Utenti registrati: 2703

Ci sono 0 utenti registrati e 39 ospiti attivi sul sito.

Ultimo commento

Mordakan su Hulk e i Difensori # 1

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Gold # 4

Marvel Gold # 4 | I Fantastici Quattro, i Terribili Quattro

Panini Comics Aprile 2009
Fantastic Four vol 1 # 164
Fantastic Four
La sindrome del crociato
Roy Thomas (script) / George Pérez (art) / Joe Sinnott (inks)
Sue Storm alias la Donna Invisibile è tornata in pianta stabile tra le fila dei Fantastici Quattro e ora si trova a verificare le prestazioni delle sue capacità a seguito di un recente e inaspettato incremento dei suoi poteri. Intanto Johnny Storm, nel tentativo di lasciarsi alle spalle la storia con Crystal, passeggia per le strade del Greenwich Village con quella che sembra essere la sua nuova fiamma, una ragazza dai capelli rossi di nome Frankie Ray. Improvvisamente appare un superumano in costume che afferma di chiamarsi il Crociato e di essere giunto sulla Terra per compiere una guerra sacra contro l'ingiustizia e la corruzione nella società. Mentre il nuovo folle avversario distrugge l'intera facciata di un palazzo per farsi giustizia di un banchiere, Johnny, di fronte alla ragazza che ignorava di essere in compagnia della Torcia Umana, è costretto a infiammarsi per impedire che il Crociato porti a termine la sua vendetta. Nel corso dello scontro la Torcia Umana viene acceccato da un bagliore proveniente dai bracciali del suo avversario ed é costretto ad abbandonare il campo di battaglia prima di fare danni alla popolazione civile. Nel momento in cui il Crociato si allontana, il nostro focoso eroe, completamente fuori controllo, prima di precipitare al suolo, riesce a lanciare un segnale di aiuto ai suoi compagni che prontamente intervengono e, grazie ai poteri elastici di Mr. Fantastic e il supporto dei campi di forza della Donna Invisibile, portano in salvo il ragazzo.

18 pagine

protagonisti: Human Torch, Invisible Woman, The Thing, Mr Fantastic, Frankie Raye (1ª apparizione), Crusader
apparizioni: Alicia Masters, Franklin Richards

da Fantastic Four vol 1 # 164, Marvel Comics (Nov 1975)
Fantastic Four vol 1 # 165
Fantastic Four
Le luci di un'altro mondo
Roy Thomas (script) / George Pérez (art) / Joe Sinnott (inks)
I Fantastici Quattro si ritrovano impegnati ad affrontare il Crociato, un superessere sceso sulla Terra deciso a portare a termine una vendetta contro le banche della città. La storia di questo personaggio è alquanto particolare. Figlio di un eccentrico scienziato che aveva scoperto il modo di viaggiare nello spazio per fuggire alla Seconda Guerra Mondiale, Robert Grayson fu portato dal padre, quando aveva pochi mesi, sul pianeta Urano dove venne allevato dai suoi abitanti. Tornato sulla Terra da adulto, Grayson, con il nome di Marvel Boy, per un certo periodo affrontò il male e le ingiustizie cercando con estrema fatica di ottenere dalle banche i soldi necessari per dei medicinali vitali per il padre. Tornato su Urano, Grayson trovò distrutta la cupola che proteggeva la cittadella aliena dalla forze esterne del pianeta, con gli abitanti, gli amici e lo stesso padre, morti assiderati. Lancinato dalla rabbia per essere stato trattenuto e non essere riuscito a impedire il disastro, Grayson riversa la sua ira sui banchieri, precipitandosi sulla Terra per vendicarsi. Una collisione con una cometa gli impedisce di portare a termine la sua missione e il Crociato finisce per rimanere in animazione sospesa... almeno fino ad oggi. I Fantastici Quattro, che si ritrovano così ad affrontare il potente avversario cercando di impedirgli la sua vendetta, sembrano sul punto di soccombere finquando Reed, resosi conto che il potere del Crociato deriva dai suoi bracciali che assorbono il sole, non nè sovvracarica l'esposizione facendogli perdere il controllo per provocare una esplosione che lo riduce a un ammasso di atomi.

