Utenti registrati: 4039

Ci sono 3 utenti registrati e 219 ospiti attivi sul sito.

giorgiocomics / docmilito / kpys77

Ultimi commenti

begins87 su Batman: La Leggenda # 22, Sylar82 su 100% Marvel # 178, Sylar82 su 100% Marvel # 181, Deboroh su , Deboroh su Dylan Dog # 418bis,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Il Cavaliere Oscuro: Batman # 21

Il Cavaliere Oscuro: Batman # 21

Cala il sipario
Mondadori Giugno 2013
Detective Comics vol 1 # 842
Batman
La Corazza del Dolore
Peter Milligan (script) / Dustin Nguyen (art) / Derek Fridolfs (inks)
Nell'affrontare un serial killer chiamato Gotham Jack, Batman non è capace di trattenere la sua furia e perde il controllo. Sconvolto da quanto accaduto, il nostro eroe si convince che la corazza regalatogli da Talia al Ghul, oltre ad avere misteriosi poteri che donano maggiore forza e velocità a chi la indossa, in qualche modo è capace di portare alla luce il lato più violento e oscuro della personalità. Compiendo delle ricerche, il Cavaliere Oscuro scopre che la corazza risale al periodo delle Crociate e al tempo era conosciuta come la "Corazza del Dolore". Deciso a scoprire i suoi misteri, Batman giunge in un monastero delle Alpi francesi dove scopre che la Corazza del Dolore apparteneva a un cavaliere chiamato Goffredo Da Cantona. Considerato un valoroso eroe, Da Cantona nel 1190 sconfisse i mori dopo che questi trucidarono trecento persone in una remota valle alpina. Tuttavia i monaci non sembrano dire tutta la verità e cercano in tutti i modi di nascondere i segreti legati alla corazza. Scampato a una trappola mortale, Batman scopre che la storia che viene raccontata è solo una copertura e che a compiere lo storico massacro non furono i mori bensì Goffredo Da Cantona stesso, impazzito per aver indossato la corazza. Tornato a Gotham, Batman si libera della Corazza del Dolore, trovandogli un posto nella sala dei trofei, per poi catturare Gotham Jack e consegnarlo alla giustizia.

22 pagine

protagonisti: Batman
apparizioni: Robin

da Detective Comics vol 1 # 842, DC Comics - USA (Mag 2008)
Detective Comics vol 1 # 843
Batman
La sera della prima
Paul Dini (script) / Dustin Nguyen (art) / Derek Fridolfs (inks)
Il Vulcano, un locale di prossima apertura poco distante dall'Iceberg Lounge del Pinguino subisce un attentato. Batman crede che ci possa essere lo zampino di Cobblepot ma il suo vecchio nemico respinge le accuse affermando di non avere nulla a che fare con l'incidente. Il proprietario del Vulcano, Johnny Sabatino, un mafioso legato alla criminalità di Gotham, in occasione della serata inaugurale del suo locale ha ingaggiato Zatanna Zatara per uno spettacolo di magia. Per individuare chi possa essere l'autore dell'attentato, il nostro eroe, nei panni di Bruce Wayne, decide di partecipare allo spettacolo facendo da "spalla" alla sua vecchia amica. Alla fine dello spettacolo, i due si siedono al bar e cominciano a parlare. Zatanna rivela i suoi sentimenti a Bruce il quale gli risponde criptamente cercando di sviare. Nel frattempo, Johnny Sabatino, ricevuto una telefonata da una donna che si spaccia per Zatanna, entra nel suo ufficio, ma trova ad aspettarlo la nuova Ventriloqua con la marionetta di Scarface e i suoi scagnozzi. Ai primi colpi di pistola, Bruce e Zatanna accorrono sul posto. Mentre la maga si occupa di fermare gli scagnozzi di Scarface, Sugar, la nuova Ventriloqua, si allontana a bordo di una limousine prendendo come ostaggi Johnny Sabatino e lo stesso Bruce, che nella sua identità civile al momento preferisce aspettare l'evolversi della situazione. In macchina, la Ventriloqua riconosce in Bruce l'amico di un suo vecchio compagno rivelando di chiamarsi Peyton Riley. In uno dei suoi momenti di lucidità, la donna si dispera per essere diventata una spietata assassina attribuendo la colpa alla marionetta. Un istante dopo Scarface prende il sopravvento e disturbato dell'intimità della sua "ragazza" verso Bruce, spara dei colpi di pistola contro il nostro protagonista.

