Utenti registrati: 2973

Ci sono 3 utenti registrati e 79 ospiti attivi sul sito.

Spearhead / laracelo / Dungeoneer

Ultimo commento

Massitim su PK - Paperinik New Adventures # 1

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Grandi Opere DC # 132
Copertina di Jim Lee

Secondo e ultimo volume della riproposta di BATMAN: HUSH, uno dei capolavori della lunga storia del Cavaliere Oscuro. Da quella che sembrava una semplice missione per scoprire l’identità del misterioso criminale Hush, Batman si ritrova ad affrontare il caso più pericoloso della sua vita, mentre i suoi peggiori nemici attaccano contemporaneamente! Jeph Loeb e Jim Lee al loro meglio per una avventura imperdibile per tutti i lettori!

Grandi Opere DC # 132 | Batman: Hush, vol 2

Rw Lion Febbraio 2020
Batman vol 1 # 614
Batman
Hush, pt 7: Lo scherzo
Jeph Loeb (script) / Jim Lee (art) / Scott Williams (inks)
Batman, sconvolto per la morte di Thomas Elliot, inizia a pestare a sangue il Joker ritenuto responsabile dell'omicidio dell'amico d'infanzia. Harley Quinn, la squilibrata fidanzata del Joker, di soppiatto, cerca di colpire alle spalle Batman ma il Cavaliere Oscuro non si lascia soprendere e dopo essersi sbarazzato della donna continua a colpire di pugni il volto ghignante del Joker. Nonostante il criminale si dichiari più volte innocente, Batman, con una inaudita furia omicida, continua incessantemente a picchiare il suo eterno rivale. Catwoman, resasi conto che il suo compagno ha perso la ragione, nel tentativo di fermarlo, riceve un colpo sulla spalla ferita e cade a terra svenuta. Quando ormai Batman, abbondonato ogni remora, si appresta a uccidere la sua nemesi, interviene l'ex commissario della polizia James Gordon che, puntandogli una pistola dietro la nuca, gli ordina di calmarsi e di riflettere sul gesto che sta per compiere. Sconvolto dal fatto che Gordon gli chieda di lasciare in vita l'uomo responsabile della morte della moglie e delle menomazioni della figlia, Batman, con le mani sporche di sangue, lascia cadere a terra il corpo esamine del Joker e lentamente si calma. Dall'alto di un tetto, il misterioso personaggio che di nascosto trama contro Batman, osserva la scena

22 pagine

protagonisti: Batman, Catwoman, James Gordon, Harley Quinn, Joker
apparizioni: Hush

da Batman vol 1 # 614, DC Comics (Giu 2003)
Batman vol 1 # 615
Batman
Hush, pt 8: I morti
Jeph Loeb (script) / Jim Lee (art) / Scott Williams (inks)
Distrutto per la morte di Thomas Elliot, Bruce Wayne, di ritorno dal funerale, si rifugia nella batcaverna mettendosi alla frenetica ricerca di un indizio che lo possa condurre al vero responsabile della morte dell'amico d'infanzia. Batman, raggiunto da Nightwing, è convinto che il Joker, non solo sia innocente ma, così come è accaduto per i suoi recenti avversari, sia stato manipolato da un nemico invisibile. La discussione viene interrotta da Oracolo che avverte i due eroi che l'Enigmista è stato appena protagonista di una rapina. Senza perdere altro tempo, Batman e Nightwing, a bordo della Batmobile, si precipitano nel luogo in cui è stata compiuta la rapina. Durante il tragitto Nightwing stuzzica il nostro eroe sulla sua recente relazione con Catwoman consigliandogli, per evitare gli errori del passato, di rivelargli la sua identità. Raggiunto il furgone blindato preso di mira dall'Enigmista, mentre Nightwing si occupa dei suoi sgherri, Batman cattura l'egocentrico criminale durante la sua fuga. Quella stessa sera, mentre all'interno di una cella del manicomio criminale di Asylum, il Joker viene liberato da Harvey Dent alias Due Facce presentatosi con il volto guarito, Batman, raggiunto Catwoman allo zoo comunale, si toglie il cappuccio rivelando alla donna di essere Bruce Wayne.