In questo episodio Roy Thomas trascina nel'Universo Marvel un supereroe chiamato Marvel Boy protagonista negli anni cinquanta di una serie della Atlas Comics, antesignana della "casa delle idee".

18 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, Human Torch, The Thing, Crusader

da Fantastic Four vol 1 # 165, Marvel Comics (Dic 1975)
Fantastic Four vol 1 # 166
Fantastic Four
Il giorno di Hulk
Roy Thomas (script) / George Pérez (art) / Vince Colletta (inks)
I Fantastici Quattro sono diretti con un aereo di linea in Nebraska per catturare Hulk, nuovamente impazzito, e cercare di farlo ritornare definitivamente Bruce Banner utilizzando l'amplificatore psichico, un congegno già impiegato da Reed Richards in un recente passato. Durante il volo lo stesso Hulk, con uno dei suoi poderosi salti, finisce per colpire involontariamente l'aereo con a bordo i nostri eroi impegnando i Fantastici Quattro in uno spettacolare salvataggio. Al termine della drammatica impresa, Reed e compagni, finalmente a terra, sono accolti dal colonnello Sellers che porta i nostri all'interno di una base militare dove, utilizzando un rivelatore di raggi gamma, viene rilevato il luogo in cui l'incredibile Hulk ha trovato un momentaneo rifugio. I Fantastici Quattro scovano il golia verde e impegnando le forze combinate dei loro poteri riescono ad avere la meglio su Hulk che al termine di un duro scontro finisce a terra privo di sensi. Il gigante dalla pelle verde viene portato all'interno della base militare sotterranea dove, una volta imprigionato, è sottoposto ai raggi dell'amplificatore psichico. Inaspettatamente, durante il processo, Ben, che per tutto il tempo aveva dimostrato un certo nervosismo, toccato dalle agonizzanti urla del mostro, distrugge la macchina, libera Hulk e insieme al gigante verde si rivolta contro i suoi stessi compagni.

17 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, Human Torch, The Thing, Hulk

da Fantastic Four vol 1 # 166, Marvel Comics (Gen 1976)
Fantastic Four vol 1 # 167
Fantastic Four
I due titani
Roy Thomas (script) / George Pérez (art) / Joe Sinnott (inks)
All'interno di una base militare sotterranea, Hulk, prigioniero di un macchinario con il quale Reed stava tentando di assorbirgli i raggi gamma, viene inaspettatamente liberato dalla Cosa, impietositosi per quel mostro che tanto gli ricorda se stesso. Scontratosi con i suoi stessi compagni, Ben ruba un velivolo militare per poi fuggire insieme a quello che è sempre stato il suo rivale numero uno. I due titani, giunti a St. Louis, vengono subito raggiunti prima dall'esercito e successivamente da Reed, John e Sue. Quando Ben si rende conto che il golia verde, infuriato e senza controllo, sta mettendo in pericolo la popolazione civile e i suoi stessi amici, decide di fermarlo ma a quel punto subisce una inaspettata trasformazione che lo libera dal suo aspetto roccioso facendolo tornare ad assere nuovamente un uomo. Mentre Hulk si allontana e l'esercito cerca di mettere in salvo la popolazione, Reed si avvicina a Ben spiegandogli che la trasformazione deve essere avvenuta per essere stato a contattato con i raggi gamma. Più che felice di aver perso l'aspetto della Cosa, Ben non vede l'ora di tornare dalla sua amata Alicia, lasciando Reed a riflettere se la perdita della Cosa non decreti la fine dei Fantastici Quattro.

