Utenti registrati: 4553

Ci sono 1 utenti registrati e 177 ospiti attivi sul sito.

ickers83

Ultimi commenti

Deboroh su , Deboroh su , Deboroh su Wolverine # 999, Frogolo su Wolverine # 425, Teddy su Justice League: Darkseid War # 1,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Batman le strade di Gotham # 3

Dopo aver disposto tutte le sue pedine, Tommy Elliot si appresta ora a ultimare la strategia di gara in questa particolare partita a scacchi... Avendo assunto le fattezze di Bruce Wayne, attraverso un intervento di plastica facciale, ora Tommy ha accesso a mezzi e privilegi riservati solo alle classi più privilegiate ma c'è un problema di difficile soluzione: come eludere l'attenta sorveglianza degli amici e degli alleati dell'Uomo Pipistrello? Nel tentativo di vendicarsi dei suoi carcerieri, Tommy potrà contare sull'inattesa collaborazione di Judson Pierce, un malvivente di vecchio stampo desideroso di saldare i conti con la famiglia Wayne. Ma quello che Hush non sa né può sospettare è che il Cavaliere Oscuro originale ha fatto ritorno nel presente e dopo il suo accidentato viaggio lungo la corrente temporale, è di nuovo a Gotham...

Batman le strade di Gotham # 3

La casa di Hush
Planeta DeAgostini Novembre 2011
Batman: Streets of Gotham # 12
Batman
The Carpenter's Tale, Part 1
Paul Dini (script) / Dustin Nguyen (art) / Derek Fridolfs (inks)
Jenna Duffy, la bella e letale Carpenter della Banda delle Meraviglie del Cappellaio Matto, frequenta i bassifondi di Gotham alla ricerca di un nuovo lavoro. All'arrivo di Batman, Jenna preferisce sgattaiolare via venendo subito dopo avvicinata da una limousine all'interno della quale incontra il Broker che gli offre un incarico che non può rifiutare. Un nuovo bizzarro criminale che si fa chiamare il Regista è arrivato a Gotham con l'intenzione di girare degli snuff-movie - film in cui i protagonisti vengono uccisi realisticamente - le cui vittime in questo caso sono i supereroi. Il compito di Carpenter è quello di installare mortali trappole all'interno del Teatro Monarch, luogo dove verrà girato il film e in cui verrà attirato Batman, il primo dei supereroi da sacrificare scelti dal Regista. Nel frattempo Damian Wayne raggiunge il giovane Colin Wikes - il ragazzo che si trasforma in Abuse con il quale si è trovato al fianco in una recente avventura - mostrandogli la moto con la quale pattuglia le strade di Gotham nei panni di Robin. Tornando al teatro Monarch, Jenna, spulciando tra gli schizzi del Regista scopre che anche lei è stata scelta per essere uccisa nel film. Scoperta a curiosare nell'ufficio del regista, Carpenter viene aggredita da alcuni suoi uomini.

21 pagine

protagonisti: Carpenter, Damian Wayne, Colin Wilkes, Broker
apparizioni: Batman (Dick Grayson)

da Batman: Streets of Gotham # 12, DC Comics - USA (Lug 2010)
Batman: Streets of Gotham # 13
Batman
The Carpenter's Tale, Part 2
Paul Dini (script) / Dustin Nguyen (art) / Derek Fridolfs (inks)
Jenna Duffy alias Carpenter è stata assunta dal Regista per realizzare, all'interno del Teatro Monarch, una serie di trappole progettate per uccidere Batman. Jenna ha però involontariamente scoperto che il Regista intende testare le trappole prima su di lei. Non potendo fuggire, altrimenti gli uomini del Regista la ucciderebbero, Carpenter finge di non essere a conoscenza dei loro propositi e come se niente fosse rimane per terminare il suo lavoro effettuando però, senza essere vista, alcune modifiche sulle trappole. Più tardi, mentre negli uffici della fondazione Wayne, Thomas Elliot (che continua a fingere di essere Bruce Wayne) viene avvertito da Alfred e gli Outsiders che lo tengono d'occhio, sulle strade di Gotham appare una serie di manifesti con il logo di Batman insanguinato. Durante una pattuglia Batman viene attirato in un vicolo dove trova un biglietto che gli dice di recarsi immediatamente al Teatro Monarch. Il biglietto è stato scritto da Jenna e manda su tutte le furie il Regista che gli invia contro tutti i suoi scagnozzi per ucciderla. Dimosrando tutta la sua destrezza, Carpenter li elude, usando le sue trappole per sconfiggerli. All'arrivo di Batman, il Regista rimane vittima di una delle sue trappole e il cavaliere oscuro ordina a Jenna di lasciare la città. Tuttavia, mentre Jenna si appresta a lasciare Gotham, riceve una chiamata dal Broker che gli dice di avergli trovato un nuovo lavoro, che il cliente è Mr. Frezze e che verrà pagata in diamanti. Jenna Duffy accetta e nonostante l'invito di Batman decide di rimane a Gotham.

