Utenti registrati: 2772

Ci sono 9 utenti registrati e 104 ospiti attivi sul sito.

ilmacina / laracelo / Albe / dailelz96 / femo / arp / angpelle / Blackblood / ale

Ultimo commento

fede97 su Deadpool Classic # 8

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Supereroi: Le leggende Marvel # 45

Supereroi: Le leggende Marvel # 45

Punisher: Vicolo cieco
RCS Quotidiani Marzo 2012
Punisher vol 8 # 1
Punisher
Vivere nelle tenebre, pt 1
Rick Remender (script) / Jerome Opeña (art) / Jerome Opeña (inks)
Respinta l'invasione degli Skrull, Norman Osborn ha sostituito Tony Stark prendendo il controllo della comunità dei supereroi¹. Oltre a smantellare lo SHIELD, creando al suo posto HAMMER, Osborn ha dato vita a una nuova incarnazione dei Vendicatori che lui stesso guida in battaglia nei panni di Iron Patriot². Naturalmente le intenzioni dell'ex Goblin sono tutt'altro che positive e Frank Castle, il vigilante conosciuto come il Punitore lo ha messo al primo posto della sua lista nera. A Manhattan Osborn sta tenendo un comizio in mezzo alla folla. A quattro miglia di distanza, in cima a una fabbrica dismessa del New Jersey, il Punitore cerca di ucciderlo sparandogli con un fucile skrull ad alta precisione. All'ultimo secondo Osborn viene salvato da Sentry, il vendicatore dagli illimitati poteri superumani, che intercetta il proiettile e in meno di un attimo si presenta dal Punitore. Impotente di fronte a un avversario di tali poteri, il Punitore cerca di fuggire, saltando e divincolandosi come può per sottrarsi alla cattura. Feritosi al fianco, Frank preme un telecomando dicendo a Sentry che ha cinque secondi per disinnescare una bomba collocata nel seminterrato di un ospedale. Non avendo altra scelta, il vendicatore vola via solo per scoprire di essere stato ingannato e che il Punitore è fuggito. A bordo del suo furgone, Frank, ferito e barcollante, riceve un messaggio da qualcuno che sostiene di essere il suo nuovo migliore amico. L'uomo dice a Frank che Sentry sarà lì a momenti e lo esorta ad allontanarsi. Pur sospettoso, Frank segue le sue istruzioni e alla fine, ferito e barcollante, si ritrova in un vicolo dove crolla ai piedi di un uomo sconosciuto.

(¹) vedi Secret Invasion # 8.
(²) vedi Dark Avengers # 1.

La copertina è un omaggio alla prima apparizione del Punitore avvenuta in Amazing Spider-Man v1 # 129.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Henry Russo (1ª apparizione), Sentry
apparizioni: Norman Osborn

da Punisher vol 8 # 1, Marvel Comics (Mar 2009)
Punisher vol 8 # 2
Punisher
Vivere nelle tenebre, pt 2
Rick Remender (script) / Jerome Opeña (art) / Jerome Opeña (inks)
Frank si sveglia nel rifugio di Henry, il ragazzo che lo ha aiutato a sfuggire a Sentry. Il giovane è un esperto informatico e il suo rifugio è un centro di controllo attraverso il quale ha accesso alle informazioni provenienti da decine di fonti diverse, dalle telecamere delle strade a quelle della polizia. Henry è un genio nell'elaborare in tempo reale e integrare queste informazioni. Di fatto può controllare tutto quello che avviene in città e nella nazione. Sulle prime Frank si dimostra ostile e sospettoso ma quando Henry gli ribela di avere il suo stesso obiettivo, la distruzione di Norman Osborn, inizia a collaborare. Visto le recenti difficoltà incontrate dal nostro protagonista, Henry consiglia di usare un approccio meno diretto e ottenere le prove dei traffici illegali di Osborn per smascherarlo pubblicamente. Procuratosi un vero e proprio arsenale di guerra, comprensivo di molti gadget dei supereroi e dei supercriminali, il Punitore inizia a colpire il racket del traffico di droga e prostituzione riconducibile a Osborn, facendo attenzione a documentare le sue imprese. Henry fa pervenire alla stampa le prove delle organizzazioni criminali smantellate dal Punitore, smentendo i proclami di sicurezza sbandierati da Norman Osborn. Quest'ultimo, per liberarsi del vigilante chiede aiuto al suo alleato della Cabala, il boss del crimine Hood.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Henry Russo, Norman Osborn
apparizioni: Sentry, The Hood

