Utenti registrati: 2580

Ci sono 1 utenti registrati e 50 ospiti attivi sul sito.

XanderLit

Ultimo commento

Mordakan su Marvel Collection # 206

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Batman: Arkham rinato # 1

Batman: Arkham rinato | Batman: Arkham rinato

Planeta DeAgostini Aprile 2011
Arkham Reborn # 1
Jeremiah Arkham
The Raggedy Man
David Hine (script) / Jeremy Haun (art) / Jeremy Haun (inks)
Dopo la distruzione di Arkham per opera di Maschera Nera¹, Jeremiah Arkham decide di ricorrere ai progetti dello zio Amadeus per rinnovare completamente il tenebroso e oscuro manicomio. Una volta completati i lavori, l’ospedale psichiatrico più famoso di Gotham City torna a essere di nuovo operativo diventando, secondo l'intenzione del nipote del fondatore, un luogo dove i pazienti possano essere riabilitati o almeno protetti dal mondo esterno. L'enigmatica Alyce Sinner, unica sopravvissuta a un culto suicida, viene scelta da Jeremiah Arkham come sua assistente personale. La ragazza però si dimostra subito ambigua tanto che il giorno dopo partecipa a un ballo in maschera incontrandosi con il criminale Maschera Nera. Prima però viene invitata da Arkham ad assistere alla seduta di terapia con un suo nuovo paziente. Si tratta di Benjamin Wiley, inquietante e disturbato psicopatico ribattezzato dai media l'Uomo in Cenci. Wiley ha subito abusi da bambino - la nonna lo rinchiudeva per settimane in cantina con solo del cibo in scatola come nutrimento - e da adulto è diventato un serial killer uccidendo una decina di bambini con un apriscatole per usare poi i loro vestiti per costruirsi un costume. Jeremiah Arkham rivolge una particolare attenzione su quelli che lui chama le Bellezze, tre pazienti noti come Senza Faccia, Hamburger Lady e Mirror Man, che, per una ragione chi per un’altra, sono ossessionati dal loro aspetto.

La storia prosegue dal one-shot Battle for the Cowl: Arkham Asylum.
(¹) vedi Batman: Battle for the Cowl # 1,

22 pagine

protagonisti: Jeremiah Arkham, Alyce Sinner (1ª apparizione), Killer Croc, Raggedy Man (1ª apparizione)
apparizioni: Bruce Wayne (Hush), James Gordon, Kate Spencer, Aaron Cash, Clayface (Basil Karlo)

da Arkham Reborn # 1, DC Comics (Dic 2009)
Arkham Reborn # 2
Batman
Just Desserts
David Hine (script) / Jeremy Haun (art) / Jeremy Haun (inks) / Jack Purcell (inks)
A pochi giorni dell'inaugurazione ufficiale del nuovo Arkham Asylum, una serie di inspiegabili incidenti stanno causando non pochi problemi al direttore dell'istituto, Jeremiah Arkham, gettando non poche ombre sulla sicurezza della struttura. A farne le spese sono Clayface, il cui pasto viene accidentalmente avvelenato, Killer Croc che rischia di annegare nella sua cella, e Mister Freeze che viene messo in pericolo di vita a causa di un malfunzionamente dell'impianto di raffreddamento della sua stanza. La cosa più sconcertante è l'improvvisa scomparsa di Benjamin Wiley, il dissociato omicida plurimo conosciuto come l'Uomo in Cenci che si ritrova all'improvviso a vagare in una sorta di labirinto senza cibo e acqua per tre giorni per poi finire in una esatta replica della cantina della nonna provvisto di cibo in scatola. Responsabile di quanto sta accadendo è Alyce Sinner, l'ambigua essistente del direttore, la quale, per conto di Maschera Nera, sta sabotando dall'interno l'ospedale psichiatrico. Mentre Jeremiah Arkham partecipa al galà organizzato dall'istituto di ricerca scientifica di Gotham rinngraziando tutti gli investitori che hanno contribuito alla ricostruzione dell'istituto, ad Arkham, Alyce Sinner, utilizzando un computer con una rappresentazione virtuale di Amadeus Arkham, istiga tutti i detenuti scatenando una rivolta.

