Utenti registrati: 3978

Ci sono 0 utenti registrati e 99 ospiti attivi sul sito.

Ultimi commenti

fede97 su Hawkman vol 5 # 1, fede97 su Lanterna Verde # 130, femo su DC Vertigo Omnibus # 2, nickdeckard su Dracula di Bram Stoker # 1, nickdeckard su Mr. Higgins torna a casa # 1,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Collection # 271
Copertina di Alexander Lozano

Iron Man è un'idea, Iron Man è Tony Stark, e Tony Stark è il futuro! Un entusiasmante nuovo capitolo della vita del geniale imprenditore… Tony nasconde un terribile segreto che potrebbe cambiare tutta la sua vita, e non solo la sua! Ospiti d'onore Jocasta, Machine Man, Arno Stark e Wasp!

Marvel Collection # 271 | Tony Stark: Iron Man 1: Self-made man

Panini Comics Giugno 2020
Tony Stark: Iron Man # 1
Iron Man
Self-Made Man, Parte 1: Qual è la grande idea?
Dan Slott (script) / Valerio Schiti (art) / Edgar Delgado (colors)
Venticinque anni fa, durante un torneo di robotica, un giovane Tony Stark sconfisse la squadra di Andy Bhang, aspirante inventore e ingegnere robotico. Oggi Tony Stark, brillante imprenditore di successo e all’occorrenza supereroe in armatura, si presenta da Andy proponendogli di lavorare con lui. In breve tempo Andy viene portato alla Stark Industries dove conosce Bethany Cape, il capo della sicurezza alle prese con una fuga di informazioni dall’azienda, l’androide Jocasta Pym, capo della divisione robotica, e Jim Rhodes, l’uomo legato al governo. Improvvisamente dall’East River avanza silenziosamente l’enorme drago conosciuto come Fin Fang Foom. Tony indossa una speciale armatura alta quanto il drago, ma Fin Fang Foom la danneggia. Il nostro eroe decide di cambiare tattica e così inietta all’interno della spessa pelle della creatura degli speciali nano robot telecomandati. Grazie all’aiuto di Andy - che trova il modo di far lavorare insieme numerosi nani robot per respingere gli anticorpi - Tony scopre che il drago è controllato a distanza trovando al suo interno uno dei dischi del Controllore, un suo storico nemico. Distrutto il dispositivo Fin Fang Foom si allontana nel mare aperto. Tornato la quiete Bethany dice a Tony che l’attacco sembrava essere stato un diversivo per compiere un’ulteriore furto di dati. Successivamente Tony Stark tiene una conferenza stampa in cui dichiara che Iron Man è un'idea in continua evoluzione il cui limite è la nostra immaginazione. Intanto scopriamo che Bethany Cabe è sotto l’influenza del Controllore e a sua insaputa è la responsabile dei furti alla Stark Industries.

20 pagine

protagonisti: Iron Man (Tony Stark), Andy Bhang (1ª apparizione), Bethany Cabe, Jocasta, Doctor Saphiro (1ª apparizione), James Rhodes, Fin Fang Foom, Controller

da Tony Stark: Iron Man # 1, Marvel Comics - USA (Ago 2018)
Tony Stark: Iron Man # 2
Iron Man
Self-Made Man, Parte 2: L'episodio non pilota
Dan Slott (script) / Valerio Schiti (art) / Edgar Delgado (colors)
Alla Stark Unlimited, Jim Rhodes si esercita con Tony Stark a scalare una parete da arrampicata. Tony perde la presa e cade ma Rhodey lo afferra al volo. Più tardi, Tony discute con Jocasta, Andy Bhang e Rhodey sulla necessità di dotare un intelligenza artificiale alla sua armatura dopo che a Friday gli è stato dato un corpo robotico. La riunione viene interrotta dall’arrivo di Bethany Cabe che dice di aver scoperto che la Baintronics ha usata la tecnologia Stark rubata per costruire un velivolo da guerra chiamato Manticore. In realtà dietro a tutto c’è il Controllore che continua a controllare segretamente la Cabe per infiltrarsi nei sistemi Stark, usando la Manticora come diversivo per tenere occupato il nostro protagonista.
Iron Man e War Machine irrompono nel luogo in cui Sunset Bain sta presentando la Maniticora. Joseph Green alias Gauntlet - l’uomo che ha il braccio fuso da un guanto di tecnologia aliena e che al momento lavora servizio della Baintronics - affronta Iron Man mentre Rhodey si occupa della Manticora. Rhodey però va nel panico ed espelle la sua armatura rivelando a Tony di sentirsi a disagio a indossare l’armatura di War Machine dopo essere stato “ucciso” da Thanos. Tony prende il controllo della Manticora ed espelle il pilota, Rhodey quindi entra nella Manticora fuori controllo e la usa per mettere fuori combattimento Gauntlet. Rhodey dice di sentirsi a suo agio nel pilotare la grosso elivolo così Tony senza pensarci due volte decide di acquistarlo. Nel frattempo Jocasta manifesta il desiderio di essere “umana” incontrando la disapprovazione del suo compagno, Aaron Stack, Machine Man. Tornando a casa Tony rivela a Rhodey che c’è qualcosa che non va nel suo nuovo corpo.