da Punisher vol 8 # 2, Marvel Comics (Apr 2009)
Punisher vol 8 # 3
Punisher
Vivere nelle tenebre, pt 3
Rick Remender (script) / Jerome Opeña (art) / Jerome Opeña (inks)
Norman Osborn ha chiesto aiuto ad Hood per liberarsi del Punitore, tuttavia, il nuovo zar del crimine ha dei problemi ad arrivare a Castle e sfoga la sua rabbia dando in pasto a dei cani famelici i suoi sottotenenti. Nel frattempo Henry propone di colpire un'enorme distretto criminale nel ghetto di Bushwick, in cui Hood ha costruito un villaggio a luci rosse corredato di ogni altra attività illegale, dallo spaccio alla vendita di armi. Frank preferisce posticipare l'obiettivo in quanto è quello che il suo avversario si aspetta, così sceglie di colpire un laboratorio utilizzato per un orribile traffico di organi. Hood ha però un asso nella manica, un misterioso alleato che conosce il modo di agire di Frank Castle e sa che il suo codice d'onore gli impone di non uccidere i poliziotti che adempiono al loro dovere. Penetrato nell'osceno laboratorio, il Punitore uccide gli scienziati venendo subito dopo preso di mira da una squadra speciale della polizia. Guidato da Henry, che ha accesso alle telecamere del laboratorio, Frank cerca di fuggire ma finisce in tunnel cieco e viene bloccato dai poliziotti. Nel momento in cui il nostro protagonista si arrende, non potendo reagire contro gli agenti, Henry lo avverte che non si tratta di poliziotti veri.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Henry Russo, The Hood
apparizioni: Microchip

da Punisher vol 8 # 3, Marvel Comics (Mag 2009)
Punisher vol 8 # 4
Punisher
Vivere nelle tenebre, pt 4
Rick Remender (script) / Jerome Opeña (art) / Jerome Opeña (inks)
Il Punitore, senza più remore, stermina tutti i falsi poliziotti. La notizia arriva ad Hood che, nel villaggio a luci rosse di Bushwick, si dispera pensando a tutti i soldi spesi per addestrare e potenziare quella milizia speciale che chiama Corrente Nera. Il misterioso informatore gli dice che il Punitore si è accorto che non erano poliziotti e che qualcuno gli sta fornendo il supporto informatico che lo rende così efficiente. L'uomo ha individuato da dove trasmette il pirata informatico e Hood invia Grizzly ad ucciderlo. Mentre Frank si occupa di sistemare gli ultimi agenti della Corrente Nera, Henry, resosi conto di essere stato individuato, lascia nell'appartamento una bomba che esplode all'arrivo di Grizzly. Recuperato Frank, il ragazzo comincia ad avere paura ora che sa che è sulla lista di Hood. Racconta a Frank che si vocifera che il boss del crimine abbia fatto un patto con il diavolo o sia addirittura un demone, ma il Punitore non si lascia impressionare. Si arma con i gadget dei supereroi che ha trovato nel deposito segreto, e si prepara a dare l'assalto alla base del nemico. Intanto, Hood viene avvertito dell'arrivo dal Punitore dal misterioso informatore. L'uomo si rivela essere Microchip, il socio del Punitore che Hood ha riportato in vita assicurandosi la sua collaborazione.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Henry Russo, Microchip, Grizzly, The Hood
apparizioni: Answer, Tombstone