22 pagine

protagonisti: Jeremiah Arkham, Aaron Cash, Raggedy Man, Clayface (Basil Karlo), Mr. Freeze, Killer Croc, Alyce Sinner
apparizioni: Bruce Wayne (Hush), Barbara Gordon, James Gordon, Riddler

da Arkham Reborn # 2, DC Comics (Gen 2010)
Arkham Reborn # 3
Batman
The Ghost in the Machine
David Hine (script) / Jeremy Haun (art) / Jeremy Haun (inks) / John Lucas (inks)
Ad Arkham Asylum è scoppiato una rivolta. Il nuovo Batman interviene e in breve tempo riporta nelle loro celle Clayface, il Dr Phosphorus, Killer Croc e tutti gli altri psicopatici che popolano la clinica diretta da Jeremiah Arkham. A provocare i disordini è stata Alyce Sinner, l'assistente di Arkham, la quale lavora segretamente per Maschera Nera e insieme a lui ha architettato un piano per occupare l'istituto psichiatrico. La donna è anche responsabile del rapimento dell'Uomo di Cenci, il plurimo omicida di bambini, il quale, dopo giorni di privazione e torture, è costretto a uccidersi con un apriscatole per poter fare uscire dal suo ventre degli insetti carnivori che lo stavano divorando dall'interno. Indagando su quanto accaduto, Batman scopre un livello sotterraneo dell'istituto comunicando a Jeremiah Arkham i suoi sospetti su Alyce Sinner. Il giorno dopo Arkham chiama la sua assistente che messa alle strette cerca di ucciderlo. Confessato di essere stata lei ad aver assassinato i suoi genitori, Alyce Sinner viene rinchiusa in una cella di isolamento di Arkham rifiutandosi di fare il nome del suo complice. Tornato tutto sotto un apparente normalità, Jeremiah va a trovare le Tre Bellezze, i suoi pazienti speciali, quando all'improvviso si presenta un altro inquietante personaggio che dice di chiamarsi Jester e afferma di essere il gemello cattivo del Joker.

22 pagine

protagonisti: Jeremiah Arkham, Aaron Cash, Batman (Dick Grayson), Clayface (Basil Karlo), Doctor Phosphorus, Killer Croc, Raggedy Man (deceduto), Alyce Sinner
apparizioni: James Gordon, Harvey Bullock, Kate Spencer, Mr. Freeze

da Arkham Reborn # 3, DC Comics (Feb 2010)
Detective Comics vol 1 # 864
Batman
Beneath the Mask, Part 1
David Hine (script) / Jeremy Haun (art) / Jeremy Haun (inks) / John Lucas (inks)
Jeremiah Arkham, rivelatosi essere Maschera Nera¹, viene rinchiuso nello stesso manicomio che fino a poco tempo fa dirigeva. In un primo momento i detenuti cercano di sottometterlo ma Jeremiah utilizza le sue qualità di scaltro psicologo per ribaltare la situazione a suo vantaggio. Nel frattempo, a Gotham, un uomo chiamato Conrad LeBlanc armato di pistola semina terrore per le strade della città chiedendo di vedere Batman. All'arrivo del Cavaliere Oscuro, LeBlanc rivela che Maschera Nera gli ha impiantato chirurgicamente una bomba nel torace per constringerlo a compiere una crisi finanziara sfruttando il suo ruolo di agente di borsa. Se avesse fatto quanto richiesto gli avrebbe fornito i codici per disattivare la bomba ma ora che il criminale si trova in prigione teme che la bomba possa esplodere da un momento all'altro. Batman decide di recarsi nell'istituto psichiatrico, ora gestito dalla riabilitata Alyce Sinner, per fasi consegnare i codici da Arkham. I due hanno un colloquio durante il quale Batman stuzzica psicologicamente Jeremiah dicendogli che in tutti questi anni non è mai riuscito a curare i suoi pazienti. Jeremiah si oppone e rivela di aver aiutato le Bellezze, tre psicopatici ossessionati dal loro volto. Batman ignora chi siano e accompagna Jeremiah a far visita ai detenuti di cui parla. Jeremiah entra per primo nella stanza. Mirror Man, No-Face e Hamburger Lady sono lì ma gli rivolgono le spalle. Poco distante si presenta Jester che inizia a schernirlo dicendogli che uno schizzofrenico non sara mai in grado di guarire altri malati di mente. Le Tre Bellezze si voltano mostrando la sua stessa faccia. Jeremiah perde il controllo e li uccide con un coltello poi si volta e chiede a Batman perchè non lo ha fermato.

L'episodio e quello successivo concludono la storia di David Hine iniziata nella miniserie Arkham Reborn.
(¹) vedi Batman # 697.

