Utenti registrati: 2699

Ci sono 0 utenti registrati e 51 ospiti attivi sul sito.

Ultimo commento

fede97 su Deadpool Collection # 10

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Batman Detective Comics # 2

Nel volume che raccoglie gli ultimi episodi di Detective Comics, Batman si trova faccia a faccia con le nuove e terribili forme di crimine organizzato di Gotham, fino ad arrivare all’incredibile finale della serie che ha fatto la storia del fumetto americano.

Batman Detective Comics # 2 | Città Affamata

Planeta DeAgostini Marzo 2012
Detective Comics vol 1 # 876
Batman
Città affamata, pt 1
Scott Snyder (script) / Mark Simpson (art) / Mark Simpson (inks)
Una orca viene trovata morta sul pavimento di una famosa banca di Gotham dai dipendenti tornati al lavoro dopo il weekend. Il commissario Gordon fa portare la grossa balena da Batman (Dick Grayson) per farla analizzare. Nell'esame, all'interno del mammifero marino viene trovato il cadavere di una donna. Si tratta dell'assistente personale del proprietario della banca, Sonia Branch, la figlia di Tony Zucco, l'uomo responsabile della morte dei genitori di Dick Grayson. Batman si presenta da Sonia Branch, ma la donna, troppo terrorizzata, non vuole parlare con lui. Lasciata da sola, la Branch chiama qualcuno al telefono dicendo che farà quello che vogliono. Prima di andarsene, Batman ha però lasciato un dispositivo di intercettazione per cui ottiene il numero chiamato dalla donna risalendo a Bixby Rodi, proprietario di una concessionaria di auto di lusso coinvolto in un giro di traffico di armi. Batman penetra nella concessionaria di Rodi ma viene attaccato da un cecchino. Nel tentativo di schivare l'aggressore, il nostro eroe cade in quello che si rivela essere una pressa per la compattazione di macchine dismesse.

22 pagine

protagonisti: Batman (Dick Grayson), James Gordon

da Detective Comics vol 1 # 876, DC Comics (Giu 2011)
Detective Comics vol 1 # 877
Batman
Città affamata, pt 2
Scott Snyder (script) / Mark Simpson (art) / Mark Simpson (inks)
Intrappolato in un auto compattatore, Dick "Batman" Grayson trova un modo per fuggire e poi, subito dopo, rintracciare Bixby Rodi, conosciuto nell'ambiente criminale come Roadrunner. Batman lo interroga su Sonia Branch, ma Rodi rifiuta di parlare. Più tardi, Batman suggerisce al commissario Gordon che Sonia Branch stia nascondendo qualcosa. La donna, direttrice di una influente banca di Gotham, conferma il sospetto del nostro eroe e alla fine riferisce di essere stata avvicinata negli ultimi tempi da numerosi criminali che le hanno chiesto di riciclare del denaro credendo che sarebbe stata disposta ad aiutarli in nome della loro amicizia con suo padre, Tony Zucco. Sonia Branch ha sempre rifiutato le offerte proveniente dal mondo criminale, tuttavia gli ultimi due criminali, Bixby Rodi e un contrabbandiere conosciuto come lo Squalo Trigre, si sono dimostrati particolarmente insistenti e non hanno accettato una risposta negativa minacciandola. Batman decide di recarsi sulla baia di Gotham alla ricerca di questo Squalo Tigre.

22 pagine

protagonisti: Batman (Dick Grayson), James Gordon

da Detective Comics vol 1 # 877, DC Comics (Lug 2011)
Detective Comics vol 1 # 878
Batman
Città affamata, pt 3
Scott Snyder (script) / Mark Simpson (art) / Mark Simpson (inks)
Lo Squalo Tigre, un contrabbandiere bendato, ha catturato Dick Grayson, ora nei panni di Batman. Nonostante venga gettato in una grande vasca infestata da squali, il giovane Batman riesce a liberarsi ma non riesce a catturare il criminale che si allontana a bordo di un piccolo sottomarino. Poco più tardi, Dick, per volere del commissario Gordon, incontra suo figlio, James Gordon Jr. Nel corso della conversazione, Dick ha una illuminazione riguardo Sonia Branch. In serata, tornato a indossare il costume di Batman, il nostro protagonista visita la figlia di Tony Zucco accusandola di depistaggio nelle indagini dell'omicidio di Evelyn Marr. L'imprenditrice ha usato Batman per sbarazzarsi dei suoi nemici ma non avendo nessuna prova contro di lei Dick è costretto a lasciare in libertà la donna. Nel frattempo scopriamo che James Gordon Jr. tiene segregato nella cantina della sua abitazione un vecchio amico d'infanzia. Il ragazzo è stato privato delle braccia e delle gambe e James Jr. si appresta a finire il lavoro.