17 pagine

protagonisti: The Thing, Mr Fantastic, Invisible Woman, Human Torch, Hulk

da Fantastic Four vol 1 # 167, Marvel Comics (Feb 1976)
Fantastic Four vol 1 # 170
Fantastic Four
Cielo di paura
Roy Thomas (script) / George Pérez (art) / Joe Sinnott (inks)
Ben, diventato umano dopo aver perso i poteri della Cosa, viene a sapere da Reed che la presenza di Luke Cage al suo posto doveva essere solo temporanea per permettergli di completare un esoscheletro capace di replicare i poteri della Cosa e così farlo tornare operativo nei Fantastici Quattro. Ben, scusandosi per il comportamento avuto di recente, ringrazia il compagno e indossa la corazza della Cosa pronto ad affrontare insieme al leader dei Fantastici Quattro l'impazzito Luke Cage. Nel frattempo Alicia Masters, intuendo il vero responsabile dietro lo strano atteggiamento di Cage, raggiunge il padre in prigione, scoprendo che il Burattinaio è riuscito a prendere il controllo dell'eroe a pagamento con uno dei suoi pupazzi d'argilla. Improvvisamente appare Luke Cage che sfonda il muro della cella, afferra il Burattinaio e sua figlia e infine fugge con la fantasticar rubata in precedenza. Mr. Fantastic e la Cosa, a bordo di una vecchia versione del loro mezzo volante, raggiungono il Burattinaio che, durante la successiva battaglia tra Power Man e la Cosa, è costretto a lasciare la presa della sua marionetta per salvare Alicia che stava precipitando dall'elivolo. Perso il controllo dell'eroe a pagamento, il Burattinaio viene ricondotto in prigione, Luke Cage, dopo la sua breve esperienza nei Fantastici Quattro, torna nei suoi uffici ad Harlem, e infine Ben si interroga sulla sua armatura e del suo futuro insieme ad Alicia.

17 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, The Thing, Invisible Woman, Human Torch, Alicia Masters, Luke Cage, The Puppet Master

da Fantastic Four vol 1 # 170, Marvel Comics (Mag 1976)
Fantastic Four vol 1 # 176
Fantastic Four
Il ritorno dell'Uomo Impossibile
Roy Thomas (script) / George Pérez (art) / Joe Sinnott (inks) / Dave Hunt (inks)
Reduce dall'avventura con Galactus, Ben Grimm, tornato ad essere definitivamente la Cosa, si appresta insieme ai Fantastici Quattro a fare ritorno sulla Terra. A bordo della nave spaziale si trova l'eccentrico e dispettoso alieno conosciuto con il nome di Uomo Impossibile, che dopo aver sacrificato il suo pianeta originario per soddisfare la fame di Galactus, ha deciso di concedersi una vacanza sulla Terra. Dopo un brusco atterraggio di emergenza a Central Park i nostri eroi, insieme al loro bislacco ospite, prendono un taxi per raggiungere il Baxter Bulding ma durante il tragitto l'Uomo Impossibile, sfugge alla loro attenzione, ritrovandosi all'interno della redazione della Marvel¹. Affascinato dai fumetti, l'alieno verde vorrebbe che Stan Lee gli dedicasse un suo fumetto personale ma prima di provocare scompigli alla già caotica redazione della casa delle idee, viene raggiunto dai Fantastici Quattro che se lo portano via. Il quartetto di eroi, insieme all'alieno, raggiungono finalmente il Baxter Building ma una volta all'interno lo trovano occupato dai Terribili Quattro.

(¹) In una sorta di metaverso, il Marvel Bullpen (la redazione della Marvel), è parte integrante nell'universo earth-616, dove pubblica i fumetti dei super-eroi prendendono spunto dalle loro avventure "reali".

17 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, Human Torch, The Thing, Impossible Man
apparizioni: Stan Lee, Wizard, Trapster, Sandman

da Fantastic Four vol 1 # 176, Marvel Comics (Nov 1976)
Fantastic Four vol 1 # 177
Fantastic Four
Attenti a quei quattro
Roy Thomas (script) / George Pérez (art) / Joe Sinnott (inks)
I Fantastici Quattro, tornati al Baxter Building insieme all'Uomo Impossibile, scoprono che l'edificio è stato occupato da Wizard, l'Uomo Sabbia e Trapster. I tre criminali, che hanno pubblicato un insolito annuncio per trovare un nuovo partner e riformare i Terribili Quattro, nonostante l'inferiorità numerica, riescono ad avere la meglio sui Fantastici Quattro. Mentre l'Uomo Impossibile viene distratto dalla televisione, i nostri eroi, tenuti prigionieri all'interno di un congegno che inibisce i loro poteri, sono costretti ad assistere a una assurda audizione durante la quale si presentano i più scapestrati supercriminali o aspiranti tali. Thundra e Tigra riescono a infiltrarsi tra i candidati per soccorrere i nostri eroi ma solo l'eroina felina riesce a liberare parte dei Fantastici Quattro. Nel mezzo della successiva battaglia entra in scena un colosso color porpora chiamato il Bruto che, sconfitto la Cosa e la Torcia Umana, si presenta ai Terribili Quattro affermando di essere il Reed Richards della Contro-Terra.