20 pagine

protagonisti: Batman (Dick Grayson), Aaron Cash, Alyce Sinner, The Mortitian, Hugo Strange, Jeremiah Arkham

da Detective Comics vol 1 # 864, DC Comics (Giu 2010)
Detective Comics vol 1 # 865
Batman
Beneath the Mask, Part 2: Face Off!
David Hine (script) / Jeremy Haun (art) / Jeremy Haun (inks)
Jeremiah Arkham è convinto di aver ucciso le "Bellezze", i suoi tre pazienti più speciali, e disperato incolpa Batman per non averlo fermato. Batman gli dice che i tre pazienti di cui parla non sono mai esistiti, sono solo un frutto della sua immaginazione, così come Jester, il giullare simile al Joker che lo schernisce, in realtà non è altro che una distorta rappresentazione della sua mente schizofrenica. Di fronte all'evidenza, Jeremiah si ricorda di essere stato portato alla pazzia da Hugo Strange, al tempo un suo paziente, che insieme alle tossine del Joker lo ha condizionato mentalmente inducendolo a creare delle personalità multiple, tra cui quella di Maschera Nera. Arkham, almeno all'apparenza, sembra essersi liberato dell'influenza e dopo aver consegnato i codici per disattivare la bomba precedentemente impiantata sul petto di Conrad Leblanc, viene lasciato alla cure dell'ambigua Alyce Sinner, nominata nuovo direttore dell'Arkham Asylum nonostante il dissenso di Batman. Peccato che la bomba esplodi lo stesso lasciando il sospetto che Jeremiah Arkham non sia davvero guarito del tutto. Per fugare ogni dubbio, Alyce Sinner, che ha avuto una relazione con Maschera Nera, fa in modo che il serial killer Victor Zsasz possa agevolmente vendicarsi di Arkham con il quale ha un conto in sospeso. Jeremiah Arkham però non solo riesce a sottomettere l'assassino ma arriva a incidergli su una palbebra il suo nome confermando ad Alyce Sinner che dietro il debole e timido dottore si nasconde ancora la diabolica personalitò di Maschera Nera.

20 pagine

protagonisti: Batman (Dick Grayson), Aaron Cash, James Gordon, Hugo Strange (flashback), Joker (flashback), Zsasz, Alyce Sinner, Jeremiah Arkham (Black Mask II)

da Detective Comics vol 1 # 865, DC Comics (Lug 2010)
Detective Comics vol 1 # 867
Batman
Impostors, Part 1: Laugh and the World Laughs With You
David Hine (script) / Scott McDaniel (art) / Andy Owens (inks)
Un gruppo di persone, radunati in un centro commerciale, emulando il Joker iniziano a creare scompigli e disordini. Batman viene avvertito di quanto sta accadendo ma decide di non intervenire credendo di avere cose più importanti da fare che stare appresso a un gruppo di invasati. Tuttavia, quando interviene la polizia nel cercare di ristabilire l'ordine, uno dei poliziotti viene ferito a una gamba. L'agente, circondato da uomini vestiti come dei clown, si fa prendere dal panico e spara all'impazzata contro i Jokerz uccidendo uno di loro. In seguito, Batman, analizzando la tossina ingerita dagli emuli del Joker, determina che è simile a quella usata dalla sua nemesi ma meno letale. In un flashback che risale alcuni anni prima, durante uno scontro tra Batman e il Joker, un innocente venne colpito dalla tossina del Joker ma a differenza delle altre vittime riuscì a sopravvivere sprofondando in un lungo coma. Tornando al presente, i Jokerz manifestano contro la polizia per aver ucciso uno di loro. Il commissario Gordon raduna i suoi uomini ordinandogli però di non fare uso di armi letali. Quando la protesta sfocia in un violento scontro e tre agenti vengono uccisi, su internet inizia a circolare un videomessaggio in cui un personaggio con un costume simile a quello di Batman, chiede ai cittadini di Gotham di armarsi e riprendersi le strade.

22 pagine

protagonisti: Batman (Dick Grayson), James Gordon, Joker (flashback), Winslow Heath (1ª apparizione)
apparizioni: Harvey Bullock, Oracle, Question

