Utenti registrati: 3991

Ci sono 0 utenti registrati e 126 ospiti attivi sul sito.

Ultimi commenti

Raziel su Il Corvo (edizione definitiva) # 1, fede97 su Dylan Dog Oldboy # 1, Mordakan su Nathan Never # 359, Slask su Disney Collection # 1, Slask su Annihilator # 1,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Comics Usa # 21

Comics Usa # 21 | Tempesta e Pantera Nera, pt 3

Marvel Italia Giugno 2007
Black Panther vol 4 # 19
Black Panther
World Tour, pt 1: Vacanze in Latveria
Reginald Hudlin (script) / Scott Eaton (art) / Andrew Hennessy (inks)
I novelli sposi T'Chala e Ororo Munroe, regnanti del Wakanda, dopo una meritata luna di miele decidono di intraprendere un tour diplomatico visitando le più alte cariche mondiali per dare un forte segnale di pace. Il loro viaggio inizia da Latveria, il piccolo stato balcanico "governato" dal Dottor Destino, il quale ha ufficialmente invitato la coppia a raggiungerlo nella sua dimora. La Pantera Nera e Tempesta, per niente sicuri delle intenzioni del macchiavellico Destino, si presentano al castello di Latveria venendo accolti con l'onoreficienza di rito. Il monarca in armatura, prendendo spunto dalla guerra civile che negli Stati Uniti ha spaccato la comunità dei supereroi, propone un alleanza al sovrano del Wakanda. Allo scontato rifiuto di Pantera Nera, l'apparente tono amichevole di Destino diventa ostile e aggressivo e la coppia si ritrova a dover affrontare il signore di Latveria insieme a un orda di suoi "doppelganger". La Pantera Nera, che in questa occasione sfoggia una particolare armatura, insieme alla sua amata moglie, si difendono abilmente dagli attacchi di Destino e, dopo aver provocato un black out che disattiva le innumerevoli trappole disseminate nel castello, lasciano Latveria per proseguire la loro avventura intorno al mondo.

22 pagine

protagonisti: Black Panther, Storm, Doctor Doom

da Black Panther vol 4 # 19, Marvel Comics - USA (Ott 2006)
Black Panther vol 4 # 20
Black Panther
World Tour, pt 2: Portami sulla luna
Reginald Hudlin (script) / Manuel Garcia (art) / Sandu Florea (inks) / Mark Morales (inks)
Pantera Nera e Tempesta, re e regina di Wakanda, vengono invitati ad Attilan, nella Zona Blu della luna, per un importante riunione promossa da Freccia Nera e Medusa degli Inumani. Giunti sulla luna, grazie ai potenti mezzi aereospaziali di cui dispone il paese africano, T'Challa e Ororo vengono accolti nel palazzo reale da Freccia Nera e la sua famiglia. Gli Inumani, che ribadiscono la loro stima nei confronti della Pantera Nera, annunciano di voler dichiarare guerra alla razza umana a causa del furto delle Nebbie Terrigene rubate da Quicksilver e consegnate nelle mani del governo americano. T'Challa, che ovviamente tenta di evitare il conflitto, cerca un modo per risolvere la situazione proponendosi come intermediario nel trovare un accordo pacifico con il governo statunitense. Invitatato a cena, T'Challa, chiedendo agli Inumani informazioni sull'antica civiltà presente nella Zona Blu prima del loro arrivo, scatena una inaspettata e clamorosa scenata. A causa di un fraintendimento, la Pantera Nera e Tempesta si ritrovano ad affrontare Karnak, Gorgon, Medusa e Crystal in una battaglia che viene conclusa dall'intervento del silenzioso e taciturno re degli Inumani. Terminata la disputa, la Pantera Nera, prima di lasciare Attilan, viene avvicinato da Freccia Nera (il cui potere è quello di produrre emissioni vocali così potenti da distruggere tutto ciò che lo circonda) chiedendogli di costruire per lui un dispostivo in vibranio che gli permetta di comunicare i suoi comandi evitando così in futuro ulteriori malintesi. Tempesta e la Pantera Nera fanno ritorno a casa.

