Utenti registrati: 2574

Ci sono 5 utenti registrati e 61 ospiti attivi sul sito.

Inacquisto / Mordakan / Frogolo / Slask / jamirodavid

Ultimo commento

Cinghiale su Wolverine # 385

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
For Fans Only # 8

Il preludio a Planet Skaar: stiamo per scagliare il Figlio di Hulk dritto al centro del Marvel Universe per un faccia a faccia con il suo vecchio e caro papà. Il risultato sarà cataclismatico! Un giorno due giganti dalla pelle verde si scontreranno. Un giorno il figlio si confronterà con il padre che lo ha abbandonato. Ma prima che questo accada Skaar dovrà riuscire a sopravvivere a un nuovo terribile scontro. Fortuna che al suo fianco ci sarà Silver Savage, tornato sul pianeta.

For Fans Only # 8 | Skaar, il figlio di Hulk, 2 : Pianeta Skaar

Marvel Italia Marzo 2010
Skaar: Son of Hulk # 7
Skaar
Il ritorno di Slver Surfer, pt 1: Il ritorno del selvaggio d'argento
Greg Pak (script) / Jackson Butch Guice (art) / Jackson Butch Guice (inks)
Skaar, il figlio di Hulk e Caiera l'impetuosa, ha finalmente incanalato l'Antico Potere con il quale ora può controllare l'energia del pianeta Sakaar. Intenzionato a scoprire tutti i segreti che si celano nel passato di queste terre desolate, il figlio di Hulk, mentre si prepara insieme al suo seguito ad affrontare l'Asciere Bone, si vede apparire dal cielo Silver Surfer, l'araldo cosmico di Galactus. Il surfista d'argento cerca di avvertire il popolo di Sakaar ad abbandonare il pianeta invitandoli a una evacuazione di massa. Presto il suo padrone sarà lì per consumare il pianeta rendendolo un guscio senza vita. Questo sacrificio salverà la vita di miliardi di persone in tutto l'universo in quanto la particolare energia di cui è composto Sakaar sarà in grado di saziare Galactus per centomila anni. Skaar si oppone e affronta Silver Surfer in uno scontro che termina solo quando l'araldo di Galactus, dopo aver tolto a Skaar l'Antico Potere restituendolo alle profondità del pianeta, viene sottomesso con un disco d'obbedienza che non gli permette di tornare dal suo padrone e segnalargli il pianeta con cui nutrirsi.

22 pagine

protagonisti: Skaar, Old Sam, Red King, Hiro Kala, Silver Surfer
apparizioni: Omaka, Axeman Bone

da Skaar: Son of Hulk # 7, Marvel Comics (Mar 2009)
Skaar: Son of Hulk # 8
Skaar
Il ritorno di Silver Surfer, pt 2: I peccati del figlio
Greg Pak (script) / Ron Lim (art) / Cory Hamscher (inks)
Skaar avanza inesorabile con il suo esercito deciso a uccidere l'Asciere Bone e i barbari al suo seguito. Dimostrando una ferocia bestiale, il figlio di Hulk, oltre al Re Rosso, è riuscito a portare tra i suoi uomini anche l'araldo di Galactus, Silver Surfer, sottomesso al suo volere grazie a un Disco dell'Obbedienza applicatogli sul petto. Superato l'esercito dell'Asciere, Skaar arriva alle porte di It'Jam, la capitale di Fillia. Omaka gli va incontro affrontandolo a viso aperto mentre l'Asciere Bone risveglia gli antichi draghi dormienti per cercare di creare un diversivo e allontanarsi via mare con le sue truppe. Sua figlia, la giovane Lihla, dopo essere venuta a conoscenza del sangue innocente che suo padre ha versato, lo trattiene affinché possa trovare la morte dalle mani di Skaar. Mentre la cittadella trema e Skaar si appresta ad affrontare il suo nemico, all'improvviso appare lo Sfregio Verde deciso a fermare la follia omicida di suo figlio.

22 pagine

protagonisti: Skaar, Silver Surfer, Red King, Omaka, Axeman Bone
apparizioni: Old Sam, Hiro Kala

