Utenti registrati: 4037

Ci sono 3 utenti registrati e 286 ospiti attivi sul sito.

elleffe74 / DetectiveOscuro / 70cherokee

Ultimi commenti

Deboroh su , Deboroh su Dylan Dog # 418bis, szampo su Dylan Dog # 418bis, nickdeckard su Outcast: Il Reietto (TP) # 6, pmattera su ,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
L'Uomo Ragno # 136
Copertina di John Romita

L'Uomo Ragno # 136 | Il segno dell'Uomo Lupo

Editoriale Corno Luglio 1975
Amazing Spider-Man vol 1 # 124
Spider-Man
Il segno dell'Uomo Lupo
Gerry Conway (script) / Gil Kane (art) / John Romita (inks) / Tony Mortellaro (inks)
Mentre Peter, ancora afflitto per la morte di Gwen, cerca di tornare alla vita normale, Jonah Jameson riceve la visita del figlio John. Nella notte un lupo mannaro entra nell'attico di Jameson. L'Uomo Ragno che si trova in zona interviene ma nello scontro con l'Uomo Lupo sbatte la testa e sviene. Jameson trovandosi faccia a faccia con il mostro nota che porta sul collo la stessa pietra che aveva il figlio John. Jameson capisce di trovarsi di fronte al figlio trasformato in un licantropo e quando l'Uomo Ragno rinviene lo esorta a non intervenire.

19 pagine

protagonisti: Spider-Man, J. Jonah Jameson, Man-Wolf (1ª apparizione)

da Amazing Spider-Man vol 1 # 124, Marvel Comics - USA (Set 1973)
Iron Man vol 1 # 47
Iron Man
Perché deve esistere un Iron Man
Roy Thomas (script) / Barry Windsor-Smith (art) / Jim Mooney (inks)
Tony Stark, all'interno dell'armatura di Iron Man, raggiunge il cimitero in cui si tiene il funerale di Kevin O'Brien, l'amico rimasto ucciso nell'incidente dello scorso numero. Durante la cerimonia, mentre il fratello di O'Brien, Micheal, accusa il nostro protagonista di essere responsabile della sua morte, un gruppo di agenti di polizia, impegnati nell'indagine sul dipendente ucciso, raggiungono Iron Man chiedendogli di seguirlo per un interrogatorio. Tony rifuta di consegnarsi agli agenti e prendendo il volo abbandona il cimitero per tornare alla sua fabbrica. Afflitto e scoraggiato, mentre si chiede se davvero non sia il caso di abbandonare definitivamente l'armatura di Iron Man, Tony finisce per perdersi in funeste riflessioni che lo portano a ripercorrere le sue origini, dalla cattura da parte del signore della guerra vietnamita chiamato Wong Chu, allla morte del suo compagno di prigionia, il famoso fisico Yinsen, fino alla nascita della prima armatura con la quale si è mantenuto in vita e ha potuto vendicarsi di Wong Chu e i suoi uomini. Quando un raggio di luce torna a farsi largo tra le nuvole cariche di pioggia, il nostro eroe abbandona finalmente il pessimismo che lo ha afflitto, e nonostante i numerosi lutti che lo hanno accompagnato, torna a indossare con fierezza l'armatura del vendicatore dorato conosciuto come Iron Man.

La storia è, in parte, una elaborazione delle origini di Iron Man scritte per la prima volta in Tales Of Suspense # 39.

21 pagine

protagonisti: Iron Man, Ho Yinsen (flashback), Wong-Chu (flashback)
apparizioni: Marianne Rodgers

da Iron Man vol 1 # 47, Marvel Comics - USA (Giu 1972)
Menace # 3
(horror-story)
Il licantropo!
Stan Lee (script) / Bill Everett (art) / Bill Everett (inks)
6 pagine

da Menace # 3, Atlas Comics - USA (Mag 1953)