Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Oscar Bestsellers # 1537

Oscar Bestsellers # 1537 | Tex: La strage di Red Hill

Mondadori Maggio 2005
Tex # 431
Tex Willer
La strage di Red Hill
Guido Nolitta (script) / Alberto Giolitti (art) / Giovanni Ticci (art)
Tex e Tiger Jack, in visita agli Assiniboin di Red Dog durante un'indagine segreta in Montana, vengono sorpresi dall'attacco dei sanguinari cacciatori di lupi di stanza in Canada, a Fort Whoop-Up. Quando Kit Willer e Carson tornano al campo, trovano come unici superstiti Aquila della Notte e il suo pard navajo, gravemente ferito. Raggiunto il ranch dei Mac Dougal, Tiger Jack viene affidato alle cure del dottor Jack Webb di Green Meadows.
Mentre Tiger Jack si cura al ranch dei Mac Dougal, i pards seguono le tracce dei ferocissimi Wolfers di Jason Ducaux, un gruppo di violenti cacciatori di lupi che si sono impadroniti del trading post canadese di Fort Whoop-Up, vi hanno piantato sopra la bandiera a stelle e strisce e hanno avviato un traffico di pestilenziale whisky con il quale avvelenano gli indiani, ottenendo in cambio merce di valore. Incontrato Jim Brandon delle Giubbe Rosse, i rangers spiegano che si trovano in Canada in missione segreta per conto del governo americano con l'obiettivo di sgominare i pericolosi fuorilegge.
In missione segreta, Tex e Carson si infiltrano a Fort Whoop-Up, covo dei Wolfers! I due pards si fanno subito notare come uomini duri e vengono assunti come pistoleri dal capo dei trafficanti di whisky, Jason Ducaux. Il loro primo incarico è quello di punire Jean Feraud, un ex tirapiedi del boss che si è messo in proprio, ma un gruppo di cavalieri mascherati li precede, facendo piazza pulita dei gaglioffi. Come mossa successiva, Willer progetta di convincere il sakem dei Sioux Ska-Wom-Dee ad attaccare Fort Whoop-up, per stroncare definitivamente le losche attività dei Wolfers.
Diretti al villaggio sioux per convincere il sakem Ska-Wom-Dee ad assalire i trafficanti di Fort Whoop-Up, Tex e Carson vengono aggrediti da tre giovani e spavaldi pellerossa. Tornati al campo con la coda fra le gambe, i bellicosi lupacchiotti, e tra questi il figlio del capo, subiscono un'umiliante punizione per aver attaccato il celebre e rispettato Aquila della Notte. All'alba del giorno dopo, i Sioux assaltano il fortino dei Wolfers, mentre i pards li aiutano dall'interno, dopo essersi impadroniti di una torretta armata di cannone!
Fort Whoop-Up arde con tutto il suo whisky! E Ducaux, capo dei Wolfers, finisce all'inferno per una fucilata sparata da Tuke, amico del figlio del sakem sioux, morto nell'attacco! Quanto agli ignoti vigilantes mascherati che contrastavano illegalmente i trafficanti, si scopre che sono tipi fatti della stessa pasta dei pards!

461 pagine

Prima pubblicazione a episodi: Tex # 431, 432, 433, 434, 435 Sergio Bonelli Editore (Set 1996/Gen 1997)