da Skaar: Son of Hulk # 8, Marvel Comics (Apr 2009)
Skaar: Son of Hulk # 9
Skaar
Il ritorno di Silver Surfer, pt 3: Il pugno del padre
Greg Pak (script) / Ron Lim (art) / Cory Hamscher (inks)
Skaar si trova per la prima volta di fronte a Hulk, suo padre, colui che su Sakaar è conosciuto come lo Sfregio Verde. Il Golia Verde è apparso improvvisamente dal nulla e vuole fermare il massacro compiuto da suo figlio. Skaar si divincola e incurante del padre e dalla distruzione provocata dai draghi di Fillia, sembra avere come unico obiettivo quello di battersi con l'Asciere Bone. Uccisi i draghi, il Re Rosso e l'Asciere cercano di convincere lo Sfregio Verde a stare dalla loro parte, ma il Golia Verde incorona Omaka come regina rossa di Sakaar obbligando i due avversari a inginocchiarsi al suo cospetto. Quando Hulk si avvicina a suo figlio, Skaar gli invia contro Silver Surfer ancora sotto il suo controllo. Schivato l'attacco, lo Sfregio Verde si sgretola e prende la forma di Caiera l'impetuosa. La donna, la madre che Skaar non ha mai conosciuto, non è morta del tutto ma è diventata un tutt'uno con il pianeta. Stanca della sua violenza, Caiera affida suo figlio a Silver Surfer, liberato poco prima dal suo controllo, il quale sopra la sua asse lo conduce dinanzi a Galactus.

22 pagine

protagonisti: Skaar, Caiera/Hulk, Silver Surfer, Omaka, Red King, Axeman Bone
apparizioni: Old Sam, Hiro Kala, Galactus

da Skaar: Son of Hulk # 9, Marvel Comics (Mag 2009)
Skaar: Son of Hulk # 10
Skaar
Il ritorno di Slver Surfer, pt 4
Greg Pak (script) / Ron Lim (art) / Terry Pallot (inks)
Skaar, dotato di parte del potere cosmico di Silver Surfer, si trova dinanzi a Galactus, il Divoratore di Mondi. L'intenzione dell'araldo argentato, in accordo con Caiera, è quello di mostrare al giovane Skaar le conseguenze delle sue azioni e metterlo di fronte a delle scelte di responsabilità. L'Antico Potere racchiuso nel pianeta Sakaar potrebbe sfamare Galactus per millenni permettendo a miliardi di vite di salvarsi domani. Skaar si oppone è assiste impotente alla distruzione di Sakaar. Alla fine Silver Surfer gli dice che tutto quello a cui ha assistito era solo una visione che serviva a fargli comprendere di come la rabbia che lo anima, pur con il più grande potere dell'universo a sua disposizione, serve solo a portare distruzione. A Skaar gli viene offerto una seconda occasione ma ancora una volta decide di negare l'Antico Potere a Galactus condannando così altri mondi alla sua fame. A questo punto Caiera si sacrifica al Divoratore di Mondi esiliando Skaar dal pianeta che lo ha generato.

22 pagine

protagonisti: Skaar, Silver Surfer, Caiera, Omaka, Old Sam, Hiro Kala, Red King, Axeman Bone, Galactus

da Skaar: Son of Hulk # 10, Marvel Comics (Giu 2009)
Planet Skaar Prologue # 1
Planet Skaar
Pianeta Skaar, Prologo
Greg Pak (script) / Dan Panosian (art) / Dan Panosian (inks)
Abbandonato e costretto a vivere in un mondo ostile e sanguinario, Skaar, il selvaggio figlio di Hulk, è stato esiliato sulla Terra da Caiera l’Impetuosa¹. Al suo arrivo sul nostro pianeta, Bruce Banner si trasforma in Hulk e come se fosse attirato da un enorme magnete Gamma, inizia a dirigersi nel luogo in cui è precipitato suo figlio. Contemporaneamente, anche Jennifer Walters alias She-Hulk si sente attrarre dalla sua presenza e inizia a correre come una forsennata verso il luogo dell'impatto. La verde eroina viene prelevata da Reed Richards che insieme al resto dei Fantastici Quattro si sta dirigendo a Dayton, Ohio. Il leader del famoso quartetto di eroi dice a Jennifer che i suoi strumenti hanno rilevato l'apertura di un portale dal quale è uscita un'entità che emette radiazioni Gamma insieme a tracce dell'Antico Potere del pianeta Sakaar. Nel frattempo, nell'istituto di ricerca Gammaworld, in New Mexico, troviamo Korg, Senza Nome della Covata e Elloe, i tre Fratelli di Guerra. Hiroim è morto e ha passato i suoi poteri all'umana Kate Waynesboro² che ha non pochi problemi a controllarli. La base è presieduta da Norman Osborn e i suoi HAMMER che subito si accorge della presenza di Skaar. Mentre la Donna Invisibile, senza farsi notare, cerca di rallentare Hulk perché teme le conseguenza dell'incontro, sul posto, prima di tutti, arrivano i Fantastici Quattro e She-Hulk. Animato da una furia selvaggia, il figlio di Hulk affronta gli eroi finché Norman Osborn non decide di bombardarlo per fermarlo. Dopo l'esplosione non si trova più Skaar ma, poco lontano da lì, un piccolo bambino con la pelle grigia che si allontana.