da Detective Comics vol 1 # 867, DC Comics (Set 2010)
Detective Comics vol 1 # 868
Batman
Impostors, Part 2: The (s)Laughter of Fools
David Hine (script) / Scott McDaniel (art) / Andy Owens (inks)
Le strade di Gotham sono state invase dai Jokerz, emuli del Joker che a loro volta hanno ispirato i Batfanz, vigilanti che imitando il Cavaliere Oscuro cercano di fermarli. Nel tentativo di capire meglio quanto sta accadendo, Batman decide di inalare la tossina dei Jokerz rendendosi così conto che oltre ad assumere il classico ghigno vi è un evidente cambio di personalità che spinge a una aggressività collettiva. Nel frattempo, il principale emulo del Joker, tramite la rete spinge gli altri Jokerz a prendere d'assalto le banche per appropriarsi dei soldi e distribuirli ai poveri. Il Batman impostore, colui che ha organizzato la contro offensiva, gli risponde che lui e i suoi seguaci faranno di tutto, anche facendo uso della forza, per mantenere l'ordine. Il giorno seguente, mentre la polizia cerca di arginare i disordini, i Batfanz catturano dei Jokerz. I vigilanti non sanno cosa fare di loro. Ci pensa il Batman impostore a occuparsi dei Jokerz. uccidendoli tutti asangue freddo. Il vero Batman lo insegue ma l'impostore riesce a fuggire portando il nostro eroe in un vicolo dove un nutrito gruppo di Jokerz lo circonda. Batman li combatte fino all'arrivo della polizia. Nel frattempo veniamo a conoscenza che Winslow Heath, l'uomo sopravvissuto alla tossina del Joker alcuni anni fa', è colui che ha dato vita all'ondata dei Jokerz producendo attraverso la sua azienda la tossina modificata. Tossina che prodotta in scala industriale sta per essere distribuita in tutta Gotham.

22 pagine

protagonisti: Batman (Dick Grayson), Alfred Pennyworth, James Gordon, Winslow Heath

da Detective Comics vol 1 # 868, DC Comics (Ott 2010)
Detective Comics vol 1 # 869
Batman
Impostors, Part 3: Laughter Out of Dead Bellies
David Hine (script) / Scott McDaniel (art) / Andy Owens (inks)
Le strade di Gotham City sono state messe a ferro e fuoco dai Jokerz, gente comune trasformata in folli emuli del Joker a causa da una particolare tossina creata da Wislow Heath. In risposta alla follia dei Jokerz, un gruppo di vigilanti, aizzati da un impostore del Cavaliere Oscuro, sono scesi in strada per farsi giustizia da soli. In mezzo a tutto questo troviamo Dick Grayson, l'attuale Batman che, insieme agli agenti della polizia agli ordini del commissario Gordon, cerca di limitare i danni. Nonostante siano trascorsi venti giorni senza nessun altro incidente, Batman è convinto che la guerra non sia ancora finita. A riprova della sua sensazione, il milionario Wislow Heath, uscito da un lungo coma che lo ha lasciato con il ghigno del Joker, annuncia alla televisione l'apertura di un nuovo parco dei divertimenti. Durante la serata di inaugurazione la folla viene inondata dalla tossina e in breve tempo un esercito di Jokerz sghignazzante inizia a distruggere ogni cosa. Il Batman impostore raduna subito la sua squadra, dimostrando la sua crudeltà quando getta dal tetto un ragazzino che con il costume di Robin si era offerto di fargli da spalla.

22 pagine

protagonisti: Batman (Dick Grayson), James Gordon, Harvey Bullock, Winslow Heath

da Detective Comics vol 1 # 869, DC Comics (Nov 2010)
Detective Comics vol 1 # 870
Batman
Impostors, Part 4: Last Man Laughing
David Hine (script) / Scott McDaniel (art) / Andy Owens (inks)
Nel parco di divertimenti di Gotham City, Wislow Heath, il Joker Impostore, ha contagiato tutti i presenti con la tossina del Joker, opportunamente modificata da uno degli scienziati al suo servizio, il dottor Kaligari. Trasformati in una sorta di vandali sghignazzanti, una folla impazzita inizia a distruggere e prendersela contro ogni cosa. I Bat-Guardiani, vigilanti improvvisati guidati dal Batman impostore, intervengono in massa non facendo altro che peggiorare la situazione e ostacolare gli agenti di polizia che cercano senza troppo successo di fermare i disordini. Nel mezzo degli scontri, il vero Batman cerca Health, il responsabile di tutto, riuscendo a ottenere un appuntamento alla Casa degli Specchi. Ad aspettarlo trova però il finto Batman che mascherato dal nostro eroe si rivela essere lo stesso Wislow Heath, ovvero il Joker Impostore. Impazzito sia per il lungo coma durante il quale è sempre stato cosciente, sia perchè non è riuscito a salvare la donna che amava, Heath incolpa Batman affermando che la sua sola presenza ha dato vita a tutti i folli psicopatici mascherati che agitano Gotham, in particolare il Joker, il responsabile della distruzione della sua vita. Approfittando della confusione, Heath riesce a fuggire mentre, con un bilancio di oltre un centinaio di morti, terminato l'effetto della tossina i superstiti vengono consegnati alle autorità.

22 pagine

protagonisti: Batman (Dick Grayson), Winslow Heath
apparizioni: James Gordon, Harvey Bullock

da Detective Comics vol 1 # 870, DC Comics (Dic 2010)