21 pagine

protagonisti: Carpenter, Batman (Dick Grayson), Broker, Bruce Wayne (Hush)
apparizioni: Alfred Pennyworth, Black Canary, Red Robin, Zatanna, Huntress, Black Lightning, Owlman, Metamorpho, Mr. Freeze

da Batman: Streets of Gotham # 13, DC Comics - USA (Ago 2010)
Batman: Streets of Gotham # 14
Batman
The House of Hush, Prelude
Paul Dini (script) / Dustin Nguyen (art) / Derek Fridolfs (inks)
Uscito di prigione dopo trentasette anni di carcere, un uomo chiamato Pierce manifesta ad Anthony "Little Italy" Marchetti e Mister ZZZ, l'intenzione di voler uccidere Bruce Wayne. Peccato che a spacciarsi per il famoso filantropo milionario di Gotham ci sia Tommy Elliot seguito come un ombra da alcuni "colleghi" di Batman che sorvegliano ogni sua mossa. Tommy ha recentemente trovato il diario di sua madre all'interno del quale vi è riportato il racconto di una serata in un ristorante alla moda che la madre, insieme a suo padre, Roger Elliott, ebbe con Thomas Wayne e Martha Kane, allora non ancora sposati, per discutere dell'ipotesi di una fusione tra le loro due società, la Wayne Enterprises e la Elliot Pharmaceutical. In compagnia di Katana, Tommy è ora diretto all'Arkham Asylum deciso a liberare alcuni "ospiti" dell'istituto, tra cui Jane Doe.

12 pagine

protagonisti: Bruce Wayne (Hush), Mr. Zzz, Thomas Wayne (flashback), Martha Kane (flashback), Katana
apparizioni: Jane Doe

da Batman: Streets of Gotham # 14, DC Comics - USA (Set 2010)
Batman: Streets of Gotham # 16
Batman
The House of Hush, Part 1
Paul Dini (script) / Dustin Nguyen (art) / Derek Fridolfs (inks)
Tommy "Hush" Elliot, attualmente nei panni di Bruce Wayne, intende utilizzare la sua fama e le sue conoscenze per liberare il maggior numero di detenuti di Arkham. Tuttavia, Jane Doe, l'unica criminale che davvero serve al suo misterioso piano rimane nel manicomio criminale. In seguito, mentre Judson Pierce, l'anziano criminale uscito recentemente di prigione intende uccidere Bruce Wayne per vendicarsi di un torto subito in passato da Martha Kane, "Bruce Wayne" fa una apparizione pubblica in compagnia di Zatanna. I giornalisti di cronaca rosa credono sia la nuova fiamma del noto playboy quando in realtà Zatanna è solo la sua sorvegliante. Appreso che Jane Doe è fuggita da Arkham, Zatanna si precipita ad aiutare Batman e Robin, lasciando Hush solo con Alfred. Di ritorno a casa, una macchina si schianta contro la loro. Ferito, Hush scende dall'auto barcollando, ritrovandosi di fronte a Judson Pierce, che spara a bruciapelo contro colui che ritiene essere "Bruce Wayne".

21 pagine

protagonisti: Bruce Wayne (Hush), Martha Kane (flashback), Zatanna, Jane Doe
apparizioni: Katana

da Batman: Streets of Gotham # 16, DC Comics - USA (Nov 2010)
Batman: Streets of Gotham # 17
Batman
The House of Hush, Part 2: Reunions
Paul Dini (script) / Dustin Nguyen (art) / Derek Fridolfs (inks)
Bedbug, un misterioso criminale che controlla le sue vittime nel sonno utilizzando delle cimici, costringe Harley Quinn, in uno stato di dormiveglia, a recarsi in una banca e compiere una rapina per lui. Prima di poter usare un lanciarazzi e aprire la cassaforte, la ragazza viene fermata da Batman. Selina Kyle, alias Catwoman, lo ringrazia per aver aiutato la sua amica pensando che dietro la maschera di Batman ci sia Dick. Quando il cavaliere Oscuro le dice di essere Bruce, Selina gli si getta tra le sue braccia felice del suo ritorno. Nel frattempo, Tommy Elliot riprende conoscenza scoprendo di essere stato rapito da Judson Pierce. L'anziano criminale è convinto di avere di fronte Bruce Wayne e lo vuole uccidere perché in passato gli Wayne bloccarono il suo tentativo di acquistare delle quote nella loro società che lo avrebbe reso ricco. Pierce accenna anche a qualcos'altro ma prima di poter continuare a parlare Elliott riesce a liberarsi prendendo le armi dei suoi uomini. A questo punto Hush convince Pierce di non essere Bruce Wayne rivelando di avere in comune l'odio per gli Wayne.