(¹) La storia si svolge tra Skaar: Son of Hulk # 10 e Skaar: Son of Hulk # 11.
(²) vedi la miniserie World War Hulk Aftersmash: Warbound.

31 pagine

protagonisti: Skaar, Hulk, She-Hulk, Mr Fantastic, Invisible Woman, Human Torch, The Thing, Kate Waynesboro, Korg, Elloe Kaifi, Brood (no-name), Norman Osborn

da Planet Skaar Prologue, Marvel Comics (Lug 2009)
Skaar: Son of Hulk # 11
Skaar
Pianeta Skaar, Part 1
Greg Pak (script) / Ron Lim (art) / Dan Panosian (inks)
Skaar, il figlio di Hulk, è stato esiliato sulla Terra da sua madre, Caiera l'Impetuosa, che si è sacrificata a Galactus per salvarlo e dargli un futuro. In seguito all'attacco dell'HAMMER di Norman Osborn, Skaar, ora nei panni di un ragazzino di dodici anni dalla pelle grigia, vaga nei boschi dell'Ohio dove incontra due giovani coetanei, probabilmente figli di campeggiatori. Quando uno di loro cade in un dirupo, l'altro va a chiedere aiuto allo sceriffo locale il quale, quando torna, incolpa il ragazzino dall'aspetto selvaggio innescando la trasformazione nello Skaar simile a Hulk. Raggiunto da Kate Waynesboro e i Fratelli di Guerra, Skaar rifiuta il loro aiuto e intraprende una vigorosa battaglia che termina solo quando il suolo viene scosso dall'arrivo di Hulk.

22 pagine

protagonisti: Skaar, Kate Waynesboro, Korg, Elloe Kaifi, Brood (no-name), Norman Osborn
apparizioni: Caiera, Galactus, Hulk

da Skaar: Son of Hulk # 11, Marvel Comics (Lug 2009)
Skaar: Son of Hulk # 12
Skaar
Pianeta Skaar, Part 2
Greg Pak (script) / Ron Lim (art) / Greg Adams (inks)
Nato dalle fiamme e cresciuto nel dolore, Skaar, dopo aver visto la sua gente sanguinare e il suo mondo morire, si trova finalmente di fronte a Hulk, il padre che lo ha abbandonato condannandolo a una esistenza segnata dalla sofferenza e dalla violenza. Il golia verde ignora chi sia il suo avversario perché da tempo ha perso la personalità dello Sfregio Verde e non si ricorda nulla delle gioie e delle tragedie del pianeta Sakaar. Il drammatico scontro tra i due colossi verdi provoca una faglia nel terreno che mette in pericolo una vicina centrale nucleare. Mentre Kate Waynesboro e i Fratelli di Guerra cercano di evitare l'esplosione della centrale, Hulk perde interesse nello scontro e placato la sua rabbia si unisce al gruppo per dare loro una mano. Alla fine i nostri protagonisti riescono a scongiurare il pericolo, grazie a Skaar che inaspettatamente impiega i suoi poteri per sigillare la centrale. A questo punto, dopo aver colpito suo padre con la spada dimostrandogli tutto il suo disprezzo, il figlio di Hulk, dicendo di volersi battere con il Re Verde e non con uno stupido e debole energumeno verde, si allontana rivendicando il pianeta Terra come sua nuova casa.

22 pagine

protagonisti: Skaar, Hulk, Kate Waynesboro, Korg, Elloe Kaifi, Brood (no-name)

da Skaar: Son of Hulk # 12, Marvel Comics (Ago 2009)
Skaar: Son of Hulk # 12
Silver Surfer
Senza Titolo
Greg Pak (script) / Rodney Buchemi (art) / Greg Adams (inks)
Intanto da un altra parte dell'universo apprendiamo che il pianeta Sakaar non è stato distrutto da Galactus. Mentre Silver Surfer stava cercando di aiutare i nativi a fuggire nello spazio con le navi di pietra, Skaar, quando aveva il potere cosmico e aveva preso consapevolezza del proprio pianeta, ha colpito il Divoratore di Mondi con una scarica dell'Antico Potere che lo ha solo stordito facendogli venire un leggero stato di sonno. Al suo risveglio la fame di Galactus è mirata solo ai mondi dotati di Antico Potere e Silver Surfer si trova ora costretto ad avvertire questi mondi prima che sia troppo tardi.

10 pagine

protagonisti: Silver Surfer, Skaar, Galactus
apparizioni: Caiera

da Skaar: Son of Hulk # 12, Marvel Comics (Ago 2009)