da Punisher vol 8 # 4, Marvel Comics (Lug 2009)
Punisher vol 8 # 5
Punisher
Vivere nelle tenebre, pt 5
Rick Remender (script) / Jerome Opeña (art) / Jerome Opeña (inks)
Sfruttando il siero riducente di Ant-Man, il Punitore entra nella base di Hood, nascondendosi dentro una pizza al cartone. Una volta all'interno Frank si ritrova di fronte al suoi vecchio amico Microchip, vivo, ma profondamente cambiato, pieno di rancore verso di lui che ritiene responsabile con la sua insensata crociata, della propria morte e di quella dei suoi cari. Resuscitato da Hood, Microchip dice a Frank che il nuovo zar del crimine è disposto a riportare in vita la sua famiglia se lascerà perdere la sua lotta contro il crimine. Frank non ci pensa un attimo e manda al diavolo l'ex-amico. Da questo momento in poi è una lotta senza respiro fra Frank armato delle migliori armi ed Henry che cerca di dargli supporto in tempo reale, contro i supercriminali (Mr. Hyde, Razorfist e i Fratelli di Sangue) che Hood annovera tra le sue fila. Alla fine Frank ha le meglio sui criminali, provocando il disappunto di Osborn quando apprende dai telegiornali che il villaggio del crimine è stato distrutto dal Punitore. Hood non sembra darsi per vinto e, deciso a distruggere il Punitore, grazie ai poteri fornitogli dal demone dimensionale Dormammu, riporta in vita quasi tutti i supercriminali fatti fuori al tempo dal Flagello dei Criminali.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Henry Russo, Brothers Grimm, Grizzly, Mister Hyde, Razor-Fist, Microchip, The Hood
apparizioni: Wraith, Bird-Man, Mindwave, Letha, Firebrand, Hijacker, Megatak, Basilisk, Death Adder, Human Fly, Mirage, Titania, Cyclone, Miracle Man, Cheetah, Black Abbott, Blue Streak, Norman Osborn, Dormammu

da Punisher vol 8 # 5, Marvel Comics (Lug 2009)
Punisher vol 8 # 6
Punisher
Vicolo Cieco, pt 1
Rick Remender (script) / Tan Eng Huat (art) / Tan Eng Huat (inks)
Hood ha utilizzato i suoi poteri demoniaci per resuscitare una dozzina di supercriminali di seconda categoria assassinati dal Flagello dei Criminali anni addietro. Mentre Frank assalta un deposito d’armi di Osborn mascherato da fabbrica tessile, Hood riunisce in una grande sala i variopinti criminali stringendo con loro un patto: la loro seconda permanenza sulla terra durerà solo un mese, a meno che riescano ad uccidere il Punitore, vera e propria spina nel fianco alle attività di Hood a quelle del suo alleato Norman Osborn. I criminali risorti sono la Mosca Umana, la prima Titania (ribattezzata Lasciva), l’Abate Nero, il Fantasma, Megatak, Blue Streak, Marasso, Basilisco, l’Uomo dei Miracoli, Letha, Firebrand, Ghepardo, Uomo Uccello, Turner D. Century, Onda Mentale, Cyclone e Mirage.  Per motivare ulteriormente i supercriminali resuscitati, Hood mente dicendo che è stato proprio Frank Castle ad averli uccisi usando la falsa identità del Flagello dei Criminali. I supercriminali reagiscono in maniera diversa, alcuni sono confusi e titubanti, altri cercano di opporsi e ricorrere ai loro poteri, mentre altri ancora accolgono con entusiasmo quell'insperata occasione di riscatto di una carriera decisamente mediocre. Tra i criminali cominciano a formarsi le prime squadre per dare la caccia a Frank. I primi a muoversi sono Basilisco e Marasso che irrompono a casa di GW Bridge (l’ex agente SHIELD che dava la caccia al Punitore), gli uccidono la moglie e torturano lui e suo figlio per costringerlo a dirgli dove trovare il Punitore.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Henry Russo, G.W. Bridge, Human Fly, Letha, Mirage, Miracle Man, Basilisk, Death Adder, Firebrand, Cheetah, Black Abbott, Bird-Man, Hijacker, Megatak, Blue Streak, Turner D. Century, Mindwave, Cyclone, Lascivious, Microchip, The Hood

