Utenti registrati: 2832

Ci sono 5 utenti registrati e 98 ospiti attivi sul sito.

andremario33 / AL_Styles / Zagor / w8Dx / PeterParker

Ultimo commento

fede97 su Marvel Graphic Novel # 29

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Marvel Crossover # 55

Marvel Crossover # 55 | Secret Invasion: Nova e i Guardiani della Galassia

Marvel Italia Aprile 2009
Nova vol 4 # 13
Nova
L'ultimo giorno
Dan Abnett (script) / Andy Lanning (script) / Wellinton Alves (art) / Scott Hanna (inks)
Galactus, il divoratore dei mondi, ha deciso di nutrirsi del pianeta Orbucen condannandolo alla morte nel giro di qualche ora. Mentre i cieli bruciano e la gente si dispera, Richard Rider, l'unico sopravvissuto dei Nova Corps, risponde alla chiamata dell'alto consigliere Adjukin, cercando di aiutare la popolazione a una evacuazione di massa. Il consigliere vorrebbe che Nova si occupasse della classe aristocratica ma Rider si oppone preferendo soccorrere le persone che non hanno i mezzi e le risorse per recarsi nelle rampe di evacuazione. Giunto in una città costiera, Rider nota la presenza di numerosi cadaveri massacrati da un agente dell'autorità centrale. Nonostante l'imminente fine del pianeta, Nova decide di fermare il criminale, scoprendo che l'uomo è in realtà posseduto da una entità psichica chiamata Harrow. Resistito ai tentativi dell'entità di penetrare nella sua mente, Nova cattura Harrow intrappolandolo nel corpo di una giovane che aveva posseduto. Vedendosi recapitare la malvagia entità, Adjukin si indispettisce rimproverando Nova di fermarsi ad arrestare un singolo assassino mentre il suo mondo sta morendo. Dimostrando di essere in grado di fare entrambe le cose Nova occupa le ultime ore del pianeta per condurre la popolazione nelle grosse astronavi adibite ad arche. Tuttavia, quando un disturbo elettromagnetico impedisce alle migliaia di navette di allontanarsi dal pianeta, Nova decide di raggiungere Galactus per chiedergli di ritardare di qualche ora la sua attività. L'improvviso arrivo di Silver Surfer ferma sul nascere ogni tentativo di approccio.

22 pagine

protagonisti: Nova, Harrow (1ª apparizione), Galactus
apparizioni: Silver Surfer

da Nova vol 4 # 13, Marvel Comics (Lug 2008)
Nova vol 4 # 14
Nova
L'ultima ora
Dan Abnett (script) / Andy Lanning (script) / Wellinton Alves (art) / Scott Hanna (inks)
Sotto lo sguardo freddo e infastidito di Galactus, Nova affronta Silver Surfer cercando di ritardare la fine di Orbucen e consentire alla popolazione di abbandonare il pianeta. Quando Nova riesce finalmente a spiegare all'araldo di Galactus che la devastante distorsione elettromagnetica generata dall'immensa nave del suo padrone impedisce la partenza delle migliaia di navette pronte a lasciare il pianeta morente, Silver Surfer, accingendo al suo potere cosmico, con un solo gesto scherma il motore delle arche permettendo alla popolazione di Orbucen di evacuare il pianeta. In una atmosfera apocalittica, Nova torna nei palazzi dell'autorità centrale per recuperare Harrow, il parassita psichico, solo per scoprire che lo spietato assassino è riuscito a fuggire lasciandosi dietro una scia di sangue. Deciso a catturare Harrow, Nova lo raggiunge nella rampa di lancio di una delle navette, noncurante dei richiami dell'Uni-Mente Xandariana che lo esorta, quasi implorandolo, ad abbandonare il pianeta. Solo quando il mostro psionico, nel corpo di un altro dei suoi ospiti, viene incenerito dai propulsori dell'ultima navetta, Nova si convince a lasciare il pianeta. Ormai però è troppo tardi: i disturbi elettromagnetici impediscono all'Uni-Mente ogni possibilità di fuga e Nova si ritrova intrappolato su un pianeta che sta per diventare fonte di nutrimento per Galactus.