22 pagine

protagonisti: Batman, Zatanna, Penguin, Sugar (Ventriloquist)

da Detective Comics vol 1 # 843, DC Comics - USA (Giu 2008)
Detective Comics vol 1 # 844
Batman
Sipario
Paul Dini (script) / Dustin Nguyen (art) / Derek Fridolfs (inks)
Bruce Wayne si trova insieme a Johnny Sabatino e bordo di una automobile dopo essere stato rapito da Scarface e da Peyton Riley, la nuova Ventriloqua. Riuscito a schivare delle pallottole a lui indirizzate, il nostro eroe afferra la marionetta e la getta dalla finestra ma viene colpito da Moosie, uno degli scagnozzi di Scarface, che gli fa perdere i sensi. Bruce si risveglia in un appartamento seduto di fronte alla Peyton e alla marionetta Scarface recuperata dalla strada. A pochi passi Johnny Sabatino, imbavagliata e con addosso delle scarpe di cemento. Peyton Riley si avvicina a Bruce e gli racconta la storia di come è diventata la nuova Ventriloqua. Suo padre, leader della mafia irlandese, per saldare i rapporti con la mafia italiana, la costrinse a sposare il figlio di uno degli esponenti della mafia italiana, Johnny Sabatino. Il loro matrimonio era però senza amore fatto di maltrattamenti e prepotenze. Un giorno Sabatino fece uno sgarbo e Scarface e l'unico motivo per cui non venne ucciso fu che aveva preso in simpatia sua moglie. Quella sera, Sabatino, decide di liberarsi di lei, la picchia brutalmente per poi sparargli un colpo alla testa. Peyton però viene colpita di striscio e riesce a sopravvivere. Trascinatasi nella stanza accanto, la ragazza trova Arnold Wesker e Scarface, da poco uccisi dall'Esecutore¹. La marionetta di Scarface gli "parla" convincendola a vendicarsi del marito. Terminato di raccontare la storia, nel momento in cui la donna insieme a Moosie porta Sabatino in mare per affogarlo, entra in scena Zatanna che libera il nostro eroe permettendogli di indossare il costume di Batman. A questo punto i due eroi raggiungono sul molo la Ventriloqua e Moosie ma nel successivo scontro non riescono a evitare la morte della Peyton Riley che preferisce sacrificarsi gettandosi nel mare insieme a Sabatino pur di uccidere l'uomo che odia. Tornati alla batcaverna, Bruce e Zatanna discutono dei loro sentimenti. Una parte di Bruce vorrebbe aprirsi a Zatanna ma alla fine i suoi obblighi gli impediscono di compiere un decisivo passo avanti nella loro relazione. Almeno per il momento. Zatanna accetta la decisione e i due si lasciano da buoni amici.

22 pagine

protagonisti: Batman, Zatanna, Sugar (Ventriloquist)

da Detective Comics vol 1 # 844, DC Comics - USA (Lug 2008)
Detective Comics vol 1 # 845
Batman
L'enigma senza risposta
Paul Dini (script) / Dustin Nguyen (art) / Derek Fridolfs (inks)
La polizia di Gotham City si trova sulla scena di un omicidio. Terza vittima di un presunto serial killer che usa un coltello indiano e lascia un fiore bianco sulla scena del delitto. Batman discute con il Commissario Gordon sulla mancanza di collegamenti con le altre vittime quando si presenta l'Enigmista deciso a risolvere il caso. Dopo un incontro con Catwoman, Batman torna nella batcaverna ma non avendo altri indizi, decide di entrare in una chat criminologa. Al suo interno, tutti sotto degli pseudonimi, si trovano un ufficiale della polizia, uno studente di criminologia, il Detective Chimp, e l'Enigmista. I presenti si scambiano i loro pareri ma nessuno sembra avere una idea su chi sia il serial killer e sulle sue reali motivazioni. Ricevuto una busta, l'Enigmista si disconnette e si allontana. Batman, grazie a una trasmittente che ha nascosta nella sua macchina qualche tempo fa, si mette al suo inseguimento, trovando l'Enigmista legato a una sedia all'interno di un fienile fuori città. Il suo rapitore dichiara di essere il serial killer del fiore bianco ma appena si avvicina a Edward Nigma per ucciderlo viene fermato da Batman. L'assassino, Jeremy Ellis, ammette di aver iniziato a compiere gli omicidi per attirare l'Enigmista e così potersi vendicarsi di lui perché lo ritiene responsabile della morte della sua amata moglie avvenuta durante uno scontro a fuoco tra gli uomini di Riddler e gli agenti della polizia. Disperato, Ellis dice che non è giusto che tipi come l'Enigmista possano distruggere la vita della persone e ora collaborare indisturbate con la giustizia poi si punta il fucile alla testa e si uccide. Batman si allontana lasciando l'Enigmista legato nel fienile.