22 pagine

protagonisti: Batman, Nightwing, Catwoman, Riddler
apparizioni: Tim Drake, Lucius Fox, Leslie Thompkins, Oracle, Joker, Harvey Dent

da Batman vol 1 # 615, DC Comics (Lug 2003)
Batman vol 1 # 616
Batman
Hush, pt 9: Gli assassini
Jeph Loeb (script) / Jim Lee (art) / Scott Williams (inks)
Batman si è convinto che il responsabile delle sue recenti sventure sia Ra's al Ghul, il potente e misterioso capo della Lega degli Assassini. Dopo avergli rapito la figlia Talia, penetrando all'interno di un aereo in volo a ottomila piedi sopra l'atlantico, il Cavaliere Oscuro raggiunge Ra's nel deserto del nord d'Africa per sfidarlo in battaglia. Nel corso dello scontro, Ra's, prima di essere trafitto da una scimitarra, dichiara di non essere lui il responsabile dei recenti attacchi, rivelandogli che recentemente uno dei pozzi di Lazzaro, un bagno chimico che permette di bloccare l'invecchiamento e curare le ferite, è stato profanato da ignoti. Nel frattempo, a Gotham, mentre Harvey Dent, reduce da una operazione chirurgica che gli ha tolto le malformazioni al volto, raggiunge James Gordon rivelandogli che Thomas Elliot è stato ucciso con la sua vecchia pistola d'ordinanza, Catwoman, compagna del nostro tenebroso eroe, dopo aver preso in consegna Talia, viene raggiunta da Lady Shiva (arruolata da Ra's per liberare la figlia), venendo salvata dalla stessa Talia prima che la letale mercenaria la uccidi senza pietà. Dopo aver aspettato il ritorno di Batman, Talia, con Catwoman e Lady Shiva ancora svenute sul pavimento, prima di andarsene si avvicina al nostro eroe per avvertirlo che il suo misterioso avversario probabilmente userà il suo sentimento per Catwoman contro contro di lui.

22 pagine

protagonisti: Batman, Catwoman, James Gordon, Harvey Dent, Talia al Ghul, Lady Shiva, Ra's al Ghul
apparizioni: Alfred Pennyworth, Lex Luthor

da Batman vol 1 # 616, DC Comics (Ago 2003)
Batman vol 1 # 617
Batman
Hush, pt 10: La tomba
Jeph Loeb (script) / Jim Lee (art) / Scott Williams (inks)
All'interno della batcaverna, Batman e Catwoman vengono raggiunti da Tim Drake, l'attuale Robin che, senza andare troppo per il sottile, manifesta tutta la sua disapprovazione per la relazione che il Cavaliere Oscuro ha intrapreso con la felina fatale. Catwoman, inevitabilmente risentita per l'atteggiamento della giovane spalla di Batman, prende una delle moto tecnologiche del nostro eroe e seccata si allontana sfrecciando nella notte. Rimasti da soli Batman ringrazia Robin per la messinscena che a quanto pare servirebbe a testare la lealtà di Selina. Per le strade di Gotham, Catwoman viene assalita dalla Cacciatrice che a bordo della sua moto è in preda alle allucinazioni dopo essere stata colpita della tossina alluginogena dello Spaventapasseri. Batman, raggiunto Catwoman, viene aggredito dal suo folle nemico che lo impegna in un battaglia che si trascina fino al cimitero in cui è stato sepolto Jason Todd, il primo Robin. Alla fine dello scontro lo Spaventapasseri cade sconfitto ma mentre il Cavaliere Oscuro si prepara a interrogarlo, un batarang colpisce in testa il suo avversario non permettendogli di rivelare nessuna informazione. Batman si volta e poco distante gli si presenta un uomo dal volto bendato che, dopo aver avergli mostrato il corpo di Robin incoscente, si toglie le bende rivelandosi essere Jason Todd!