22 pagine

protagonisti: Nova, Silver Surfer, Harrow, Galactus

da Nova vol 4 # 14, Marvel Comics (Ago 2008)
Nova vol 4 # 15
Nova
Il divoratore
Dan Abnett (script) / Andy Lanning (script) / Wellinton Alves (art) / Geraldo Burges (art) / Scott Hanna (inks)
Dalla piattaforma del suo enorme vascello spaziale Galactus si appresta a nutrirsi della forza vitale del pianeta Orbucen. Aiutato la popolazione a una evacuazione di massa, Nova, dopo essere rimasto coinvolto nella battaglia con il mostro psionico Harrow, si trova ora intrappolato nel pianeta perché il campo di disturbo elettromagnetico generato dal divoratore dei mondi è troppo intenso per poter aprire uno stargate. Nel tentativo di una disperata fuga, Nova decide di utilizzare uno dei sifoni energetici, attraverso i quali viene convogliata l'energia del pianeta, per raggiungere l'enorme vascello spaziale del divoratore dei mondi. Nova riesce nel suo intento ma la quantità di energia accumulata causa un guasto al sistema dell'Uni-Mente che si spegne irrimediabilmente. Vagando nell'immensa astronave di Galactus potendo sfruttare il solo supporto di emergenza della sua tuta, Nova rivela la presenza di Harrow, riuscito a fuggire dal pianeta morente nel suo stesso modo. Il parassita, che si nasconde nell'astronave del divoratore di mondi alimentandosi a sua insaputa della sofferenza di ogni mondo che consuma, si rivela nella sua vera forma scagliandosi contro Nova. La battaglia provocata dai due intrusi richiama prima l'attenzione di Silver Surfer e subito dopo quella di Galactus che incenerisce la mostruosa creatura e scaraventa Nova a una distanza di anni luce dal suo vascello. Senza il supporto dell'Uni-Mente, Nova si ritrova a vagare da solo nello spazio.

22 pagine

protagonisti: Nova, Silver Surfer, Harrow (deceduto), Galactus

da Nova vol 4 # 15, Marvel Comics (Set 2008)
Nova vol 4 # 16
Nova
Pericolo verde
Dan Abnett (script) / Andy Lanning (script) / Wellinton Alves (art) / Geraldo Burges (art) / Scott Hanna (inks)
Privo dell'Uni-Mente e con il solo sistema di emergenza della sua tuta, Nova si trova sul pianeta Dendron per rispondere alla chiamata di aiuto da parte di un gruppo di scienziati. Tra le macerie della stazione si presenta un vecchio scienziato insieme ai suoi figli che afferma di essere stato attaccato da Phalanx. Improvvisamente i superstiti si trasformano in skrull potenziati che senza troppi preamboli lo attaccano. Mentre si svolge la battaglia, uno degli skrull si rivela essere Kl’rt, il primo Super Skrull con i poteri dei Fantastic Quattro, che passa dalla parte di Richard e lo aiuta a sbaragliare gli altri skrull. Conclusa la battaglia Kl’rt rivela che le recenti battaglie contro l’Onda Annihilation e l’armata Phalanx lo hanno cambiato a tal punto da rifutare l'assurda crociata religiosa che sta compiendo la sua razza. Diventato una sorta di emarginato, un guerriero senza padrone, Kl’rt, si è infiltrato in una delle truppe d'assalto skrull per capire le motivazioni di questa guerra. Quando la truppa ha attaccato Nova, l'eroe cosmico con cui ha recentemente condiviso numerose battaglie, Kl’rt ha deciso di intervenire e di aiutarlo. Nova ascolta le parole dello Skrull finquando non ha un sussulto quando viene a sapere che gli Skrull si preparano a invadere la Terra. Senza perdere altro tempo, Nova decide di raggiungere la Terra portandosi dietro Kl’rt intenzionato a ricongiursi con la figlia attualmente sul nostro pianeta. Attraverso uno stargate Nova e Kl’rt passano da una galassia all'altra ma in prossimità della Terra si ritrovano di fronte a una immensa flotta stellare Skrull venendo subito dopo attaccati da una squadra orbitale. Prima di poter trovare il modo per difendersi dall'attacco Nova viene colpito da Kl’rt che in questo modo rivela di essere dalla parte degli Skrull.