17 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, Human Torch, The Thing, Thundra, Tigra, Impossible Man, Captain Ultra (1ª apparizione), Texas Twister (1ª apparizione), Trapster, Sandman, Wizard, Brute

da Fantastic Four vol 1 # 177, Marvel Comics (Dic 1976)
Fantastic Four vol 1 # 178
Fantastic Four
Prigioniero nello spazio
Roy Thomas (script) / George Pérez (art) / Dave Hunt (inks)
Tre dei Terribili Quattro, Wizard, Trapster e l'Uomo Sabbia, grazie all'intervento del Bruto, ovvero il Reed Richards malvagio della Contro-Terra, sono riusciti a catturare i Fantastici Quattro all'interno del Baxter Building. Il Richards della Contro-Terra, dopo aver raccontato la sua storia, vorrebbe uccidere il nostro Reed per prenderne il suo posto ma viene fermato da Wizard che ha in mente di chiedere al governo degli Stati Uniti una grossa somma di denaro in cambio della vita dei nostri eroi. Se entro un orario prestabilito non verrà pagato il riscatto richiesto, il Bruto sarà libero di uccidere Reed Richards. Giunti in prossimità della scadenza, mentre le autorità, che non vogliono cedere ai ricatti dei malviventi, si preparono a penetrare all'interno dell'edificio, l'Uomo Impossibile, che fino allora era stato "rapito" dalla televisione, nel tentativo di ripristinare un collegamento (ignorando che le trasmissioni vengono interrotte durante la notte), manomette il generatore elettrico del palazzo causando un blackout generale. Senza energia, la macchina che teneva prigionieri i Fantastici Quattro si disattiva permettendo ai nostri eroi di liberarsi. Segue uno scontro nel corso del quale Wizard, Trapster e l'Uomo Sabbia vengono sconfitti mentre Reed sembra sbarazzarsi del suo omonimo gettandolo nel portale che conduce alla Zona Negativa. I Fantastici Quattro non sanno che l'uomo che fluttua alla deriva nello spazio è il vero Reed Richards mentre colui che si spaccia per il loro leader è in realtà la controparte malvagia della Contro-Terra.

Nell'episodio abbiamo un simpatico cameo di Jimmy Carter, Gerald Ford e Ronald Reagan.

17 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, Human Torch, The Thing, Tigra, Thundra, Impossible Man, Trapster, Sandman, Wizard, Brute

da Fantastic Four vol 1 # 178, Marvel Comics (Gen 1977)
Fantastic Four vol 1 # 184
Fantastic Four
L'Eliminatore
Len Wein (script) / George Pérez (art) / Joe Sinnott (inks)
Reduce dalla Zona Negativa, Reed Richards, esausto dallo scontro con la sua controparte malvagia, sviene tra le braccia di Sue per essere poi raccolto da Ben che delicatamente lo porta a letto. Mentre Thundra e Tigra lasciano il Baxter Building e Ben si ritrova da solo a fare le pulizie di casa dopo i recenti disastri, Reed, ripreso finalmente conoscenza, viene informato da sua moglie che Franklyn é stata misteriosamente rapito da Agatha Harkness. A questo punto i Fantastici Quattro si precipitano a Wispher Hills dove, dopo aver trovato l'abitazione della Harkness completamente disabitata, subiscono l'attacco da parte di un massiccio robot che si fa chiamare l'Eliminatore e che afferma di avere il compito di distruggere tutte le prove lasciate dalla Harkness, compreso l'eliminazione dei suoi amici. Dopo uno scontro con il robot, i nostri eroi, sfruttando i poteri della Donna Invisibile, fingono di essere stati eliminati allontanandosi in tempo prima che l'Eliminatore attivi il suo programma di distruzione lasciandosi esplodere insieme all'intera abitazione di Agatha Harkness.