22 pagine

protagonisti: Batman, Catwoman, Robin, Huntress, Scarecrow, Robin (Jason Todd)

da Batman vol 1 # 617, DC Comics (Set 2003)
Batman vol 1 # 618
Batman
Hush, pt 11: Il gioco
Jeph Loeb (script) / Jim Lee (art) / Scott Williams (inks)
In una notte piovosa, all'interno di un isolato cimitero, Batman si è trovato di fronte Jason Todd, il secondo Robin morto anni prima per mano del Joker. Todd, che accusa Batman di averlo lasciato morire, dopo aver catturato Tim Drake, l'attuale Robin, livido di rabbia si scaglia contro il nostro protagonista costretto a difendersi dagli attacchi del suo giovane compagno. Quando Catwoman riesce a liberare Drake dalla morsa di Todd, Batman, nonostante tutto faccia supporre che Todd sia stata resuscitato in uno dei pozzi di Ra's al Ghul, scopre che quello non è il vero Jason, ma bensì Clayface che ne ha assunto le sembianze. Il Cavaliere Oscuro, dopo aver visto il suo nemico sciogliersi sotto l'acqua, più frustrato che mai, torna al suo rifugio dove Oracolo lo informa di aver trovato un relè in uno dei computer della batcaverna. Proprio attraverso questo dispositivo elettronico il suo nemico invisibile è riuscito a conoscere tutti i suoi segreti. Scoperto che Harold Allnut è il responsabile dell'installazione del dispositivo, Batman, sul ponte di Gotham, incontra il suo vecchio amico che confessa di essere stato corrotto da un uomo che lo ha guarito dalle sue menomazioni in cambio del suo servizio. Quando Harold di accinge a rivelare il nome dell'uomo che lo ha assunto, viene raggiunto da un colpo di pistola che lo uccide all'istante. Batman si volta e finalmente si ritrova faccia a faccia con il misterioso personaggio, con la testa avvolta in delle bende, chiamato Hush.

22 pagine

protagonisti: Batman, Catwoman, Robin, Oracle, Harold (deceduto), Clayface (Cassius Clay), Jason Todd, Hush

da Batman vol 1 # 618, DC Comics (Ott 2003)
Batman vol 1 # 619
Batman
Hush, pt 12: La fine
Jeph Loeb (script) / Jim Lee (art) / Scott Williams (inks)
Hush, il misterioso personaggio con il volto nascosto dalle bende che da mesi sta tramando contro il nostro protagonista, dopo aver ucciso Harold, l'ex assistente di Batman da lui corrotto, si rivela essere Thomas Elliot, l'amico di infanzia di Bruce, la cui recente morte, per mano del Joker, è stata solo una montatura inscenata da Clayface (il criminale in grado di mutare forma e aspetto che recentemente ha impersonato anche Jason Todd). Folle sin dall'infanzia, Elliot ammette di odiare Bruce da quando il padre, Thomas Wayne, aveva salvato la vita di sua madre dopo un incidente automobilistico provocato da lui stesso al fine di ottenerne l'eredità. Elliot, che per tutto questo tempo ha nutrito un rancore verso il nostro protagonista, proprio mentre si appresta a concludere la sue rivelazioni, viene raggiunto da un colpo sparato da Harvey Dent (uno dei tanti nemici di Batman che in un modo o nell'altro Elliot è riuscito a manipolare), precipitando in acqua, senza che il nostro eroe riesca a recuperare in seguito il suo corpo.
Trascorrono due settimane. Liberatosi di un dispositivo collocato da Elliot nel suo cranio che pensa gli abbia offuscato la ragione, Batman, nel raccogliere i pezzi del folle piano architettato ai suoi danni, si rende presto conto che la mente criminale dietro tutto questo è in realtà l'Enigmista. Raggiunto da Batman nella prigione in cui si trova detenuto, l'Enigmista gli rivela che dopo essersi curato da un cancro grazie a uno dei pozzi di Lazzaro, aveva compreso la sua vera identità e si era alleato con Elliot, riuscendo a coinvolgere alcuni degli avversari del Crociato Incappucciato per sconfiggere il loro nemico comune. Batman, prima di lasciare l''Enigmista, pur non ruscendo a farsi dire dove si trovi il corpo di Jason, sparito dalla sua tomba, lo convince a non rivelare la sua vera identità, poiché un enigma che ha una risposta non sarebbe più tale. Poco tempo più tardi Batman si incontra con Catwoman, la quale, rendendosi conto della diffidenza del suo compagno che teme una sua partecipazione al complotto, decide di allontanarsi da Batman fin quando non sarà pronto a fidarsi del tutto di lei.

22 pagine

protagonisti: Batman, Catwoman, James Gordon, Harvey Dent, Huntress, Hush, Riddler
apparizioni: Superman

da Batman vol 1 # 619, DC Comics (Nov 2003)