21 pagine

protagonisti: Batman, Catwoman, Harley Quinn, Thomas Wayne (flashback), Martha Kane (flashback), Leslie Thompkins (flashback), Bruce Wayne (Hush)

da Batman: Streets of Gotham # 17, DC Comics - USA (Gen 2011)
Batman: Streets of Gotham # 18
Batman
The House of Hush, Part 3: The Bedbug's Bite
Paul Dini (script) / Dustin Nguyen (art) / Derek Fridolfs (inks)
Possedute mentalmente da Bedbug, un centinaio di persone, in uno stato di dormiveglia, si radunano nel centro di Gotham. Batman ha sviluppato un modo per combattere le cimici di Bedbug e utilizzando le onde sonore prima libera le vittime del criminale e poi lo rintraccia. Tuttavia Bedbug riesce a fuggire non prima di avergli gettato addosso le sue cimici. Nel frattempo, Judson Pierce racconta a Tommy "Hush" Elliott il suo passato con gli Wayne. I due si coalizzano e insieme raggiungono il nascondiglio del Dr. Death.

10 pagine

protagonisti: Batman, James Gordon, Anthony 'Little Italy' Marchetti, Mr. Zzz, Hush
apparizioni: Penguin, Doctor Death

da Batman: Streets of Gotham # 18, DC Comics - USA (Feb 2011)
Batman: Streets of Gotham # 19
Batman
The House Of Hush, Part 4: The Reason For Hyenas
Paul Dini (script) / Dustin Nguyen (art) / Dustin Nguyen (inks)
In compagnia di Judson Pierce, Anhony "Little Italy" Marchetti e Mister Zzz, Tommy Elliott alias Hush si incontra con il dottor Dr. Karl Hellfern, meglio conosciuto come Dottor Death, per discutere con lui un piano per vendicarsi di Bruce Wayne e Batman. In questa occasione, Marchetti racconta ad Hush un tragico episodio del passato durante il quale ebbe un incontro con il Joker. Poco più tardi, Tommy Elliot (questa volta nei panni di Bruce Wayne) visita la WayneTech chiedendo l'aiuto di Jeffrey Carter per un incarico speciale. Nel frattempo, Batman e Catwoman, trovato il nascondiglio di Hush, si baciano, ignorando di essere osservati da Bedbug che si prepara a fare la sua mossa.

20 pagine

protagonisti: Batman, Catwoman, Anthony 'Little Italy' Marchetti, Mr. Zzz, Doctor Death, Hush, Joker (flashback)

da Batman: Streets of Gotham # 19, DC Comics - USA (Mar 2011)
Batman: Streets of Gotham # 20
Batman
The House Of Hush, Part 5: Infestation
Paul Dini (script) / Dustin Nguyen (art) / Derek Fridolfs (inks)
Nel nascondiglio di Hush, Batman in compagnia di Catwoman utilizza un composto di anidride carbonica per bloccare le cimici che Bedbug utilizza per possedere le sue vittime. Nel frattempo, mentre Tommy "Hush" Elliott, spacciandosi per Bruce Wayne, riesce a eludere un impiegato della WayneTech per entrare all'interno dell'edificio della società, Altrove, Karl Hellfern, alias Dr. Death, ricorda il suo passato mentre prepara la sua mortale tossina. Terminato il composto, Hush gli prende la tossina e lo mette fuori uso.