da Punisher vol 8 # 6, Marvel Comics (Ago 2009)
Punisher vol 8 # 7
Punisher
Vicolo Cieco, pt 2
Rick Remender (script) / Tan Eng Huat (art) / Tan Eng Huat (inks)
Frank Castle continua a pensare all'offerta di Hood e alla sua capacità di resuscitare i morti che gli consentirebbe di riabbracciare la propria famiglia. Il nostro protagonista ha rifiutato con sdegno l'offerta che gli è stata fatta ma continua ad avere degli incubi in cui Hood, vero e proprio diavolo tentatore, gli insinua il dubbio che forse questa non è la scelta giusta. Tormentato da questo tarlo che lo rode nella mente, Castle ha un violento alterco con Henry, l'hacker che lo sta aiutando a debellare l'organizzazione di Hood, dimostrandosi distaccato e completamente disinteressato a lui e alla sua sorte. Quando il Punitore si allontana Henry ha una crisi di nervi rivelando una rabbia che gli cova dentro, ignorando che nel frattempo Microchip, sfruttando i poteri di Megatak di interfacciarsi con la rete, è riuscito a individuarlo. Intanto mentre Letha e Lascivia, grazie alla loro capacità di manipolare le pulsioni maschili, organizzano una seconda squadra per cercare il Punitore. il Fantasma, uno dei superciminali resuscitato, viene subito ucciso da Frank che lo trafigge con una freccia. A questo punto il nostro protagonista si dirige in uno dei bordelli di Hood trovando la Mosca Umana, schiavo della sua metà insetto, intento a uccidere e divorare due prostitute.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Henry Russo, G.W. Bridge, Microchip, Megatak, Mirage, Mindwave, Cyclone, Firebrand, Hijacker, Letha, Wraith (deceduto), Lascivious, Death Adder, Basilisk, Bird-Man, Human Fly, The Hood

da Punisher vol 8 # 7, Marvel Comics (Set 2009)
Punisher vol 8 # 8
Punisher
Vicolo Cieco, pt 3
Rick Remender (script) / Tan Eng Huat (art) / Tan Eng Huat (inks)
Il Punitore cerca di fermare la Mosca Umana prima che possa uccidere altre prostitute ma viene attaccato da una squadra dei Vendicatori la cui formazione ricorda quella degli anni ottanta. Senza pensare troppo se sono davvero i Vendicatori originali, magari giunti dal passato, Castle li attacca senza pietà ordinando ad Henry di concentrarsi sul motivo per cui un nugolo di supercriminali ritenuti morti da tempo sono improvvisamente risorti. Nel frattempo Bridge è stato costretto ad assecondare la richiesta del Basilisco di attirare il Punitore in una trappola, per impedire che uccidano anche il figlio Tyler, ma senza essere visto riesce a liberarsi dalle catene. Intanto il nostro protagonista scopre che i Vendicatori non sono altro che la banda di Lascivia e Letha camuffati da eroi grazie a un illusione mentale creata da Onda Mentale. In breve tempo si scatena una battaglia in cui Ghepardo vengono uccisi da Frank che però ritrova poi ad affrontare il resto del gruppo guidato da Lascivia. Nel frattempo, mentre Norman Osborn manifesta a Hood i suoi malumori per il caos creato dal combattimento nelle strade, Henry viene individuato da Microchip che ha inviato Megatak nella rete per intercettarlo. il mostruoso costrutto informatico piomba nel rifugio del ragazzo e lo assale.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Henry Russo, G.W. Bridge, Microchip, Letha, Lascivious, Black Abbott, Mirage, Mindwave (deceduto), Cheetah (deceduto), Cyclone, Miracle Man, Megatak, Norman Osborn, The Hood