18 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, Human Torch, The Thing
apparizioni: Thundra, Tigra, Impossible Man, Alicia Masters

da Fantastic Four vol 1 # 184, Marvel Comics (Lug 1977)
Fantastic Four vol 1 # 185
Fantastic Four
Le streghe
Len Wein (script) / George Pérez (art) / Joe Sinnott (inks)
Alla ricerca del piccolo Franklin, apparentemente rapito da Agata Harkness, i Fantastici Quattro hanno recuperato un misterioso uovo di metallo trovato tra i resti di Whisper Hills. Analizzato da Reed Richards, l'oggetto rivela che il minerale con il quale é stato costruito si trova nelle montagne rocciose del Colorado. Non avendo altri indizi, i nostri eroi decidono di recarsi in Colorado dove si ritrovano in una cittadina non segnalata nelle mappe e nascosta tra le cime delle montagne chiamata New Salem. Indossato degli abiti civili per non dare nell'occhio, i Fantastici Quattro, dopo essere stati accolti dal sindaco del paese e non aver trovato nessuna risposta alle loro domande, si accingono a lasciare il paese quando improvvisamente vengono avvolti da un muro di fiamme prodotte da un incantesimo lanciato da Agata Harkness. La strega, prigioniera insieme a Franklin all'interno di una delle abitazioni, cerca in questo modo di richiamare l'attenzione dei Fantastici Quattro affinchè non lascino il paese. Improvvisamente New Salem si rivela essere una città stregata i cui abitanti sono guidati da un inquietante stregone armato di un bastone mistico. Mentre l'intero paese assume un aspetto sinistro, i Fantastici Quattro, attaccati da delle statue volanti e colpiti dal potere dello stregone, finiscono, uno dopo l'altro, sconfitti ritrovandosi prigionieri nel paese delle streghe.

17 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, Human Torch, The Thing, Nicholas Scratch (1ª apparizione)
apparizioni: Agatha Harkness, Franklin Richards

da Fantastic Four vol 1 # 185, Marvel Comics (Ago 1977)
Fantastic Four vol 1 # 186
Fantastic Four
I sette di Salem
Len Wein (script) / George Pérez (art) / Joe Sinnott (inks)
Tra le montagne rocciose del Colorado, a New Salem, una cittadina protetta e nascosta dal resto del mondo dalla magia, i Fantastici Quattro, dopo essere stati sconfitti da un potente stregone, si risvegliano all'interno di una cella in compagnia di Agatha Harkness e il piccolo Franklin. Mentre Sue può finalmente riabbracciare suo figlio, la Harkness, poco dopo aver ammesso di aver coinvolto Franklin nella speranza che i poteri del piccolo potessero proteggerla da coloro che l'hanno catturata, viene prelevata da Nicholas Scratch, capo stregone di New Salem, riuscito a convincere l'intera comunità a condannare a morte la donna perché colpevole di aver lasciato il rifugio magico e di aver tradito la sua stessa gente prendendo contatto con il mondo esterno. Mentre la Harkness viene condotta in una sorta di altare per essere sacrificata, i Fantastici Quattro, riusciti a fuggire dalla loro cella, si ritrovano ad affrontare un gruppo di superesseri conosciuti come i Sette di Salem. Al termine dello scontro i nostri eroi, avuto la meglio sui loro avversari, fermano lo stregone riuscendo a convincere la popolazione che è per colpa delle macchinazioni di Scratch che la loro esistenza è stata messa in pericolo. Quando lo stregone ammette le sue colpe, gli abitanti di New Salem, prendendosi per mano, lanciano un incantesimo contro Scratch che viene bandito in un'altra dimensione. I Fantastici Quattro abbandonano la città magica e Agatha Harkness rivela che Nicholas Scratch è suo figlio.

17 pagine

protagonisti: Mr Fantastic, Invisible Woman, Human Torch, The Thing, Agatha Harkness, Franklin Richards, Brutacus (Salem's Seven) (1ª apparizione), Gazelle (Salem's Seven) (1ª apparizione), Reptilla (Salem's Seven) (1ª apparizione), Thornn (Salem's Seven) (1ª apparizione), Vakume (Salem's Seven) (1ª apparizione), Hydron (Salem's Seven) (1ª apparizione), Vertigo (Salem's Seven) (1ª apparizione), Nicholas Scratch
apparizioni: Impossible Man

da Fantastic Four vol 1 # 186, Marvel Comics (Set 1977)