20 pagine

protagonisti: Batman, Catwoman, Thomas Wayne (flashback), Martha Kane (flashback), Anthony 'Little Italy' Marchetti, Mr. Zzz, Hush, Doctor Death

da Batman: Streets of Gotham # 20, DC Comics - USA (Mag 2011)
Batman: Streets of Gotham # 21
Batman
The House Of Hush, finale
Paul Dini (script) / Dustin Nguyen (art) / Derek Fridolfs (inks)
Thomas Elliott alias Hush, dopo aver fatto preparare da Karl Hellfern la tossina con la quale intende uccidere Bruce Wayne, non avendo più bisogno di lui lo colpisce facendogli perdere i sensi. Subito dopo spara un colpo di pistola a Judson Pierce vendicandosi in questo modo dell'uomo che anni fa sparò a suo padre. Trovato Little Italy e Mister Zzz svenuti a terra, Hush viene attaccato alle spalle da quella che si rivelerà poi essere Jane Doe. Nel frattempo, Pierce, ferito alla spalla, tenta di svegliare Hellfern, sperando che abbia un antidoto per la tossina. Il Dottor Death tira fuori qualcosa ma i due vengono investiti da una esplosione. Poco distante, Hush si risveglia, legato ad una sedia, di fronte a Jane Doe, che ha impersonato Jeffreys Carter ed è convinta di avere a che fare con Bruce Wayne. Decisa a prendere il posto di Bruce Wayne, Jane Doe scuoia il volto di Hush. Qualche istante più tardi appare Batman che cattura sia Jane Doe che Hush. Nell'epilogo uno sfigurato Pierce torna in prigione mentre Hush finisce ad Arkham dove nessuno sembra credergli quando rivela che Bruce Wayne e Batman sono a stessa persona.

22 pagine

protagonisti: Batman, Anthony 'Little Italy' Marchetti, Mr. Zzz, Jane Doe, Hush

da Batman: Streets of Gotham # 21, DC Comics - USA (Mag 2011)
Batman: Streets of Gotham # 14
Two-Face
The Long Way Down, Part 1
Ivan Brandon (script) / Ramon Bachs (art) / John Lucas (inks)
Harvey Dent alias Due Facce è tornato sulla scena deciso a riprendersi il controllo della malavita di Gotham dopo la caduta di Black Mask. Un gruppo di agenti federali fa irruzione nel ristorante in cui Due Facce ha radunato i suoi uomini. Nella confusione interviene anche Batman che però non riesce a evitare la fuga di Dent. Quattro ore più tardi, Due Facce si dirige da Mario Falcone per proporgli una alleanza ma gli uomini del boss malavitoso iniziano una sparatoria. Nel corso dello scontro a fuoco, Harvey Dent scopre che uno dei suoi uomini è in realtà un agente dell'FBI infiltrato.

18 pagine

protagonisti: Two-Face
apparizioni: Batman

da Batman: Streets of Gotham # 14, DC Comics - USA (Set 2010)
Batman: Streets of Gotham # 15
Two-Face
The Long Way Down, Part 2
Ivan Brandon (script) / Ramon Bachs (art) / John Lucas (inks)
In fuga dagli agenti dell'FBI che lo stanno braccando, Due Facce, sale a bordo del treno della metropolitana per allontanarsi da Gotham. Insieme a lui ci sono due suoi uomini che si portano dietro l'agente che era riuscito a infiltrarsi. L'uomo però è gravemente ferito e quando viene portato da un medico è già morto. Dimostrando una ancor più spiccata instabilità, Harvey Dent pretende che il medico rianimi il poliziotto per ottenere le informazioni in suo possesso. Quando Due Facce minaccia di uccidere la moglie del medico se non fa quanto gli viene chiesto, uno degli uomini di Dent, stanco delle sue angherie, tira fuori un coltello e lo colpisce ripetutamente al torace. I due scagnozzi gettano il corpo morto di Due Facce in un lago e poi se ne vanno in un pub. Piu tardi, due pescatori trovano il corpo di Due Facce e lo riportano in superficie.

22 pagine

protagonisti: Two-Face

da Batman: Streets of Gotham # 15, DC Comics - USA (Ott 2010)
Batman: Streets of Gotham # 16
Two-Face
The Long Way Down, Part 3
Ivan Brandon (script) / Ramon Bachs (art) / John Lucas (inks)
Dato per morto, Harvey Dent alias Due Facce, viene salvato da un prete che si prende cura di lui. Dopo due mesi, Due Facce si riprende dalle ferite e racconta la sua vita al sacerdote. Da quando ha perso la moneta con la quale prendeva ogni decisione, il criminale parzialmente sfigurato sembra intenzionato a redimersi. Tuttavia, la moneta che diceva a Dent a compiere cose cattive, lo spingeva a fare cose buone. Senza la moneta, la sua parte malvagia prende il sopravvento e Due Facce uccide il prete e tutti i suoi ospiti dando fuoco alla casa che lo aveva accolto.

9 pagine

protagonisti: Two-Face

da Batman: Streets of Gotham # 16, DC Comics - USA (Nov 2010)