22 pagine

protagonisti: Nova, Super-Skrull, Skrull

da Nova vol 4 # 16, Marvel Comics (Ott 2008)
Guardians of the Galaxy vol 2 # 1
Guardians of the Galaxy
Qualcuno deve pur farlo
Dan Abnett (script) / Andy Lanning (script) / Paul Pelletier (art) / Rick Magyar (inks)
In seguito agli eventi di Annihilation Conquest¹, in cui l'esistenza stessa dell'universo è stata seriamente minacciata da Phalanx, Peter Jason Quill, alias Starlord, decide di formare un supergruppo di eroi che siano in grado di garantire la stabilità della galassia e al tempo stesso prevenire ulteriori pericoli che possano minacciare l'universo. A tal fine vengono reclutati il redivivo Adam Warlock, Phyla-Vell (la figlia minore di Capitan Marvel, ora conosciuta come Quasar), Drax il distruttore, Gamora, il procione alieno Rocket Raccoon e il piccolo arbusto vivente Groot. Alla squadra di supereroi cosmici si aggiungono come staff di supporto la telepate Mantis e il cane super-intelligente Cosmo. La base delle operazioni viene fissata, su consiglio di Nova, a Ovunque, una stazione spaziale ricavata all'interno della testa mozzata di un Celestiale situata ai confini dello spazio.
La prima missione della squadra di eroi cosmici è invertire la rotta della nave-chiesa Tancred, una astronave appartenente alla Chiesa Universale della Verità, indirizzata contro una delle tante fenditure provocate dall'Onda Annihilation. Secondo Adam Warlock se queste fenditure si dovessero lacerare si verrebbe a creare dei passaggi dai quali potrebbero infiltrarsi le creature dimensionali che esistono al di fuori del nostro universo. Warlock e compagni evitano l'ipotetico disastro e la nave chiesa e i suoi superstiti vengono condotti sul pianeta più vicino. La notizia giunge alla Matriarca, capo della Chiesa Universale della Verità, la quale si dimostra parecchio infastidita dalle azioni dei nostri eroi. Tornati a Ovunque, Star-Lord e compagni non fanno in tempo a riprendersi dalla loro avventura che Warlock rileva il deterioramento di un altra fenditura in una diversa zona dell'universo.

(¹) vedi  Annihilation Conquest ma sopratutto Annihilation Conquest: Starlord, la miniserie legata ad Annihilation Conquest che presenta le prime avventure dei nuovi Guardiani della Galassia.

26 pagine

protagonisti: Star-Lord, Warlock, Quasar, Drax, Gamora, Rocket Raccoon, Groot, Mantis, Cosmo, Nova, Matriarch

da Guardians of the Galaxy vol 2 # 1, Marvel Comics (Lug 2008)
Guardians of the Galaxy vol 2 # 2
Guardians of the Galaxy
Retaggio
Dan Abnett (script) / Andy Lanning (script) / Paul Pelletier (art) / Rick Magyar (inks)
Utilizzando dei particolari braccialetti che permettono di teletrasportarsi verso ogni punto dell'universo, la squadra allestita da Star-Lord raggiunge velocemente un asteroide ghiacciato proveniente da un altra fenditura nel tessuto spazio temporale. Nel corso dei rilevamenti, sotto lo strato congelato dell'asteroide, viene rinvenuto una parte del cancello d'ingresso della base dei Vendicatori. Mentre Warlock e compagni cercano una spiegazione plausibile a tale ritrovamento, dei mostruosi parassiti extradimensionali aggrediscono i nostri protagonisti. Nel corso dello scontro, sotto uno spesso strato di ghiaccio poco distante, si risveglia Vance Astrovick, il Major Victory del gruppo di eroi cosmici del XXXI secolo conosciuto come i Guardiani della Galassia. Lanciato l'inconfondibile scudo di Capitan America contro una delle creature, Vance Astro subito dopo perde i sensi accasciandosi a terra. Senza perdere altro tempo, Warlock attiva il processo distruttivo dell'asteroide innescando subito dopo il dispositivo che consente ai nostri protagonisti di tornare a Ovunque. Mentre Vance Astro, confuso ma soddisfatto per aver scoperto di essere arrivato nel tempo giusto, viene affidato alle cure di Mantis, la squadra di campioni cosmici, che da ora in avanti, sotto la pressione di Rocket Raccoon, adotta ufficialmente il nome di Guardiani della Galassia, viene chiamata a un nuova missione. Un pianeta artificiale della nebulosa Rebreg sembra essere in prossimità di un altra fenditura. I nostri campioni raggiungono in breve tempo il pianeta, inaspettatamente deserto, trovando ad accoglierli i Cardinali della Chiesa Universale della Verità inviati dalla Matriarca.

22 pagine

protagonisti: Star-Lord, Warlock, Quasar, Drax, Gamora, Rocket Raccoon, Mantis, Vance Astrovik, Matriarch
apparizioni: Groot, Cosmo

da Guardians of the Galaxy vol 2 # 2, Marvel Comics (Ago 2008)