22 pagine

protagonisti: Batman, Riddler
apparizioni: Catwoman, Detective Chimp

da Detective Comics vol 1 # 845, DC Comics - USA (Ago 2008)
Batman vol 1 # 672
Batman
Medicina Spaziale
Grant Morrison (script) / Tony Daniel (art) / Tony Daniel (inks) / Jonathan Glapion (inks) / Sandu Florea (inks) / Mark Irwin (inks)
Al Dipartimento di Polizia di Gotham City irrompe un emulo di Batman dall'aspetto demoniaco¹ che dice di essere stato svegliato da una forza subliminale, ed esige di vedere il commissario Vane. I poliziotti, spaventati dal lanciafiamme che l'impostore tiene in mano, cercano di chiamare un certo Farelli ma vengono uccisi senza pietà. Il trambusto attira l'attenzione del Commissario Gordon che cerca di trattare con il distorto e terrificante Batman. Nel frattempo Bruce Wayne si trova al centro del gossip dei rotocalchi rosa per la sua relazione sentimentale con Jezebel Jet, la giovane filantropa. La coppia, tornata a Gotham dopo una vacanza in Europa, si appresta a fare sky-diving nei cieli della città quando il Batsegnale si accende. Bruce fa tuffare la donna per prima fingendo poi di perdere la rotta per potersi defilare e recare da Gordon. Il criminale ha portato il commissario sul tetto iniziando a farneticare cose senza senso riguardo due suoi compagni (Muller e Branca). Sulla scena arriva il vero Batman che ricorda di aver già incontrato quest’uomo in un incubo. Il Cavaliere Oscuro affronta l'impostore il quale non si fa sorprendere e colpisce in petto il nostro eroe con un proiettile esplosivo. La corazza lo salva, ma il violentissimo impatto gli causa un arresto cardiaco. Tutto diventa buio, appare la scritta "Zur-en-arrh" e un folletto vestito da Batman dice a Bruce di trovarsi nei guai.

(¹) Si tratta del terzo emulo di Batman dopo quello apparso in Batman # 663 e quello rafforzato dal Venom usato da Bane apparso in Batman # 664.
Durante un sogno, Demian Wayne li ha definiti due "spettri" profetizzando l'arrivo di un terzo che avrebbe scandito la fine del Cavaliere Oscuro. 

22 pagine

protagonisti: Batman, Jezebel Jet, Alfred Pennyworth, James Gordon, Bat-Devil (1ª apparizione)
apparizioni: Vicki Vale, Bat-Mite

da Batman vol 1 # 672, DC Comics - USA (Feb 2008)
Batman vol 1 # 673
Batman
Joe Chill all'inferno
Grant Morrison (script) / Tony Daniel (art) / Sandu Florea (inks) / Jonathan Glapion (inks)
Batman ha avuto un arresto cardiaco durante lo scontro con un suo emulo. Durante l'incoscienza Bruce ha delle visioni riitrovandosi in una sorta di viaggio onirico insieme a una versione bizzarra di se stesso, il Batmito¹. Nelle sue visioni si vede proiettato in una realtà parallela in cui un giovane se stesso, al primo anno di attività come Batman, ha perseguitato l'assassino dei suoi genitori, Joe Chill, fino a spingerlo al suicidio. I pensieri distorti e accelerati vengono inframmentati dal ricordo delle sette settimane di isolamento del rituale Thogal svolto a Nanda Parbat ma sopratutto al ricordo di un esperimento a cui si era sottoposto. Uno psicologo chiamato Simon Hurt lo aveva convinto a costringersi ad un isolamento forzato di dieci giorni sotto l'influenza di allucinogeni psicotropi. Questo avrebbe aiutato Batman a comprendere meglio i meandri della follia che spinge un criminale come il Joker ad agire senza alcuna logica apparente, in modo imprevedibile, ed avrebbe aiutato il dottor Hurt ad avere il profilo psicologico approfondito dell'uomo con la mente più potente del mondo. A questo esperimento collaborò l'esercito. Quando si sveglia, Batman è legato a una sedia e davanti a lui c'è il suo emulo.

