Utenti registrati: 2530

Ci sono 0 utenti registrati e 40 ospiti attivi sul sito.

Ultimo commento

MEPoss su Daredevil vol 1 # 319

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

Incredibile Hulk # 35 | Golem è tra noi

Editoriale Corno Agosto 1983
Incredible Hulk vol 2 # 131
Hulk
Caccia all'odiato Banner 2ª parte
Roy Thomas (script) / Herb Trimpe (art) / John Severin (inks)
Bruce Banner e Hulk sono stati divisi in due esseri distinti. Mentre lo scienziato si trova sotto la protezione dei militari agli ordini del generale Ross, Hulk trova rifugio in una palazzina abbandonata della periferia di Los Angeles dove incontra Jim Wilson, un giovane nero costretto a rubare per poter sopravvivere. Tra i due, entrambi reietti dalla societá, si instaura una sorta di amicizia e il golia verde, ossessionato da Banner, chiede al ragazzo di portargli l'odiato scienziato. Intanto nella base militare arriva Iron Man che si unisce al gruppo nel cercare di fermare l'incredibile Hulk. Wilson viene scoperto mentre tenta di avvicinarsi alla base e finisce per indicare ai militari il luogo in cui su trova Hulk. Iron Man, scovato con l'inganno il golia verde, intende utilizzare il Gammatron per imprigionare Hulk nel corpo di Banner ma, dopo un dura battaglia con il gigante verde, il raggio diretto verso Hulk e Banner ottiene lo scopo inverso e lo scienziato viene totalmente inglobato dal massiccio corpo di Hulk che finisce a terra privo di sensi.

19 pagine

protagonisti: Hulk/Bruce Banner, Thunderbolt Ross, Jim Wilson (1ª apparizione), Iron Man
apparizioni: Glenn Talbot, Betty Ross

da Incredible Hulk vol 2 # 131, Marvel Comics (Set 1970)
Incredible Hulk vol 2 # 132
Hulk
Nelle mani di Hydra
Roy Thomas (script) / Herb Trimpe (art) / John Severin (inks)
Hulk, catturato dopo essere stato rincongiunto con Bruce Banner, si trova prigioniero e tenuto sotto sedativo nella base militare del generale Thunderbolt Ross. Jim Wilson, il ragazzo che aveva ottenuto l'amicizia del golia verde e che si sente in parte responsabile della sua cattura, viene avvicinato da alcuni agenti dell'HYDRA (la perfida organizzazione terroristica dalle radici neonaziste) che convince il ragazzo a liberare Hulk mostrandogli dei filmati - che scoprirà più tardi essere fittizi - in cui il golia verde subisce torture inaudite da parte dei militari. Jim, ottenuto il permesso di visitare Hulk dai militari agli ordini di Ross, neutralizza i sistemi di allarme della base militare permettendo all'organizzazione criminale di catturare indistirbuta il gigante verde ancora incoscente. Una volta a bordo dell'elivolo dei terroristi, Jim, si rende conto che l'HYDRA vuole usare Hulk come arma contro il mondo e nel tentativo di ribellarsi viene colpito da uno degli agenti. Alla vista dell'amico ferito, Hulk si desta dal suo torpore e in uno scatto di ira adrenalitica si libera dalla sua prigionia, distrugge parte dell'evelivolo e, aprendosi un varco, fugge dalla navicella dell'HYDRA portandosi appresso il ragazzo ferito.

19 pagine

protagonisti: Hulk, Jim Wilson
apparizioni: Thunderbolt Ross, Glenn Talbot, Betty Ross

da Incredible Hulk vol 2 # 132, Marvel Comics (Ott 1970)
Incredible Hulk vol 2 # 133
Hulk
Il giorno del tuono, la notte della morte
Roy Thomas (script) / Herb Trimpe (art) / John Severin (inks)
Hulk tiene tra le sue braccia il giovane Jim Wilson, ferito gravemente nel precedente scontro con gli agenti dell'Hydra. Il generale Ross, raggiunto il golia verde, riesce a convincerlo a farsi consegnare il ragazzo per affidarlo alle cure necessarie. Ross, forse per la prima volta, prova a ragionare con il gigante di giada cercando di raggiungere la coscenza seppellita di Banner ma lo sconsiderato gesto di uno dei suoi soldati manda tutto all'aria e Hulk dopo essere stato colpito scatena la sua furia e si allontana energicamente. Trovato rifugio all'interno di una grossa cassa vicino al porto, il golia verde dopo qualche settimana si ritrova in una fertile isola del Mediterraneo dominata da uno spietato dittatore chiamato Draxon. La cassa, indirizzata proprio al dittatore, finisce nella sua fortezza rivelando al suo interno Hulk che viene subito bersagliato da ogni tipo di arma da fuoco dall'esercito personale del dittatore. Rispondendo agli attacchi, Hulk sgomina senza problemi le forze dei militari, ignorando Draxon che, privo di ogni supporto non viene neanche considerato dal golia verde una vera minaccia. Intanto gli abitanti del paese e le forze che si oppongono al dittatore sperano che la venuta di Hulk sia un segnale per ritrovare la libertà perduta

19 pagine

protagonisti: Hulk, Thunderbolt Ross
apparizioni: Jim Wilson

da Incredible Hulk vol 2 # 133, Marvel Comics (Nov 1970)