da Punisher vol 8 # 8, Marvel Comics (Ott 2009)
Punisher vol 8 # 9
Punisher
Vicolo Cieco, pt 4
Rick Remender (script) / Tan Eng Huat (art) / Tan Eng Huat (inks)
Henry, l’hacker di appoggio del Punitore, fa appena in tempo ad avvertire Frank del rapimento di Bridge, che viene aggredito da Magatek e Blue Streak. L'uomo perde conoscenza ricordando un triste avvenimento della sua infanzia nel quale veniamo a sapere che Henry è il figlio del più grande nemico di Castle, Mosaico. Si è unito al Punitore per rimediare a tutto il male fatto dal padre, che odia profondamente. Approfittando della distrazione di Megatak, Henry riesce a scappare, e inseguito da Blue Streak si trova costretto ad ucciderlo. Nel frattempo il Punitore se la deve vedere con i supercriminali resuscitati da Hood. Microchip, occupato la postazione di Henry, lo contatta insinuando che ha rifiutato l'offerta di Hood di resuscitare la sua famiglia perché ha paura di mostrare a loro il pazzo assassino che è diventato. Riuscito a evitare di essere investito da un mezzo corazzato - rimpicciolendosi all'ultimo momento grazie alle particelle Pym - il Punitore raggiunge G.W. Bridge che lotta come un forsennato contro i criminali che gli hanno ucciso la moglie. I due nemici si alleano ritrovandosi ad affrontare Marasso il Basilisco.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Henry Russo, G.W. Bridge, Microchip, Megatak, Human Fly, Basilisk, Death Adder (deceduto), Blue Streak, Letha, Lascivious, Hijacker, The Hood

da Punisher vol 8 # 9, Marvel Comics (Nov 2009)
Punisher vol 8 # 10
Punisher
Vicolo Cieco, pt 5
Rick Remender (script) / Tan Eng Huat (art) / Tan Eng Huat (inks)
Frank Castle e Bridge vengono catturati e portati al cospetto di Hood. Si risvegliano in un sotterraneo, Bridge legato ad un altare sacrificale davanti ad Hood e Microchip mentre il Punitore viene tenuto d'occhio da Cyclone e Firebrand. Poco distante una fila di bare con i copri trafugati dei familiari di Frank Castle e Microchip. A Frank viene offerto un patto, se accetta di sacrificare Bridge, tagliandoli la gola su un altare, Hood riporterà in vita la sua famiglia e il figlio di Microchip. Il nostro protagonista finge di accettare ma taglia la gola a Cyclone per poi scontrarsi con Firebrand. A questo punto è Microchip che uccide G.W. Bridge, riportando così in vita i cari di Frank. Invece di correre ad abbracciare la sua famiglia, il Punitore prima di ucciderlo, obblica Firebrand a bruciare vivi sua moglie e i suoi figli davanti allo sconvolto Microchip. A questo punto il nostro protagonista rivolge le sue attenzioni su Hood ma il boss criminale lo afferra e si prepara a ucciderlo. All'ultimo istante Frank gli rivela di aver scoperto che ha una fidanzata e una figlia, e che se muore l’informazione arriverà nelle mani di Kingpin che saprà bene come utilizzarlo. Hood per paura di una ritorsione decide di lasciarlo andare, non prima di avergli rivelato che Henry è il figlio di Mosaico. Tornato al suo furgone, il Punitore allontana il ragazzo senza spiegazione, abbandonandolo in mezzo alla strada.

22 pagine

protagonisti: Punisher, Henry Russo, G.W. Bridge (deceduto), Microchip, Death Adder, Basilisk, Cyclone (deceduto), Firebrand (deceduto), The Hood

da Punisher vol 8 # 10, Marvel Comics (Dic 2009)