22 pagine

protagonisti: Black Panther, Storm, Black Bolt, Medusa, Crystal, Gorgon, Karnak, Triton

da Black Panther vol 4 # 20, Marvel Comics - USA (Nov 2006)
Black Panther vol 4 # 21
Black Panther
World Tour, pt 3: Aqua-Boogie
Reginald Hudlin (script) / Manuel Garcia (art) / Jay Leisten (inks)
Pantera Nera e Tempesta, continuando nel loro viaggio diplomatico, raggiungono Atlantide nelle profondità dell'oceano venendo accolti da Namor, il Sub-Mariner, l'indiscusso sovrano della città sommersa. Namor, che si dimostra insolitamente gentile e disponibile, prima di affrontare l'argomento principale, ovvero la guerra civile tra supereroi che dilaniando gli Stati Uniti sta mettendo in pericolo l'equilibrio mondiale, racconta ai suoi ospiti un episodio della Seconda Guerra Mondiale in cui, trovatosi in africa insieme agli Invasori a fronteggiare le forze naziste, ebbe il modo di incontrare Azzari il saggio, il nonno di T'Challa. Terminato di raccontare l'aneddoto, Namor, che da quell'incontro ha acquistato una grande stima nei confronti del re del Wakanda e dei suoi discendenti, propone a Pantera Nera di divenire il leader mondiale della resistenza per fermare la prepotenza americana intenzionata, presumibilmente, a esportare il suo modello di esercito di superumani governativo anche al resto del mondo. T'Challa si prende qualche minuto per discuterne con Ororo, poi, dopo aver valutato i pericoli e le insidie che possono celarsi dietro questa proposta, in nome delle battaglie civili affrontate in passato dal suo popolo, comunica a Namor di aver preso la decisione di diventare il leader della resistenza mondiale schierandosi al fianco di Capitan America contro l'Atto di Registrazione dei superumani e il governo degli Stati Uniti.

22 pagine

protagonisti: Black Panther, Storm, Namor the Sub-Mariner, Union Jack (flashback), Spitfire (flashback), Human Torch (Jim Hammond) (flashback), Master Man (flashback), Warrior Woman (flashback)

da Black Panther vol 4 # 21, Marvel Comics - USA (Dic 2006)
Black Panther vol 4 # 22
Black Panther
World Tour, pt 4: America
Reginald Hudlin (script) / Manuel Garcia (art) / Jay Leisten (inks) / Sean Parsons (inks)
Pantera Nera e Tempesta, dopo il fallito tentativo di coinvolgere l'eroe inglese Capitan Bretagna e gli X-Men di Emma Frost, in qualità di sovrani del Wakanda giungono negli Stati Uniti in missione diplomatica per tentare di trovare una mediazione tra le due fazioni coinvolte nella guerra civile tra supereroi. Tra una folla di sostenitori radunatasi di fronte alla Casa Bianca, la coppia reale si appresta a essere ricevuta dal Presidente degli Stati Uniti, quando Ororo, regina del Wakanda ma anche cittadina america, viene raggiunta da un funzionario governativo che la invita a firmare l'Atto di Registrazione. Al rifiuto di Tempesta i funzionari gli fanno presente che prima di poter incontrare pubblicamente il Presidente si deve attenere alla legge in vigore. Pantera Nera, indignato dalla "trappola"ordita a sua moglie, insieme a Tempesta decide di abbandonare il palazzo ufficiale del Presidente provocando, involontariamente, dei disordini all'uscita della Casa Bianca. Il successivo sconsiderato intervento di Jim Rhodes (grande amico di Tony Stark), che al comando di una Sentinella non fa altro che provocare più confusione tra la popolazione, richiama l'entrata in scena di Iron Man il cui scontro con la Pantera Nera contribuisce a esacerbare ulteriormente gli animi. Quando lo stesso Rhodes, ammettendo un errore nella sua azione, interviene a placare i due avversari, la Pantera Nera e Tempesta, abbandonano il luogo degli scontri non prima che il re dal Wakanda dichiari pubblicamente guerra ad Iron Man e, indirettamente, al governo degli Stati Uniti.

22 pagine

protagonisti: Black Panther, Storm, Captain Britain, James Rhodes, Iron Man
apparizioni: Emma Frost

da Black Panther vol 4 # 22, Marvel Comics - USA (Gen 2007)