(¹) Si tratta di una sorta di folletto proveniente da un'altra dimensione apparso per la prima volta in Detective Comics # 267 del 1959.

22 pagine

protagonisti: Batman, Bat-Mite, Joe Chill (flashback), Bat-Devil

da Batman vol 1 # 673, DC Comics - USA (Mar 2008)
Batman vol 1 # 674
Batman
Batman morirà all'alba
Grant Morrison (script) / Tony Daniel (art) / Sandu Florea (inks)
Batman ha ripreso conoscenza dopo aver subito un arresto cardiaco e ora si ritrova legato a una sedia prigioniero del suo emulo. Il terzo spirito inizia a torturarlo spiegandogli che i tre Batman erano il frutto di un esperimento condotto da Simon Hurt (lo stesso dottore che aveva sottoposto Bruce all'esperimento spaziale anni prima¹) che aveva come obiettivo la creazione di una squadra di nuovi Batman nel caso in cui quello originale fosse scomparso. I soggetti furono tre poliziotti tutti motivati da un forte trauma. Il primo Batman, quello che aveva sparato al Joker, si chiamava Muller ed è morto, Branca, il secondo Batman potenziato dal veleno di Bane, è impazzito tanto da uccidere la sua famiglia, e infine Lane, il Batman che lo tiene prigioniero, è un giovane poliziotto la cui famiglia era stata uccisa da un gruppo di satanisti. Le loro capacità si sarebbe dovuto attivare solo attraverso una parola chiave che avrebbe interrotto l'ipnosi. Quando il progetto fallì e Hurt scomparse, il commissario Vane (che al tempo aveva sostituito Gordon) insabbiò la vicenda. I poliziotti che sapevano preferirono mantenere segreto quanto successo per proteggere i loro compagni sottoposti al trattamento. Mentre Gordon viene a conoscenza dell'esperimento, Batman, approfittando della distrazione del suo aguzzino, riesce a liberarsi per affrontarlo subito dopo. Il criminale riesce però a scappare non prima di avvertire Batman che presto non ci sarà più.

(¹) si tratta di una vecchia storia apparsa in Batman # 156 del 1963.

22 pagine

protagonisti: Batman, James Gordon, Bat-Devil
apparizioni: Bat-Mite

da Batman vol 1 # 674, DC Comics - USA (Apr 2008)
Batman vol 1 # 675
Batman
Il demonio a nove occhi
Grant Morrison (script) / Ryan Benjamin (art) / Saleem Crawford (inks)
Bruce e Jezebel sono a cena all’ultimo piano di un esclusivo ristorante. La donna, sospettosa del suo comportamento spesso misterioso, cerca di capire con chi ha davvero a che fare, intuendo in lui qualcosa di profondo e oscuro. Bruce cerca di liquidare in fretta il discorso. Improvvisamente la cena viene interrotta da un uomo bendato e con un occhio dipinto su ogni dito delle mani che rapisce Jezebel nelle cucine e ordina ai suoi uomini di sistemare Wayne. Mentre Robin e Nightwing intervengono per occuparsi dei ninja al seguito del criminale, Bruce raggiunge il rapitore di Jezebel e lo attacca con violenza urlandogli se ha dei legami con il Guanto Nero. Jezebel vede Bruce combattere e subito capisce che Bruce Wayne è Batman. Dall'altra parte del mondo Talia Al Ghul sta addestrando Damian Wayne, figlio di lei e di Bruce. Delle voci le arrivano su un'organizzazione chiamata Guanto Nero che vuole uccidere il suo amato. La cosa non può essere permessa e si mette subito in viaggio verso Gotham.

22 pagine

protagonisti: Batman, Jezebel Jet, Robin, Nightwing, Talia al Ghul, Damian Wayne, Merlyn, Ten-Eyed Man

da Batman vol 1 # 675, DC Comics - USA (Mag 2008)