20 pagine

protagonisti: Iron Man (Tony Stark), James Rhodes (War Machine), Jocasta, Bethany Cabe, Andy Bhang, Amanda Armstrong, Friday Stark, Sunset Bain, Machine Man, Gauntlet

da Tony Stark: Iron Man # 2, Marvel Comics - USA (Set 2018)
Tony Stark: Iron Man # 3
Iron Man
Self-Made Man, Parte 3: Morte a quello che non gioca
Dan Slott (script) / Valerio Schiti (art) / Edgar Delgado (colors)
Jocasta decide di prendere parte al beta test della nuova console della Stark Unlimited, un universo virtuale chiamato eScape. Lo scopo del test è quello di individuare gli utenti reali dai personaggi digitali. Improvvisamente il gioco viene interrotto da Aaron Stack alias Machine Man, il compagno di Jocasta, che è contrario alla realtà virtuale creata da Stark considerandola una appropriazione della cultura robotica. L’accesso alla piattaforma di Stack viene agevolato da Bethany Cabe che continua ad essere sotto l’influenza del Controllore e vuole utilizzare Aaron come capro espiatorio per coprire la manomissione dell’eScape e la recente fuga di dati. Aaron Stack mette in pericolo l’integrità del mondo virtuale escludendo sia gli utenti che i PNG (personaggi non giocanti). Tony Stark cerca di affrontarlo ma non riesce a fermarlo. Essendo rimasta l’ultima beta tester ancora in piedi, Jocasta disconnette l’eScape dalla rete buttando fuori il suo invadente fidanzato. A causa del suo comportamento, Jocasta lascia Aaron Stack trasferendosi nella sede della Stark Unlimited mentre Machine Man viene incriminato per il furto di dati. Tony confida a Jocasta che tramite l’eScape voleva vedere se l’IA (intelligenza artificiale) e gli umani potessero interagire a pari livello, perché a causa delle manomissioni che la sua mente e il suo corpo ha subito negli anni teme di non avere più una sua anima. Jocasta gli offre il suo conforto poi accede all’eScape e usando il suo travestimento umano si addormenta.

20 pagine

protagonisti: Iron Man (Tony Stark), Jocasta, Andy Bhang, Amanda Armstrong, Bethany Cabe, Machine Man (Aaron Stack)
apparizioni: James Rhodes

da Tony Stark: Iron Man # 3, Marvel Comics - USA (Ott 2018)
Tony Stark: Iron Man # 4
Iron Man
Self-Made Man, Parte 4: Amore virale
Dan Slott (script) / Valerio Schiti (art) / Edgar Delgado (colors)
I dipendenti della Stark Unlimited sono affascinati da Make-a-match.com, un nuovo sito di incontri sviluppato dalla Baintronics capace di trovare il partner perfetto per chiunque. Andry Bhang, il cui precedente appuntamento con Amanda Armstrong si è rivelato insoddisfacente, è uno di coloro che per primo ha utilizzato questo servizio e ora appare contento affianco alla sua nuova compagna. Una settimana più tardi, il quartier generale della Stark Unlimited vede la presenza di numerosi partner in visita allo staff, con grande dispiacere di Bethany Cabe per i problemi di sicurezza che questo comporta.
Intanto Tony Stark, dopo aver collegato il suo cervello con quello di Jocasta per determinare se ha ancora un anima, si incontra con Janet Van Dyne. Il loro appuntamento è perfetto e romantico ma viene interrotto da Bethany che li avverte che la Stark Tower è sotto attacco. Tutti i partner dello staff si sono rivelati dei robot sotto il controllo della Baintronics e ora si stanno impossessando di ogni hardware che riescono a trovare.
Iron Man e Wasp tornano alla Stark Tower per contenere i robot. Durante la battaglia, Amanda salva Andy che stava per essere ucciso dalla sua “compagna” robot. In questo frangente Andy ammette di essere stato intimidito da Amanda, poi si rende conto che tutti i robot si comportano come se fossero un unica mente prendendo ordini da un'intelligenza superiore. Tony carica un suo profilo su Make-A-Match.Com, causando un afflusso di richieste che sovraccarica i server del sito, facendo spegnere i robot. Terminata la crisi, Andy e Amanda decidono di darsi un'altra possibilità, Bethany trova un induttore di immagini all'interno del suo armadietto, la Baintronics è costretta a chiudere Make-A-Match.Com, anche se Sunset Bain da la colpa a un attacco esterno e infine Tony e Janet iniziano a frequentarsi.

20 pagine

protagonisti: Iron Man (Tony Stark), Wasp (Janet Van Dyne), Andy Bhang, Amanda Armstrong, Bethany Cabe, Jocasta, James Rhodes, Friday Stark
apparizioni: Sunset Bain

da Tony Stark: Iron Man # 4, Marvel Comics - USA (Dic 2018)
Tony Stark: Iron Man # 5
Iron Man
Self-Made Man, Parte 5: Undici decimi
Dan Slott (script) / Gang-Hyuk Lim (art) / Max Dunbar (art) / Dono Almara (colors)
Arno Stark, il fratello “segreto” di Tony Stark, viaggia in tutto il mondo per conto della Fondazione Maria Stark lavorando ai progetti umanitari che ritiene più interessanti (come coltivazioni nel deserto oppure il trapianto di un arto a un musicista). Tra le teste richieste che riceve, Arno rimane colpito da una fattoria nel Montana che utilizza del bestiame senza cervello geneticamente modificato in modo da vendere carne “senza sensi di colpa”. Ultimamente ad ogni nuova generazione il bestiame si comporta in modo strano. Arno decide di visitare la fattoria scoprendo che i chip impiantati sulla mandria hanno portato a sviluppare una sorta di mente comune che consente di sentire quando la carne di uno di loro viene consumata. Alla fine il bestiame senza controllo finisce per uccidere il proprietario e i dipendenti che hanno magiaro la loro carne mentre Arno sopravvive alla carneficina usando la meditazione per mimetizzarsi con gli animali. Nel momento in cui Arno chiama la Baintronics per ripulire, ha il piacere di incontrare Sunset Bain con la quale organizza una cena di lavoro.

20 pagine

protagonisti: Arno Stark
apparizioni: Sunset Bain

da Tony Stark: Iron Man # 5, Marvel Comics - USA (Dic 2018)