man # 480

(Back in Black)
Panini Comics Febbraio 2008
Friendly Neighborhood Spider-Man vol 1 # 21
Spider-Man
Brucianti passioni
Peter David (script) / Todd Nauck (art) / Robert Campanella (inks)
Flash Thompson si trova imprigionato in una gigantesca ragnatela tessuta da Miss Arrow, ovvero la mostruosa creatura composta di ragni chiamata Ero. Il corpo di Flash sembra essere destinato a ospitare le uova della donna aracnide, per essere poi divorato dall'interno. L'entrata in scena dell'Uomo Ragno impedisce il macabro rituale e il nostro eroe si ritrova ad affrontare Ero sfoderando i pungiglioni ossei che gli erano spuntati poco dopo la sua "rinascita".¹ Ero, oltre a rivelargli che quei pungiglioni si manifestano solo quando si ritrova a lottare contro di lei dichiara di essere l'Altro, ovvero la sua controparte generatasi quando Peter si è rifiutato di abbracciare il suo ego ragnesco. Nonostante il nostro eroe riesca a mettere in salvo Flash, alla fine della battaglia si ritrova imprigionato fra le spire di Ero pronto a ricevera il sacco ovarico che era destinato all'amico. Nel frattempo, al Daily Bugle, Jonah Jameson, dopo aver ricevuto le accuse di Joe Robertson che lo rimprovera di star speculando sulla situazione di Peter/l'Uomo Ragno, senza pensarci due volte licenzia con assoluta fredezza il suo capo redattore di decennale militanza.

22 pagine

protagonisti: Spider-Man, Flash Thompson, Joe Robertson, J. Jonah Jameson, Ero
apparizioni: Betty Brant

da Friendly Neighborhood Spider-Man vol 1 # 21, Marvel Comics - USA (Ago 2007)
Spider-Man Family # 4
Spider-Man
I produttori
Jeff Parker (script) / Leonard Kirk (art) / Kris Justice (inks)
L'Uomo Ragno insegue una strana creatura che aggredito una coppia di passanti si dilegua all'interno di un teatro. Incuriosito, Peter, accompagnato da Mary Jane, decide di assistere allo spettacolo teatrale durante il quale il nostro eroe si ritrova nuovamente a indossare il costume dell'Uomo Ragno per fermare la minaccia rappresentata da una sorta di mago in grado di evocare gigantesche creature animorfe. Nel corso della battaglia al nostro arrampicamuri gli si affiancano gli Agenti dell'Atlas, un gruppo di eroi del passato che combattono una guerra sotterranea e sconosciuta contro una frange deviata della loro organizzazione. Riusciti a fermare la minaccia, alla fine del combattimento il nostro eroe viene costretto a dimenticare l'accaduto e l'esistenza stessa degli agenti dell'Atlas.

24 pagine

protagonisti: Spider-Man, Gorilla Man, Jimmy Woo, Robert Grayson, M-11, Venus, Namora, The Puppet Master
apparizioni: Mary Jane Watson

da Spider-Man Family # 4, Marvel Comics - USA (Ott 2007)
Thunderbolts vol 1 # 113
Thunderbolts
Fiducia nei mostri, pt 4
Warren Ellis (script) / Mike Deodato Jr (art) / Mike Deodato Jr (inks)
Oliver Osnick, il ragazzo che da adolescente era riuscito a costruire dei tentacoli simili a quelli del Dottor Octopus, ora che è diventato grande ha assunto l'identità del Ragno d'Acciaio e vuole combattere il crimine senza doversi registrare alle autorità. Jason Strongbow alias Aquila Americana, un altro supereroe di secondo piano, teme che le azioni del Ragno d'Acciaio possano provocare una guerra tra le gang locali e coinvolgere la comunità pellerossa. Un terzo personaggio non registrato, la bella Sepulchre, Jillian Woods, nonostante non eserciti più come superumana riceve nella notte una telefonata in cui la Roxxon gli propone un lavoro nella sicurezza. Nel frattempo, all'interno della montagna che ospita il quartier generale dei Thunderbolts, Norman Osborn visita Penance alias Robbie Baldwin, il ragazzo responsabile della tragedia di Stamford che con il suo costume masochista ha deciso di espiare con il dolore fisico i peccati che ha commesso. Osborn è convinto che il ragazzo voglia solo morire e vuole estrometterlo dalla squadra. Intanto Andreas von Strucker, lo Spadaccino, ossessionato nel clonare e riportare in vita sua sorella defunta viene avvicinato da Moonstone che gli rivela di voler uccidere la collega Songbird in combattimento e strappare la leadership della squadra a Norman Osborn.

22 pagine

protagonisti: Norman Osborn, Penance, Swordsman (Andreas von Strucker), Moonstone, Songbird, Radioactive Man, Steel Spider, American Eagle, Sepulchre
apparizioni: Venom

da Thunderbolts vol 1 # 113, Marvel Comics - USA (Giu 2007)