Utenti registrati: 2643

Ci sono 0 utenti registrati e 44 ospiti attivi sul sito.

Ultimo commento

OneMillion su I bastardi di Pizzofalcone # 1

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Gli Incredibili X-Men # 231

Gli Incredibili X-Men # 231 | (Secret Invasion)

Panini Comics Settembre 2009
Secret Invasion: X-Men # 4
X-Men
L'invasione, pt 4
Mike Carey (script) / Cary Nord (art) / Cary Nord (inks)
Occupata la città di San Francisco, gli Skrull lanciano un ultimatum agli X-Men minacciando di uccidere migliaia di civili se non si consegneranno di loro spontanea volontà. Gli X-Men fingono di arrendersi e si presentano al comandante H'Kurrek ma una volta sull'astronave riescono a contagiare gli skrull con la variante del virus Legacy. Gli alieni pur di non arrendersi, decidono di immolarsi per la causa e a bordo delle loro astronavi si lasciano. Applauditi dalla città di San Francisco gli X-Men riescono a ottenere la vittoria anche se la noncuranza mostrata da Ciclope sulle possibili conseguenze dell'uso del virus preoccupa la Bestia che al contrario del cinico leader degli X-Men si pone mille dilemmi prima di compiere un'azione.

22 pagine

protagonisti: Cyclops, Beast, Emma Frost, Cannonball, Nightcrawler, Colossus, IceMan, Skrull
apparizioni: Warpath, Rockslide, Stepford Cuckoo, X23 (Laura Kinney), Pixie, Magma, Angel

da Secret Invasion: X-Men # 4, Marvel Comics (Gen 2009)
Cable vol 3 # 9
Cable
In attesa della fine del mondo, pt 3
Duane Swierczynski (script) / Ariel Olivetti (art) / Ariel Olivetti (inks)
Futuro. Tornato a indossare il suo costume da battaglia, Cable affronta la truppa di scarafaggi umani che hanno occupato New Liberty, riuscendo alla fine dello scontro a liberare la rossa Hope, la donna che ha sposato e con cui negli ultimi anni ha allevato la bambina che sta proteggendo. Circondato dalle creature, Cable lancia un segnale alla bambina, che, spingendo il detonatore, fa esplodere gli ordigni sepolti intorno alla loro casa uccidendo la maggior parte degli invasori. Liberato il resto degli abitanti del villaggio, Cable e la sua famiglia abbandonano New Liberty.
Nel frattempo, nel presente, dopo aver inviato gli X-Force nel luogo indicato da Alfiere, Ciclope interroga il prigioniero venendo a sapere che il loro ex compagno, nel futuro in cui si è rifugiato Cable, ha utilizzato cinque armi mortali per distruggere tutti i continenti del pianeta, eccetto il Nord America. Un genocidio nato al solo scopo di ridurre le vie di fuga a Cable e alla piccola e rintracciarli più facilmente. Mentre Ciclope gli fa notare di non averlo ancora informato della sesta arma, gli X-Force, arrivati a destinazione, trovano un portatile che, involontariamente attivato, scatena una nanovirus nascosto nel braccio robotico di Alfiere che la Bestia stava analizzando nel suo laboratorio. Il virus, pur non letale, inibisce temporaneamente le funzioni biologiche degli X-Men, permettendo ad Alfiere di fuggire e dargli il tempo di recuperare nella sede degli X-Men la settima arma letale.

22 pagine

protagonisti: Cable, Hope Summers, Cyclops, Beast, Wolverine, Bishop
apparizioni: Emma Frost, Warpath, X23 (Laura Kinney), Nightcrawler, Colossus

da Cable vol 3 # 9, Marvel Comics (Feb 2009)
X-Men: Manifest Destiny # 2
Emma Frost
Flaw
Christopher Yost (script) / Paco Diaz Luque (art) / Paco Diaz Luque (inks)
Emma Frost si sente odiata da tutto il gruppo ed è convinta che nessuno la perdonerà mai per il suo passato. Durante una cena con gli X-Men, Emma manifesta la sua insofferenza e alzandosi dal tavolo abbandona i compagni dimostrando di avere delle fragilià e delle insicurezze dietro l'insensibile e glaciale corazza che si è costruita attorno. Quando Wolverine cerca di consolarla, affermando che ognuno di loro ha il proprio scheletro nell'armadio, Emma giunge alla conclusione di essere stata finalmente accettata fra gli X-Men.

8 pagine

protagonisti: Emma Frost, Wolverine
apparizioni: Cyclops, Angel, Beast, Nightcrawler, Pixie, Storm, Colossus, Armor, X23 (Laura Kinney), Indra, Loa, Match, Trance

da X-Men: Manifest Destiny # 2, Marvel Comics (Dic 2008)
Uncanny X-Men vol 1 # 501
X-Men
All Tomorrow's Parties
Ed Brubaker (script) / Matt Fraction (script) / Greg Land (art) / Jay Leisten (inks)
All'uscita da un concerto, Pixie e un suo amico vengono aggrediti da un gruppo di xenofobi mascherati, la Setta Infernale. La giovane mutante cerca di reagire, ma il branco la pesta a sangue lasciandola tramortita in mezzo alla strada. Nel frattempo, Scott, dopo aver trascorso la notte insieme ad Emma, si alza dal letto e in un'altra stanza si mette a montare la culla per la bambina che Cable ha portato nel futuro. Il mattino seguente, Scott, usando uno dei bolidi di Warren, attraversa il Golden Gate per raggiungere le Alture di Marin, a nord di San Francisco, dove, sopra i resti di un bunker militare abbandonato, è stata costruita la Greymalkin Industries, la nuova struttura che ospita la base operativa degli X-Men. Scott si unisce ad Hank, Logan, Piotr e Karma, quando, si presenta Pixie che, gravemente ferita, chiede l'aiuto degli X-Men. Intanto, nei meandri di San Francisco troviamo Empath alla guida della Setta Infernale. Il mutante, grazie alle sue abilità di manipolare le emozioni altrui, ha assemblato un gruppo di umani facendogli compiere una serie di pestaggi ai danni di mutanti allo scopo di allontanare gli X-Men da San Francisco. Tuttavia, lo stesso Empath pare soggiogato ai voleri di una misteriosa donna, la Regina Rossa, con la quale intrattiene una relazione sessuale sadomasochista. In serata Wolverine e Nightcrawler decidono di entrare in azione e usando Karma come esca attirano allo scoperto alcuni membri della setta.

22 pagine

protagonisti: Cyclops, Emma Frost, Wolverine, Nightcrawler, Beast, Colossus, Angel, Pixie, Karma, Empath, Red Queen

da Uncanny X-Men vol 1 # 501, Marvel Comics (Ott 2008)