22 pagine

protagonisti: Batman (Dick Grayson), James Gordon, Jr., Tiger Shark (1ª apparizione)

da Detective Comics vol 1 # 878, DC Comics (Ago 2011)
Detective Comics vol 1 # 879
James Gordon
Scheletri nell'armadio
Scott Snyder (script) / Francesco Francavilla (art) / Francesco Francavilla (inks)
Nel manicomio criminale di Arkham, il Joker, legato con camicia di forza e maschera, viene esaminato da un dottore. Il Joker stuzzica il dottore su una sua tragedia familiare al punto tale da fargli perdere il controllo. La pelle dello psicopatico criminale secerne una specie di tossina e al suo contatto il dottore assume il famigerato ghigno scagliandosi e uccidendo le guardie con dei bisturi. Nel frattempo, da un un altra parte delle città, Leslie Thompkins riferisce al commissario Gordon i grandi progressi compiuti da suo figlio. James non è convinto e preso di nascosto un campione del farmaco assunto da James Jr. lo porta a far analizzare da Barbara, alias Oracolo. Dalle analisi si scopre che James Jr. ha invertito il principio attivo della medicina in modo tale da poter trasformare le gente comune in folli psicopatici. Il commissario Gordon teme che suo figlio voglia avvelenare il cibo dei nenonati dal momento che Leslie gli ha riferito che James Jr. si è offerto volontario per il loro programma alimentare. Turbato da quanto scoperto, Gordon si precipita da suo figlio ma non trova nessuno a casa. Mentre viene raggiunto da Harvey Bullock che gli riferisce che Joker è fuggito da Arkham, il commmissario trova dentro l'armadio della stanza del figlio una scatola piena di chiavi.

22 pagine

protagonisti: James Gordon, Barbara Gordon (Oracle), Leslie Thompkins, James Gordon, Jr., Joker
apparizioni: Harvey Bullock

da Detective Comics vol 1 # 879, DC Comics (Set 2011)
Detective Comics vol 1 # 880
Batman
Il mio architetto oscuro
Scott Snyder (script) / Mark Simpson (art) / Mark Simpson (inks)
Il commissario Gordon chiama al telefono Barbara Eileen, la sua ex moglie, per avvertirla che il Joker è fuggito da Arkham e teme che possa venire dal lei. James ha avvisato gli uomini della sicurezza dell'albergo in cui alloggia Barbara affinché la proteggano ma quando si precipita nella sua camera trova la donna piegata nella vasca da bagno con l'inconfondibile ghigno del Joker sul volto. All'ospedale, Dick rassicura James dicendogli che i medici sono riusciti a fermare l'avanzamento della tossina del Joker e che Barbara è fuori pericolo. Ora si tratta solo di espellere il veleno dal suo corpo e lasciarla riposare. Indossato il costume di Batman, Dick si mette sulle tracce del Joker trovandolo in una vecchia chiesa a cui si accede da una galleria dismessa della metropolitana. Il Joker si rende subito conto che dietro la maschera di Batman non si cela il suo nemico di tante battaglia, poi, dopo aver tentato di dimenarsi, alla domanda sul perchè ha attaccato nuovamente la famiglia Gordon, gli risponde di non avere nulla a che fare con l'agguato della ex moglie del commissario Gordon.  In quel momento, mentre Barbara si sveglia dicendo a James che è stato "lui", altrove, Barbara Gordon viene improvvisamente attaccata da suo fratello, James Jr. 

22 pagine

protagonisti: James Gordon, Batman (Dick Grayson), Barbara Eileen, Barbara Gordon, James Gordon, Jr., Joker
apparizioni: Harvey Bullock, Red Robin

da Detective Comics vol 1 # 880, DC Comics (Set 2011)
Detective Comics vol 1 # 881
Batman
Il volto nello specchio
Scott Snyder (script) / Mark Simpson (art) / Francesco Francavilla (art)
Barbara Gordon è stata rapita da suo fratello, James Jr., rivelatosi essere uno psicopatico assassino. Mentre Dick, nei panni di Batman, promette al commissario Gordon che farà di tutto per portare in salvo sua figlia, James Jr. si diverte sadicamente con sua sorella - paralizzata dalla cintola in giù e costretta sulla sedia a rotelle - conficcandogli due coltelli nelle arterie femorali delle gambe prive di sensibilità. Barbara lo affronta verbalmente rivelando di aver sempre saputo le sue vere intenzioni e di non aver mai creduto a una sua redenzione. Contattato Dick attraverso un dispostivo di comunicazione, James Jr gli rivela di conoscere l'identità segreta di Batman e di aver pianificato tutto fin dall'inizio, tornando in quella che lui definisce la città degli incubi, facendolo scontrare con il Banditore e contribuendo all'evasione del Joker in modo tale da creare un diversivo e così poter uccidere indisturbato la sua famiglia. Convinto che l'empatia e la compassione siano segni di debolezza e individuato in Dick Grayson, l'uomo più debole di tutta Gotham, James Jr. intende spezzarlo alludendo di aver contaminato il cibo dei bambini per poter creare una nuova generazione di psicopatici. Approfittando di un momento di distrazione, Barbara riesce a pugnalarlo negli occhi, strisciando per terra per raggiungere una via di fuga. In quel momento entra in scena Batman che soccorre la ferita Barbara. James Jr. tenta di scappare ma viene trovato da suo padre che gli spara a entrambe le gambe. Il ragazzo cade giù da un ponte ma suo padre lo afferra salvandolo dalla caduta.

30 pagine

protagonisti: Batman (Dick Grayson), James Gordon, Barbara Gordon, James Gordon, Jr.
apparizioni: Red Robin

da Detective Comics vol 1 # 881, DC Comics (Ott 2011)